WHISTLEBLOWER - SEGNALAZIONI DI PRESUNTI ILLECITI E IRREGOLARITÀ

Il modulo presente al collegamento sotto indicato può essere utilizzato solamente da: 
• dipendenti;
• collaboratori e consulenti, con qualsiasi tipologia di contratto o incarico e a qualsiasi titolo;
• collaboratori a qualsiasi titolo di imprese fornitrici di beni o servizi o che realizzano opere in favore della Giunta regionale che intendono segnalare situazioni di illecito (fatti di corruzione ed altri reati contro la pubblica amministrazione, fatti di supposto danno erariale o altri illeciti amministrativi) riguardanti la Giunta regionale, di cui siano venuti a conoscenza in ragione del rapporto di lavoro.

 

Si rammenta che l’ordinamento tutela i soggetti che hanno effettuato la segnalazione (art.54-bis del d.lgs n. 165 del 2001; art.8, comma 2, del Codice di comportamento approvato con DGR n. 64/ 2014; Determinazione ANAC n. 6 del 28 aprile 2015). 
A tal fine, come previsto dal piano di prevenzione della corruzione, l’Amministrazione ha predisposto sistemi di tutela della riservatezza circa l’identità del segnalante. 

Il collegamento rimanda alla intranet regionale e richiede pertanto l’autenticazione con sistema Cohesion.

http://whistleblower.intra

 

In alternativa la segnalazione può essere inviata via posta in

 doppia busta chiusa, scrivendo sulla busta esterna “RISERVATA PERSONALE” e indirizzandola a:

Responsabile della Prevenzione della Corruzione e Trasparenza della Giunta regionale

via Gentile da Fabriano, 9 - 60125 Ancona

pagina aggiornata al 18/04/2018