Opportunità per il territorio

venerdì 4 dicembre 2020  19:15 

La Regione Marche interviene per sostenere la ripresa delle attività dei settori maggiormente danneggiati dai provvedimenti inclusi nel DPCM del 3 novembre, soprattutto nell’ambito della ristorazione e somministrazione e quelle legate alle manifestazioni culturali, di intrattenimento e sportive.

Le imprese di questi settori potranno chiedere finanziamenti bancari con tasso totalmente rimborsato dal fondo regionale per l’emergenza Covid-19. A seguito dell’approvazione della Legge 47, che riforma la Legge 13, la Giunta regionale ha dato il via al nuovo strumento finanziario per le micro e piccole imprese dei settori elencati.

   

venerdì 4 dicembre 2020  18:29 

Parte nelle Marche e in Umbria il numero unico di emergenza europeo (Nue) 112. Sulla base della convenzione sottoscritta fra le due Regioni, sarà gestito da una Centrale unica di risposta (Cur) collocata, ad Ancona, adiacente alla cittadella regionale, presso i locali di proprietà della Regione Marche di Via Sanzio 85.

La Cur sarà attivata per fasi, secondo il seguente calendario: Provincia di Ancona dal 10 dicembre 2020 – Provincia di Perugia dal 19 gennaio 2021 – Provincia di Terni dal 26 gennaio 2021 – Provincia di Macerata dal 16 febbraio 2021 – Province di Ascoli Piceno e Fermo dal 9 marzo 2021 – Provincia di Pesaro e Urbino dal 30 marzo 2021.

Restano attivi gli altri numeri di emergenza: 113, 115 e 118.

   

venerdì 4 dicembre 2020  16:16 

La giunta ha prorogato sia la Convenzione per la gestione dei Poli Bibliomarchesud e Bibliomarchenord e per i servizi della piattaforma di Library Management System, sia la Convenzione per l’erogazione dei servizi digitali di MediaLibraryOnLine Marche. Stanziate risorse per 284mila euro.

   

giovedì 3 dicembre 2020  21:02 

Approvato in giunta nel tardo pomeriggio di oggi il progetto di screening gratuito e su base volontaria della popolazione marchigiana, per la prevenzione del contagio da Covid-19: le Marche prima Regione d’Italia.

Acquaroli: “Responsabilità e collaborazione dei cittadini per tutelare la tenuta ospedaliera e socioeconomica marchigiana”.

   

martedì 1 dicembre 2020  16:30 

Dalla Regione Marche arrivano altri sostegni a favore del mondo sportivo penalizzato dalle restrizioni imposte dall’emergenza del Covid-19. Su proposta dell’assessore Giorgia Latini, la Giunta regionale ha integrato con altri 84 mila euro i fondi destinati a sostenere la ripresa delle attività nelle piscine a uso pubblico.

   

lunedì 30 novembre 2020  17:04 

Con Decreto n. 259 del 27.11.2020 il Servizio “Stazione Unica Appaltante” della Regione Marche, in qualità di Soggetto aggregatore, ha proceduto all’indizione della procedura aperta, suddivisa in 2 lotti, finalizzata alla conclusione di una Convenzione ex art. 26 della legge 488/1999 per ciascun lotto, per l’affidamento del Servizio di manutenzione impianti degli immobili in uso alle Amministrazioni della Regione Marche e per un Importo a base di gara pari ad € 44.797.493,00 e un Valore massimo di 72.795.926,13 €

   

sabato 28 novembre 2020  13:15 

Un tuffo nella storia dei distretti della pelle e dei cappelli; un’occasione per scoprire le proprietà terapeutiche delle piante officinali nella cosmesi bio, insieme alla genuinità dei prodotti irrinunciabili della tavola regionale come le olive ascolane, la pasta fresca all’uovo o i tartufi. Ma anche un’idea per un regalo di Natale originale e solidale. È un concentrato di opportunità e di occasioni il portale artigianoinfiera.it già operativo e con una sezione dedicata alle Marche. Raccoglie l’eccellenza dell’artigianato locale che, con il sostegno della Regione, sta partecipando alla manifestazione “Artigianato in fiera”, quest’anno in versione “live” per le restrizioni imposte dal contenimento della pandemia.

Il tradizionale appuntamento milanese ha aperto virtualmente i battenti con l’avvio della piattaforma multicanale dove, gli utenti del web, possono conoscere e interloquire con gli artigiani espositori e acquistare prodotti che poi verranno recapitati attraverso il previsto servizio di smistamento e consegna. “Sono 44 le imprese artigiane marchigiane che stanno partecipando alla fiera, quest’anno virtuale, in rappresentanza di tutti i settori merceologici del comparto – afferma il vicepresidente Mirco Carloni, assessore alle Attività produttive – Da oltre 20 anni l’evento milanese valorizza l’eccellenza produttiva italiana. Sarà così anche in questa occasione, ripensata e rivista per rispettare le norme anti Covid. Nulla toglie, però, alla validità della manifestazione e alla qualità degli espositori, a partire da quelli marchigiani. In un momento di grande difficoltà dell’intero settore produttivo nazionale e regionale, augurarsi il Buon Natale acquistando prodotti marchigiani sulla piattaforma, rappresenta un gesto concreto di vicinanza al mondo artigiano e l’occasione per scambiarsi gli auguri con un regalo di grande valore solidale”.

La piattaforma artigianoinfiera.it è divisa in tre sezioni. La prima riguarda i territori, con la possibilità di ricercare le aziende in base alla collocazione geografica. La seconda consente di incontrare gli artigiani (in ordine alfabetico e con filtri di ricerca). La terza è dedicata ai prodotti, suddivisi per categorie merceologiche. Dal 28 novembre al 20 dicembre la spedizione dei prodotti acquistati on line sarà gratuita per tutti gli ordini superiori a 39 euro.

   

mercoledì 25 novembre 2020  17:18 

Le imprese del settore ristorazione hanno tempo fino al 15 dicembre 2020 (entro le ore 23.59 per la domanda online ed entro gli orari di chiusura del giorno stesso degli uffici postali) per presentare la loro domanda e accedere al contributo a fondo perduto messo a disposizione dal Ministero delle Politiche Agricole e Alimentari di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze.

   

lunedì 23 novembre 2020  18:45 

Ultime ore per partecipare a “MARCHE PALCOSCENICO APERTO. I MESTIERI DELLO SPETTACOLO NON SI FERMANO”. Si chiude stasera, infatti, il bando da 120mila euro rivolto a tutti gli artisti e alle compagnie professionali delle Marche attivi negli ambiti del teatro, della danza, della musica e del circo contemporaneo, per progetti performativi senza partecipazione del pubblico in presenza (Live streaming, creazioni per le piattaforme digitali, spettacoli per Whatsapp o telefono).

In pochi giorni, già ben 260 le domande pervenute: “Un segnale importante, che testimonia la grande vitalità del settore” – ha sottolineato l’assessore alla Cultura Giorgia Latini, che proprio stamattina ha voluto incontrare in videoconferenza tutti i soggetti PIR (Primario interesse regionale) e FUS (Fondo Unico Spettacolo) dello Spettacolo dal vivo nelle Marche. “Alla luce delle numerose problematiche che il sistema regionale dello spettacolo dal vivo sta vivendo – ha detto Latini nel corso dell’incontro – l’Assessorato vuole avviare e promuovere un percorso di confronto con tutti i soggetti al fine di trovare soluzioni utili e condivise”.

“Siamo consapevoli – ha aggiunto l’assessore – che l’emergenza di sanità pubblica globale ha arrecato danni gravissimi in tutti i settori dell’economia e che, quello dello spettacolo dal vivo, in particolare, sta attraversando una pesante crisi a causa della chiusura dei teatri, con la conseguente perdita, per la comunità, di spazi importanti di esperienza culturale collettiva e, per le categorie dei tecnici e degli artisti, dei mezzi di sostegno economico.

Il protrarsi dell’emergenza e l’incertezza di un orizzonte di riferimento hanno spinto la Regione a varare ulteriori misure straordinarie ed urgenti, quali il rafforzamento del sostegno ordinario ai soggetti riconosciuti ai sensi della legge regionale di settore e confermati dalla programmazione per la Cultura 2020. Ritengo però, altrettanto importante, conoscerci ed esprimere le diverse esigenze, per poi confrontarci e collaborare per creare tutti insieme le basi di una crescita comune.

Quella dello Spettacolo dal vivo nelle Marche è una bellissima realtà – ha concluso Giorgia Latini – un valore aggiunto del nostro patrimonio culturale e una ricchezza per tutto il territorio che deve essere tutelato e preservato in attesa di tornare al più presto alla normalità”. La convocazione dell’Assessore è stata accolta con favore dai soggetti del settore, che hanno espresso soddisfazione per l’attenzione riscontrata nei loro confronti fin dal primo giorno di mandato.