Fondi Europei

Fondi Europei

Piano Rafforzamento Amministrativo

Il Piano di Rafforzamento Amministrativo (PRA) costituisce un innovativo strumento che l’Italia, per prima tra gli Stati Membri, sta sperimentando dal 2015. 

Attraverso il PRA ogni Amministrazione impegnata nell'attuazione dei Programmi, esplicita e rende operativa l’azione, con riferimento a cronoprogrammi definiti, per garantire maggiore efficienza all'organizzazione della sua macchina amministrativa. La prima fase del PRA è terminata nell'Aprile 2017. E’ attualmente in corso la seconda fase del Piano. Il PRA FASE II è stato approvato con DGR n. 1229 del 24/09/2018. Il contributo del PRA è stato indirizzato al fine di:

  • mettere a regime una più efficiente organizzazione della macchina amministrativa;
  • permettere di accumulare stabilmente capacità ed esperienza gestionale all'interno delle amministrazioni;
  • ridurre significativamente i tempi e procedure per renderle compatibile con le regole europee  e con l'efficacia richiesta dalle politiche di sviluppo;
  • semplificare e rendere trasparenti le procedure di assegnazione, gestione e controllo degli interventi, riducendo in tal modo anche la possibilità di
  • corruzione o sue inefficace dei fondi che derivano dall'attuale opacità.

Il PRA contiene una chiara definizione della Governance dei Programmi FESR ed FSE e rappresenta il principale riferimento per verificare la capacità amministrativa ai sensi del Reg. UE 1303/2013, costituendo una componente integrata del programma operativo per quanto riguarda l'adeguamento del sistema di gestione e attuazione alle richieste del regolamento.

Principali Obiettivi e Interventi di semplificazione – PRA FASE II

  • Incremento competenze risorse umane coinvolte nell’implementazione dei PO FESR – FSE 2014/2020 della Regione Marche attraverso l’attivazione di percorsi formativi ad hoc, compresi corsi per l’utilizzo dei sistemi informativi FESR – FSE (Sigef e Siform 2.0)
  • Riduzione del numero di giornate previste per il rilascio del parere di conformità, grazie alla predisposizione di check list standardizzate
  • Individuazione, all’interno delle singole strutture regionali coinvolte nella gestione dei fondi SIE, di figure di riferimento per la stesura degli avvisi e per l’inserimento dei dati di monitoraggio nel sistema informativo 
  • Aggiornamento costante della documentazione a supporto dei PO FESR – FSE 2014/2020 della Regione Marche (M.A.P.O., Linee Guida Bandi, Si.Ge.Co., D.A.R., etc.)Potenziamento delle attività di informazione/sensibilizzazione delle strutture regionali che dovranno concorrere al raggiungimento degli obiettivi del PRA
  • Digitalizzazione iter amministrativi connessi alla gestione dei fondi strutturali
  • Pianificazione obiettivi / previsioni di spesa e incontri periodici con le P.F. coinvolte per verifica di eventuali scostamenti
  • Monitoraggio continuativo rafforzato delle attività inerenti i PO FESR ed FSE 2014/20 Regione Marche.

Gli obiettivi esposti influiranno positivamente a livello di efficienza amministrativa e finanziaria.

Data completamento PRA FASE II: 31/12/2019

Documenti

Rapporti di Monitoraggio Quadrimestrali

 

L'Agenzia per la Coesione ha costituito una Segreteria Tecnica che monitora  l'attività delle P.A. e raccoglie a livello nazionale tutti i monitoraggi effettuati a livello regionale. Per visualizzare la pagina dedicata e la documentazione clicca qui.