Agricoltura Sviluppo Rurale e Pesca

Foreste

Il Settore Infrastrutture e Foreste - SDA AP/FM (IFO), istituito nell’ambito della Direzione Agricoltura e Sviluppo Rurale del Dipartimento Sviluppo Economico, è la struttura regionale competente in materia di foreste e forestazione, cioè:

  • dei boschi e degli ecosistemi forestali, della loro conoscenza, pianificazione e gestione sostenibile;
  • delle formazioni vegetali tutelate e degli Alberi Monumentali d'Italia (AMI);
  • del recepimento della normativa comunitaria e nazionale di settore;
  • della normativa e del regolamento forestale regionale (prescrizioni di massima e di polizia forestale);
  • dell’attuazione del Piano forestale regionale e della Legge forestale regionale;
  • del demanio forestale regionale e delle deleghe delle funzioni amministrative in materia forestale;
  • dei rapporti con il Comando Regione Carabinieri Forestale Marche appartenente al Comando Unita’ per la Tutela Forestale, Ambientale e Agroalimentare (C.U.T.F.A.A.) dell’Arma dei Carabinieri (ex Corpo Forestale dello Stato);
  • dei finanziamenti di settore previsti dal bilancio regionale;
  • delle misure e sottomisure forestali e di forestazione del PSR Marche (attuali misura 8, sottomisure e 8.1, 8.2, 8.3, 8.5 e 8.6 e della sottomisura 16.8 del periodo di programmazione 2014/2020); 
  • dell’Albo regionale dell imprese agricolo-forestali;
  • dei vivai forestali regionali e del materiale di propagazione forestale;
  • del recepimento della normativa comunitaria e nazionale di settore;
  • dell’impianto di nuovi alberi ed arbusti per la difesa del suolo, la tutela dell’ambiente e del paesaggio, per la produzione di legno fuori foresta, per le produzioni forestali non legnose (noci, castagne, tartufi, specie mellifere ecc.), di impianti di specie arboree ed arbustive multiscopo;
  • di funghi e tartufi;
  • dei domini collettivi e degli usi civici;
  • della Filiera Foresta-Legno.

 

Politiche Forestali Regionali e Strumenti di attuazione

Lavorare in bosco nelle Marche


Scarica il file

I tipi forestali delle Marche

 

Inventario e Carta Forestale della Regione Marche

 


Codice forestale Camaldolese

 

La Regione Marche finanzia il recupero del Codice forestale Camaldolese.

Volume di Manlio Brunetti - La gestione del territorio rurale nell'esperienza di Fonte Avellana

 

Il Piano di assestamento forestale (PAF) dell’area demaniale sita nella Riserva naturale regionale del Monte San Vicino e del Monte Canfaito, area naturale protetta con presenza di siti della Rete Natura 2000 gestita dall’Unione montana Alte Valli del Potenza e dell’Esino con sede a S. Severino Marche (MC), è un Piano di carattere pilota finanziato dalla Regione Marche con DGR n. 56 del 28 gennaio 2013. 
Di carattere pilota perché la sua “mission” è quella di costituire un esempio applicabile e replicabile di Piano di assestamento forestale che interessa un’area naturale protetta con siti, habitat e specie di importanza comunitaria (SIC IT5330015 “Monte San Vicino” e della ZPS IT5330025 “Monte San Vicino e Monte Canfaito”).
Il Piano è stato coordinato dal tecnico forestale dell’Unione montana, dott.ssa for.le Stefania Ramazzotti, e redatto da un gruppo di lavoro di esperti in parte dello Studio tecnico associato Pro.Mo.Ter ed in parte dell’Università Politecnica delle Marche, Facoltà di Agraria, Dipartimento 3A, Area Sistemi Forestali (Coordinatore scientifico prof. Carlo Urbinati).
Il responsabile del gruppo di lavoro è stato il dott. agr. Francesco Leporoni di Pro.Mo.Ter.
Lo Studio di incidenza è stato redatto dal dott. for. Lorenzo Mini della società cooperativa D.R.E.Am. Italia per conto di Pro.Mo.Ter. La Regione Marche, attraverso la P.F. Forestazione, informerà gli enti gestori delle aree naturali protette nazionali e regionali e dei Siti della Rete Natura 2000 della possibilità di consultare e poter prendere come utile e valido riferimento per l’elaborazione di futuri strumenti di pianificazione forestale di dettaglio questo Piano pilota di assestamento forestale.
Il PAF è stato adottato dalla Regione Marche, ai sensi degli articoli 107 e 130 del RDL n. 3267/1923 e della DGR n. 799/2003, con DGR n. 563 del 20 luglio 2015.

Piano di Assestamento Forestale della Riserva naturale regionale del Monte San Vicino e del Monte Canfaito

Relazione e registro particellare

Cartografia

Studio di inicidenza e fotografie

Copertine elaborati


Per informazioni: 
dott. for. Giulio Ciccalè
Regione Marche – Giunta regionale Servizio Ambiente e Agricoltura - Posizione di funzione Forestazione
P.O. “Piano forestale regionale ed interventi di forestazione”
Via Tiziano, n. 44, 60125 – ANCONA
Tel. 071 – 8063973,
fax 071 – 8063049,
e-mail: giulio.ciccale@regione.marche.it
PEC: regione.marche.forestazione@emarche.it


Bando "Castagneti da frutto"

  • DDS 39/SPA del 12 febbraio 2020 - D.A. n. 103/2019, DEFR 2020-2022. L.r. n. 42/2019, bilancio di previsione 2020-2022. DGR n. 106 del 03/02/2020. Finanziamento di azioni di rilancio delle aree terremotate. Approvazione del bando finalizzato alla concessione di contributi per il miglioramento dei castagneti da frutto ricadenti nell’area del cratere sisma 2016. Regime di aiuto di Stato in “de minimis” nel settore agricolo ai sensi del Regolamento (UE) n. 1408/2013 della Commissione del 18/12/2013 e s.m. Cap. 2160320032, importo complessivo € 1.000.000,00

Per informazioni

  • Dirigente del Settore IFO: Giuseppe Serafini, 0736 – 332901, giuseppe.serafini@regione.marche.it;
  • P.O. materia Foreste: Giulio Ciccalè (Foreste, misure forestali PSR Marche, piante protette e monumentali, Legislazione e programmazione forestale, castanicoltura, domini collettivi ed usi civici, Convenzione con il Mipaaf per l’impiego delle Unità Carabinieri Forestale), 0735 – 7667249, giulio.ciccale@regione.marche.it;
  • P.O. materia Forestazione: Fabrizio Cerasoli (Forestazione, misure di imboschimento PSR Marche e relativi trascinamenti, vivaistica e materiale di moltiplicazione forestale, tartuficoltura e funghi), 071 – 8067056, fabrizio.cerasoli@regione.marche.it;
  • Funzionario: Cristiana Ciarimboli (demanio forestale regionale, deleghe in materia forestale alle Unioni montane, European Timber Regulation –EUTR- di contrasto al legname illegale, Registro nazionale operatori forestali, Albo imprese forestali, attività convenzionate con il Comando Regione Carabinieri Forestale “Marche”), 071 – 8063736, cristiana.ciarimboli@regione.marche.it;

Piani assestamento Condominio Sorti, 7 Comunanze agrarie e Comune Fiuminata UM Ambito 4

DGR 479/16 del 23/05/2016 - RDL n.3267/1923, artt. 107 e 130, D.A. n. 114/2009, piano forestale regionale, azione chiave 4. DGR n. 799/2003. Adozione dei Piani particolareggiati di assestamento forestale del Comune di Fiuminata, del Condominio boschivo di Sorti e di sette Comunanze agrarie del territorio dell´Unione montana Alte Valli del Potenza e dell´Esino

1 - Condominio boschivo di Sorti

2 - CA Laverinello

3 - CA Tribbio

4 - CA Massa

5 - CA Campottone

6 - Comune Fiuminata - CA CastelSMaria Elcito Pioraco



PSR 2014/20, Sottomisura 16.8. DGR relative agli strumenti regionali di pianificazione forestale


 

Normativa comunitaria, nazionale e regionale sulla Rete Natura 2000, Enti gestori e relativa cartografia regionale

 


 

 

  • DGR 1732/2018 - Prescrizioni di massima e Polizia forestale regionali - PMPF
  • DGR n.1387/2016 "R.D.L.n. 3267/1923 - R.D. n. 1126/1926, vincolo idrogeologico. L.R. n. 6/2005 e s.m., legge forestale regionale. Emanazione delle prescrizioni di massima e polizia forestale per il pascolo nei boschi e nei terreni pascolivi"

 

 

 


Piano del settore castanicolo ed attività dell’Assessorato alla forestazione e dell’ASSAM
  • Scheda cinipide 2011 (A cura dell'ASSAM)
  • Scheda Deperimento castagno ( A cura dellASSAM)
  • ASSAM – biodiversità forestale
  • ASSAM – vivai forestali regionali
  • ASSAM – Processionaria del pino

LIBRO BOSCHI DA SEME E MATERIALE DI PROPAGAZIONE FORESTALE

DGR 1269 del 24.10.2005.
Criteri e modalità per l’iscrizione e l’aggiornamento del Libro regionale dei boschi da seme e dei materiali forestali di base

Giornata Internazionale delle Foreste 21/03/2022

Concorso per le scuole Se fossi un albero


PROGETTO LIFE - RESILFOR

Ricostruzione di boschi a dominanza di faggio con Abies alba nell'appennino tosco-marchigiano

La Regione Marche partecipa e finanzia il progetto LIFE - RESILFOR 


Progetto UTILFOR 

Dati stagione silvana 2000/01 – Comando regionale CFS


ANNO INTERNAZIONALE DELLE FORESTE

Presentazione dell'Anno Internazionale delle Foreste 2011
[Documento]

Diapositive del prof. Urbinati proiettate il giorno della premiazione

Incontro e dibattito pubblico: Foreste, Clima e Carbonio 28 giugno 2011 - ore 9,00 Aula Magna - Facoltà di Agraria ANCONA
[locandina] [opuscolo]

Incontro e dibattito pubblico: Foreste e biodiversità 14 luglio 2011 - Amandola
[Locandina][opuscolo]

 

La Gestione Forestale Sostenibile nelle Marche [Manifesto - generale

Recepimento DM attuativi del D.Lgs. 34/2018
Testo Unico Foreste (TUF)

  • DGR 326 del 28/03/2022 - D. lgs. n. 34/2018, artt. 6, comma 7, 7, comma 11, 8, comma 8, 9, commi 2 e 3. Adeguamento alle disposizioni emanate con D.M. 07/10/2020, vertente i casi di esonero dagli interventi compensativi conseguenti alla trasformazione del bosco, D.M. del 12/08/2021, vertente le modalità per il riconoscimento dello stato di abbandono delle attività agropastorali ricolonizzate dal bosco e DD.MM. del 28/10/2021, vertenti gli scopi, le tipologie e le caratteristiche tecnico-costruttive della viabilità forestale e silvo-pastorale e delle opere di sistemazione idraulico-forestale, e i criteri per l'elaborazione dei piani forestali di indirizzo territoriale e dei piani di gestione forestale. Approvazione dei rispettivi criteri attuativi. Revoca delle DD.GG.RR. n. 988/1996 e 799/2003.
    • Allegato 1 - Criteri attuativi per l'esonero dagli interventi compensativi conseguenti alla trasformazione del bosco
    • Allegato 2 - Criteri attuativi per il riconoscimento dello stato di abbandono delle attività agropastorali
    • Allegato 3 - Criteri attuativi inerenti gli scopi, le tipologie e le caratteristiche tecnico-costruttive della viabilità forestale e silvo-pastorale, delle opere connesse alla gestione dei boschi e alla sistemazione idraulico-forestale
    • Allegato 4 - Criteri attuativi per l'elaborazione dei piani forestali di indirizzo territoriale e dei piani di gestione forestale
  • DGR 43 del 31/01/2022 - L.r. n. 6/2005, art. 9. D. lgs. n. 34/2018, art. 10, commi 8 e 9. Adeguamento alle disposizioni emanate con D.M. n. 4470 del 29/04/2020 ed approvazione dei “Criteri, requisiti e modalità di iscrizione all’Albo regionale delle imprese forestali”. Revoca della D.G.R. n. 736/2019.

Link utili

Convegno

"Le nuove Prescrizioni di massima e polizia forestale - Disciplina delle attività di gestione forestale della Regione Marche" Ascoli Piceno, Sala Conferenze Piceno Consind, 20 settembre 2019 ore 9:15

Prescrizioni di Massima e Polizia Forestale (PMPF)

Schema di Regolamento Verde Urbano

DGR n. 603 del 27/07/2015 - L.R. n. 6/2005, legge forestale regionale, art. 20, comma 6. Adozione dello Schema di regolamento del verde urbano e delle formazioni vegetali caratterizzanti il paesaggio rurale marchigiano


Presentazioni dei relatori agli incontri con i tecnici


Manutenzione verde pubblico e giardini vincolati

Bando 2017

  • D.G.R. n. 684 del 26/06/2017 - L.R. n. 6/2005, articolo 20, comma 4. D.A. n. 114/2009 - Piano forestale regionale (PFR): azione chiave 1, intervento di interesse regionale da incentivare n. 3. L.R. n. 44/1994, articolo 5, comma 1. Criteri e modalità per la concessione di contributi per la conservazione del patrimonio arboreo dei piccoli Comuni e dei proprietari di parchi e giardini vincolati ai sensi del d.lgs. n. 42/2004. Anno 2017
  • Bando e modulistica approvati con D.D.P.F. 108/CSI del 11/07/2017
  • Progetti ammessi a contrbuto:
  • Modello Autocertificazione Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, rilasciata ai sensi del DPR 445 del 20/12/2000 e ss. mm. ii., relativa a quanto richiesto in sede di rendicontazione

Bando 2015

  • D.G.R. n. 759 del 21/09/2015 - L.R. n. 6/2005, articolo 20, comma 4. D.A. n. 114/2009 – Piano forestale regionale (PFR): azione chiave 1, intervento di interesse regionale da incentivare n. 3. L.R. n. 44/1994, articolo 5, comma 1. Criteri e modalità per la concessione di contributi per la conservazione del patrimonio arboreo dei piccoli Comuni e dei proprietari di parchi e giardini vincolati ai sensi del d.lgs. n. 42/2004. Anno 2015
  • D.D.P.F. 69/FOR del 22/10/2015 - LR 6/05 art. 20, comma 4. DGR 759/2015. Approvazione bando per la concessione di contributi per la conservazione del patrimonio arboreo dei piccoli Comuni e dei proprietari di parchi e giardini vincolati ai sensi D.Lgs. n 42/04. Anno 2015
    • Allegato A: Bando concessione contributi 2015
    • Allegato B: Modello di domanda [Formato WORD modificabile]
    • Allegato C: Modello dichiarazione sostitutiva [Formato WORD modificabile]
  • Modello Autocertificazione Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, rilasciata ai sensi del DPR 445 del 20/12/2000 e ss. mm. ii., relativa a quanto richiesto in sede di rendicontazione

CARTOGRAFIA FORESTALE REGIONALE

 

carta forestale file shape


carte forestali regionali file unico

in alternativa qui sotto ci sono 21 file compressi in formato winrar

 

Albo Regionale Imprese Forestali

  • DDS 12/IFO del 22/02/2022 - L.R. n. 6/2005 - D.lgs. 3 aprile 2018, n. 34. – D.G.R. n. 43 del 31 gennaio 2022 concernente l’iscrizione all’Albo regionale delle imprese forestali. - Nomina della Commissione tecnica interna di valutazione. Approvazione della modulistica.
  • DGR 43 del 31/01/2022 - L.r. n. 6/2005, art. 9. D. lgs. n. 34/2018, art. 10, commi 8 e 9. Adeguamento alle disposizioni emanate con D.M. n. 4470 del 29/04/2020 ed approvazione dei “Criteri, requisiti e modalità di iscrizione all’Albo regionale delle imprese forestali”. Revoca della D.G.R. n. 736/2019.
  • DDPF 7/CSI del 20/01/2021 - L.r. n. 6/2005 - D.lgs. 3 aprile 2018, n. 34. – D.G.R. n. 736 del 24/06/2019 – D.D.P.F. n. 76/CSI del 03/07/2019 – Modifica del D.D.P.F. n. 141/CSI del 25/11/2020 relativo all’aggiornamento dell’Albo regionale delle imprese agricolo-forestali.
  • DDPF 141/CSI del 25/11/2020 - L.R. n. 6/2005 - D.lgs. 3 aprile 2018, n. 34. – D.G.R. n. 736 del 24/06/2019 – D.D.P.F. n. 76/CSI del 03/07/2019 - Aggiornamento dell’Albo regionale delle imprese agricolo-forestali.
  • DDPF 71/CSI del 24/06/2020 - L.r. n. 6/2005 - D.lgs. 3 aprile 2018, n. 34. – D.G.R. n. 736 del 24/06/2019 – D.D.P.F. n. 76/CSI del 03/07/2019 - Aggiornamento dell’Albo regionale delle imprese agricolo-forestali.
    • Allegato A - ALBO REGIONALE DELLE IMPRESE AGRICOLO-FORESTALI
    • Allegato B - Elenco delle imprese non ammesse
  • DDPF 127/FOR del 29/11/2019 - L.r. n. 6/2005 - D.lgs. 3 aprile 2018, n. 34. – D.G.R. n. 736 del 24/06/2019 – D.D.P.F. n. 76/CSI del 03/07/2019 - Istituzione del nuovo Albo regionale delle imprese agricolo-forestali.
    • Allegato A - ALBO REGIONALE DELLE IMPRESE AGRICOLO-FORESTALI
    • Allegato B - Elenco delle imprese non ammesse
  • DGR 736 del 24/06/2019 L. R. n. 6/2005 - D.Lgs. 3 aprile 2018, n. 34 - Approvazione delle modalità e dei requisiti per l'iscrizione all'Albo regionale delle imprese agricolo-forestali. Revoca delle DGR nn. 1056/2005 e 34/2018

Modulistica

Scadenza presentazione domande: 31 gennaio di ogni anno (31 marzo solo per il 2022)

 

Attività Carabinieri Forestale

Bando per la concessione di contributi

DDS 36/IFO del 26/04/2022 - DGR n. 361 del 04/04/2022. D.M. n. 9093602 del 04/09/2020, fondo per le foreste italiane. Fondi destinati alla tutela, alla valorizzazione ed alla salvaguardia degli Alberi Monumentali d’Italia (AMI). Criteri e modalità per la concessione di contributi ai Comuni per la valutazione visuale e strumentale della stabilità degli AMI finalizzata alla loro tutela e messa in sicurezza. Capitolo di spesa n. 2090510125, bilancio di previsione 2022/2024, annualità 2022, € 42.500,00.

DDPF 85/FOR del 30/04/2021 - DGR n. 493 del 26/04/2021. D.M. n. 9093602 del 04/09/2020, fondo per le foreste italiane. Fondi destinati alla tutela, alla valorizzazione ed alla salvaguardia degli Alberi Monumentali d’Italia (AMI). Bando per la concessione di contributi ai Comuni per la fornitura e posa in opera della cartellonistica ministeriale finalizzata alla loro tutela e valorizzazione. Capitolo di spesa n. 2090510119, bilancio di previsione 2021/2023, annualità 2021, € 61.000,00.

Normativa

  • Linee guida per gli interventi di cura e salvaguardia degli Alberi monumentali (dicembre 2019)
  • Circolare Mipaaf sul procedimento autorizzatorio degli interventi sugli AMI
  • DGR 1543/2016 "L. 14 gennaio 2013, n. 10, articolo 7. D.M. 23 ottobre 2014. D.M. n. 13141 del 19 dicembre 2014. DD.GG.RR. nn. 276/2015 e 1100/2015. Convenzione tra l'Ispettorato generale del Corpo Forestale dello Stato (CfS) e la Regione Marche per il censimento, a fini di tutela e salvaguardia, degli alberi, delle alberate e dei filari monumentali d'Italia. Integrazione del primo elenco degli alberi, delle alberate e dei filari monumentali delle Marche di cui alla DGR n. 1100/2015 ed invio della stessa alla Divisione 6 del CfS. Conclusione del censimento "
  • DGR 1100/2015 "L. 14 gennaio 2013, n. 10, articolo 7. D.M. 23 ottobre 2014. D.M. n. 13141 del 19 dicembre 2014. DGR n. 276/2015. Convenzione tra l'Ispettorato generale del Corpo Forestale dello Stato (CfS) e la Regione Marche per il censimento, a fini di tutela e salvaguardia, degli alberi, delle alberate e dei filari monumentali d'Italia. Adozione del primo elenco degli alberi, delle alberate e dei filari monumentali delle Marche ed invio dello stesso alla Divisione 6° del CfS"

Modulistica regionale e documenti utili per i Comuni

Link utili


Formazioni Vegetali Monumentali (FVM) delle Marche

Due Diligence taglio e vendita legno


Norme ed Atti

  • DGR 1399 del 22/12/2021 - Regolamento (UE) n. 995/2010 del 20 ottobre 2010, European Timber Regulation (EUTR), "Due Diligence", sulla provenienza e commercializzazione del legno. Sostituzione dell’Allegato B della D.G.R. n. 1268/2018 concernente "Modello di "Registro del Sistema di Dovuta Diligenza" per gli operatori forestali/commercianti delle Marche".
    • Allegato 1 - Registro del Sistema di Dovuta Diligenza per gli operatori delle Marche - Scarica l'allegato in formato editabile
  • Gazzetta Ufficiale - Anno 162° - Numero 116 del 17 maggio 2021, che pubblica il DM 9 febbraio 2021 "Istituzione del registro nazionale degli operatori che commercializzano legno e prodotti da esso derivati"
  • DGR 1268 del 01/10/2018 - Regolamento (UE) n. 995/2010 del Parlamento europeo e del Consiglio del 20 ottobre 2010, European Timber Regulation (EUTR), "Due Diligence", sulla provenienza e commercializzazione del legno. Modifiche ed integrazioni della DGR n. 36/2018 per il recepimento delle indicazioni del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali (Mipaaf), Autorità di nazionale competente per l'attuazione del'EUTR
    • Allegato A - Scheda di valutazione generale del rischio
  • REGOLAMENTO (UE) N. 995/2010 del 20 ottobre 2010 che stabilisce gli obblighi degli operatori che commercializzano legno e prodotti da esso derivati
  • DECRETO LEGISLATIVO 30 ottobre 2014, n. 178 - Attuazione del regolamento (CE) n. 2173/2005 relativo all’istituzione di un sistema di licenze FLEGT per le importazioni di legname nella Comunità europea e del regolamento (UE) n. 995/2010 che stabilisce gli obblighi degli operatori che commercializzano legno e prodotti da esso derivati.
  • DGR 36 del 22/01/2018 - Regolamento (UE) n. 995/2010 del Parlamento europeo e del Consiglio del 20 ottobre 2010, European Timber Regulation (EUTR), "Due Diligence", sulla provenienza e commercializzazione del legno - valutazione del rischio dei prodotti forestali marchigiani, e criteri ed indirizzi per gli operatori forestali delle Marche

Incontri informativi

  • Indicazioni agli Operatori forestali - per l’applicazione del Regolamento (UE) n. 995/2010 "European Timber Regulation (EUTR )" - Dovuta Diligenza nella filiera legno
  • Incontri informativi del mese di ottobre 2019 - Regolamento (UE) n. 995/2010 del Parlamento europeo e del Consiglio del 20 ottobre 2010, European Timber Regulation (EUTR) - DGR n. 1268/2018. Relazione a cura della dott.ssa Francesca Damiani
  • INCONTRO INFORMATIVO Ancona, 06/03/2018 - Contrasto alla commercializzazione di legname illegale, aspetti sanzionatori. Relazione a cura del Ten. Col. Gabriele Guidi, Responsabile regionale UTIL.FOR.
  • INCONTRO INFORMATIVO Ancona, 06/03/2018 - Regolamento (UE) n. 995/2010 del Parlamento europeo e del Consiglio del 20 ottobre 2010, European Timber Regulation (EUTR), “Due Diligence”, sulla provenienza e commercializzazione del legno. Relazione a cura del dott. Giulio Ciccalè, Regione Marche

Registro nazionale degli operatori forestali


Link utili

Video per scuole e cittadini su insetti alberi e boschi

Finanziato da Partner capofila Responsabile centro Ente attuatore
Con la partecipazione di

Cantiere dimostrativo forestale - Rieti 7 ottobre 2021
Foresta Demaniale Regionale di Sala

Corso di formazione per
"Istruttore forestale in abbattimento ed allestimento"

  • Esiti della preselezione regionale
  • Informativa Generale del Centro di Formazione Forestale di Rincine (CFFR)
  • DDPF 33/CSI del 25/02/2021 - D. Lgs. n. 34/2018, art. 15, comma 5. L.R. n. 6/2005, art. 8. D.A. n. 114/2009. Piano forestale regionale, Azione chiave n. 5. Adesione al Progetto For.Italy. Corso per il conseguimento della qualifica di “Istruttore forestale in abbattimento e allestimento”. Approvazione e pubblicazione dell’Avviso pubblico della Regione Marche e del Modello di domanda. Nomina della Commissione di preselezione delle domande.

  • Per informazioni sui contenuti e sul profilo professionale dell'attività formativa si rimanda ai seguenti link:
    1. Sito Web del Progetto For.Italy
    2. Presentazione Progetto su "Rete Rurale"
    3. Presentazione Progetto su "Pianeta PSR"
    4. Sito Web "Formazione Forestale di Rincine"
    5. Sito Web Regione Piemonte
    6. Sito Web Regione Lombardia
  • In particolare sul Sito Web del Progetto For.Italy è disponibile il seguente materiale di base per lo studio, l'approfondimento e la comprensione dei vari aspetti del progetto, del profilo professionale, del corso e degli aspetti formativi ad esso collegati:
    1. Profilo dell’istruttore forestale;
    2. Competenze, abilità e conoscenze dell’istruttore forestale;
    3. Standard di erogazione e programma del corso;
    4. Documento per la valutazione dei rischi per la salute e la sicurezza del lavoratore (a cura del CONAIBO - Coordinamento Nazionale Imprese Boschive);
    5. Tecniche fondamentali per l’operatore forestale (a cura di INFORMA - Formazione forestale);
    6. Il contesto nazionale e le novità introdotte dal "Testo unico in materia di foreste e filiere forestali";
    7. Minimo etico in selvicoltura – scheda di autovalutazione per le imprese.
  • Libretti d'uso e manutenzione dei DPI e di macchine ed attrezzature per i lavori forestali di abbattimento, allestimento ed esbosco a strascico, sono scaricabili da:
    1. Regione Piemonte
    2. Regione Toscana