ENTI DI DIRITTO PRIVATO IN CONTROLLO PUBBLICO

Ragione sociale AMAT Associazione Marchigiana Attività Teatrali
Funzioni L’Associazione persegue le seguenti finalità: a) programmare la distribuzione su tutto il territorio regionale di spettacoli dal vivo di qualità nel settore della prosa, della danza e della musica anche cooperando a tal fine con organismi o associazioni teatrali pubblici o privati e assicurando la più ampia diffusione delle esperienze artistiche maggiormente significative prodotte in campo regionale, nazionale e internazionale; b) promuovere e sostenere la diffusione del teatro d’arte e di tradizione; c) promuovere le condizioni per lo sviluppo della produzione e della ricerca teatrale in campo regionale, sostenendo le iniziative pubbliche e private e favorendo la loro più vasta diffusione e conoscenza; d) favorire l’uso e la gestione pubblica dell’esercizio teatrale, attuando anche forme di collaborazione con l’iniziativa privata qualora essa concorra ai piani e ai programmi degli enti locali; e) stabilire forme di collaborazione con i servizi radiotelevisivi regionali; f) promuovere e sostenere le iniziative teatrali rivolte al mondo della scuola e dell'università, alla animazione culturale, alla utilizzazione del teatro come mezzo di espressione, incentivando la sperimentazione di nuove metodologie; g) promuovere e sostenere rassegne, convegni, festival, iniziative di studio ed editoriali e le altre attività che contribuiscano alla formazione degli operatori teatrali, al consolidamento e alla crescita del pubblico e alla diffusione della cultura e della storia del teatro con particolare riferimento alle esperienze marchigiane; h) predisporre servizi comuni qualificati in materia teatrale; i) favorire il recupero funzionale e la valorizzazione dei teatri storici e degli spazi teatrali di interesse storico, artistico ed architettonico.
Misura dell'eventuale partecipazione dell'Amministrazione quota associativa annuale ex art 19 dello Statuto AMAT
Atto di costituzione dell'ente (numero, data) Associazione fra Enti locali costituita il 23 giugno 1984 con atto redatto da Studio Bucci - Salvatore, notai in Ancona, repertorio 33414, raccolta 5648, registrato in Ancona il 13 luglio 1984 al n. 4769 Atti 8.
Durata dell'impegno non definita
Onere complessivo a qualsiasi titolo gravante per l'anno sul bilancio dell'Amministrazione quote associative; contributo di funzionamento (PIR) ex LR 11/2009
Numero di rappresentanti dell'Amministrazione 5 designati nell'Assemblea
Trattamento economico titolo onorifico ex DL 78/2010 convertito in L 122/2010
Risultato di bilancio 2014 + €. 40.666,33
Risultato di bilancio 2015 + €. 10.359,33
Risultato di bilancio 2016 + €. 3.422,31
Incarichi di amministratore dell'Ente CdA 5 membri compreso Presidente e vicepresidente, senza attribuzione di deleghe gestionali ad esclusione del Presidente
Trattamento economico gettone di € 30 a seduta + rimborso spese ex art. 6 co. 2 DL 78/2010 convertito in L 122/2010.
Dichiarazione di insussistenza e/o inconferibilità Dichiarazione
Sito istituzionale www.amatmarche.net
L'Ente non ha fornito i dati richiesti.
Ragione sociale Associazione “AMBITO TERRITORIALE DI CACCIA ANCONA 2
Funzioni E’ un’Associazione che ha come finalità la gestione faunistica, venatoria ed ambientale del territorio compreso all’interno dell’A.T.C. medesimo, nonché ogni attività di carattere faunistico, ambientale e venatorio sempre nel territorio di sua competenza. Gli interventi di gestione faunistica di competenza dell’A.T.C. sono: - organizzazione delle attività di ricognizione delle risorse ambientali e della consistenza faunistica; redazione dei piani locali di assestamento faunistico con particolare riferimento alle popolazioni di specie oggetto di prelievo venatorio con contestuale programmazione degli interventi di gestione faunistica ivi comprese le immissioni a scopo di ripopolamento e i prelievi; - studio ed attuazione di interventi per il miglioramento degli habitat; - attribuzione degli incentivi economici ai proprietari e conduttori di aziende agricole, in conformità allo specifico regolamento ed al Piano Faunistico provinciali; - risarcimento dei danni arrecati alle produzioni agricole dalla fauna selvatica e dall’esercizio della caccia in conformità agli indirizzi del Regolamento Provinciale e del Piano Faunistico Venatorio Provinciale; - proposta di eventuali deroghe o modificazioni del calendario venatorio in relazione a particolari situazioni faunistiche e/o ambientali; - effettuazione, anche avvalendosi della collaborazione di aziende, enti e organizzazioni specializzati, del monitoraggio del territorio ai fini dell’individuazione e prevenzione di situazioni di inquinamento e di rischio ambientale, elaborando poi organiche proposte operative da sottoporre alle Amministrazioni competenti; - organizzazione e gestione, anche in collaborazione con altre Organizzazioni, di corsi e seminari di cultura e di aggiornamento in tema faunistico e ambientale, anche in riferimento alle tecniche colturali compatibili con l’ambiente.
Misura dell'eventuale partecipazione dell'Amministrazione NESSUNA
Atto di costituzione dell'ente (numero, data) Atto registrato presso l'ufficio del registro di Senigallia (AN) il 27.08.1996 al n. 497 serie n. 1
Durata dell'impegno 31 dicembre 2095
Onere complessivo a qualsiasi titolo gravante per l'anno sul bilancio dell'Amministrazione DGR di riparto e assegnazione risorse finanziarie per l'anno 2017. Il dato ad oggi non è conosciuto ma è stimato in euro 89.000,00.
Numero di rappresentanti dell'Amministrazione NESSUNO
Trattamento economico NESSUNO
Risultato di bilancio 2014 63,580
Risultato di bilancio 2015 35,456
Risultato di bilancio 2016 89,858
Incarichi di amministratore dell'Ente STAFFOLANI ADRIANO
Trattamento economico rimborso a piè di lista
Dichiarazione di insussistenza e/o inconferibilità Dichiarazione
Sito istituzionale www.atcan2.it
Ragione sociale Ambito Territoriale di Caccia Ascoli Piceno
Funzioni E’ un’Associazione che ha come finalità la gestione faunistica, venatoria ed ambientale del territorio compreso all’interno dell’A.T.C. medesimo, nonché ogni attività di carattere faunistico, ambientale e venatorio sempre nel territorio di sua competenza. Gli interventi di gestione faunistica di competenza dell’A.T.C. sono: - organizzazione delle attività di ricognizione delle risorse ambientali e della consistenza faunistica; redazione dei piani locali di assestamento faunistico con particolare riferimento alle popolazioni di specie oggetto di prelievo venatorio con contestuale programmazione degli interventi di gestione faunistica ivi comprese le immissioni a scopo di ripopolamento e i prelievi; - studio ed attuazione di interventi per il miglioramento degli habitat; - attribuzione degli incentivi economici ai proprietari e conduttori di aziende agricole, in conformità allo specifico regolamento ed al Piano Faunistico provinciali; - risarcimento dei danni arrecati alle produzioni agricole dalla fauna selvatica e dall’esercizio della caccia in conformità agli indirizzi del Regolamento Provinciale e del Piano Faunistico Venatorio Provinciale; - proposta di eventuali deroghe o modificazioni del calendario venatorio in relazione a particolari situazioni faunistiche e/o ambientali; - effettuazione, anche avvalendosi della collaborazione di aziende, enti e organizzazioni specializzati, del monitoraggio del territorio ai fini dell’individuazione e prevenzione di situazioni di inquinamento e di rischio ambientale, elaborando poi organiche proposte operative da sottoporre alle Amministrazioni competenti; - organizzazione e gestione, anche in collaborazione con altre Organizzazioni, di corsi e seminari di cultura e di aggiornamento in tema faunistico e ambientale, anche in riferimento alle tecniche colturali compatibili con l’ambiente.
Misura dell'eventuale partecipazione dell'Amministrazione
Atto di costituzione dell'ente (numero, data) associazione costituita con atto a rogito del Notaio Nazzareno Cappelli in data 3 luglio 1997 repertorio n. 51480/11622 registrato ad Ascoli Piceno il 14 luglio 1997 al n. 1244 serie 1.
Durata dell'impegno
Onere complessivo a qualsiasi titolo gravante per l'anno sul bilancio dell'Amministrazione
Numero di rappresentanti dell'Amministrazione 0
Trattamento economico
Risultato di bilancio 2014 € 7,151.77
Risultato di bilancio 2015 € 24,384.06
Risultato di bilancio 2016 € 61,680.47
Incarichi di amministratore dell'Ente Presidente Alessandro Spaccasassi
Trattamento economico
Dichiarazione di insussistenza inconferibilità **dichiarazione non fornita**
Dichiarazione di insussistenza incompatibilità **dichiarazione non fornita**
Sito istituzionale atcascoli.it
Ragione sociale AMBITO TERRITORIALE DI CACCIA FM FIRMANO SIBILLINI
Funzioni E’ un’Associazione che ha come finalità la gestione faunistica, venatoria ed ambientale del territorio compreso all’interno dell’A.T.C. medesimo, nonché ogni attività di carattere faunistico, ambientale e venatorio sempre nel territorio di sua competenza. Gli interventi di gestione faunistica di competenza dell’A.T.C. sono: - organizzazione delle attività di ricognizione delle risorse ambientali e della consistenza faunistica; redazione dei piani locali di assestamento faunistico con particolare riferimento alle popolazioni di specie oggetto di prelievo venatorio con contestuale programmazione degli interventi di gestione faunistica ivi comprese le immissioni a scopo di ripopolamento e i prelievi; - studio ed attuazione di interventi per il miglioramento degli habitat; - attribuzione degli incentivi economici ai proprietari e conduttori di aziende agricole, in conformità allo specifico regolamento ed al Piano Faunistico provinciali; - risarcimento dei danni arrecati alle produzioni agricole dalla fauna selvatica e dall’esercizio della caccia in conformità agli indirizzi del Regolamento Provinciale e del Piano Faunistico Venatorio Provinciale; - proposta di eventuali deroghe o modificazioni del calendario venatorio in relazione a particolari situazioni faunistiche e/o ambientali; - effettuazione, anche avvalendosi della collaborazione di aziende, enti e organizzazioni specializzati, del monitoraggio del territorio ai fini dell’individuazione e prevenzione di situazioni di inquinamento e di rischio ambientale, elaborando poi organiche proposte operative da sottoporre alle Amministrazioni competenti; - organizzazione e gestione, anche in collaborazione con altre Organizzazioni, di corsi e seminari di cultura e di aggiornamento in tema faunistico e ambientale, anche in riferimento alle tecniche colturali compatibili con l’ambiente.
Misura dell'eventuale partecipazione dell'Amministrazione LA MISURA DI PARTECIPAZIONE E' REGOLATA DALL'ART. 41 L.R. 7/95
Atto di costituzione dell'ente (numero, data) ATTO RREP. N. 99373 RACCOLTA N. 9644 - REG. IL 10/10/1997
Durata dell'impegno 12/31/96
Onere complessivo a qualsiasi titolo gravante per l'anno sul bilancio dell'Amministrazione
Numero di rappresentanti dell'Amministrazione 0
Trattamento economico
Risultato di bilancio 2014 DISAVANZO 2014= 5492
Risultato di bilancio 2015 DISAVANZO 2015= 49346
Risultato di bilancio 2016 DISAVANZO 2016= 27359
Incarichi di amministratore dell'Ente
Trattamento economico
Dichiarazione di insussistenza inconferibilità **dichiarazione non fornita**
Dichiarazione di insussistenza incompatibilità **dichiarazione non fornita**
Sito istituzionale WWW.ATCFM.IT
Ragione sociale ATC MC 1
Funzioni E’ un’Associazione che ha come finalità la gestione faunistica, venatoria ed ambientale del territorio compreso all’interno dell’A.T.C. medesimo, nonché ogni attività di carattere faunistico, ambientale e venatorio sempre nel territorio di sua competenza. Gli interventi di gestione faunistica di competenza dell’A.T.C. sono: - organizzazione delle attività di ricognizione delle risorse ambientali e della consistenza faunistica; redazione dei piani locali di assestamento faunistico con particolare riferimento alle popolazioni di specie oggetto di prelievo venatorio con contestuale programmazione degli interventi di gestione faunistica ivi comprese le immissioni a scopo di ripopolamento e i prelievi; - studio ed attuazione di interventi per il miglioramento degli habitat; - attribuzione degli incentivi economici ai proprietari e conduttori di aziende agricole, in conformità allo specifico regolamento ed al Piano Faunistico provinciali; - risarcimento dei danni arrecati alle produzioni agricole dalla fauna selvatica e dall’esercizio della caccia in conformità agli indirizzi del Regolamento Provinciale e del Piano Faunistico Venatorio Provinciale; - proposta di eventuali deroghe o modificazioni del calendario venatorio in relazione a particolari situazioni faunistiche e/o ambientali; - effettuazione, anche avvalendosi della collaborazione di aziende, enti e organizzazioni specializzati, del monitoraggio del territorio ai fini dell’individuazione e prevenzione di situazioni di inquinamento e di rischio ambientale, elaborando poi organiche proposte operative da sottoporre alle Amministrazioni competenti; - organizzazione e gestione, anche in collaborazione con altre Organizzazioni, di corsi e seminari di cultura e di aggiornamento in tema faunistico e ambientale, anche in riferimento alle tecniche colturali compatibili con l’ambiente.
Misura dell'eventuale partecipazione dell'Amministrazione NESSUNA PARTECIPAZIONE DELLA REGIONE MARCHE
Atto di costituzione dell'ente (numero, data) 112300/12572 DEL 23 GIUGNO 1998
Durata dell'impegno fino al 31.12.2094
Onere complessivo a qualsiasi titolo gravante per l'anno sul bilancio dell'Amministrazione
Numero di rappresentanti dell'Amministrazione NESSUN RAPPRESENTANTE NOMINATO DALLA REGIONE MARCHE
Trattamento economico NULLA
Risultato di bilancio 2014 DISAVANZO DI EURO 5.342,60
Risultato di bilancio 2015 AVANZO DI EURO 10.947,77
Risultato di bilancio 2016 AVANZO DI EURO 9.693,95
Incarichi di amministratore dell'Ente COMITATO DI GESTIONE COMPOSTO DA 11 MEMBRI
Trattamento economico NESSUNA FORMA DI RETRIBUZIONE
Dichiarazione di insussistenza inconferibilità **dichiarazione non fornita**
Dichiarazione di insussistenza incompatibilità **dichiarazione non fornita**
Sito istituzionale WWW.ATCMACERATA1.IT
L'Ente non ha fornito i dati richiesti.
L'Ente non ha fornito i dati richiesti.
Ragione sociale Ambito Territoriale di Caccia Pesaro 2
Funzioni E’ un’Associazione che ha come finalità la gestione faunistica, venatoria ed ambientale del territorio compreso all’interno dell’A.T.C. medesimo, nonché ogni attività di carattere faunistico, ambientale e venatorio sempre nel territorio di sua competenza. Gli interventi di gestione faunistica di competenza dell’A.T.C. sono: - organizzazione delle attività di ricognizione delle risorse ambientali e della consistenza faunistica; redazione dei piani locali di assestamento faunistico con particolare riferimento alle popolazioni di specie oggetto di prelievo venatorio con contestuale programmazione degli interventi di gestione faunistica ivi comprese le immissioni a scopo di ripopolamento e i prelievi; - studio ed attuazione di interventi per il miglioramento degli habitat; - attribuzione degli incentivi economici ai proprietari e conduttori di aziende agricole, in conformità allo specifico regolamento ed al Piano Faunistico provinciali; - risarcimento dei danni arrecati alle produzioni agricole dalla fauna selvatica e dall’esercizio della caccia in conformità agli indirizzi del Regolamento Provinciale e del Piano Faunistico Venatorio Provinciale; - proposta di eventuali deroghe o modificazioni del calendario venatorio in relazione a particolari situazioni faunistiche e/o ambientali; - effettuazione, anche avvalendosi della collaborazione di aziende, enti e organizzazioni specializzati, del monitoraggio del territorio ai fini dell’individuazione e prevenzione di situazioni di inquinamento e di rischio ambientale, elaborando poi organiche proposte operative da sottoporre alle Amministrazioni competenti; - organizzazione e gestione, anche in collaborazione con altre Organizzazioni, di corsi e seminari di cultura e di aggiornamento in tema faunistico e ambientale, anche in riferimento alle tecniche colturali compatibili con l’ambiente.
Misura dell'eventuale partecipazione dell'Amministrazione non c'è partecipazione
Atto di costituzione dell'ente (numero, data) 14/12/1996 – registrato Agenzia delle Entrate n. 1360 Serie 3
Durata dell'impegno
Onere complessivo a qualsiasi titolo gravante per l'anno sul bilancio dell'Amministrazione non determinato come da Legge Regionale 7/95 Art. 41
Numero di rappresentanti dell'Amministrazione nessuno
Trattamento economico nessuno
Risultato di bilancio 2014 avanzo di gestione 31.173,00 €
Risultato di bilancio 2015 disavanzo di gestione 76.597,00 €
Risultato di bilancio 2016 avanzo di gestione 126.205,00 €
Incarichi di amministratore dell'Ente Comitato di Gestione
Trattamento economico nessuno
Dichiarazione di insussistenza inconferibilità **dichiarazione non fornita**
Dichiarazione di insussistenza incompatibilità **dichiarazione non fornita**
Sito istituzionale www.atcps2.it
Ragione sociale Associazione senza fine di lucro costituitasi ai sensi della L.R. 9/2002 – art. 15
Funzioni Si propone di promuovere lo sviluppo di una cultura della pace basata sul rispetto dei diritti umani, sulla diffusione dei principi democratici e di partecipazione, sulla valorizzazione delle differenze di etnia, religione, cultura e genere, nonchè sulla salvaguardia dell'ambiente.
Misura dell'eventuale partecipazione dell'Amministrazione La Regione Marche è socio fondatore e sostenitore della Università per la pace
Atto di costituzione dell'ente (numero, data) Costituzione redatta con atto notarile in data 24/09/2009, registrato presso Agenzia delle entrate di Ancona in data 01/10/2009 n. 6403 serie 3
Durata dell'impegno illimitata
Onere complessivo a qualsiasi titolo gravante per l'anno sul bilancio dell'Amministrazione € 49,200.00
Numero di rappresentanti dell'Amministrazione 1) Giulia Torbidoni in seno al Consiglio Direttivo - 2) Francesco Valentini in seno al Collegio dei Revisori dei Conti
Trattamento economico rimborso delle spese effettivamente sostenute e documentate
Risultato di bilancio 2014 pareggio
Risultato di bilancio 2015 pareggio
Risultato di bilancio 2016 pareggio
Incarichi di amministratore dell'Ente Presidente Dr. Mario Busti
Trattamento economico rimborso delle spese effettivamente sostenute e documentate
Dichiarazione di insussistenza e/o inconferibilità Dichiarazione
Sito istituzionale www.assemblea.marche.it/pace
Ragione sociale CINSEDO (Centro Interregionale Studi e Documentazione)
Funzioni Il Centro: a. effettua – su richiesta della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e di ciascun Presidente di Regione e Provincia autonoma – studi e ricerche in materia giuridica, economica, amministrativa con particolare riferimento all’ordinamento ed alle esigenze regionali e locali ed ai rapporti con i poteri dello Stato; b. garantisce il necessario supporto operativo, tecnico e giuridico predisponendo, anche come segreteria della Conferenza, la documentazione necessaria all'attività della stessa; c. promuove ricerche, indagini, rilevazioni e studi attinenti all'ordinamento regionale italiano e al suo funzionamento; d. cura la diffusione, con ogni mezzo ritenuto opportuno, dei risultati conseguiti; e. raccoglie, coordina ed elabora informazioni e dati connessi con le finalità anzidette; f. favorisce l'informazione e la documentazione sulle attività delle Regioni e Province autonome; g. collabora con soggetti pubblici e privati che s'interessano delle finalità di cui sopra; h. svolge ogni altro compito affidatogli dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome
Misura dell'eventuale partecipazione dell'Amministrazione 3.72%
Atto di costituzione dell'ente (numero, data) 22-Jul-81
Durata dell'impegno //////////
Onere complessivo a qualsiasi titolo gravante per l'anno sul bilancio dell'Amministrazione Anno 2018 € 135,479,70
Numero di rappresentanti dell'Amministrazione nesssuno
Trattamento economico nessuno
Risultato di bilancio 2014 € 670,619,15
Risultato di bilancio 2015 € 667,689,02
Risultato di bilancio 2016 € 468,862,01
Incarichi di amministratore dell'Ente Dott.ssa Marina Principe
Trattamento economico € 120.780,00 lordo annuo
Dichiarazione di insussistenza inconferibilità **dichiarazione non fornita**
Dichiarazione di insussistenza incompatibilità **dichiarazione non fornita**
Sito istituzionale www.regioni.it
Ragione sociale Associazione senza fini di lucro (di amministrazioni di livello regionale). Nome in italiano: CONFERENZA REGIONI PERIFERICHE MARITTIME D'EUROPA. Nome originale in francese: CONFERENCE DES REGIONS PERIPHERIQUES MARITIMES D'EUROPE. Associazione regolata dal diritto privato francese (legge “loi du 1er Juillet 1901”)
Funzioni It focuses mainly on social, economic and territorial cohesion, maritime policies and blue growth, and accessibility. European governance, energy and climate change, neighbourhood and development also represent important areas of activity for the association.
Misura dell'eventuale partecipazione dell'Amministrazione Adesione della Regione Marche alla CRPM dal 1975
Atto di costituzione dell'ente (numero, data) Atto costitutivo dichiarato presso la Prefettura d'Ille-et-Vilaine -Francia- on 8/10/2010 N° W353009536 - N° Siret 530 548 361 00019 (codice fiscale francese)
Durata dell'impegno Illimitato
Onere complessivo a qualsiasi titolo gravante per l'anno sul bilancio dell'Amministrazione Quota associativa2015,2016,2017= 17507+17939+18020=53.466 €
Numero di rappresentanti dell'Amministrazione 2 rappresentanti politici (Presidente e Assessore), 14 rappresentanti in totale abilitati a ricevere informazioni e a interagire con la CRPM
Trattamento economico Nessun incarico assegnato ai rappresentanti delle regioni partecipanti alla CRPM negli organi assembleari (Assemblea Generale o Ufficio Politico) o Gruppi di lavoro è remunerato. Questo tipo di funzioni è svolto a titolo gratuito.
Risultato di bilancio 2014 339,024.00
Risultato di bilancio 2015 207,440.00
Risultato di bilancio 2016 124,533.00
Incarichi di amministratore dell'Ente No
Trattamento economico No
Dichiarazione di insussistenza e/o inconferibilità Non necessaria
Sito istituzionale www.crpm.org
Ragione sociale FONDAZIONE MARCHE CULTURA
Funzioni La Fondazione, sulla base dell'articolo 4 della legge regionale 28 dicembre 2015, n. 30, ferma restando la titolarità in capo alla Regione Marche delle funzioni di film commission, catalogazione dei beni audiovisivi e culturali e valorizzazione dei musei, istituti e luoghi della cultura, svolge le seguenti funzioni: - la gestione delle attività di film commission; - la gestione delle attività di produzione, raccolta, conservazione e diffusione dei materiali audiovisivi riguardanti la storia, la cultura e le tradizioni delle Marche; - la gestione delle attività di catalogazione, di valorizzazione e di fruizione del patrimonio culturale, anche attraverso il sistema informativo regionale e le relative banche dati; - la realizzazione dell'integrazione tra offerta culturale e turistica, attraverso attività di comunicazione web e social media anche mediante l'organizzazione di eventi; - l'attuazione di servizi per la valorizzazione dei musei, degli istituti e dei luoghi della cultura del territorio.
Misura dell'eventuale partecipazione dell'Amministrazione 96.72%
Atto di costituzione dell'ente (numero, data) N. 23563 di repertorio N. 8100 di Raccolta del 09/12/2011 (notaio Baldassarri di Maiolati Spontini - AN)
Durata dell'impegno fino a cessazione della fondazione
Onere complessivo a qualsiasi titolo gravante per l'anno sul bilancio dell'Amministrazione € 320,000.00
Numero di rappresentanti dell'Amministrazione TRE
Trattamento economico NON PREVISTO
Risultato di bilancio 2014 -€ 6,830.00
Risultato di bilancio 2015 € 508.00
Risultato di bilancio 2016 € 1,060.00
Incarichi di amministratore dell'Ente PRESIDENTE: PAOLO TANONI (fino a 03/07/2019)
Trattamento economico NON PREVISTO
Dichiarazione di insussistenza e/o inconferibilità Dichiarazione
Sito istituzionale WWW.FONDAZIONEMCM.IT
Ragione sociale Fondazione Orchestra Regionale delle Marche
Funzioni Il fine culturale cui essa aspira è divenire elemento di identità per una Regione dalla ricca e diversificata tradizione musicale. Questo attraverso due principali indirizzi complementari: la costituzione e la gestione di un complesso orchestrale stabile a carattere professionale in grado di realizzare con continuità programmi di produzione e distribuzione musicale in collaborazione con enti, teatri e istituzioni del territorio regionale; lo sviluppo e la diffusione della cultura musicale nelle Marche e la realizzazione di concerti a circuito regionale, nazionale e internazionale.
Misura dell'eventuale partecipazione dell'Amministrazione nessuna quota di partecipazione annuale
Atto di costituzione dell'ente (numero, data) Atto costitutivo repertorio n. 55866, raccolta n. 14114 del 28/2/2000 notaio Guido Bucci
Durata dell'impegno partecipazione indeterminata
Onere complessivo a qualsiasi titolo gravante per l'anno sul bilancio dell'Amministrazione € 315.000,00 + € 20.000,00
Numero di rappresentanti dell'Amministrazione Patrizia Casagrande Esposto (deceduta 12/12/2017) e Emiliano Giaccaglia (dimissioni volontarie 10/11/17)
Trattamento economico gettone di € 30 a seduta C.d.A., oltre al rimborso spese (ex art. 6 c. 2 DL 78/2010 convertito in L 122/2010)
Risultato di bilancio 2014 € 532,00
Risultato di bilancio 2015 € 3.749,00
Risultato di bilancio 2016 - € 32.089,00
Incarichi di amministratore dell'Ente Carlo Maria Pesaresi (Vice Presidente FORM-legale rappresentante al 17/01/2018)
Trattamento economico gettone di € 30 a seduta C.d.A., oltre al rimborso spese (ex art. 6 c. 2 DL 78/2010 convertito in L 122/2010)
Dichiarazione di insussistenza e/o inconferibilità Dichiarazione
Sito istituzionale www.filarmonicamarchigiana.com
Ragione sociale FONDAZIONE PATRIMONIO FIERE
Funzioni La Fondazione si prefigge come principale finalità quella di favorire e sviluppare l’attività fieristica nella Regione Marche promuovendo al contempo le economie dei distretti produttivi nazionali. A tal fine, offre servizi accessori e complementari di natura organizzativa, tecnica e commerciale interenti l’attività fieristica e la gestione di complessi immobiliari destinati ad ospitare eventi fieristici.
Misura dell'eventuale partecipazione dell'Amministrazione SOCIO FONDATORE DAL 1/12/2006
Atto di costituzione dell'ente (numero, data) ATTO NOTAIO LICINI DI PESARO REP.N.30093 DEL 28/7/06
Durata dell'impegno A TEMPO INDETERMINATO
Onere complessivo a qualsiasi titolo gravante per l'anno sul bilancio dell'Amministrazione NON PREVISTO
Numero di rappresentanti dell'Amministrazione N.1 CONSIGLIERE SIG.BARTOLINI GIORGIO
Trattamento economico RIPRISTINO GETTONE DAL 1/3/17 DI EURO 30,00 A SEDUTA
Risultato di bilancio 2014 -373,282
Risultato di bilancio 2015 -328,876
Risultato di bilancio 2016 -266,663
Incarichi di amministratore dell'Ente PRESIDENTE DOTT.ALFREDO MIETTI
Trattamento economico NON PREVISTO
Dichiarazione di insussistenza e/o inconferibilità Dichiarazione
Sito istituzionale WWW.FIEREDELLEMARCHE.IT
L'Ente non ha fornito i dati richiesti.
Ragione sociale Società Regionale di Garanzia Marche SCpA
Funzioni La Società Regionale di Garanzia Marche si è costituita nell’anno 1995. Nel 2007 ha perfezionato la fusione per incorporazione di Artigiancredit Marche società cooperativa. A valere dal 1 gennaio 2017 SRGM ha incorporato la Cooperativa Rabini e il Confidi Fermo. SRGM è una società cooperativa per azioni che svolge l’attività di rilascio di garanzie fidejussorie a prima richiesta a favore dei propri soci cooperatori PMI per l’ottenimento di finanziamenti a medio e lungo termine da parte del sistema bancario, nonché di garanzie di 2° grado a favore dei propri soci cooperatori confidi. SRGM ha raggiunto, con provvedimento emanato in data 13 ottobre 2016, l'obiettivo di essere iscritta all’Albo degli Intermediari Finanziari ex art. 106 T.U.B al n. 19523.0, vigilato dalla Banca d’Italia.
Misura dell'eventuale partecipazione dell'Amministrazione Indirettamente tramite SVIM (4000 azioni per 103,280 Euro)
Atto di costituzione dell'ente (numero, data) 12/5/95
Durata dell'impegno
Onere complessivo a qualsiasi titolo gravante per l'anno sul bilancio dell'Amministrazione 0
Numero di rappresentanti dell'Amministrazione 2
Trattamento economico Presidente Collegio Sindacale circa 9000 Euro + IVA, Consigliere di Amministrazione 150 Euro di gettone di presenza per ogni seduta del CdA
Risultato di bilancio 2014 74,125
Risultato di bilancio 2015 78,593
Risultato di bilancio 2016 172,045
Incarichi di amministratore dell'Ente Presidente del Collegio Sindacale e un Consigliere di Amministrazione
Trattamento economico sopra
Dichiarazione di insussistenza inconferibilità **dichiarazione non fornita**
Dichiarazione di insussistenza incompatibilità **dichiarazione non fornita**
Sito istituzionale www.srgm.it
Ragione sociale TECNOSTRUTTURA
Funzioni L'Associazione a. effettua studi e ricerche sui sistemi formativi e del lavoro delle Regioni e delle Province autonome e sui problemi attinenti la formazione e l'orientamento professionale, le politiche dell'occupazione, lo sviluppo settoriale e territoriale ed elabora progetti operativi relativi alle materie indicate; b. garantisce il necessario supporto operativo, tecnico e giuridico predisponendo per le Regioni e le Province autonome la documentazione necessaria; c. assicura la presenza ed il riferimento tecnico delle Regioni nelle commissioni e nei gruppi di lavoro, sia nazionali che europei nelle materie di riferimento; d. raccoglie, coordina ed elabora informazioni e dati connessi con le finalità anzidette; e. cura la diffusione, con ogni mezzo ritenuto opportuno, dei risultati conseguiti e delle elaborazioni effettuate; f. assicura l'assistenza tecnica allo svolgimento di funzioni regionali nelle materie di riferimento; g. cura la formazione specifica e l'aggiornamento del personale regionale; h. favorisce l'informazione e la documentazione sulle attività delle Regioni e Province autonome nelle materie di riferimento; i. collabora con soggetti pubblici e privati che s'interessano delle finalità di cui sopra; l. svolge ogni altro compito affidatole dalle Regioni e dalle Province autonome.
Misura dell'eventuale partecipazione dell'Amministrazione
Atto di costituzione dell'ente (numero, data) Associazione senza fini di lucro i cui soci sono le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano (art. 2 Statuto Associazione), costituita con atto notarile repertorio n. 45236, raccolta n. 13607 del 29 settembre 1998
Durata dell'impegno
Onere complessivo a qualsiasi titolo gravante per l'anno sul bilancio dell'Amministrazione La quota associativa annua che le Regioni e le Province autonome versano all’Associazione è di € 40.000,00 ciascuna. La partecipazione della Regione Marche al “Progetto di assistenza tecnica istituzionale alle Regioni e Province Autonome POR 2014-2020” è di € 80.110,00 annui fino al 2022; La partecipazione della Regione Marche al “Progetto di assistenza tecnica alle Autorità di Audit per il periodo 2014-2020” è di € 5.500,00 annui fino al 2021
Numero di rappresentanti dell'Amministrazione
Trattamento economico
Risultato di bilancio 2014 472,492.85
Risultato di bilancio 2015 427,052.50
Risultato di bilancio 2016 352,309.55
Incarichi di amministratore dell'Ente Il Direttore dell’Associazione è nominato dall’Assemblea a maggioranza assoluta dei soci. Il Direttore ha la legale rappresentanza dell’Associazione e la firma sociale nei rapporti con i terzi e in giudizio (art. 15 Statuto)
Trattamento economico (il compenso del Direttore è di € 120.780,00 lordi annui
Dichiarazione di insussistenza e/o inconferibilità Dichiarazione
Sito istituzionale www.tecnostruttura.it

Si riporta di seguito il link alle informazioni sugli enti di diritto privato controllati dalla Regione Marche, previste dal decreto legislativo n. 33/2013 e s.m.i..

Le informazioni, pubblicate in forma di tabella, sono in costante aggiornamento.

Enti di diritto privato in controllo pubblico (file aggiornato a aprile 2016)

Integrazione alla tabella degli enti diritto privato (aprile 2017)

Per le informazioni connesse alle nomine e alle relative dichiarazioni, previste ai sensi del decreto legislativo n. 39/2013, si rimanda ai siti internet delle nomine adottate dal Consiglio – Assemblea Legislativa delle Marche (nomine del consiglio) e dal Gabinetto della Presidenza della Regione Marche – P.F. Affari Generali (nomine gabinetto presidenza).

 

pagina aggioranta al 30/01/2018