Categorie

Tag

martedì 15 ottobre 2019  05:25 

E' stato presentato oggi pomeriggio, durante la prima conferenza di servizio dell’anno scolastico 2019/2020 indetta dall’Ufficio Scolastico regionale, il progetto “Cultura è… protezione civile” in attuazione del un protocollo d’intesa intitolato “Azioni integrate in materia di sicurezza e diffusione della Cultura di Protezione Civile nelle Scuole” firmato dal Dipartimento per la protezione civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri e MIUR, il 13 novembre 2018.

La Protezione civile regionale ha presentato lo stato dell’arte dei progetti dedicati alla scuola e le novità per i prossimi anni scolastici. Inoltre, in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) sarà consegnato ai dirigenti scolastici delle scuole di ogni ordine e grado della Regione, statali e paritarie, una pubblicazione informativa e formativa sul rischio sismico.

Si tratta di quatto libri, ognuno dedicato a una fascia d’età: under 7, “Se arriva il terremoto”, under 12: “A lezione di terremoto” e  under 18 “Terremoti come e perché”, più lo “Speciale Marche”.

Nei testi sono spiegati e illustrati il fenomeno sismico e i comportamenti da tenere, i concetti di pericolosità e classificazione sismica, i principali terremoti storici (con un approfondimento sulla sequenza 2016-2017), gli enti preposti alla ricerca e alla gestione dell’emergenza.

Le pubblicazioni fanno parte della collana realizzata dal Gruppo “Edurisk”, aggiornate e ristampate per il progetto europeo Readiness, finanziato dal Programma Interreg Italia-Croazia tramite il FESR (Fondo europeo di sviluppo regionale).  L’iniziativa, organizzata nella settimana nazionale della Protezione civile, conclude le attività portate avanti dal progetto Readiness per migliorare la capacità di reazione dei cittadini in caso di terremoto.

Più di duemila di queste pubblicazioni, già forniti anche a tutte le biblioteche comunali marchigiane, saranno a disposizione delle biblioteche scolastiche dei 1463 plessi per supportare le attività divulgative e formative future sulle tematiche del rischio sismico.