misure
1 post(s)
lunedì 15 luglio 2024  15:14 

‘Sostegno alla definizione di strategie innovative di internazionalizzazione delle imprese’ è il bando da 13 milioni di euro approvato dalla Regione per sostenere le imprese nel riposizionamento sui mercati internazionali. Spiega l’assessore allo Sviluppo Economico, Andrea Maria Antonini: “La Regione mette immediatamente in campo risorse a favore delle aziende, che attendono da tempo il bando, per una rinnovata campagna all'estero dedicata a creare nuovi mercati internazionali. Si tratta di nuove strategie di marketing legate all’export, tra le voci più importanti per le aziende marchigiane, che stanno attraversando un periodo difficile. Vengono sostenute prioritariamente le piccole e medie imprese, che rappresentano il cuore del tessuto produttivo marchigiano”.   

lunedì 15 luglio 2024  14:29 

La giunta regionale ha approvato questa mattina la delibera che dà il via libera alla redazione del Piano Regionale Straordinario per la Gestione e il Contenimento della Fauna Selvatica, comprensivo delle modalità di attuazione del decreto emanato in materia dal Ministro dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica, in concerto con il Ministro dell'Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste, del 13 giugno 2023.
“Si tratta di un provvedimento - ha spiegato tra gli applausi il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli ai manifestanti della Coldiretti riuniti nel piazzale di Palazzo Leopardi - atteso da moltissimo tempo che finalmente pone il contenimento della fauna selvatica come priorità del governo regionale. Come giunta abbiamo dato mandato ai nostri uffici di mettersi immediatamente al lavoro sul Piano Straordinario per l’abbattimento della Fauna Selvatica per velocizzare al massimo le procedure ed essere operativi il prima possibile: questo significa dare dignità ad un settore strategico. Gli agricoltori in passato hanno incontrato difficoltà enormi nel richiedere ed ottenere ristori a causa delle procedure esistenti, ristori che erano anche insufficienti rispetto al danno subìto; senza contare il rischio rappresentato dalla fauna selvatica e soprattutto dai cinghiali anche nei centri cittadini per persone ed automobilisti e Ancona ne è la prova. Questo piano è uno strumento che consente loro di difendersi senza rincorrere. L’agricoltura è un settore strategico per la competitività del sistema economico regionale e nazionale e dopo decenni era quantomai importante dare una risposta concreta ad un problema così sentito come dimostra anche la presenza di tanti agricoltori in questa piazza”.
“Ringrazio la giunta per aver accolto la delibera e gli agricoltori per essere stati per noi uno stimolo costruttivo e costante - ha aggiunto l’assessore all’Agricoltura Andrea Maria Antonini - . Ci mancava questo provvedimento: finalmente abbiamo gli strumenti per affrontare un problema che d’ora in avanti potrà diventare anche un’opportunità. Con Coldiretti abbiamo infatti avviato un importante progetto sulla filiera della carne di cinghiale. Stiamo provvedendo anche alla riforma degli ATC, un settore molto delicato in cui finora nessuno aveva messo mano, ma questa amministrazione sta dimostrando coraggio affrontando i problemi alla radici. Abbiamo anche modificato l’art 41 della nuova legge sulla caccia per dare più fondi per i danni causati dai cinghiali. Non solo tanta buona volontà dunque, ma soprattutto atti amministrativi concreti”.
Il piano dovrà osservare una serie di criteri specifici:
• indicazioni dettagliate per il contenimento della specie cinghiale (Sus scrofa), di particolare rilevanza e impatto;
• l'efficacia delle azioni di abbattimento e/o cattura sarà garantita anche dalla partecipazione dei proprietari e conduttori dei fondi, o di soggetti da essi delegati, con adeguata formazione e muniti di licenza per l'esercizio venatorio;
• lo svolgimento dei corsi di formazione sarà affidato alle organizzazioni professionali agricole maggiormente rappresentative a livello nazionale;
• nel caso in cui l'ente gestore delle aree protette non si adegui al Piano Regionale, la Regione potrà prevedere il commissariamento dello stesso ente, affidando le azioni di coordinamento operativo al dirigente della struttura regionale preposta alla gestione faunistico-venatoria;
• gli adempimenti disposti per l'attuazione del Piano saranno svolti con le risorse umane, strumentali e finanziarie già previste dalla legislazione vigente;
• si specifica che gli interventi e le misure di attuazione regionale previsti dal citato Piano Straordinario non sono soggetti a valutazione ambientale strategica né a valutazione di incidenza ambientale e riguardano l'intero territorio regionale, incluse le aree protette di cui alla legge 6 dicembre 1991, n. 394.



   

lunedì 15 luglio 2024  10:38 

Si comunica che nell’ambito del progetto «1000 esperti» a valere sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza Progetto Investimento 2.2 «Task force digitalizzazione, monitoraggio e performance» della  M1C1 Subinvestimento 2.2.1 «Assistenza tecnica a livello centrale e locale del PNRR» CUP B71B21007780006 in continuità con le attività progettuali già realizzate in precedenza, sono organizzati degli incontri periodici informativi in modalità di workshop, mirati a trattare specifiche tematiche, anche in base alle questioni di maggiore criticità, sollevate durate gli incontri realizzati l’anno scorso e destinati al personale dei Dipartimenti della Regione Marche.

   

venerdì 12 luglio 2024  14:40 

“Si lavora insieme perché si ha la medesima visione rispetto ad obiettivi che come enti ed istituzioni ci siamo imposti in termini di sostegno alle imprese e al territorio con una speciale attenzione all’entroterra. Le imprese sono punti di riferimento per le comunità, perché oltre alla produzione, garantiscono posti di lavoro e favoriscono il ripopolamento delle aree interne. Gli ottimi rapporti di collaborazione con la Camera di Commercio delle Marche ed il presidente Gino Sabatini hanno portato a costruire bandi condivisi e compartecipati come quello che presentiamo oggi dedicato alle imprese. Insieme ai Sindaci e a tutti gli enti territoriali ci stiamo muovendo per portare avanti una strategia comune. Il presidente Francesco Acquaroli ha lanciato questa sfida: puntare sulla valorizzazione dell’entroterra coordinando azioni e risorse per un effetto moltiplicatore. Gli obiettivi sono quelli di rendere attrattivo il territorio, favorire la destagionalizzazione e valorizzarci come terra del benessere e della qualità della vita per cui abbiamo approvato anche una legge in consiglio regionale. Vogliamo perseguire un valore, “il benessere”, ed offrire al visitatore un modello di turismo consap   

venerdì 12 luglio 2024  10:37 

Con Decreto del Dirigente della Direzione Agricoltura e Sviluppo rurale n. 483 del 10 luglio 2024 è stato approvato, in attuazione della DGR n. 1007 del 01/07/2024, il bando annualità 2024 del Pacchetto SRD01 – SRD02 Investimenti produttivi agricoli (competitività e sostenibilità).

   

giovedì 11 luglio 2024  17:23 

“Siamo al lavoro per valorizzare l’identità e i luoghi storici della nostra regione e a questo uniamo anche la sicurezza: ci sono altri 12 milioni di euro a disposizione dei nostri comuni. La chiave di volta delle politiche della giunta Acquaroli è quella di sostenere le comunità locali, chiedendo a sindaci e amministratori di garantire la qualità negli interventi e di essere pronti con progetti subito cantierabili. Qualità ‘verticale’, con altri 4 milioni di euro per la sistemazione delle mura di cinta delle nostre città, e ‘orizzontale’, con 7 milioni per interventi che garantiscano la sicurezza nella circolazione di pedoni, di amanti della bicicletta e di chi percorre le strade di competenza comunale con veicoli motorizzati. In 45 mesi siamo arrivati ad interventi, attivati grazie a risorse regionali, per 149 milioni di euro a vantaggio degli Enti Locali”.   

giovedì 11 luglio 2024  15:57 

Ben 21 atleti, già un record. Mai nella storia delle Olimpiadi e Paralimpiadi le Marche sono state rappresentate da così tanti sportivi. Non solo. Con loro tecnici, medici, fisioterapisti, direttori di gara, giornalisti e dirigenti per una delegazione di oltre 30 marchigiani pronti a partire per l’attesissimo appuntamento dei Cinque Cerchi a Parigi.
Questa mattina a salutare gran parte del gruppo a Palazzo Raffaello, a nome di tutta la regione, c’erano il presidente Francesco Acquaroli, il presidente del Coni Marche Fabio Luna, il presidente del Cip Luca Savoiardi, l’assessore allo sport Chiara Biondi e il direttore dell’Atim Marco Bruschini. A coordinare l’evento il giornalista Andrea Carloni che nell’occasione ha presentato il 4° volume delle Marche a Cinque Cerchi Tokio 2022 – Pechino 2022.
“E’ con grande soddisfazione e orgoglio che salutiamo la nostra delegazione in partenza per Parigi – ha detto il presidente Acquaroli –. Ringraziamo il Coni e il Cip per questa bella iniziativa. Non nascondo anche una certa emozione di fronte a tanti campioni affermati e a tanti giovani che si si impegnano al massimo con serietà e rigore per realizzare un sogno. Siamo entusiasti di questi ragazzi e consapevoli che la nostra è una regione che sta crescendo tantissimo nello sport grazie anche agli sforzi fatti dalle società sportive e dalle amministrazioni locali che hanno investito sulle infrastrutture. Penso che questo risultato sia anche la dimostrazione del ruolo che possono avere sui territori le pubbliche amministrazioni che si impegnano efficacemente per le infrastrutture sportive , in un gioco di squadra in cui dimostriamo di saper ottenere ottimi riscontri. Tutti questi giovani sono per noi dei testimonial, ognuno racconta un pezzo della nostra regione e resta affezionato alla nostra terra. Il fatto che siano orgogliosi di essere marchigiani è una prova di quanto le Marche siano speciali”.   

mercoledì 10 luglio 2024  15:10 

Le dieci persone che hanno partecipato alla sperimentazione hanno tutte trovato il proprio percorso occupazionale e di vita: è questo il risultato più importante del Progetto Occupability, realizzato dalla Regione Marche in collaborazione con il Centro per l’Impiego (CPI) di Jesi, il Laboratorio delle Idee e la Fondazione Caritas, i cui risultati sono stati presentati questa mattina proprio al CPI di Jesi (AN).
“Il mondo del lavoro è in continuo cambiamento- ha sottolineato l’assessore al Lavoro Stefano Aguzzi - ci sono settori alla ricerca di personale ed altri che risentono della crisi. Ma tutti coloro che cercano un lavoro e coloro che invece lo hanno, devono confrontarsi con la formazione continua per affrontare le sfide imposte dalla digitalizzazione. Su questo stiamo lavorando molto come Regione, attraverso i Centri per l’Impiego e gli Enti Formatori: il Progetto Occupability punta a prendere per mano e accompagnare chi deve entrare o rientrare nel mondo del lavoro aiutandolo in un percorso di crescita globale”.
   

mercoledì 10 luglio 2024  14:37 

Biondi: "Torna sulle nostre spiagge un evento che attrae ad ogni edizione migliaia di appassionati sportivi, amanti di musica e curiosi. 105 XMasters, manifestazione dagli ottimi risultati ormai nota anche fuori dai confini regionali, è simbolo di divertimento all’insegna dello sport e della musica, vissuti con entusiasmo e partecipazione a Senigallia"

   

martedì 9 luglio 2024  14:13 

Rafforzare il ruolo dei Sindaci nelle scelte strategiche per la sanità del territorio: è uno degli obiettivi della Legge di Riforma del Sistema Sanitario Regionale che istituisce le Conferenze dei Sindaci le cui linee di indirizzo sono state approvate dalla giunta.
“La Conferenza dei Sindaci era prevista, ma non regolamentata, dal 1992 – ha detto l’assessore alla Sanità Filippo Saltamartini – vogliamo restituire voce ai territori e alle loro necessità: la Legge dice chiaramente che la Conferenza garantisce la concertazione e la cooperazione tra Aziende Sanitarie Territoriali (AST) ed enti locali. Sono state predisposte infatti due bozze che i sindaci potranno valutare. Essendo espressione dei bisogni di salute e dei servizi alla persona del territorio, la sede si troverà presso la AST di riferimento”.
   

lunedì 8 luglio 2024  18:42 

Secondo appuntamento per “Focus Borghi. Le opportunità dei Fondi per il turismo nella Regione Marche”: dopo Senigallia, l’incontro si è svolto a Porto Sant’Elpidio nel fermano presso il Teatro delle Api. Una occasione per i rappresentanti degli Enti Locali di conoscere le opportunità offerte dai fondi per il turismo per i comuni e per le imprese.

Il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli ha sottolineato come “i borghi sono il luogo storico dove sono nate le nostre comunità e che custodiscono tradizioni e identità uniche e sono una opportunità per il rilancio del nostro tessuto".   

lunedì 8 luglio 2024  16:42 

Mare o montagna? Sport e cultura? Gusto o eventi? Borghi o natura?…semplicemente Let’s Marche, la regione dove il turista non è costretto a scegliere ma può fare tutto.
Dopo il successo delle campagne natalizie e primaverili in Italia e all’estero, proseguono le iniziative promozionali per il territorio regionale con il nuovo concept lanciato a maggio dall’Atim per la stagione turistica 2024, ispirato al tema delle congiunzioni.