Opendata Trasporti
1 post(s)
mercoledì 3 giugno 2020  19:19 

E’ stato ratificato questa mattina dalla giunta regionale l’accordo con le rappresentanze sindacali per l’assegnazione dei 20 milioni di premi ai sanitari che hanno seguito nei mesi scorsi l’emergenza Coronavirus.
L’accordo, concordato con le organizzazioni sindacali del comparto e della dirigenza, prevede tre fasce per il comparto e due per la dirigenza.
Per il comparto si distingue tra: personale impegnato in aree Covid; personale impegnato in supporto diretto e interazione con le aree Covid; personale impegnato in altri servizi ai fini dell’emergenza Covid.
Per la dirigenza si distingue tra: dirigenti che hanno svolto attività strettamente funzionali alla gestione dell’emergenza Covid prevalentemente impegnati in assistenza, emergenza, diagnostica e attività territoriali a favore di pazienti Covid, sulla base di certificazione della direzione aziendale; dirigenti che hanno svolto attività prevalentemente in altre tipologie di assistenza, diagnostica e attività territoriali a favore dell’emergenza Covid.
Nei prossimi giorni le Aziende, alle quali il presidente Luca Ceriscioli ha chiesto di erogare le risorse nel minore tempo possibile, saranno impegnate con i rispettivi tavoli sindacali per l’assegnazione concreta al personale impegnato in emergenza.

   

mercoledì 3 giugno 2020  19:10 

Oggi il medico di porto di Ancona, dottor Francesco Balestra, ha concesso la "libera pratica sanitaria" alla nave Costa Magica, conseguente alla evacuazione il 30 maggio di tutte le persone risultate positive al Covid-19. Costa Magica è dunque, a questo punto, libera di mollare gli ormeggi. Domani alle 12 è stata convocata la video conferenza fra tutti i soggetti coinvolti nella gestione della permanenza della nave in porto ad Ancona in cui sono attese le comunicazioni ufficiali da parte di Costa Crociere in merito all'eventuale ipotizzato spostamento della nave per ragioni organizzative armatoriali.

   

mercoledì 3 giugno 2020  18:35 

Ospedali Riuniti annuncia oggi di essere il primo ospedale in Italia, il terzo in Europa, a adottare la tecnologia Micra™ AV, il pacemaker più piccolo al mondo in grado di garantire sincronia atrioventricolare (AV). Questo nuovo dispositivo, indicato per il trattamento di pazienti a rischio di morte con blocco AV, ha un decimo delle dimensioni di un pacemaker tradizionale. 

La prima procedura in Italia è stata eseguita dal Prof A. Dello Russo il 1 Giugno ad Ancona. Il Prof Dello Russo, noto elettrofisiologo divenuto di recente la guida della squadra degli Ospedali Riuniti di Ancona e della Clinica Universitaria di Cardiologia – Università Politecnica delle Marche, ha eseguito, grazie all’aiuto della sua equipe di medici e tecnici (Dr. Gino Grifoni, Dr Manuel Antonio Conti, Dr Agostino Misiani, Ing. Danila Contaldo), l’impianto in una paziente che rischiava la vita a causa di un disturbo del cuore, il blocco AV, che non le permetteva di essere sottoposta a un altro intervento.  

"E' veramente motivo di orgoglio constatare che la nostra sanità prosegue nelle attività di eccellenza nonostante la grave emergenza che ci ha visto tutti impegnati negli ultimi mesi. Siamo consapevoli delle grandi professionalità che operano all'interno del nostro sistema regionale - afferma il presidente Luca Ceriscioli - e questo è, ancora una volta, uno dei moltissimi esempi".

“Le Marche – spiega il direttore generale Michele Caporossi - annoverano oggi tra le alte specializzazioni anche l'elettrofisiologia, che sempre di più dà risposte efficaci a pazienti complessi per i quali è sempre stata alta la propensione ai viaggi della speranza, specialmente verso il nord Italia. Oggi di questo non c'è più bisogno. Qui abbiamo di tutto e di più”.

Il Blocco AV è una tipologia di blocco cardiaco in cui risultano compromessi i segnali elettrici tra le camere del cuore (gli atri e i ventricoli). Il pacemaker, ossia il più comune strumento per trattare i blocchi AV, ripristina il normale ritmo cardiaco. Storicamente il tradizionale pacemaker è impiantato sottopelle in regione pettorale e collegato al cuore grazie a dei fili chiamati “elettrocateteri”. Comparabile in dimensioni ad una compressa di vitamine, il Prof A Dello Russo ha scelto di utilizzare il dispositivo Medtronic Micra AV per la capacità di erogare terapia con un approccio mininvasivo. E' una sorta di pacemaker invisibile, il Micra AV, che viene inserito dall’inguine del paziente e fissato con delle piccole ancore al cuore. Dal momento che il Micra AV non richiede elettrocateteri o la creazione di una “tasca” chirurgica sottopelle, le possibili complicanze relative a tasca ed elettrocateteri sono del tutto eliminate, così come qualsiasi traccia visibile del dispositivo stesso.

   

mercoledì 3 giugno 2020  13:26 

È stato pubblicato il bando che assegna un milione di euro per realizzare elisuperfici abilitate al volo notturno nei comuni dell’area leader: le zone rurali dell’entroterra, sostenute con i fondi europei destinati allo sviluppo economico e all’incremento dei posti di lavoro. Le domande scadranno il 31 ottobre 2020. Le richieste di contributo andranno presentate dagli enti locali, di diritto pubblico e loro associazioni, dalle cooperative di comunità. Con questo investimento, che si somma agli altri già conclusi, le Marche potranno raggiungere il traguardo di 45 elisuperfici H24, una rete capillare di infrastrutture strategiche per rafforzare l’operatività del sistema sanitario regionale e di protezione civile. “Prosegue dunque l’impegno della Regione Marche – afferma il presidente Luca Ceriscioli – per garantire a tutti i cittadini e a tutte le comunità collegamenti di soccorso tempestivi in ogni parte del territorio regionale, implementando una delle molteplici reti sanitarie oggetto del nostro programma di mandato. Si tratta di una rete virtuosa, che garantisce il diritto alla salute di tutti i cittadini della nostra regione e abbatte i tempi di ospedalizzazione anche nelle zone più svantaggiate”. La crescita delle aree interne - afferma la vicepresidente Anna Casini, assessore allo Sviluppo rurale - “presuppone l’offerta di servizi adeguati a ogni necessità Questi investimenti che stiamo attuando rafforzano la rete delle opportunità che garantiamo alle comunità locali indipendentemente dalla loro collocazione geografica. La Regione sta portando avanti un lavoro di valorizzazione territoriale puntando sulle infrastrutture come asse strategico dello sviluppo”.

Scarica qui il bando ► https://www.regione.marche.it/Regione-Utile/Agricoltura-Sviluppo-Rurale-e-Pesca/Bandi-di-finanziamento/id_8293/3362

   

mercoledì 3 giugno 2020  09:18 

Con Decreto del Dirigente del Servizio Politiche Agroalimentari n. 273 del 29/05/2020 è stato pubblicato il bando della sottomisura 7.4 intervento f) “realizzazione di elisuperfici destinate a servizi sanitari e/o di protezione civile”.