Corso-Medicina-Generale
1 post(s)
venerdì 1 marzo 2024  16:16 

Nuove assunzioni di sanitari, mobilità attiva extra regionale in crescita del 13%, mobilità passiva in calo e prestazioni specialistiche in aumento, così come il numero degli screening dedicati alla prevenzione. Sono i numeri relativi all’attività svolta nel 2023 dall’AST di Fermo, presentati questa mattina in Regione dal presidente Francesco Acquaroli, dal vice presidente e assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini, dal sottosegretario alla presidenza della Giunta regionale Aldo Salvi e dal direttore generale AST FM Roberto Grinta.

   

venerdì 1 marzo 2024  09:58 

Lunedì 11 marzo, alle ore 9.00, nel contesto della 32ª edizione di TIPICITÀ, si terrà il Seminario dal titolo “Connettere l’agricoltura del futuro: risorse europee per l’innovazione digitale e tecnologica” dedicato alle ultime innovazioni introdotte nel settore agricolo marchigiano, i casi di successo già realizzati, i progetti in costruzione e le prospettive per lo sviluppo futuro del comparto.

   

venerdì 1 marzo 2024  09:50 

il 04 marzo 2024 alle ore 9.30 presso la sede del Dipartimento Salute - Palazzo Rossini - quinto piano - stanza Dirigente Settore Risorse umane e formazione Dott.ssa Federica Franchini verrà eseguito il sorteggio pubblico dei componenti regionali delle Commissioni di concorso:

  • per n. 2 posti di Dirigente Medico di Medicina Emergenza/Urgenza per il P.O. INRCA Osimo
   

giovedì 29 febbraio 2024  15:15 

“Le istituzioni possono fare molto sia in termini di stimolo che di costruzione di un settore produttivo più robusto. Entrando nello specifico della nostra Regione, il tema più sentito per le piccole imprese e le partite IVA e anche il mondo della cooperazione, è il problema dell’accesso al credito. Gli strumenti messi in campo con la programmazione europea o la finanza pubblica sono un elemento ma non sono sufficienti. Occorrono istituti più recettivi e sensibili alle difficoltà che il sistema economico sta affrontando. Questo è un allarme che non riguarda solo le Marche, ma come Regione in transizione, attraverso la programmazione europea mettiamo in campo molte risorse, anche grazie al cofinanziamento, ma c’è una difficoltà per molti nell'accedervi. L'alta risposta avuta allo strumento di accesso al credito messo in campo recentemente dalla Regione ne è la testimonianza.
Siamo in una fase molto complessa che verrà raccontata nei libri di storia: una pandemia, due guerre pesantissime in corso alle porte dell’Europa, e l'inflazione che è salita al 10%. Parliamo di scenari macroeconomici complessi che sono cambiati molto velocemente. La resilienza del mondo produttivo in questo contesto deve basarsi sull'innovazione e sulla competitività. Anche se le sfide sono globali infatti, la competitività rimane un fattore cruciale e va incoraggiata. Il tessuto produttivo regionale, composto principalmente da PMI, ha difficoltà nell'aggregarsi anche a causa di campanilismo e altre questioni culturali originate dalla carenza di infrastrutture che è un limite sia per la crescita esterna che interna. Massimizzare gli sforzi sull'innovazione, l'efficientamento della competitività e il sostegno al lavoro è essenziale, così come valorizzare le eccellenze locali attraverso la formazione e la creazione di opportunità per i giovani. È importante apprezzare le caratteristiche uniche delle Marche che offrono una migliore qualità della vita e opportunità diverse rispetto alle grandi città. Investimenti nelle infrastrutture materiali per la continuità territoriale e immateriali, possono contribuire a trattenere talenti e sostenere lo sviluppo locale”.
Queste le parole del presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli che questa mattina è intervenuto all’assemblea regionale di Confcooperative Marche dal titolo "Lavoro, comunità, futuro: la funzione sociale della cooperazione" in corso a Civitanova Marche. Il presidente ha colloquiato con Maurizio Gardini, presidente nazionale Confcooperative, in un panel moderato dal direttore Giancarlo Laurenzi.
   

lunedì 26 febbraio 2024  15:12 

L’assessore Baldelli: "Un evento nell'evento che proietta la seconda città delle Marche e tutte le bellezze custodite nei borghi e nelle località della nostra regione sul grande palcoscenico della cultura e delle bellezze d'Italia".

   

venerdì 23 febbraio 2024  13:42 

Rappresentanti di città e regioni di tutta Europa, del Governo italiano e della Commissione europea, oltre che del mondo accademico e imprenditoriale locale hanno preso parte oggi, 23 febbraio, alla conferenza che ha chiuso la due giorni di riunioni e dibattiti organizzata ad Ancona dal Comitato europeo delle Regioni (CdR) e dalla Regione Marche, su invito del consigliere della Regione Marche Andrea Putzu. La conferenza, dedicata a come l'innovazione regionale possa favorire la transizione verde e digitale nell'Unione europea, ha visto la partecipazione – tra gli altri - del Presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli, di quello della Regione Umbria, Donatella Tesei, del Ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, e della Presidente della commissione per la politica sociale e la ricerca del CdR, Tanya Hristova.

"Ringrazio la presidente e i membri della Commissione SEDEC per la loro presenza. La sinergia che possiamo mettere in campo insieme, collaborando con una governance multilivello, è fondamentale per un efficace sviluppo dell’ecosistema innovativo regionale che permetta l’implementazione delle politiche europee sul territorio" ha dichiarato il Presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli.   

giovedì 22 febbraio 2024  15:20 

“Oggi abbiamo dato il benvenuto ad Ancona ai membri della Commissione SEDEC del Comitato Europeo delle Regioni ringraziandoli sentitamente per aver accettato la proposta di venire nelle Marche per la consueta riunione annuale fuori sede. Saranno due giorni intensi nel corso dei quali verranno trattati temi di particolare importanza come la tutela dei minori oggi e l’innovazione basata sulla transizione verde e digitale domani. Su questo argomento è incentrato il parere relazionato da me e approvato all’unanimità il 31 gennaio scorso durante la plenaria del Cdr. Il tema è molto sentito dalle nostre aziende locali in termini di investimenti che, come istituzioni, vogliamo sostenere tramite la programmazione europea. Ci tengo inoltre a sottolineare che questa iniziativa per la nostra regione è anche una preziosa opportunità di promozione del territorio, delle sue bellezze e dell’enogastronomia oltre a favorire la destagionalizzazione dei flussi turistici. Abbiamo infatti organizzato un piccolo tour per i membri della commissione in modo che possano apprezzare tutte le nostre eccellenze”.
Queste le parole di Andrea Putzu consigliere regionale, membro del CdR e della commissione SEDEC e promotore della “due giorni” marchigiana in corso da questa mattina nell’aula magna della facoltà di Economia Giorgio Fuà dell’Università Politecnica delle Marche.   

mercoledì 21 febbraio 2024  15:08 

Una importante mole di risorse in arrivo per le strategie regionali di rilancio e investimento del sistema turistico. La giunta regionale ha approvato la proposta di Programma annuale per il turismo 2024, per un valore di oltre 60 milioni nel triennio 2024-2026. Risorse provenienti da fondi regionali, fondi europei e dal fondo di rotazione che permetteranno l'attivazione di numerosi bandi rivolti a enti locali, imprese e associazioni. Ora il provvedimento passa al vaglio della competente commissione assembleare e del CAL.

“Abbiamo a disposizione una ingente quantità di risorse - così il presidente della Regione e assessore al Turismo Francesco Acquaroli - che ci permettono di entrare nel vivo delle strategie per raggiungere gli obiettivi che da tempo abbiamo condiviso con il territorio e con gli operatori. Politiche per i borghi, miglioramento delle strutture ricettive, promozione turistica, bandi per la creazione dei prodotti turistici rivolti alle imprese e bandi per l'animazione dei territori rivolti i comuni. L'accoglienza turistica coinvolge tanto segmenti e fattori diversi, realtà pubbliche e private, che lavorando insieme in sinergia possono concorrere a rendere la nostra regione ancora più ospitale e adatta alla domanda di turismo che c'è in questo periodo storico. I numeri presentati le scorse settimane alla BIT ci raccontano di un turismo che cresce nelle Marche raggiungendo numeri record, numeri che incoraggiano e ci impegnano a migliore sempre di più”.   

mercoledì 21 febbraio 2024  14:08 

Dal 2 al 5 maggio prossimi si terrà in Ascoli Piceno il 71º Raduno Nazionale dell'Associazione Nazionale Bersaglieri (ANB). La manifestazione si svolgerà secondo un fitto programma che comprende cerimonie militari e civili, esibizioni di Fanfare e manifestazioni di carattere socioculturale, musicali e sportive. L’iniziativa è stata presentata questa mattina ad Ancona nella sede della Regione Marche a Palazzo Raffaello, nel corso di una conferenza stampa alla quale sono intervenuti il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli, il sindaco di Ascoli Piceno Marco Fioravanti, il presidente dell’Associazione Nazionale Bersaglieri Gen. Ottavio Renzi, il presidente della Camera di Commercio delle Marche Gino Sabatini e Luigi Contisciani presidente del Bim Tronto   

mercoledì 21 febbraio 2024  14:06 

Il 22 e il 23 febbraio Ancona ospiterà il Comitato Europeo delle Regioni, l'istituzione che rappresenta a Bruxelles la voce delle città e delle regioni di tutta l'Unione europea. L’iniziativa nasce su invito del consigliere regionale Andrea Putzu che dal febbraio 2023 è anche membro del CdR e della commissione SEDEC (Commissione politiche sociali, educazione, lavoro, ricerca e cultura). Il CdR elabora pareri sulle proposte legislative della Commissione europea, oppure su propria iniziativa, su tematiche care agli enti locali e regionali allo scopo è influenzare il processo normativo dell'UE in modo da rendere le leggi più efficaci e in linea con le esigenze dei territori. Da quando è diventato membro del CdR, Putzu ha rilanciato l'attività del gruppo interregionale adriatico-ionico, di cui è presidente.   

martedì 20 febbraio 2024  15:01 

La Regione Marche ha partecipato, all'interno dello stand ENIT (Agenzia Nazionale del Turismo), alle fiere internazionali del turismo 2024 di Utrecht e Monaco di Baviera offrendo l’opportunità di portare le proprie proposte agli operatori del settore della Regione Marche. In particolare sono stati ospitati, nello spazio acquisito da ATIM, sette aziende nella fiera di Utrecht, svoltasi dal 10 al 14 gennaio, e quattordici operatori alla fiera di Monaco di Baviera tenutasi dal 14 al 18 febbraio. In particolare su Monaco di Baviera, ATIM ha opzionato 1/4 dello spazio espositivo acquisito da ENIT per lo stand Italia a significare la grande importanza che viene data al mercato tedesco rispetto alla promozione della destinazione Marche.