Categorie

Tag

martedì 16 aprile 2019  05:06 

E’ di 500,1 mln di euro il fatturato stimato del destination wedding in Italia nel 2018: è quanto emerge dall’indagine “Destination Weddings in Italy” (fonte: Centro Studi Turistici di Firenze per Convention Bureau Italia). 

Positive anche le previsioni del destination wedding in Italia per il 2019: secondo gli operatori intervistati, si attende un’ulteriore crescita della domanda, stimata tra il +5 e il +10%

Ma quanti sono stati i matrimoni di stranieri in Italia? Nel 2018 sono stati ben 8.79, un fenomeno che ha generato oltre 436 mila arrivi e oltre 1,5 milioni di presenze, +6,8% e il +7,4% sul 2017. Il numero medio di invitati ad evento è stato di 49,6 e la spesa media per ogni matrimonio è stimata in di € 56.890.  

Sono dati utili per la Regione Marche perché è chiaro che i matrimoni degli stranieri comportano festeggiamenti che tendono ad interessare sempre più giorni oltre a quello del matrimonio, trasformandosi in un vero e proprio mini viaggio. 

Per questo motivo la Regione nell’ambito del progetto “Le Regioni del cuore” dedicato da ENIT alle Regioni colpite dal sisma partecipa al Wedding Show di Londra. Le quattro regioni saranno presenti in uno stand comune di 80 mq con i propri operatori. Gli operatori regionali presenti all’interno dello stand regionale sono i seguenti:

- FERMO INCOMING
- CM VIAGGI SRL
- CONFCOMMERCIO MARCHE CENTRALI
- PICENO TOUR
- RIVIERA INCOMING

Il giorno 12 aprile, in serata, ci sarà un evento networking dedicato alle 4 Regioni del cuore, a cui saranno presenti operatori del wedding e special occasion inglesi, selezionati da ENIT Londra e che vedrà come testimonial la giornalista specializzata Penny Wainwright che illustrerà l’offerta weddings & honeymoons delle varie regioni. All’evento in questione prenderanno parte anche gli operatori marchigiani presenti presso lo stand Marche. 

L’immagine delle Marche al Wedding show di Londra sarà rappresentata da immagini tratte dalla web series Non voglio mica la luna www.nonvogliomicalaluna.it) prodotta dal Consorzio Art for Job finanziata dalla Regione con il bando del cineturismo (Fondi POR FESR 2014/2020). Una buona sinergia che permette di promuovere il turismo dei matrimoni attraverso progetti cinematografici che valorizzano le bellezze delle Marche.