Categorie

Tag

lunedì 14 maggio 2018  11:01 

Quest'anno il Giro d'Italia si tinge d'Europa. La Rappresentanza in Italia della Commissione europea parteciperà all'edizione 2018 del Giro (8-27 maggio), per valorizzare l'Europa presente sui nostri territori e le azioni UE nel campo dello sport, della salute, dell'ambiente e della mobilità sostenibile.

Nell'anno europeo 2018 del patrimonio culturale  il Giro d'Italia è innanzitutto un viaggio tra i mille "gioielli" che fanno del nostro Paese un tesoro a cielo aperto per la cultura e la civiltà europea. Molti di questi gioielli sono stati restaurati o valorizzati grazie a diversi finanziamenti UE.
 

Lungo le tappe italiane del Giro, che si snoderanno dall'8 al 27 maggio su tutta la penisola, sono infatti localizzate decine di siti naturali o artistici restaurati, valorizzati o ricostruiti dall'UE in Italia: dalla Reggia di Venaria Reale alla Multimedia Valley di Giffoni, dal Parco archeologico di Pompei al museo delle ceramiche di Faenza, dalla basilica di San Benedetto a Norcia alle trincee della grande guerra in Friuli Venezia Giulia. Ogni giorno la Commissione europea metterà in evidenza questi ed altri siti, senza dimenticare i progetti di ricerca e innovazione, i prodotti DOP italiani, il sostegno alle piccole e medie imprese italiane.

Inoltre, in tutto il percorso italiano del Giro, un camper con i colori della bandiera UE si unirà al "serpentone" della carovana, per informare e sensibilizzare i cittadini e gli appassionati di sport sulle politiche europee dedicate all'ambiente, allo sport, alla salute, alla mobilità sostenibile e alla sicurezza alimentare. 

Il Commissario europeo Tibor Navracsics, reponsabile per la cultura, lo sport, l'istruzione e la gioventù, ha dichiarato: "il Giro d'Italia è una splendida occasione per riscoprire e valorizzare centinaia di siti del patrimonio culturale italiano che sono stati ristrutturati o ricostruiti grazie al sostegno dell'UE. Mettere insieme lo sport e la cultura è un'occasione unica per sottolineare il potere di entrambi di riunire le persone e costruire un'identità europea più forte - pienamente nello spirito dell'Anno europeo del patrimonio culturale che celebriamo nel 2018. "

L'iniziativa coinvolge attivamente la rete Europe Direct e altri centri di informazione operanti in Italia. 

La Regione Marche parteciperà all'evento con il suo Centro Europe Direct Regione Marche supportando la Rappresentanza in Italia della Commissione europea nell'attività di informazione e distribuzione delle pubblicazioni e gadget nelle giornate:

 

  • 15 maggio – tappa n. 10 Penne/Gualdo Tadino (con sosta nei Comuni di Teramo, Ascoli Piceno, Comunanza, Amandola, Nocera Umbra);
  • 16 maggio – tappa n. 11 Assisi/Osimo (con sosta nei Comuni di Castel Raimondo, Valico di Pietra Rossa, Cingoli, Filottrano).

 
Soste (e relativi orari indicativi)  al seguente link: http://www.giroditalia.it/it/carovana/soste/
Sezione del sito della Rappresentanza in Italia della Commissione europea dove potrete seguire e condividere giorno per giorno i progetti UE più interessanti toccati o sfiorati dal percorso del Giro https://ec.europa.eu/italy/events/uealgiro_it
Roadbook della Gazzetta per i media, che comprende 17 progetti UE e che potete trovare qui: https://giroditalia.wetransfer.com/downloads/a98f7de02c9a92a468be21bef600484720180423052326/1f1268

Per scoprire perché l'Unione partecipa al giro, vai su https://ec.europa.eu/italy/events/uealgiro_it dove sarà anche possibile seguire le tappe del Giro e le informazioni sui progetti europei.


Link utili:

Per informazioni:
Rappresentanza a Milano della Commissione europea
Francesco Laera
francesco.laera@ec.europa.eu
Cell. 334 6233 048


Monique Del Giudice
sylvia.mardjan@ec.europa.eu
T. 02 4675141

Redazione redazione@regione.marche.it host