martedì 8 agosto 2017  15:05 

Si è tenuto ieri ad Ascoli Piceno, presso la sede del Consorzio per lo sviluppo industriale delle Valli del Tronto, dell’Aso e del Tesino, l’ultimo degli incontri organizzati dalla regione Marche per definire in maniera condivisa la ripartizione delle misure del PSR post-sisma, aumentato di 159,25 milioni di euro che si vanno ad aggiungere alla dotazione finanziaria iniziale.

L’incontro si è aperto con gli interventi della Vice Presidente e Assessore all’Agricoltura della Regione Anna Casini, del dirigente del Servizio Politiche agroalimentari Lorenzo Bisogni e della dirigente della posizione di funzione Programmazione Sabrina Speciale.

 I tre relatori hanno fatto una panoramica sullo stato attuale del programma e sulle proposte che la Regione intende fare alla Commissione europea in merito agli obiettivi e alle priorità da perseguire con il nuovo testo. La parola è poi passata al pubblico presente in sala che, ponendo domande e fornendo suggerimenti, ha animato il dibattito con i rappresentanti regionali.

Con questo incontro si chiude la fase preparatoria, in vista della riunione del Comitato di sorveglianza del 7 settembre, che esaminerà quanto proposto dall’Autorità di gestione a chiusura della consultazione con i soggetti interessati. Seguirà la presentazione del testo alla Commissione europea e, in caso di approvazione, la sua adozione definitiva.

Per approfondimenti, qui è possibile consultare la presentazione delle novità del PSR post-sisma a cura di Lorenzo Bisogni e ascoltare le interviste dei relatori al ciclo di incontri.