Categorie

Tag

mercoledì 28 settembre 2016  10:55 

Evento lancio  Progetto T.R.A.M: Verso nuovi Piani di Azioni regionali per la Mobilità Urbana Sostenibile
                                                       Ancona, 07 ottobre ore 09:00 – Palazzo  Li Madou

La Regione Marche, partner Capofila del Progetto Interreg - TRAM, insieme ai Partner del Progetto- Regione dell’Andalusia ( Spagna); Regione di Blekinge (Svezia); Municipalità di Miskolc della Contea di Rank (Ungheria) e l’ Agenzia di Sviluppo Regionale del Nord ovest (Romania) - lanceranno l’avvio del Progetto TRAM. Il progetto Tram il progetto europeo che mira a rafforzare la presenza della dimensione urbana nei processi decisionali delle politiche pubbliche a livello regionale e locale, contribuendo all'implementazione del Libro Bianco del trasporto dell’UE, della Agenda Urbana e della strategia di Europa 2020 e al passaggio verso un’economia UE a basso emissione di carbonio.
Il progetto cofinanziato  nell'ambito del programma Interreg Europe, mira a costruire un processo di apprendimento che si svolgerà attraverso 6 visite di studio e 3 workshop interregionali, che si focalizzeranno su 3 specifiche tematiche sui cui intervenire per migliorare le politiche di mobilità urbana:
1. Politiche dei trasporti;
2. ITS – sistemi di trasporto intelligenti per le aree urbane;
3. Trasporti verdi ed a bassa emissione di carbonio.
Il processo di apprendimento interregionale condurrà, infine, alla definizione e all'adozione di 5 Piani di Azione regionali che, grazie anche al supporto di esperti internazionali, indicheranno le azioni e le misure da adottare per migliore i rispettivi programmi operativi regionali o le strategie regionali.
L’evento lancio sarà l’ occasione per conoscere il contesto di riferimento e le politiche a livello regionale, nazionale ed europeo; a seguire, le testimonianze di alcuni esempi di buone pratiche in materia di mobilità proposte dai partner di progetto nonché l’occasione per presentare le azioni del Por Fesr Marche in materia di trasporti.

 

Per consultare l'agenda clicca qui

Per iscriversi all'evento clicca qui