venerdì 27 maggio 2016  08:38 

La Regione Marche provvede, con questa regolamentazione, a recepire sia il D.Lgs.n.81/2015 che  il Decreto interministeriale  sugli standard formativi in apprendistato del 12 ottobre 2015 entro 6 mesi così come previsto dall’art.10 del Decreto stesso, ma, per il momento, limitatamente  al primo livello di apprendistato in quanto funzionale all’attuazione della sperimentazione del sistema duale secondo quanto previsto dalla convenzione siglata il 20 gennaio 2016 tra il Ministero del Lavoro e la Regione Marche .
Con questa tipologia contrattuale che viene, con la DGR,  ad essere operativa consentirà a giovani apprendisti di acquisire un titolo di studio ( qualifica e Diploma  professionale o IFTS)  attraverso un percorso misto di formazione in aula e sul luogo di lavoro. Si riconosce in tal modo un ruolo formativo all’azienda.
Alcuni percorsi formativi in apprendistato come quelli per l’acquisizione del diploma di scuola secondaria superiore, nonché per l’anno integrativo per sostenere l’esame di Stato , e per gli aspetti riguardanti le attività che potranno essere svolte dai CPIA ( Centri Provinciali per l’Istruzione degli Adulti ) si è deciso di procedere con successivi atti d’intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale.
Il documento è stato sottoposto alla concertazione con le parti sociali attraverso la Commissione Regionale per il lavoro che si è espressa favorevolmente in data 28 aprile 2016.
La DGR n. 1536 del 31 ottobre 2012 che regolamentava l’apprendistato di primo livello facendo riferimento alla precedente normativa, oggi abrogata, ( il TU Apprendistato), non essendo conformata alle nuove disposizione di legge, è da considerarsi incompatibile e quindi se ne propone l’abrogazione.

E' possibile prendere visione della delibere nella sezione dedicata.