lunedì 13 giugno 2016  16:13 

La mostra presenta un itinerario iconografico sui volti della Misericordia divina: Gesù, nella sua morte e resurrezione, svela l’Amore del Padre per l’umanità, donando alla Chiesa, i sacramenti, segni tangibili del suo Amore. La tenerezza di Dio è espressa in maniera particolarmente efficace dall’iconografia di Maria, Madre della Misericordia, che testimonia come la Misericordia divina non conosca confini. L’esposizione si struttura in un percorso attraverso l’arte del territorio dell’ex Ducato feltresco, che, fra XV e XVII secolo, conobbe uno straordinario sviluppo: manoscritti tre e quattrocenteschi, dipinti e sculture dei maestri del Rinascimento, del Manierismo e di Federico Zuccari, Federico Barocci, protagonisti nel panorama artistico internazionale, fra la fine del Cinquecento e il secolo successivo. Sede dell’esposizione è l’Oratorio della Grotta che, suddiviso in quattro cappelle, costituisce un itinerario liturgico sulle tappe fondamentali della vita di Cristo, un percorso spirituale che fa eco al pellegrinaggio in Terra Santa. La visita continua al Museo Albani, scrigno di autentici tesori. 

Per informazioni, visite e tour guidati nella regione Marche in occasione del Giubileo della Misericordia rivolgiti a: Terrerranti Tour Operator - Piazza Simoncelli, 26 - 60019 Senigallia - An tel. 071 7930378 - fax 071 7912668 terrerranti@undicesimaora.org - www.terrerranti.it

Maggiori info: http://eventi.turismo.marche.it