Categorie

Tag

lunedì 25 novembre 2019  09:00 

 

L’Italia è il primo Paese di destinazione dei giovani europei. A dirlo è la graduatoria degli EU Solidarity Corps (ESC), il programma che dà la possibilità ai ragazzi tra i 18 e i 30 anni di trascorrere un periodo di breve, medio o lungo termine, in un altro paese UE, svolgendo attività di volontariato, formazione o lavoro
 

Secondo la classifica complessiva, dal 2016 ad oggi, l’Italia si aggiudica il terzo posto, dopo Turchia e Spagna, con 20.111 ragazzi registrati nella piattaforma online del programma e il primo posto come Paese che ospita il maggior numero di programmi ESC

Visti i risultati raggiunti, la Commissione Ue ha deciso di stanziare ben 1,26 miliardi di euro per il nuovo programma del Corpo Europeo di Solidarietà 2021-2027, così da favorire lo sviluppo personale dei giovani, l'impegno sociale a livello nazionale ed internazionale e promuovere l’occupabilità, 


«Il programma European Solidarity Corps è una grande scommessa che "stiamo vincendo" grazie alla risposta di tanti giovani che già in un solo anno di vita hanno aderito, a dimostrazione del fatto che sono fortemente interessati ad accettare nuove sfide, attivamente impegnati a costruire società più coese e pronti a sostenere le comunità in difficoltà. In un mondo in continua trasformazione avere strumenti come questi prepara i ragazzi ad affrontare sfide presenti e future», ha commentato Domenico De Maio, Direttore Generale ANG.




Fonte: Agenzia Nazionale Giovani