Categorie

Tag

venerdì 28 giugno 2019  04:26 

E’ on line il bando con risorse per 230mila euro che stabilisce le modalità per la realizzazione delle fermate del trasporto pubblico locale su gomma nelle aree SAE (soluzioni abitative di emergenza) del sisma, oltre che il programma e l’accesso ai finanziamenti. 

“Gli eventi sismici degli ultimi anni, hanno determinato la necessità di individuare nuove Soluzioni abitative in emergenza (SAE). Pertanto, è sorta anche l’esigenza di dotare tali aree di idonee fermate per l’uso dei servizi di trasporto pubblico locale su gomma e di pensare ad un nuovo tipo di mobilità. La Regione Marche – spiega l’assessore alla Protezione Civile Angelo Sciapichetti - ha quindi predisposto lo strumento che consente l’attuazione di una serie di utilissimi “microinterventi“, molto diffusi sul territorio, finalizzati al miglioramento del sistema delle fermate e dell’accessibilità ai servizi di collegamento tra i Comuni colpiti dal sisma con i luoghi nei quali sono stati collocati i loro residenti. L’obiettivo è quella di attenuare l’impatto degli eventi sismici sulla popolazione, direttamente o indirettamente coinvolta, di mantenere l’identità del territorio, di ricostruire il tessuto economico-sociale”. 

Il bando prevede che si potranno finanziare gli interventi realizzati dai Comuni con le SAE, fino al 100% della spesa ammissibile e nella misura massima di 20.000 euro per ogni fermata. Le opere ammissibili al contributo riguardano il miglioramento della sicurezza di percorsi pedonali destinati al raggiungimento delle fermate; la realizzazione di golfi di fermata e il miglioramento degli spazi di attesa degli utenti; la realizzazione o il completamento dell’attrezzamento delle fermate e la traslazione di fermate esistenti in posizioni migliorative della sicurezza e fruibilità. 

Il termine per la presentazione della manifestazione di interesse e domanda di finanziamento da parte dei Comuni marchigiani è il 31/07/2019

Le domande vanno presentate unicamente, via PEC all’indirizzo regione.marche.tpl@emarche.it, in formato digitale, con indicato nell’oggetto: “RICHIESTA FINANZIAMENTO FERMATE SAE” , utilizzando per ciascuna fermata oggetto di finanziamento, il modello Scheda Sintesi Intervento pubblicato sul sito web della Regione Marche. 

Ulteriori informazioni sono reperibili al link: http://www.regione.marche.it/Regione-Utile/Infrastrutture-e-Trasporti/Infrastrutture-stradali#15543_In-breve