Categorie

Tag

mercoledì 15 febbraio 2017  06:07 

“C’è una crepa in ogni cosa. Ed è da lì che entra la luce”, una delle frasi più celebri di Leonard Cohen racchiude l’essenza della mostra Capolavori Sibillini, l’arte nei luoghi colpiti dal terremoto, dal 19 febbraio al 1° ottobre 2017, presso Palazzo Campana di Osimo. L’esposizione, con il comitato scientifico presieduto da Vittorio Sgarbi, è promossa da Regione Marche, Comune di Osimo, Rete Museale dei Sibillini, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Marche, Istituto Campana per l’istruzione permanente di Osimo e l’A.S.S.O. – Azienda Servizi Speciali Osimo e 8 Comuni delle Marche: Montefortino, Montefalcone Appennino, Smerillo, Montelparo e Monte Rinaldo per la provincia di Fermo, Montalto delle Marche per la provincia di Ascoli Piceno, Loro Piceno e San Ginesio per la provincia di Macerata.

100 opere provenienti dai luoghi colpiti dal terremoto, per la prima volta visibili tutte insieme, trovano ospitalità nel palazzo storico di Osimo, un luogo-simbolo della bellezza artistica che diventa anche un luogo di conservazione e restauro. 


Invito.pdf

franco.scoppolini franco.scoppolini@ettsolutions.com franco.scoppolini