Categorie

mercoledì 24 agosto 2016  10:32 
Dopo il sisma che nella notte ha colpito il centro Italia, interessando anche le Marche e in particolare le province di Ascoli Piceno, Fermo e Macerata, il piano di emergenza e soccorso è pienamente attivo in tutti i comuni interessati.
"Sono in contatto costante con Palazzo Chigi, il sottosegretario Claudio De Vincenti e il direttore del Dipartimento di Protezione civile Curcio" ha detto il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli.
Fra le misure già approntate, il trasferimento di quaranta degenti dell'ospedale di Amandola, terremotato, nel nosocomio e presso l'Inrca di Fermo e quello dei venticinque ospiti della Casa di riposo di Castel Sant'Angelo sul Nera in strutture limitrofe.
Posti medici avanzati sono stati attivati ad Arquata del Tronto e Pescara del Tronto e sono state attivate sale di rianimazione negli ospedali, con l'estensione oraria del servizio di eliambulanza e la mobilitazione delle ambulanze dell'Anpas.
Si sta provvedendo ora alla chiusura della via Salaria al traffico ordinario, per permettere il transito dei mezzi di soccorso.

Per le emergenze la protezione civile regionale può essere contattata al numero 840 001111.

Ulteriori aggiornamenti sul sito della Protezione civile regionale:  http://protezionecivile.regione.marche.it/