Cultura

News ed eventi

mercoledì 29 aprile 2020  09:55 

Oltre 1600 visualizzazioni per il primo appuntamento di FORM-Caffè e Giovedì 30 aprile si replica con Massimo Morganti e Paolo Fresu

Dopo il successo della prima puntata con ospite Beatrice Venezi, prosegue l’appuntamento settimanale di 20 minuti in diretta sulla pagina Facebook della FORM e sul canale YouTube: FORM-Café: incontri e racconti di musica e musicisti.

Con oltre 1600 visualizzazioni, la nuova rubrica dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana, ideata nell’ambito del programma RestArt per mantenere i rapporti con il proprio pubblico, gli abbonati, accogliendo nuovi spettatori e amanti della musica, ha avuto una risposta sopra ogni aspettativa.

Giovedì 30 aprile, alle 18.30, ci sarà in diretta Massimo Morganti, musicista, direttore e arrangiatore che collabora con la FORM, mentre Paolo Fresu, trombettista, star internazionale del jazz, che a maggio avrebbe suonato insieme alla Filarmonica Marchigiana, sarà presente con un contributo video: l’iniziativa è inserita tra gli eventi dell’International Jazz Day ed è realizzata con la collaborazione di SpazioMusica/AnconaJazz.

FORM-Café rappresenta un primo passo verso la ripartenza; l’Orchestra, non potendosi esibire dal vivo con il pubblico presente in sala, ha avviato una serie di iniziative da diffondere online attraverso il sito internet, www.filarmonicamarchigiana.com, i social network (Facebook, Instagram e YouTube) e le newsletter. 
Tra le novità, oltre a questo appuntamento live, c’è la anche la rubrica FORMiche, ovvero piccoli consigli destinati ai follower dei social. Ogni settimana sulle pagine Facebook e Instagram la FORM suggerirà un video da guardare, un cd da ascoltare, un libro da leggere: il primo consiglio è arrivato dalla direttrice d’orchestra Beatrice Venezi che ha regalato a tutti una playlist caricata su Spotify, il cui ascolto è gratuito.
 
FORM-Café prosegue tutte le settimane con numerosi ospiti, tra cui i solisti che si sarebbero dovuti esibire in questo periodo con la Filarmonica Marchigiana e i musicisti dell’Orchestra stessa, alternando anche momenti di musica. Il palinsesto sarà arricchito negli altri giorni da iniziative differenti, come l’esposizione delle foto delle tre campagne fotografiche, fatte dalla FORM per questa stagione, che abbracciano musica e territorio e che la pongono al centro dello sviluppo e della diffusione della cultura musicale nella regione.
 
“RestArt è un programma che in prospettiva punta a un graduale recupero, in totale sicurezza, degli spazi più congeniali alla musica dal vivo - afferma il direttore artistico Fabio Tiberi - : dai luoghi aperti ai teatri e alle sale da concerto. Si tratterà di riformulare, integrandola con i mezzi di comunicazione e di fruizione a distanza che offre la tecnologia, una complessa attività musicale basata sul contatto live con il pubblico nello sforzo di mantenere viva, trasformandola, quella sound experience su cui sono state fondate le ultime stagioni sinfoniche”.
 
Collegamento diretta: