Ambiente

Contatti

P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali

PEC:   regione.marche.valutazamb@emarche.it
   
Dirigente  Gabriella Massaccesi
Tel. 071.8063662
e-mail: gabriella.massaccesi@regione.marche.it
   
P.O. Giuseppe Mariani
Tel. 071.8063412
e-mail: giuseppe.mariani@regione.marche.it
      


 

 


Autorizzazione Integrata Ambientale - A.I.A.

Autorizzazione Integrata Ambientale - A.I.A.

La direttiva 2010/75/UE relativa alle emissioni industriali è stata recepita nell’ordinamento italiano con il D. Lgs. 46/2014, che ha modificato il D. Lgs. 152/2006 (TUA).

Con la direttiva IED viene definito un quadro generale che disciplina le principali attività industriali, intervenendo innanzitutto alla fonte, nonchè garantendo una gestione attenta delle risorse naturali e tenendo presente, se del caso, la situazione socioeconomica e le specifiche caratteristiche locali del sito in cui si svolge l'attività industriale.
L'Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) é il provvedimento che autorizza l'esercizio di un impianto in conformità ai requisiti di cui alla parte seconda del D. Lgs. 152/2006 (come modificato dal D. Lgs. 46/2014), ai fini della prevenzione e riduzione integrate dell’inquinamento (IPPC).
Ai sensi di quanto previsto dall'articolo 29-quattuordecies del citato D. Lgs. 152/06, tale autorizzazione é necessaria per poter esercire le attività specificate nell'allegato VIII alla parte seconda dello stesso decreto.
L'autorizzazione prevede un approccio integrato al fine di evitare fenomeni significativi di inquinamento (nell'aria, acqua e suolo) e di evitare o ridurre il più possibile la produzione dei rifiuti. Nell'autorizzazione devono essere previsti un razionale utilizzo dell'energia, le misure per evitare incidenti durante la gestione dell'impianto e per evitare il rischio di inquinamento del sito al momento della cessazione dell'attività.

AVVISO

Decreto Presidente della Repubblica 7 settembre 2010, n. 160 (Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina sullo sportello unico per le attività produttive, ai sensi dell'articolo 38, comma 3, del Decreto Legge n. 112 del 25 giugno 2008, convertito con modificazioni, della legge n. 133 del 6 agosto 2008)

Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152 (Norme in materia ambientale)

Legge regionale 26 marzo 2012, n. 3 (Disciplina regionale della valutazione di impatto ambientale VIA)

Gli interessati al rilascio dei provvedimenti riguardanti interventi in materia di attività produttive devono rivolge le istanze allo Sportello della Attività Produttiva (SUAP), competente per il territorio, quale soggetto unitario di riferimento cui spetta il rilascio del provvedimento conclusivo, necessario per la realizzazione dell'intervento.

Per le istanze già prodotte in Regione Marche, la struttura regionale competente in materia di Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) e di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) provvederà a trasferire al SUAP, competente per territorio, le istanze in corso, complete della documentazione allegata alla stessa istanza, dandone contestuale informazione all'interessato.

Se per la realizzazione dell'intervento occorrono autorizzazioni, nulla osta o altri atti autorizzativi comunque denominati che non siano stati richiesti con l'istanza indirizzata alla Regione Marche, l'interessato dovrà opportunamente integrare la richiesta al SUAP, fermo restando che la Regione Marche provvederà a trasferire al SUAP la richiesta pervenuta.

 

BAT CONCLUSION E SCADENZE 

0621 Ditta Picena Zinc S.r.l. - Monteprandone

Lo Sportello Unico delle Attività Produttive dell’Unione dei Comuni Piceni, con nota acquisita al prot. n. 1049883 del 19/10/2017, ha trasmesso la comunicazione di avvio del procedimento di riesame, con documentazione allegata, dell’autorizzazione integrata ambientale ai sensi dell’art. 29-octies, comma 3, lett. b) del D. Lgs. 152/2006, a seguito di istanza presentata dalla società PICENA ZINC S.r.l. per l’esercizio dell’attività di cui al punto 2.6 dell’allegato VIII alla parte II del D. Lgs. 152/2006 “Trattamento di superficie di metalli o materie plastiche mediante processi elettrolitici o chimici qualora le vasche destinate al trattamento utilizzate abbiano un volume superiore a 30 m³” presso l’installazione di Monteprandone (AP), Via dell’Industria, 53 Loc. Centobuchi.

La documentazione è depositata presso gli uffici della Regione Marche, Servizio Tutela gestione e assetto del territorio, P.F. Valutazioni e autorizzazioni ambientali e protezione naturalistica, Via Tiziano, 44 – 60125 Ancona. Presso gli stessi uffici è possibile prendere visione della documentazione e trasmettere eventuali osservazioni entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del presente annuncio, effettuata ai sensi dell’art. 29-quater, comma 3 del D. Lgs. 152/2006.

Data pubblicazione annuncio 08/11/2017


00689 Ditta PRB - Fermignano

La Ditta PRB srl Unipersonale, con sede legale in Pesaro (PU), Piazzale Matteotti, 28, ha presentato ai sensi dell’art. 27-bis del D.Lgs. 152/2006, come modificato dal D.Lgs. n. 104/2017, domanda di valutazione di impatto ambientale ed autorizzazione integrata ambientale per l’esercizio dell’attività di cui al punto 2.3.c dell’allegato VIII alla parte II del D. Lgs. 152/2006: “Impianti destinati alla trasformazione di metalli ferrosi mediante: c)applicazione di strati protettivi di metallo fuso con una capacità di trattamento superiore a 2 tonnellate di acciaio grezzo all’ora” presso l’installazione sita in Fermignano (Pu), Via Metaurense km 5.700. La domanda di inserimento vasca di passivazione su linea di zincatura impianto 1 è stata comunicata alla Regione Marche con nota del 03/08/2017, acquisita al prot. n. 0801944 del 16/08/2017 e tramite il SUAP dell’unione Montana Alta Valle del Metauro, con nota acquisita ai prot. nn. 785780 – 785794 – 785808 del 08/08/2017.

I documenti e gli atti inerenti al procedimento sono depositati presso la Regione Marche, Servizio Tutela, gestione e assetto del territorio, P.F. Valutazioni e autorizzazioni ambientali e protezione naturalistica, Ufficio del Responsabile del procedimento Via Tiziano, 44 – 60125 Ancona. Presso gli stessi uffici è possibile prendere visione della documentazione e trasmettere eventuali osservazioni in forma scritta nei termini di cui all’art 27-bis, comma 4 del D.Lgs. 152/2006, come modificato dal D.Lgs. n. 104/2017.

Inoltre, ai sensi dell’art. 27bis, comma 2 del D. Lgs. n. 152/2006 come modificato dal D. Lgs. n. 104/2017, si avvisano “tutte le amministrazioni ed enti potenzialmente interessati , e comunque competenti ad esprimersi sulla realizzazione e sull'esercizio del progetto”, che la documentazione progettuale è stata pubblicata, in data 06/09/2017, al seguente link della pagina del sito web della scrivente Autorità Competente:

http://www.ambiente.regione.marche.it/Ambiente/Valutazionieautorizzazioni/ValutazionediImpattoAmbientale/tabid/86/ctl/Dettaglio/mid/626/Impianto/143/Ditta/103/ID_proc/1365/Tipo/VIA/directory/V00689/Default.aspx

Data pubblicazione 06/09/2017

 

V00684 Colli di Tolentino – Società Agricola S.r.l.  
La Società Colli di Tolentino Agricola S.r.l, con sede legale in Todi (Pg), Fraz. Pian di Porto, Zona Ind. 148/z, ha presentato ai sensi dell’art. 27-bis del D.Lgs. 152/2006, come modificato dal D.Lgs. n. 104/2017, domanda di valutazione di impatto ambientale ed autorizzazione integrata ambientale per l’esercizio dell’attività di cui al punto 6.6.c dell’allegato VIII alla parte II del D. Lgs. 152/2006: “Allevamento intensivo di suini con più di 750 posti scrofe” presso l’installazione sita in Tolentino (Mc), C.da Rosciano. La domanda di ampliamento dell’attività esistente è pervenuta alla Regione Marche tramite il SUAP di Tolentino, con nota acquisita ai prot. nn. 742247 – 742265 – 742271 – 742278 e 742285 del 28/07/2017.

Maggiori informazioni 

Data pubblicazione annuncio 11/08/2017 

 

A00597 Eurozincrom  S.r.l. Unipersonale

La Regione Marche ha avviato, con nota prot. n. 0221814 del 16/03/2017, il procedimento per il riesame dell’Autorizzazione Integrata Ambientale n.  10/DP4 del 07/02/2017, ai sensi dell’art. 29-octies, comma 3, lett. b) del D. Lgs. 152/2006, in merito alla domanda presentata dalla ditta Eurozincrom S.r.l. Unipersonale, attuale gestore della installazione sita in Tavullia (PU) Via della Produzione, 4   per l’esercizio, dell’attività di cui al 2.6 dell’allegato VIII alla parte II del D. Lgs. 152/2006: “Impianti per il trattamento di superfici di metalli e materie plastiche mediante processi elettrolitici o chimici qualora le vasche destinate al trattamento abbiano un volume superiore a 30 mc”,  

I documenti e gli atti inerenti al procedimento sono depositati presso la Regione Marche, Servizio Infrastrutture, Trasporti ed Energia, P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali, Ufficio del Responsabile del procedimento Via Tiziano, 44 – 60125 Ancona. Presso gli stessi uffici è possibile prendere visione della documentazione e trasmettere eventuali osservazioni in forma scritta entro 30 giorni dalla pubblicazione del presente annuncio, effettuato ai sensi dell’art 29-quater, comma 3 del D.Lgs. 152/2006, come modificato dal D.Lgs. n. 46/2014 .

Data pubblicazione annuncio 16/03/2017

A00588 Alumaxx S.r.l. stabilimento di Monsano (AN)

La società ALUMAXX S.r.l., con sede legale in Ancona, Via A. Manzoni, 44/B, gestore dell’installazione sita in Monsano (AN), Via Cassolo, 22/24, ha presentato, ai sensi dell’art. 29-octies, comma 3, lett. b) del D.Lgs. 152/2006, domanda di riesame dell’autorizzazione integrata ambientale.

I documenti e gli atti inerenti al procedimento sono depositati presso la Regione Marche, Servizio Tutela, gestione e assetto del territorio, P.F. Valutazioni e autorizzazioni ambientali e protezione naturalistica, Ufficio del Responsabile del procedimento Via Tiziano, 44 – 60125 Ancona. Presso gli stessi uffici è possibile prendere visione della documentazione e trasmettere eventuali osservazioni in forma scritta entro 30 giorni dalla pubblicazione del presente annuncio, effettuato ai sensi dell’art 29-quater, comma 3 del D.Lgs. 152/2006, come modificato dal D.Lgs. n. 46/2014 .

Data pubblicazione annuncio 15/03/2017 
 

A00644 Italnasa S.r.l.

La Regione Marche ha avviato, con nota prot. n. 0026843 del 12/01/2017, il procedimento per il riesame dell’Autorizzazione Integrata Ambientale n.  14/DP4 del 30/07/2004, ai sensi dell’art. 29-octies, comma 3, lett. b) del D. Lgs. 152/2006, in merito alla domanda presentata dalla ditta Italnasa S.r.l., attuale gestore della sita in santa Maria Nuova (AN) Via Pradellona per l’esercizio, dell’attività di cui al 2.6 dell’allegato VIII alla parte II del D.Lgs 152/2006: “Impianti per il trattamento di superfici di metalli e materie plastiche mediante processi elettrolitici o chimici qualora le vasche destinate al trattamento abbiano un volume superiore a 30 mc”,  

I documenti e gli atti inerenti al procedimento sono depositati presso la Regione Marche, Servizio Infrastrutture, Trasporti ed Energia, P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali, Ufficio del Responsabile del procedimento Via Tiziano, 44 – 60125 Ancona. Presso gli stessi uffici è possibile prendere visione della documentazione e trasmettere eventuali osservazioni in forma scritta entro 30 giorni dalla pubblicazione del presente annuncio, effettuato ai sensi dell’art 29-quater, comma 3 del D.Lgs. 152/2006, come modificato dal D.Lgs. n. 46/2014 .

Data pubblicazione annuncio 10/01/2017

A00575 Profilglass S.p.A

La Regione Marche ha avviato, con nota prot. n. 0581358 del 29/08/2016,  il procedimento per  il riesame dell’autorizzazione integrata ambientale n. 31 del 30704/2015,  ai sensi dell’art. 29-octies, comma 4, lett. c) del D. Lgs. 152/2006,  alla ditta Profilglass S.p.A.,  sita in Fano (PU) Via Meda 26728, loc. Bellocchi.

L’azienda  rientra   nel punto 2.5 (b)nell’Allegato VIII alla parte II del D.Lgs 152/2006: “fusione e lega di metalli non ferrosi, compresi i prodotti di recupero e funzionamento di fonderie di metalli non ferrosi, con una capacità di fusione superiore a 4 Mg al giorno per il piombo e il cadmio o a 20 Mg al giorno per tutti gli altri metalli”.

I documenti e gli atti inerenti al procedimento sono depositati presso la Regione Marche, Servizio Infrastrutture, Trasporti ed Energia, P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali, Ufficio del Responsabile del procedimento Via Tiziano, 44 – 60125 Ancona. Presso gli stessi uffici è possibile prendere visione della documentazione e trasmettere eventuali osservazioni in forma scritta entro 30 giorni dalla pubblicazione del presente annuncio, effettuato ai sensi dell’art 29-quater, comma 3 del D.Lgs. 152/2006, come modificato dal D.Lgs. n. 46/2014.

 

A00582 Società Agricola Fileni S.r.l. Unipersonale

La Società Agricola Fileni S.r.l. Unipersonale, gestore dell’ installazione prevista in Falconara Marittima (AN), Località Rocca Priora, Via Clementina e Poiole, ha presentato, ai sensi dell’art. 12 della L.R. 3/2012 domanda di avvio del procedimento di valutazione di impatto ambientale ed ai sensi dell’art. 29-ter del D. Lgs. 152/2006, domanda di autorizzazione integrata ambientale.

I documenti e gli atti inerenti al procedimento sono depositati presso la Regione Marche, Servizio Infrastrutture, Trasporti ed Energia, P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali, Ufficio del Responsabile del procedimento Via Tiziano, 44 – 60125 Ancona. Presso gli stessi uffici è possibile prendere visione della documentazione e trasmettere eventuali osservazioni in forma scritta entro 60 giorni dal 27/10/2016, data di pubblicazione dell’annuncio perché ai sensi dell’art. 5, comma 1, lett. c) della L.R. 3/2012. La pubblicazione e la consultazione del pubblico effettuate ai fini della procedura di VIA sono valide anche ai fini della procedura di AIA, purché sia data specifica evidenza dell’integrazione delle procedure suddette. 

Data pubblicazione annuncio 27/10/2016 


A00443 LO.MET S. p. A.

La società LO.MET S.p.A., gestore dell’installazione relativa agli impianti siti in Via Buffolareccia 48, Zona Ind. Brodolini, Loreto (AN), ha presentato la documentazione richiesta dall'Autorità Competente con nota del 01/08/2016 (prot. 0535443), facendo seguito alla comunicazione di avvio del procedimento di riesame dell'Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) del 13/09/2013 (prot. 0605762) ed alla pubblicazione sulla GUUE del 30/06/2016 della Decisione concernente le Conclusioni sulle BAT per le industrie dei metalli non ferrosi.

I documenti e gli atti inerenti al procedimento sono depositati presso la Regione Marche, Servizio Infrastrutture, Trasporti ed Energia, P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali, Ufficio del responsabile del procedimento Via Tiziano, 44 – 60125 Ancona. Presso gli stessi uffici è possibile prendere visione della documentazione e trasmettere eventuali osservazioni in forma scritta entro 30 giorni dalla pubblicazione del presente annuncio, effettuato ai sensi dell’art 29-quater, comma 3 del D.Lgs. 152/2006, come modificato dal D.Lgs. n. 46/2014.

Data pubblicazione annuncio 24/10/2016 


A00498 Gruppo Ragaini S.p.A.  

La società Gruppo Ragaini S.p.A., gestore dell’installazione relativa agli impianti siti in Via Buffolareccia 19/21 e Via Buffolareccia 48, Zona Ind. Brodolini, Loreto (AN), ha presentato la documentazione richiesta dall'Autorità Competente con nota del 01/08/2016 (prot. 0535515), facendo seguito alla comunicazione di avvio del procedimento di riesame dell'Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) del 12/06/2014 (prot. 0427281) ed alla pubblicazione sulla GUUE del 30/06/2016 della Decisione concernente le Conclusioni sulle BAT per le industrie dei metalli non ferrosi.

I documenti e gli atti inerenti al procedimento sono depositati presso la Regione Marche, Servizio Infrastrutture, Trasporti ed Energia, P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali, Ufficio del responsabile del procedimento Via Tiziano, 44 – 60125 Ancona. Presso gli stessi uffici è possibile prendere visione della documentazione e trasmettere eventuali osservazioni in forma scritta entro 30 giorni dalla pubblicazione del presente annuncio, effettuato ai sensi dell’art 29-quater, comma 3 del D.Lgs. 152/2006, come modificato dal D.Lgs. n. 46/2014.

Data pubblicazione annuncio 24/10/2016 


A00580 Società Agricola Fileni S.r.l. Unipersonale

La Società Agricola Fileni S.r.l. Unipersonale, gestore dell’ installazione prevista in Jesi (AN), Via Ripa Bianca n.4, ha presentato, ai sensi dell’art. 12 della L.R. 3/2012 domanda di avvio del procedimento di valutazione di impatto ambientale ed ai sensi dell’art. 29-ter del D. Lgs. 152/2006, domanda di autorizzazione integrata ambientale.

I documenti e gli atti inerenti al procedimento sono depositati presso la Regione Marche, Servizio Infrastrutture, Trasporti ed Energia, P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali, Ufficio del Responsabile del procedimento Via Tiziano, 44 – 60125 Ancona. Presso gli stessi uffici è possibile prendere visione della documentazione e trasmettere eventuali osservazioni in forma scritta entro 60 giorni dal 07/10/2016, data di pubblicazione dell’annuncio perché ai sensi dell’art. 5, comma 1, lett. c) della L.R. 3/2012. La pubblicazione e la consultazione del pubblico effettuate ai fini della procedura di VIA sono valide anche ai fini della procedura di AIA, purché sia data specifica evidenza dell’integrazione delle procedure suddette.

Data pubblicazione annuncio 07/10/2016 

A00581 Società Agricola Fileni S.r.l. Unipersonale

La Società Agricola Fileni S.r.l. Unipersonale, gestore dell’ installazione che sorgerà in Jesi (AN), Via Cannuccia s.n.c., ha presentato, ai sensi dell’art. 12 della L.R. 3/2012 domanda di avvio del procedimento di valutazione di impatto ambientale ed ai sensi dell’art. 29-ter del D. Lgs. 152/2006, domanda di autorizzazione integrata ambientale.

I documenti e gli atti inerenti al procedimento sono depositati presso la Regione Marche, Servizio Infrastrutture, Trasporti ed Energia, P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali, Ufficio del Responsabile del procedimento Via Tiziano, 44 – 60125 Ancona. Presso gli stessi uffici è possibile prendere visione della documentazione e trasmettere eventuali osservazioni in forma scritta entro 60 giorni dal 07/10/2016, data di pubblicazione dell’annuncio perché ai sensi dell’art. 5, comma 1, lett. c) della L.R. 3/2012. La pubblicazione e la consultazione del pubblico effettuate ai fini della procedura di VIA sono valide anche ai fini della procedura di AIA, purché sia data specifica evidenza dell’integrazione delle procedure suddette. 
Data pubblicazione annuncio 07/10/2016


A00568 Azienda Agricola Veschi Giuseppe 
La Regione Marche ha avviato, con nota prot. n. 0624301 del 09/09/2016,  il procedimento per l’autorizzazione integrata ambientale  ai sensi dell’art. 29-ter del D. Lgs. 152/2006, in merito alla domanda presentata dalla Azienda Agricola Veschi Giuseppe, attuale gestore della installazione  sita in Montemarciano  (AN) Via Molinello, 25. L’azienda si occupa di allevamento di pollame da carne così come prescritto al punto 6.6a dell’allegato VII alla Parte  II del D. Lgs. 152/2006 

I documenti e gli atti inerenti al procedimento sono depositati presso la Regione Marche, Servizio Infrastrutture, Trasporti ed Energia, P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali, Ufficio del Responsabile del procedimento Via Tiziano, 44 – 60125 Ancona. Presso gli stessi uffici è possibile prendere visione della documentazione e trasmettere eventuali osservazioni in forma scritta entro 30 giorni dalla pubblicazione del presente annuncio, effettuato ai sensi dell’art 29-quater, comma 3 del D.Lgs. 152/2006, come modificato dal D.Lgs. n. 46/2014 . 

Data pubblicazione annuncio 13/09/2016


A00538 Mondial Suole S.p.A.

La Regione Marche ha avviato con nota del 15/10/2015 prot. n. 724387 il procedimento di riesame dell’autorizzazione integrata ambientale n. 39/VAA_08 del 12/04/2010, ai sensi dell’art. 29-octies, comma 4, lett. a) del D. Lgs. 152/2006, alla società Mondial Suole S.p.A., gestore dell’installazione sita in Porto Recanati (MC), Via Marco Biagi, località Santa Maria in Potenza.

I documenti e gli atti inerenti al procedimento sono depositati presso la Regione Marche, Servizio Infrastrutture, Trasporti ed Energia, P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali, Ufficio del Responsabile del procedimento Via Tiziano, 44 – 60125 Ancona. Presso gli stessi uffici è possibile prendere visione della documentazione e trasmettere eventuali osservazioni in forma scritta entro 30 giorni dalla pubblicazione del presente annuncio, effettuato ai sensi dell’art 29-quater, comma 3 del D. Lgs. 152/2006, come modificato dal D. Lgs. n. 46/2014 .

Data pubblicazione annuncio 20/07/2016 


A00561 Tecnoal S.r.l. 
La società Tecnoal S.r.l., gestore dell’installazione sita in Fano (PU), Via E. Mattei, 15, ha presentato, ai sensi dell’art. 29-octies, comma 3, lett. b) del D.Lgs. 152/2006, domanda di autorizzazione integrata ambientale. 

I documenti e gli atti inerenti al procedimento sono depositati presso la Regione Marche, Servizio Infrastrutture, Trasporti ed Energia, P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali, Ufficio del Responsabile del procedimento Via Tiziano, 44 – 60125 Ancona. Presso gli stessi uffici è possibile prendere visione della documentazione e trasmettere eventuali osservazioni in forma scritta entro 30 giorni dalla pubblicazione del presente annuncio, effettuato ai sensi dell’art 29-quater, comma 3 del D.Lgs. 152/2006, come modificato dal D.Lgs. n. 46/2014 .

Data pubblicazione annuncio 13/07/2016

A00543 Società Agricola Fileni S.r.l. installazione di Cingoli, loc. Rangore.

La Regione Marche ha avviato con nota del 16/11/2015 prot. n. 0795398 il procedimento di riesame dell’autorizzazione integrata ambientale  n. 83 del 09/09/2011,volturata con decreto n. 72 del 04/07/2012 e successivamente modificata con decreto n. 10 del 26/02/2013, ai sensi dell’art. 29-octies, comma 4 lettera a) del D.Lgs. 152/2006, alla Società Agricola  Fileni S.r.l., attuale gestore della installazione  sita in Cingoli (MC) Loc. Rangore poiché, a seguito della relazione  di visita ispettiva ARPAM presso l’installazione, l’autorità competente ha accertato che alcune delle prescrizioni stabilite nell'autorizzazione non garantiscono il conseguimento degli obiettivi di qualità ambientale ai sensi dell’art. 29-octies, comma 4, lettera a) del D.Lgs. 152/2006.

I documenti e gli atti inerenti al procedimento sono depositati presso la Regione Marche, Servizio Infrastrutture, Trasporti ed Energia, P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali, Ufficio del Responsabile del procedimento Via Tiziano, 44 – 60125 Ancona. Presso gli stessi uffici è possibile prendere visione della documentazione e trasmettere eventuali osservazioni in forma scritta entro 30 giorni dalla pubblicazione del presente annuncio, effettuato ai sensi dell’art 29-quater, comma 3 del D.Lgs. 152/2006, come modificato dal D.Lgs. n. 46/2014 .

Data pubblicazione annuncio 07/06/2016

 

A00517 Fedrigoni S.p.A. stabilimento di Pioraco (MC)

La Regione Marche ha avviato con nota del 13/02/2015 prot. n. 108225 il procedimento di riesame dell’autorizzazione integrata ambientale n. 156/VAA_08 del 23/12/2008, ai sensi dell’art. 29-octies, comma 3, lett. a) del D.Lgs. 152/2006, alla società Fedrigoni S.p.A., gestore dell’installazione sita in Pioraco (MC), Via Lampleto Eustacchi, 29, per l’adeguamento della stessa alla Decisione di esecuzione della Commissione del 26/09/2014, relativa alle migliori tecniche disponibili (BAT) per la produzione di pasta per carta, carta, cartone, ai sensi della direttiva 2010/75/UE, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea del 30/09/2014. 

I documenti e gli atti inerenti al procedimento sono depositati presso la Regione Marche, Servizio Infrastrutture, Trasporti ed Energia, P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali, Ufficio del Responsabile del procedimento Via Tiziano, 44 – 60125 Ancona. Presso gli stessi uffici è possibile prendere visione della documentazione e trasmettere eventuali osservazioni in forma scritta entro 30 giorni dalla pubblicazione del presente annuncio, effettuato ai sensi dell’art 29-quater, comma 3 del D.Lgs. 152/2006, come modificato dal D.Lgs. n. 46/2014 .

Data pubblicazione annuncio 16/11/2015

A00511 Fedrigoni S.p.A. stabilimento di Fabriano (AN) 

La Regione Marche ha avviato con nota del 16/12/2014 prot. n. 884597 il procedimento di riesame dell’autorizzazione integrata ambientale n. 2/DP4 del 05/03/2004, ai sensi dell’art. 29-octies, comma 3, lett. a) del D. Lgs. 152/2006, alla società Fedrigoni S.p.A., gestore dell’installazione sita in Fabriano (AN), Via XIII Luglio, 91/A, per l’adeguamento della stessa alla Decisione di esecuzione della Commissione del 26/09/2014, relativa alle migliori tecniche disponibili (BAT) per la produzione di pasta per carta, carta, cartone, ai sensi della direttiva 2010/75/UE, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea del 30/09/2014. 
I documenti e gli atti inerenti al procedimento sono depositati presso la Regione Marche, Servizio Infrastrutture, Trasporti ed Energia, P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali, Ufficio del Responsabile del procedimento Via Tiziano, 44 – 60125 Ancona. Presso gli stessi uffici è possibile prendere visione della documentazione e trasmettere eventuali osservazioni in forma scritta entro 30 giorni dalla pubblicazione del presente annuncio, effettuato ai sensi dell’art 29-quater, comma 3 del D. Lgs. 152/2006, come modificato dal D. Lgs. n. 46/2014 .

Data pubblicazione annuncio 13/02/2015


A00503 Sacci S.p.A. 

La società Sacci S.p.A., gestore dell’installazione sita in Castelraimondo (MC), Loc. Piermarchi , ha presentato la documentazione richiesta dall'Autorità Competente con nota del 28/11/2014 (prot. 0871454 del 10/12/2014), a seguito della comunicazione di avvio del procedimento di riesame dell'Autorizzazione Integra Ambientale (AIA) del 30/09/2014, prot. 0693164.

I documenti e gli atti inerenti al procedimento sono depositati presso la Regione Marche, Servizio Infrastrutture, Trasporti ed Energia, P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali, Ufficio del Responsabile del procedimento Via Tiziano, 44 – 60125 Ancona. Presso gli stessi uffici è possibile prendere visione della documentazione e trasmettere eventuali osservazioni in forma scritta entro 30 giorni dal 15/12/2014, data di pubblicazione dell’annuncio, effettuato ai sensi dell’art. 29-quater, comma 3, del D.Lgs. n. 152/2006, come modificato dal D.Lgs. n. 46/2014.

Data pubblicazione annuncio 15/12/2014

 


I documenti e gli atti inerenti al procedimento sono depositati presso la Regione Marche, Servizio Infrastrutture, Trasporti ed Energia, P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali, Ufficio del Responsabile del procedimento Via Tiziano, 44 – 60125 Ancona. Presso gli stessi uffici è possibile prendere visione della documentazione e trasmettere eventuali osservazioni in forma scritta entro 30 giorni dalla pubblicazione del presente annuncio, effettuato ai sensi dell’art 29-quater, comma 3 del D.Lgs. 152/2006, come modificato dal D.Lgs. n. 46/2014 .
Data pubblicazione annuncio 13/07/2016

A00543 Società Agricola Fileni S.r.l. installazione di Cingoli, loc. Rangore.
La Regione Marche ha avviato con nota del 16/11/2015 prot. n. 0795398 il procedimento di riesame dell’autorizzazione integrata ambientale  n. 83 del 09/09/2011,volturata con decreto n. 72 del 04/07/2012 e successivamente modificata con decreto n. 10 del 26/02/2013, ai sensi dell’art. 29-octies, comma 4 lettera a) del D.Lgs. 152/2006, alla Società Agricola  Fileni S.r.l., attuale gestore della installazione  sita in Cingoli (MC) Loc. Rangore poiché, a seguito della relazione  di visita ispettiva ARPAM presso l’installazione, l’autorità competente ha accertato che alcune delle prescrizioni stabilite nell'autorizzazione non garantiscono il conseguimento degli obiettivi di qualità ambientale ai sensi dell’art. 29-octies, comma 4, lettera a) del D.Lgs. 152/2006.

I documenti e gli atti inerenti al procedimento sono depositati presso la Regione Marche, Servizio Infrastrutture, Trasporti ed Energia, P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali, Ufficio del Responsabile del procedimento Via Tiziano, 44 – 60125 Ancona. Presso gli stessi uffici è possibile prendere visione della documentazione e trasmettere eventuali osservazioni in forma scritta entro 30 giorni dalla pubblicazione del presente annuncio, effettuato ai sensi dell’art 29-quater, comma 3 del D.Lgs. 152/2006, come modificato dal D.Lgs. n. 46/2014 .

Data pubblicazione annuncio 07/06/2016

 

 A00517 Fedrigoni S.p.A. stabilimento di Pioraco (MC)

La Regione Marche ha avviato con nota del 13/02/2015 prot. n. 108225 il procedimento di riesame dell’autorizzazione integrata ambientale n. 156/VAA_08 del 23/12/2008, ai sensi dell’art. 29-octies, comma 3, lett. a) del D.Lgs. 152/2006, alla società Fedrigoni S.p.A., gestore dell’installazione sita in Pioraco (MC), Via Lampleto Eustacchi, 29, per l’adeguamento della stessa alla Decisione di esecuzione della Commissione del 26/09/2014, relativa alle migliori tecniche disponibili (BAT) per la produzione di pasta per carta, carta, cartone, ai sensi della direttiva 2010/75/UE, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea del 30/09/2014. 

I documenti e gli atti inerenti al procedimento sono depositati presso la Regione Marche, Servizio Infrastrutture, Trasporti ed Energia, P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali, Ufficio del Responsabile del procedimento Via Tiziano, 44 – 60125 Ancona. Presso gli stessi uffici è possibile prendere visione della documentazione e trasmettere eventuali osservazioni in forma scritta entro 30 giorni dalla pubblicazione del presente annuncio, effettuato ai sensi dell’art 29-quater, comma 3 del D.Lgs. 152/2006, come modificato dal D.Lgs. n. 46/2014 .

Data pubblicazione annuncio 16/11/2015

A00511 Fedrigoni S.p.A. stabilimento di Fabriano (AN) 

La Regione Marche ha avviato con nota del 16/12/2014 prot. n. 884597 il procedimento di riesame dell’autorizzazione integrata ambientale n. 2/DP4 del 05/03/2004, ai sensi dell’art. 29-octies, comma 3, lett. a) del D. Lgs. 152/2006, alla società Fedrigoni S.p.A., gestore dell’installazione sita in Fabriano (AN), Via XIII Luglio, 91/A, per l’adeguamento della stessa alla Decisione di esecuzione della Commissione del 26/09/2014, relativa alle migliori tecniche disponibili (BAT) per la produzione di pasta per carta, carta, cartone, ai sensi della direttiva 2010/75/UE, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea del 30/09/2014. 

I documenti e gli atti inerenti al procedimento sono depositati presso la Regione Marche, Servizio Infrastrutture, Trasporti ed Energia, P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali, Ufficio del Responsabile del procedimento Via Tiziano, 44 – 60125 Ancona. Presso gli stessi uffici è possibile prendere visione della documentazione e trasmettere eventuali osservazioni in forma scritta entro 30 giorni dalla pubblicazione del presente annuncio, effettuato ai sensi dell’art 29-quater, comma 3 del D. Lgs. 152/2006, come modificato dal D. Lgs. n. 46/2014 .

Data pubblicazione annuncio 13/02/2015


A00503 Sacci S.p.A. 

La società Sacci S.p.A., gestore dell’installazione sita in Castelraimondo (MC), Loc. Piermarchi , ha presentato la documentazione richiesta dall'Autorità Competente con nota del 28/11/2014 (prot. 0871454 del 10/12/2014), a seguito della comunicazione di avvio del procedimento di riesame dell'Autorizzazione Integra Ambientale (AIA) del 30/09/2014, prot. 0693164.

I documenti e gli atti inerenti al procedimento sono depositati presso la Regione Marche, Servizio Infrastrutture, Trasporti ed Energia, P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali, Ufficio del Responsabile del procedimento Via Tiziano, 44 – 60125 Ancona. Presso gli stessi uffici è possibile prendere visione della documentazione e trasmettere eventuali osservazioni in forma scritta entro 30 giorni dal 15/12/2014, data di pubblicazione dell’annuncio, effettuato ai sensi dell’art. 29-quater, comma 3, del D.Lgs. n. 152/2006, come modificato dal D.Lgs. n. 46/2014.

Data pubblicazione annuncio 15/12/2014


A00543 Società Agricola Fileni S.r.l. installazione di Cingoli, loc. Rangore.

La Regione Marche ha avviato con nota del 16/11/2015 prot. n. 0795398 il procedimento di riesame dell’autorizzazione integrata ambientale  n. 83 del 09/09/2011,volturata con decreto n. 72 del 04/07/2012 e successivamente modificata con decreto n. 10 del 26/02/2013, ai sensi dell’art. 29-octies, comma 4 lettera a) del D.Lgs. 152/2006, alla Società Agricola  Fileni S.r.l., attuale gestore della installazione  sita in Cingoli (MC) Loc. Rangore poiché, a seguito della relazione  di visita ispettiva ARPAM presso l’installazione, l’autorità competente ha accertato che alcune delle prescrizioni stabilite nell'autorizzazione non garantiscono il conseguimento degli obiettivi di qualità ambientale ai sensi dell’art. 29-octies, comma 4, lettera a) del D.Lgs. 152/2006.

I documenti e gli atti inerenti al procedimento sono depositati presso la Regione Marche, Servizio Infrastrutture, Trasporti ed Energia, P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali, Ufficio del Responsabile del procedimento Via Tiziano, 44 – 60125 Ancona. Presso gli stessi uffici è possibile prendere visione della documentazione e trasmettere eventuali osservazioni in forma scritta entro 30 giorni dalla pubblicazione del presente annuncio, effettuato ai sensi dell’art 29-quater, comma 3 del D.Lgs. 152/2006, come modificato dal D.Lgs. n. 46/2014 .

Data pubblicazione annuncio 07/06/2016

 

 A00517 Fedrigoni S.p.A. stabilimento di Pioraco (MC)

La Regione Marche ha avviato con nota del 13/02/2015 prot. n. 108225 il procedimento di riesame dell’autorizzazione integrata ambientale n. 156/VAA_08 del 23/12/2008, ai sensi dell’art. 29-octies, comma 3, lett. a) del D.Lgs. 152/2006, alla società Fedrigoni S.p.A., gestore dell’installazione sita in Pioraco (MC), Via Lampleto Eustacchi, 29, per l’adeguamento della stessa alla Decisione di esecuzione della Commissione del 26/09/2014, relativa alle migliori tecniche disponibili (BAT) per la produzione di pasta per carta, carta, cartone, ai sensi della direttiva 2010/75/UE, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea del 30/09/2014. 

I documenti e gli atti inerenti al procedimento sono depositati presso la Regione Marche, Servizio Infrastrutture, Trasporti ed Energia, P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali, Ufficio del Responsabile del procedimento Via Tiziano, 44 – 60125 Ancona. Presso gli stessi uffici è possibile prendere visione della documentazione e trasmettere eventuali osservazioni in forma scritta entro 30 giorni dalla pubblicazione del presente annuncio, effettuato ai sensi dell’art 29-quater, comma 3 del D.Lgs. 152/2006, come modificato dal D.Lgs. n. 46/2014 .

Data pubblicazione annuncio 16/11/2015


A00511 Fedrigoni S.p.A. stabilimento di Fabriano (AN) 

La Regione Marche ha avviato con nota del 16/12/2014 prot. n. 884597 il procedimento di riesame dell’autorizzazione integrata ambientale n. 2/DP4 del 05/03/2004, ai sensi dell’art. 29-octies, comma 3, lett. a) del D. Lgs. 152/2006, alla società Fedrigoni S.p.A., gestore dell’installazione sita in Fabriano (AN), Via XIII Luglio, 91/A, per l’adeguamento della stessa alla Decisione di esecuzione della Commissione del 26/09/2014, relativa alle migliori tecniche disponibili (BAT) per la produzione di pasta per carta, carta, cartone, ai sensi della direttiva 2010/75/UE, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea del 30/09/2014. 
I documenti e gli atti inerenti al procedimento sono depositati presso la Regione Marche, Servizio Infrastrutture, Trasporti ed Energia, P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali, Ufficio del Responsabile del procedimento Via Tiziano, 44 – 60125 Ancona. Presso gli stessi uffici è possibile prendere visione della documentazione e trasmettere eventuali osservazioni in forma scritta entro 30 giorni dalla pubblicazione del presente annuncio, effettuato ai sensi dell’art 29-quater, comma 3 del D. Lgs. 152/2006, come modificato dal D. Lgs. n. 46/2014 .

Data pubblicazione annuncio 13/02/2015


A00503 Sacci S.p.A. 

La società Sacci S.p.A., gestore dell’installazione sita in Castelraimondo (MC), Loc. Piermarchi , ha presentato la documentazione richiesta dall'Autorità Competente con nota del 28/11/2014 (prot. 0871454 del 10/12/2014), a seguito della comunicazione di avvio del procedimento di riesame dell'Autorizzazione Integra Ambientale (AIA) del 30/09/2014, prot. 0693164.

I documenti e gli atti inerenti al procedimento sono depositati presso la Regione Marche, Servizio Infrastrutture, Trasporti ed Energia, P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali, Ufficio del Responsabile del procedimento Via Tiziano, 44 – 60125 Ancona. Presso gli stessi uffici è possibile prendere visione della documentazione e trasmettere eventuali osservazioni in forma scritta entro 30 giorni dal 15/12/2014, data di pubblicazione dell’annuncio, effettuato ai sensi dell’art. 29-quater, comma 3, del D.Lgs. n. 152/2006, come modificato dal D.Lgs. n. 46/2014.

Data pubblicazione annuncio 15/12/2014


 


          
           

PUBBLICAZIONE PROCEDIMENTI AIA

PROCEDIMENTI

PROCEDIMENTI DI COMPETENZA REGIONALE

In Corso

Nuovi

Riesami

Modifiche Non Sostanziali

Volture

AIA/VIA e Verifiche di Assoggettabilità


PROCEDIMENTI DI COMPETENZA STATALE

Elenco dei procedimenti


Procedimenti regionali conclusi 
AIA 
VIA e Verifiche di assoggettabilità  

 

PROCEDIMENTI DI COMPETENZA PROVINCIALE

Provincia di Ancona

Provincia di Ascoli Piceno

Provincia di Fermo

Provincia di Macerata

Provincia di Pesaro Urbino

 

Il link al sito delle tipologie di procedimento amministrativo della Regione Marche. (D. Lgs. 33/2013)

Procedimarche

Normativa Nazionale

CIRCOLARI COORDINAMENTO I.E.D.

  • Circolare Ministeriale MATTM del  27/10/2015 - "Linee di indirizzo sulle modalità applicative della disciplina in materia di prevenzione e riduzione integrata dell'inquinamento, recata dal Titolo III-bis alla parte seconda del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, alla luce delle modifiche introdotte dal decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 46."
  • Circolare Ministeriale MATTM del  17/06/2015 - "Ulteriori criteri sulle modalità applicative della disciplina in materia di prevenzione e riduzione integrate dell'inquinamento alla luce delle modifiche introdotte dal D. Lgs. 4 marzo 2014, n. 46."

 Normativa Regionale

  • D.G.R. 11 giugno 2002, n. 1073 - "Individuazione compiti dell'Autorità competente in materia di autorizzazione integrata ambientale" IN REVISIONE
  • D.G.R. 02 agosto 2002, n. 1480 - "Pubblicazione calendario delle scadenze per la presentazione delle domande …. ed approvazione modulistica" IN REVISIONE
  • D.G.R. 29 ottobre 2002, n. 1883 - "Fissazione di nuove scadenze per la presentazione delle domande di autorizzazione integrata ambientale e modifica della D. G. R. 1480/02" IN REVISIONE
  • D.G.R. 25 febbraio 2003, n. 268 - "Atto d'indirizzo in materia di autorizzazione integrata ambientale per lo svolgimento degli adempimenti regionali" IN REVISIONE
  • D.G.R. 01 aprile 2003, n. 447 - "Approvazione della procedura per l'istruttoria della domanda di autorizzazione integrata ambientale e dei criteri per la valutazione delle migliori tecniche disponibili" IN REVISIONE
  • D.G.R. 06 luglio 2004, n. 770 - "Modifica della modulistica per la presentazione della Domanda di autorizzazione Integrata Ambientale" IN REVISIONE
  • D.G.R. 25 luglio 2005, n. 919 - "D. Lgs. 18 febbraio 2005 n. 59, art. 5 comma 3 - Riapertura dei termini del calendario delle scadenze per la presentazione delle domande da parte dei gestori degli impianti concernenti le attività individuate nell'allegato I, punto 5.3 - impianti per l'eliminazione dei rifiuti non pericolosi quali definiti nell'allegato A della direttiva n. 75/442/CEE ai punti D3, D9 con capacità superiore a 50 tonnellate al giorno. Integrazione alle D.G.R. n. 148/2002 e D.G.R. n. 1883/2002." IN REVISIONE
  • D.G.R. 12 dicembre 2005 n. 1574 - "Decreto legislativo n. 59/2005 e Legge regionale n. 7/2004 - Indirizzi interpretativi ed applicativi per il coordinamento dei procedimenti relativi all´autorizzazione integrata ambientale ed alla valutazione di impatto ambientale di competenza regionale"
  •  Legge regionale 25 ottobre 2007, n. 14 art. 33 - “Assestamento del Bilancio 2007”
  •  Legge regionale 24 dicembre 2008, n. 37 art. 24 -  “Disposizioni per la formazione del Bilancio annuale 2009 e pluriennale 2009/2011 della Regione (Legge finanziaria 2009)"
  •  D.G.R. 05 ottobre 2009, n. 1547 - “Adeguamento ed integrazione delle tariffe ai sensi dell’art. 9, comma 4 del decreto del Ministero dell’Ambiente e tutele del Territorio e del Mare, 24 aprile 2008 – modalità anche contabili e tariffe da applicare in relazione alle istruttorie ed ai controlli previsti dal decreto legislativo 18 febbraio 2005, n. 59”
  •  D.G.R. 22 novembre 2010, n. 1649 - "D. Lgs n.128/2010 - D.Lgs n. 59/2005 -DM 24.4.2008 - D.G.R. n. 1547/2009 "Definizione delle modalità contabili per l'applicazione delle tariffe di cui alla D.G.R. n. 1547/2009, All. II, in materia di controlli AIA"
  •  D.G.R. 08 marzo 2011, n. 257 -  "D. Lgs n. 128/2010 - DM 24.4.2008 - Tariffe istruttorie AIA: parziale rettifica punto 6 della D.G.R. n. 1649/2010 e modalità attuative della D.G.R. n. 1547/2009 (settore allevamenti)"
  •  Decreto del Dirigente del 26/01/2012 N. 8
  •  Allegati -  "D. Lgs n. 152/2006, parte II, titolo III-bis. Approvazione nuova modulistica per la presentazione delle domande e delle comunicazioni da parte dei gestori degli impianti soggetti ed adempimenti connessi"
  •  D.G.R. 437 del 25/03/2013 - "D. Lgs n. 128/2010 - DM 24.4.2008 - Tariffe istruttorie AIA: parziale rettifica punto 6 della D.G.R. n. 1649/2010 e modalità attuative della D.G.R. n. 1547/2009 (settore allevamenti)"
  •  L.R. 44 del 29/11/2013 - "Assestamento di bilancio 2013" art. 19
  •  D.G.R. 983 del 07/08/2014 "D. Lgs. n. 152/2006 Parte II Titolo III-bis, D. Lgs. 46/2014. Presentazione domande da parte dei gestori delle nuove attività soggette ad Autorizzazione Integrata Ambientale e indirizzi per l'attuazione dei procedimenti in corso."
  •  D.G.R. 315 del 24/04/2015 -  "D. Lgs. n. 152/2006 Parte II Titolo III-bis, art. 29-decies commi 11 bis e 11-ter. Definizione delle metodologie per la predisposizione e approvazione del Piano di Ispezione Ambientale presso le installazioni soggette all'Autorizzazione Integrata Ambientale situate nella Regione Marche e ulteriori indirizzi per i gestori."
  •  D.G.R. 181 del 07/03/2016 -  "Approvazione della Metodologia per l'aggiornamento per l'anno 2016 del Piano di Ispezione Ambientale, presso le installazioni soggette ad Autorizzazione Integrata Ambientale, ai sensi dell'art. 29-decies del D. Lgs. 152/2006"
  •  

    MODULISTICA

    Il D. Lgs. 29 giugno 2010, n. 128 “Modifiche ed integrazioni al decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, recante norme in materia ambientale, a norma dell’articolo 12 della legge 18 giugno 2009, n. 69” ha abrogato il D. Lgs. 18 febbraio 2005, n. 59 “Attuazione integrale della Direttiva 96/61/CE relativa alla prevenzione e riduzione integrate dell’inquinamento” ed inserito la relativa disciplina al Titolo III-bis della parte II del D. Lgs. 152/2006.

    Il D. Lgs. 7 marzo 2005, n. 82 “Codice dell’amministrazione digitale” all’art. 57 prevede che le pubbliche amministrazioni provvedano a definire e a rendere disponibili per via telematica l’elenco della documentazione richiesta per i singoli procedimenti.

    La precedente modulistica AIA approvata nel 2002 è stata oggetto di  revisione, integrazione ed aggiornamento (in conformità alle norme statali sopraggiunte), con  l’introduzione di apposita modulistica per le comunicazioni di modifica non sostanziale e di variazione nella gestione dell’impianto, l’introduzione della possibilità di invio della domanda per via telematica, la disciplina del procedimento amministrativo per il rilascio, il rinnovo, la modifica sostanziale e non sostanziale e il riesame dell’autorizzazione integrata ambientale adeguati al D. Lgs. 152/2006, Parte II, Titolo III-bis.   Inoltre, la modulistica per la redazione del Piano di Monitoraggio e Controllo dell’impianto, necessario al fine del rilascio dell’autorizzazione.   Sono stati anche definiti gli indirizzi inerenti lo sportello IPPC (quali la pubblicazione della modulistica sul sito web dell’autorità competente e la possibilità di compilazione ed invio della domanda per via telematica).

    ALLEGATO A -  MODULISTICA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE

    Domanda di AIA   
    Guida alla compilazione della domanda aia    
    Schede ed allegati   

    ALLEGATO B - MODULISTICA COMUNICAZIONI DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE

    B.1 Comunicazione modifica non sostanziale    
    B.2 Comunicazione variazione gestore    

    ALLEGATO C - MODULISTICA NUOVO PIANO DI MONITORAGGIO E CONTROLLO

    C Istruzioni per la redazione del P.M.C.

    C.1 Semplificazioni per impianti registrati EMAS o certificati ISO 14001                 

    C.2 Piano di Monitoraggio e Controllo    

    C.3 Metodi di riferimento per le misure previste nelle autorizzazioni integrate ambientali    

    ALLEGATO D - PROCEDIMENTI RELATIVI ALL'AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE
    D.1 Procedimenti    
    D.2 Modello annuncio su quotidiano   
    D.3 Modello richiesta accesso agli atti    
    D.4 Spese istruttorie   

    ALLEGATO E - SPORTELLO IPPC - INFORMATIZZAZIONE E DOMANDA ON-LINE
    Sportello IPPC - informatizzazione e domanda on-line   

     

    CALCOLO SPESE ISTRUTTORIE

     

     D.G.R. 983 del 07/08/2014 "D. Lgs. n. 152/2006 Parte II Titolo III-bis, D. Lgs. 46/2014. Presentazione domande da parte dei gestori delle nuove attività soggette ad Autorizzazione Integrata Ambientale e indirizzi per l'attuazione dei procedimenti in corso."

    F.A.Q. - Domande Frequenti


    Reference Documents under the IPPC Directive and the IED (BREF's)


    PEC  ARPAM

    Direzione Generale: arpam@emarche.it 

    Dipartimento di Pesaro:  arpam.dipartimentopesaro@emarche.it

    Dipartimento di Ancona: arpam.dipartimentoancona@emarche.it

    Dipartimento di Macerata: arpam.dipartimentomacerata@emarche.it 

    Dipartimento di Fermo: arpam.dipartimentofermo@emarche.it 

    Dipartimento di Ascoli Piceno: arpam.dipartimentoascoli@emarche.it 

    PEC ASUR

    Direzione Generale: asur@emarche.it

    Area Vasta 1: areavasta1.asur@emarche.it

    Area Vasta 2: areavasta2.asur@emarche.it

    Area Vasta 3: areavasta3.asur@emarche.it

    Area Vasta 4: areavasta4.asur@emarche.it

    Area Vasta 5: areavasta5.asur@emarche.it

     

    Pagamento delle spese istruttorie

    I pagamenti delle spese istruttorie relative ai procedimenti per i quali la Regione Marche è l'autorità competente, secondo i criteri di cui alla Delibera di Giunta Regionale n. 1547 del 05/10/2009, dovranno essere effettuati come di seguito indicato con la causale: “Spese istruttorie procedimento di (opzioni): rilascio/riesame/modifica sostanziale/modifica non sostanziale/ voltura/verifica di assoggettamento e rilascio/valutazione di impatto ambientale e rilascio verifica di assoggettamento e modifica non sostanziale/valutazione di impatto ambientale e modifica sostanziale dell’autorizzazione integrata ambientale (cap. 30301033)”.

    Bonifico Bancario
    Banca delle Marche Spa - Agenzia n.2 di Ancona
    Ufficio Tesoreria
    Via Menicucci, 4/6 60121 Ancona
    IBAN: IT 12 N 06055 02600 000000003740
    Intestato a "Regione Marche"

     

    Definizione di piccola e media impresa (COMUNICAZIONE N. 69/C 213/04 del 23/07/1996)

     


    ADEMPIMENTI SUCCESSIVI ALL'AIA

    Sono elencati alcuni degli adempimenti successivi all'Autorizzazione Integrata Ambientale

    Normativa Europea
    • Raccomandazione 331 del 04/03/2001 -  “Raccomandazione del Parlamento europeo e del Consiglio che stabilisce i criteri minimi per le ispezioni ambientali negli Stati membri”
    • Direttiva 2003/35/CE - “che prevede la partecipazione del pubblico nell'elaborazione di taluni piani e programmi in materia ambientale e modifica le direttive del Consiglio 85/337/CEE e 96/61/CE relativamente alla partecipazione del pubblico e all'accesso alla giustizia”
    • Direttiva 2008/1/CE -  "sulla prevenzione e la riduzione integrate dell'inquinamento"
    • Direttiva 2010/75/UE - del 24/11/2010 “relativa alle emissioni industriali (prevenzione e riduzione integrate dell’inquinamento)”
    • Decisione del 28/02/2012 -  “relativa alla determinazione dei periodi di arresto e di avvio ai fini della direttiva 2010/75/UE (IED)"
    • Decisione del 28/02/2012 - “conclusioni sulle migliori tecniche disponibili (BAT) per la produzione del vetro "
    • Decisione del 28/02/2012 - “conclusioni sulle migliori tecniche disponibili (BAT) per la produzione di ferro e acciaio"
    • Decisione del 11/02/2013 - “conclusioni sulle migliori tecniche disponibili (BAT) concernenti l'industria conciaria"
    • Decisione del 10/02/2012 - “Piani Nazionali Transitori di cui alla Direttiva 2010/75/UE"
    • Decisione del 10/02/2012 - “le regole relative alle linee guida concernenti la raccolta di dati e l’elaborazione di documenti di riferimento sulle BAT e l’assicurazione della loro qualità di cui alla Direttiva 2010/75/UE"
    • Decisione del 26/03/2013 - “conclusioni sulle migliori tecniche disponibili (BAT) concernenti l'industria per il cemento, la calce e l'ossido di magnesio"
    • Decisione del 09/12/2013 - “conclusioni sulle migliori tecniche disponibili (BAT) per la produzione di cloro-alcali "
    • Decisione del 06/05/2014 -  " Linee guida della Commissione europea sulle relazioni di riferimento di cui all’articolo 22, paragrafo 2, della direttiva 2010/75/UE relativa alle emissioni industriali"
    • Decisione del 30/05/2016 - "conclusioni sulle migliori tecniche disponibili (BAT) sui sisitemi comuni di trattamento/gestione delle acque reflue e dei gas di scarico nell'industria chimica"
    • Decisione del 13/06/2016 - "conclusioni sulle migliori tecniche disponibili (BAT) per le industrie dei metalli non ferrosi"
    • Decisione del 15/02/2017 - "conclusioni sulle migliori tecniche disponibili (BAT) concernenti l'allevamento intensivo di pollame o di suini"
    • Decisione del 31/07/2017 - "conclusioni sulle migliori tecniche disponibili (BAT) concernenti i grandi impianti di combustione"