ProcedimentiVia_Aia

Ditta :  
      
Seleziona un procedimento VIA
Seleziona un procedimento AIA

Ambiente

ProcedimentiVia_Aia

Ditta :  
      
Seleziona un procedimento VIA
Seleziona un procedimento AIA

Contatti

P.F.: Valutazioni e Autorizzazioni Ambientali e Protezione Naturalistica

PEC
regione.marche.valutazamb@emarche.it


Dirigente
Gabriella Massaccesi

gabriella.massaccesi@regione.marche.it


Referente
P.O. Velia Cremonesi
velia.cremonesi@regione.marche.it
Tel. 071.806.3897

Valutazione di Impatto Ambientale - VIA

La Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) è un procedimento su istanza di parte che si effettua per individuare, descrivere e valutare gli impatti negativi significativi di un progetto, pubblico o privato, sull’ambiente e sul patrimonio culturale.

Il provvedimento di valutazione dell'impatto ambientale:

  • sostituisce o coordina tutte le autorizzazioni, intese, concessioni, licenze, pareri, nulla osta e assensi comunque denominati in materia ambientale, necessari per la realizzazione e l'esercizio dell'opera o dell'impianto;

  • contiene le condizioni per la realizzazione, l’esercizio e la dismissione dei progetti, nonché quelle relative ad eventuali malfunzionamenti.

Le norme vigenti distinguono i progetti da sottoporre direttamente a VIA (Allegati II e III alla parte seconda del D.lgs. n. 152/06), in quanto ritenuti sempre forieri di potenziali impatti negativi e significativi, da quelli per cui è necessario procedere preliminarmente ad una verifica di assoggettabilità – c.d. screening (Allegato IV alla parte seconda del D.lgs. n. 152/06), in quanto i possibili impatti ambientali negativi e significativi dipendono da una serie di circostanze/criteri, puntualmente elencati (Allegato V alla parte seconda del D.lgs. n. 152/06).

La suddivisione in diversi allegati degli elenchi di progetti operata dal D.lgs. n. 152/06 ha anche la funzione di individuare le diverse competenze tra Stato (Allegato II – progetti sottoposti a VIA di competenza statale) e Regioni e Province Autonome (Allegati III e IV – progetti sottoposti a VIA e a verifica di assoggettabilità rispettivamente di competenza di regioni e province autonome).

A propria volta la Regione Marche, con L.r. n. 3/2012 (vedi Allegati A1, A2, B1 e B2) ha ripartito la competenza per la VIA e/o lo screening dei progetti ad essa assegnati dalla legge statale tra la Regione e le Province.

Si segnala, infine, che per stabilire se uno dei progetti elencati nell’Allegato IV alla parte seconda del D.lgs. n. 152/06 debba o meno essere sottoposto a screening è necessario leggere tale allegato in combinato disposto con il Decreto del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare 30-03-2015 recante “Linee guida per la verifica di assoggettabilità a valutazione di impatto ambientale dei progetti di competenza delle regioni e province autonome, previsto dall'articolo 15 del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 91, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n. 116”. Tale decreto, in estrema sintesi, dispone che in alcuni casi specifici (es. per il cumulo con altri progetti, perché ricadono in aree sensibili o in cui i livelli di qualità posti dalle norme europee siano superati, ecc) le soglie dimensionali dei progetti di cui al succitato Allegato IV siano dimezzate ai fini dell’applicazione dello screening.


> vai alla normativa


E' stata pubblicata sul sito del Ministero dell'Ambiente la notizia che la Commissione europea ha archiviato le due procedure d’infrazione avviate nei confronti dell’Italia in materia di Valutazione d’Impatto Ambientale: la procedura di infrazione 2009/2086, che era stata avviata principalmente per non conformità delle norme nazionali con la direttiva VIA (dir. n.2011/92/UE) relativamente alla procedura di verifica di assoggettabilità (screening) e la procedura 2013/2170, avviata per la non corretta trasposizione della categoria progettuale relativa alle opere di regolazione dei corsi d’acqua. Per il superamento del rilievo principale della procedura 2009/2086 con il decreto ministeriale del 30.03.2015 sono state emanate le “Linee guida nazionali destinate a ridefinire i criteri e le soglie per determinare l’assoggettamento alla procedura di verifica dei progetti dell’Allegato IV alla parte seconda del D.Lgs. n. 152/2006” .

http://www.minambiente.it/notizie/archiviata-la-procedura-di-infrazione-sulla-valutazione-di-impatto-ambientale


Normativa

Norme europee

Direttiva 2011/92/UE del Parlamento e del Consiglio del 13 dicembre 2011 concernente la valutazione dell’impatto ambientale di determinati progetti pubblici e privati

Direttiva 2014/52/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 16 aprile 2014 che modifica la direttiva 2011/92/UE concernente la valutazione dell'impatto ambientale di determinati progetti pubblici e privati

 

Norme nazionali

Decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 Norme in materia ambientale

Decreto del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare 30-03-2015 “Linee guida per la verifica di assoggettabilità a valutazione di impatto ambientale dei progetti di competenza delle regioni e province autonome, previsto dall'articolo 15 del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 91, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n. 116”.

 

Norme regionali

Legge Regionale 26 marzo 2012, n. 3 Disciplina regionale della Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) - Pubblicata sul BURM n. 33 del 5 aprile 2012

Deliberazione di Giunta regionale n. 1016 del 09/07/2012LR 3/2012, art. 24. Nuova modulistica per i procedimenti di valutazione d’Impatto Ambientale (VIA), adeguamento del paragrafo 1.6. delle Linee Guida di cui alla DGR 1600/2004

Deliberazione di Giunta regionale n. 1600 del 2004 "L.R. n. 7/2004 - Disciplina della procedura di valutazione di impatto ambientale - Linee guida generali di attuazione della legge regionale sulla VIA"

Deliberazione di Giunta regionale n. 720 del 05/05/2009"LR n. 7/2004 Disciplina della procedura di valutazione di impatto ambientale" s.m., artt. 5 e 19 Uniformazione delle modalità di gestione delle spese istruttorie in materia di VIA ad integrazione della DGR n. 1600/2004"

 

Altra normativa regionale utile

 

L.R. n. 6/2007 "Modifiche ed integrazioni alle leggi regionali 14 aprile 2004, n. 7, 5 agosto 1992, n. 34, 28 ottobre 1999, n. 28, 23 febbraio 2005, n. 16 e 17 maggio 1999, n. 10. Disposizioni in materia ambientale e Rete Natura 2000"

Deliberazione Amministrativa 13/2010 "Individuazione delle aree non idonee di cui alle linee guida previste dall'articolo 12 del decreto legislativo 29 dicembre 2003, n. 387 per l'installazione di impianti fotovoltaici a terra e indirizzi generali tecnico amministrativi. Legge regionale 4 agosto 2010, n. 12"

D.G.R. n. 1756 del 06/12/2010 Deliberazione amministrativa assemblea legislativa regionale n. 13 del 30.09.2010 "Individuazione delle aree non idonee di cui alle linee guida previste dall'articolo 12 del Decreto Legislativo n. 387/2003 per l'installazione di impianti fotovoltaici a terra" - Approvazione delle interpretazioni tecnico-amministrative"

 

 

Documenti utili

Documenti Commissione Europea

Documenti MATTM

Con Decreto del Dirigente della Posizione di Funzione Valutazioni e Autorizzazioni Ambientali n. 97 del 08/11/2016 è stata aggiornata la Modulistica per i procedimenti di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA), di verifica di assoggettabilità a VIA (Screening) e definizione dei contenuti dello Studio di Impatto Ambientale (Scoping) di cui alla Deliberazione di Giunta regionale n. 1016 del 09/07/2012.

 

Nuovi Moduli DDPF VAA n. 97/2016


 

 

Moduli di cui alla DGR n. 1016/2012


Nota:

L’articolo 40 del DPR 445/2000 dispone che l e certificazioni rilasciate dalla pubblica amministrazione in ordine a stati, qualità personali e fatti sono valide e utilizzabili i solo nei rapporti tra privati e che, nei rapporti con gli organi della pubblica amministrazione e i gestori di pubblici servizi i certificati e gli atti di notorietà sono sempre sostituiti dalle dichiarazioni sostitutive di certificazioni e dell’atto di notorietà di cui, rispettivamente, agli articoli 47 e 48 del medesimo decreto. Ai sensi del comma 02 dello stesso articolo 40 del DPR 445/2000, sulle certificazioni da produrre ai soggetti privati è apposta, a pena di nullità, la dicitura: "Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi "


 

  Procedimenti di competenza della Regione Marche

   AVVIO dei PROCEDIMENTI di VIA

   CONFERENZE DI SERVIZI VIA

   DATA BASE COMPLETO PROCEDIMENTI REGIONALI

 Procedimenti Ministeriali che interessano la nostra regione

  VIA di COMPETENZA MINISTERIALE

 Procedimenti di competenza delle Province (collegamenti esterni ai siti delle Province)

 

Avvio dei procedimenti di VIA
Convocazioni conferenze di servizio di VIA 
VIA di competenza ministeriale  Tramite il sottostante Link è possibile accedere al data base completo dei procedimenti di VIA e AIA di competenza regionale

 

 

PEC  ARPAM

Direzione Generale: arpam@emarche.it  

Dipartimento di Pesaro:  arpam.dipartimentopesaro@emarche.it 

Dipartimento di Ancona: arpam.dipartimentoancona@emarche.it

Dipartimento di Macerata: arpam.dipartimentomacerata@emarche.it 

Dipartimento di Fermo: arpam.dipartimentofermo@emarche.it 

Dipartimento di Ascoli Piceno: arpam.dipartimentoascoli@emarche.it 

 

PEC ASUR

Direzione Generale: asur@emarche.it

Area Vasta 1: areavasta1.asur@emarche.it

Area Vasta 2: areavasta2.asur@emarche.it

Area Vasta 3: areavasta3.asur@emarche.it

Area Vasta 4: areavasta4.asur@emarche.it

Area Vasta 5: areavasta5.asur@emarche.it




 

Pagamento delle spese istruttorie

I pagamenti delle spese istruttorie relative ai procedimenti per i quali la Regione Marche è l'autorità competente, così come previsto dall'art. 4 della L.R. 3/2012, possono essere effettuati:

Bonifico Bancario
UBI Banca Spa - Sede di Ancona
Via Marsala - 60121 Ancona
IBAN: 
IT 93 S 03111 02600 000000003740

Codice SWIFT: BLOPIT22

Intestato a "Regione Marche"

Conto Corrente Postale

n° 368605
IBAN: IT 83 E 07601 02600 000000368605

Intestato a "Regione Marche - Servizio Tesoreria"

   
   


PEC Corpo Forestale dello Stato

Comando Regionale Ancona: coor.marche@pec.corpoforestale.it  

Norme europee

Direttiva 2011/92/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 13 dicembre 2011 concernente la valutazione dell’impatto ambientale di determinati progetti pubblici e privati

Direttiva 2014/52/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 16 aprile 2014 che modifica la direttiva 2011/92/UE concernente la valutazione dell'impatto ambientale di determinati progetti pubblici e privati

 

Norme nazionali

Decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 "Norme in materia ambientale"

Decreto del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare 30-03-2015 “Linee guida per la verifica di assoggettabilità a valutazione di impatto ambientale dei progetti di competenza delle regioni e province autonome, previsto dall'articolo 15 del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 91, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n. 116”.

Lista di controllo per la valutazione preliminare (art. 6, comma 9, D.Lgs. 152/2006).

Norme regionali

Legge Regionale 26 marzo 2012, n. 3 Disciplina regionale della Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) - Pubblicata sul BURM n. 33 del 5 aprile 2012

Deliberazione di Giunta regionale n. 1016 del 09/07/2012LR 3/2012, art. 24. Nuova modulistica per i procedimenti di valutazione d’Impatto Ambientale (VIA), adeguamento del paragrafo 1.6. delle Linee Guida di cui alla DGR 1600/2004

Deliberazione di Giunta regionale n. 1600 del 2004 "L.R. n. 7/2004 - Disciplina della procedura di valutazione di impatto ambientale - Linee guida generali di attuazione della legge regionale sulla VIA"

Deliberazione di Giunta regionale n. 720 del 05/05/2009 "LR n. 7/2004 Disciplina della procedura di valutazione di impatto ambientale" s.m., artt. 5 e 19 Uniformazione delle modalità di gestione delle spese istruttorie in materia di VIA ad integrazione della DGR n. 1600/2004"

 

Altra normativa regionale utile

 

L.R. n. 6/2007 "Modifiche ed integrazioni alle leggi regionali 14 aprile 2004, n. 7, 5 agosto 1992, n. 34, 28 ottobre 1999, n. 28, 23 febbraio 2005, n. 16 e 17 maggio 1999, n. 10. Disposizioni in materia ambientale e Rete Natura 2000"

Deliberazione Amministrativa 13/2010 "Individuazione delle aree non idonee di cui alle linee guida previste dall'articolo 12 del decreto legislativo 29 dicembre 2003, n. 387 per l'installazione di impianti fotovoltaici a terra e indirizzi generali tecnico amministrativi. Legge regionale 4 agosto 2010, n. 12"

D.G.R. n. 1756 del 06/12/2010 Deliberazione amministrativa assemblea legislativa regionale n. 13 del 30.09.2010 "Individuazione delle aree non idonee di cui alle linee guida previste dall'articolo 12 del Decreto Legislativo n. 387/2003 per l'installazione di impianti fotovoltaici a terra" - Approvazione delle interpretazioni tecnico-amministrative"

 

Documenti utili

   Documenti Commissione Europea

Documenti Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare