Cultura

Ricerca museo > i musei di JESI > Museo Federico II Stupor Mundi
Museo Federico II Stupor Mundi


  • Indirizzo :Palazzo Ghislieri - Piazza Federico II,3 (AN) JESI
  • Tel. : 348 7757859
    Fax :
  • Email : biglietteria@federicosecondostupormundi.it   
  • Sito web : http://www.federicosecondostupormundi.it
    http://
  • Orario : Invernale: (da metà settembre a maggio): giovedì e venerdì 15/20 sabato e domenica10/20; Aperture eccezionali su prenotazione. Estivo (da giugno a metà settembre): da martedì a domenica: 10-20. Agosto: da lunedì a domenica: 10-20 Orario estivo: lunedì 10/13 - da lunedì a domenica 10/20 - venerdì e sabato 20/23
  • Ingresso : Intero: € 7; ridotto: € 5 (6-25 anni, gruppi min. 15 persone, insegnanti, scolaresche, soci FAI, soci TOURING CLUB)
  • Tipologia : Storia Specializzato
  • Servizi : Visite guidate per gruppi organizzati (solo su prenotazione), Audioguida disponibile in inglese, francese, tedesco , Bookshop, Servizi Didattici, Accesso disabili

  • La sede e le collezioni
  • L’Imperatore sta tornando. A Jesi, sua città natale, e nella piazza in cui nacque il 24 dicembre 1194 da Costanza D’Altavilla, sotto una tenda in mezzo al popolo. Federico II Hohenstaufen, Re di Germania e di Sicilia e Imperatore del Sacro Romano Impero: nel suo nome ed in suo onore apre il 1 luglio a Jesi, a Palazzo Ghislieri, un nuovo museo, il primo al mondo dedicato allo “Stupor Mundi”, che riprende l’appellativo con cui veniva chiamato l’imperatore dai suoi contemporanei per affermare la sua inesauribile curiosità intellettuale.

    Si tratta di un museo storico di narrazione ed insieme un museo multimediale improntato ad una visione contemporanea della fruizione come “narrative experience”, capace di coinvolgere i visitatori in un viaggio immersivo e multisensoriale alla scoperta di una delle più affascinati personalità della Storia. 

    Il progetto nasce dalla volontà dell’imprenditore Gennaro Pieralisi, di dedicare al grande Imperatore un luogo che potesse ripercorrerne la vita straordinaria, raccontare le sue imprese sia in politica che in cultura, e diffondere la conoscenza degli edifici, palazzi, castelli e vestigia, ancora conservati in Italia e in Europa. 

    Sedici sale tematiche, disposte su tre piani, che attraverso accurate ricostruzioni scenografiche e tridimensionali, installazioni multimediali e l’utilizzo di tecnologie di ultima generazione, come il video mapping e supporti touch-screen, costituiscono un vero e proprio viaggio immersivo e multisensoriale alla scoperta di Federico II di Svevia.

    Il Museo Virtuale Federico II in una monumentale raccolta di testimonianze, dipinti, miniature, libri, pergamene, mappe: la nascita e la storia dei suoi antenati; l’incoronazione come Imperatore nella medievale Basilica di San Pietro; il suo rapporto con i papi e la Chiesa; la Crociata in Terrasanta; le mogli e la discendenza; la sua passione per la falconeria (fu autore di un prezioso trattato ancora oggi attuale e modernissimo); il suo sconfinato interesse per le arti, le scienze e il sapere, che hanno contribuito a creare l’immagine di un mito che, per la prima volta, viene racchiusa in un unico luogo.



  • Stampa