Cultura

Ricerca museo > i musei di SENIGALLIA > Museo del Giocattolo Antico
Museo del Giocattolo Antico


  • Indirizzo : - via Pisacane, angolo via Maierini,43/45 (AN) SENIGALLIA
  • Tel. : 345.6251238
    Fax :
  • Email : museogiocattoloantico@gmail.com   
  • Orario : Da martedì a domenica: 10-12.30 / 16 - 19.30. Periodo estivo anche 21.30 - 24. Chiuso lunedì.
    Note : Info gruppi scuole: 334.1532782. Info eventi culturali: 345.6251238.
  • Ingresso : Intero: € 4; ridotto € 2; gruppi e scolaresche € 3
  • Tipologia : Storia Specializzato
  • Servizi : Sala conferenze con proiezione audio/video.

  • La sede e le collezioni
  • Il Museo del Giocattolo Antico nasce nel 1998 ad Ancona. Due le prestigiose sedi che lo hanno ospitato nel centro storico della città, in via Della Loggia e in vicolo Bonarelli. Dal 2019 il museo ha sede a Senigallia nelle suggestive scuderie dell'antico ed imponente palazzo settecentesco Monti Malvezzi dentro le antiche mura del pentagono guidobaldino.

    Il museo si raggiunge facilmente a piedi attraversando la centrale piazza Roma sede dell'antico Palazzo comunale, proseguendo lungo via Maierini, direzione piazza del Duomo. Il museo vanta una collezione di giocattoli dall'Ottocento fino all'immediato dopoguerra, con ben 23 vetrine corredate da un percorso storico-artistico-culturale, in cui è possibile contestualizzare i giocattoli all'interno delle diverse epoche storiche cui appartengono. Inoltre la collezione del museo attualmente si è arricchita grazie ad una preziosa donazione di importanti giocattoli appartenuti alla famiglia del Balzo di Presenzano, una delle più antiche e nobili famiglie del Regno di Napoli; giocattoli importanti anche  di grande valore collezionistico, ognuno dei quali è legato ad un aneddoto raccontato direttamente dalle parole di donna Manuela del Balzo di Presenzano, attuale unica discendente superstite della famiglia e custode di antiche memorie, che ha scelto questo museo, tra altri presenti sul territorio nazionale, per l'importante donazione.

    L'intenzione del museo, oltre che ripercorrere le varie tappe della storia del giocattolo, che ha accompagnato l'uomo in ogni epoca ed in ogni cultura, è soprattutto quella di sensibilizzare l'opinione pubblica verso una politica di maggiore attenzione per i problemi dell'infanzia e in particolare per la salvaguardia del diritto del bambino al gioco, in una società dove i bambini sempre di più raccontano ai computer le loro fantasie, le loro paure, le loro incertezze.

    Durante la visita al museo sarà presente una guida che tenendo conto dell'età dei visitatori, dai più piccini ai più grandi, li accompagnerà attraverso un viaggio nel mondo del giocattolo, emozionante, ricco di fascino e di suggestioni, difficili da definire e descrivere.



  • Stampa