Marche Turismo

Regione Marche -Best in travel 2020
CLUSTER CULTURA-Famiglie al museo

CLUSTER CULTURA-Famiglie al museo

RUSSIA Mosca - Fiera Mitt 2019

RUSSIA, Mosca- Fiera Mitt 2019

Press tour nelle Marche di giornalisti cinesi

Press tour nelle Marche di giornalisti cinesi


Presentazione dati Anno 2021

Vengono pubblicati i pareri espressi dall'ufficio legislativo regionale sulla tipologia di alcune strutture ricettive previste dalla legge regionale n°9/2006

Sezione dedicata ai dati relativi al movimento turistico (arrivi e presenze di turisti italiani e stranieri per paese o provincia di provenienza) , e la capacità ricettiva (n. strutture per tipologia, n. letti, n. camere, n. bagni, n. piazzole) relativi al  territorio marchigiano. I dati sono annuali ed in serie storica.  

VAI ALLA PAGINA

Sezione dedicata alla piattaforma denominata Istrice-Ross1000 per gli adempimenti legislativi dichiarazione ospiti e prezzi:

VAI ALLA PAGINA

La modulistica è ad uso dei SUAP presso i Comuni. Per informazioni su come presentare le istanze rivolgersi al SUAP del Comune.

MODULISTICA SUAP

LEGGE REGIONALE 11 luglio 2006, n. 9 (ultima modifica) - Testo unico delle norme regionali in materia di turismo

NORMATIVA

LEGGE REGIONALE 14 novembre 2011, n. 21 - Disposizioni regionali in materia di multifunzionalità dell'azienda agricola e diversificazione in agricoltura

NORMATIVA

PROTOCOLLO DI SICUREZZA REGOLE DA SEGUIRE COVID-19

DGR n. 193 del 22 febbraio 2021 - CIR (Codice identificativo regionale)

Si comunica che è entrato in vigore il Codice Identificativo Regionale e pertanto ai sensi della DGR n. 193 del 22 febbraio 2021 i titolari delle seguenti tipologie ricettive: - Country House e Residenze D’epoca extra-alberghiere (art.21); - Affittacamere (art.26); - Case e appartamenti per vacanze (art.27); - Appartamenti ammobiliati per uso turistico (art.32); - Bed & Breakfast (art.34); sono tenuti a indicare il CIR (Codice Identificativo Regionale) in ogni occasione di promozione e commercializzazione quale garanzia per gli operatori economici e per i clienti di trasparenza e regolarità amministrativa. La violazione della disposizione comporta la sanzione amministrativa prevista dall’art.45 della L.R. 9/2006.
Facebook icon