Text/HTML

Call us now
+123 456 7890

Agricoltura Sviluppo Rurale e Pesca

Apicoltura

Il settore apistico marchigiano in base ai dati del censimento a novembre 2015 conta 1.379 apicoltori con un numero di alveari pari a 36.039, nel corso di questi ultimi anni la regione ha incentivato il settore finanziando investimenti aziendali, assistenza tecnica, formazione degli apicoltori, acquisto di arnie, sciami ed api regine, acquisti di presidi sanitari antivarroa. 

Il 19 novembre 2012 è stata approvata dal Consiglio regionale la legge regionale n. 33 "Disposizioni regionali in materia di apicoltura". Con la legge in oggetto, che colma un vuoto normativo venutosi a creare dalla abrogazione nel 2004 della vecchia legge regionale n. 36/87, la Regione riconosce l'apicoltura quale attività fondamentale per la biodiversità, per lo sviluppo delle produzioni agricole, tutela l'ape italiana e promuove l'attività’ apistica sul territorio regionale. 

In particolare mette in primo piano la valorizzazione del miele e dei prodotti dell'alveare delegando ad ASSAM le attività di assistenza tecnica e consulenza e di formazione e l'aggiornamento degli apicoltori, le analisi chimiche, fisiche e melissopalinologiche del miele, la diffusione di conoscenze scientifiche ed indagini sulla qualità del miele e altri prodotti dell'alveare, la realizzazione di pubblicazioni scientifiche di settore. Inoltre disciplina il nomadismo, regolamenta l'uso dei fitofarmaci in fioritura, il controllo sanitario degli apiari, distingue l'attività apistica per autoconsumo e come attività commerciale, istituisce la Commissione apistica regionale, composta da esperti ed addetti ai lavori del settore in grado di esprimere pareri e proposte sul settore apistico e in particolare in merito ai piani di profilassi ed agli interventi sanitari sugli alveari. La composizione della Commissione apistica regionale è stata approvata con la D.G.R. n. 338 del 24/03/2014

Nei contenuti della legge regionale trovano sinergia sia le competenze dei servizi veterinari delle ASUR, che dei servizi agricoltura regionali. 

Attualmente è in corso la seconda annualità del programma triennale 2016-2019 di miglioramento della produzione e commercializzazione del miele che prevede incentivi finanziari ai sensi del reg. UE 1308/2013 per gli apicoltori e gli organismi associativi degli apicoltori (per ulteriori informazioni vedi la sezione “bandi”). 

La Regione Marche ha inoltre stanziato propri fondi regionali per ”Investimenti nelle aziende apistiche” ai sensi della Legge 313/04 e della DGR n. 1548 12/11/2012. Sono stati finanziati progetti aziendali aventi come scopo l’aumento della competitività’ delle aziende apistiche sul mercato da realizzare mediante investimenti volti all’adeguamento e messa a norma di locali per la smielatura, lavorazione e confezionamento del miele già esistenti, anche temporanei autorizzati dalla competente autorità’ sanitaria, ed acquisto di nuove macchine ed attrezzature per la lavorazione, confezionamento del miele ed altri prodotti dell’apicoltura quali smielatori, invasettatrici, disopercolatori. Con l’ultimo bando di finanziamento (DDPF n. 163 del 14/05/2014) sono stati finanziati n. 15 progetti per un totale di € 42.105,09 . Nella seconda metà del 2018 si prevede di utilizzare fondi residui di bilancio per aprire un nuovo analogo bando di finanziamento . 

Si ricorda inoltre a tutti gli apicoltori che sul sito  regionale sono stati pubblicati i bandi del P.S.R. Marche 2014 – 2020 tra i quali si segnalano: 

Bandi

  • DDPF 94/IAB del 29/11/2017 - Reg. UE 1308/2013 – DGR n. 1509 del 05/12/2016. Approvazione del bando di accesso ai benefici previsti dal Programma regionale di miglioramento della produzione e commercializzazione del miele per la campagna 2017/2018
  • DDPF 295 del 07/12/2016 - Programma regionale di miglioramento della produzione e commercializzazione del miele per la campagna apistica 2016/2017 [Pubblicate le Graduatorie]

Bandi Scaduti

  • DDPF n. 52 del 14 marzo 2016 - Annata apistica 2015/2016. Approvazione graduatoria del “Programma regionale di miglioramento della produzione e commercializzazione del miele per la campagna apistica 2015/2016”.
  • DDPF n. 961 del 24 novembre 2015 - Bando di accesso ai benefici previsti dal “Programma regionale di miglioramento della produzione e commercializzazione del miele per la campagna apistica 2015/2016”.
  • DDPF n. 447 del 03.11.2014 - Bando di accesso ai benefici previsti dal “Programma regionale di miglioramento della produzione e commercializzazione del miele per la campagna apistica 2014/2015”.
  • DDPF n. 163 del 14.05.2014 - Approvazione bando di accesso 'Investimenti nelle aziende apistiche' "
  • DDPF n. 455 del 12/11/2013 - Bando di accesso ai benefici previsti dal “Programma regionale di miglioramento della produzione e commercializzazione del miele per la campagna apistica 2013/2014”.
  • DDPF n. 404 del 08/10/2013 - Approvazione bando di accesso ”Investimenti nelle aziende apistiche”. 
  • DDPF n. 26 del 05/02/2013  - Approvazione bando di accesso ai benefici previsti dal “Programma regionale di miglioramento della produzione e commercializzazione del miele per la campagna apistica 2012/2013”.
  • DDPF n. 426 del 17/10/2012 - Approvazione bando di accesso ”Investimenti nelle aziende apistiche”.

Tutti gli apicoltori debbono iscriversi all’Anagrafe Apistica Nazionale istituita con DM 4/12/2009 e con il manuale operativo approvato con DM 11/08/2014. 

La Banca Dati dell’Anagrafe Apistica Nazionale è accessibile dal sito https://www.vetinfo.sanita.it/ 

L’apicoltore è il soggetto deputato a registrare in tale anagrafe la propria consistenza in alveari. Egli può direttamente o indirettamente esercitare questo obbligo.In maniera diretta egli deve dotarsi di un sistema di riconoscimento telematico per la firma digitale (il più comune è la tessera sanitaria telematica o la carta Raffaello della Regione Marche, o altri dispositivi analoghi rilasciati ad esempio dalla CCIAA) oppure l’apicoltore può delegare un soggetto delegato (altro privato, consorzio apistico, cooperative del settore o ASUR) tramite delega scritta. Tale delega è sempre efficace fino ad eventuale revoca . 

Tra il 1° novembre ed il 31 dicembre di ogni anno l’apicoltore deve aggiornare o confermare il censimento del n. degli alveari detenuti . 

Il primo passo è l’allegato A al DM 11/08/2014 che ogni apicoltore deve compilare e far pervenire al competente Ufficio Territoriale ASUR direttamente o tramite proprio delegato (in tal caso oltre alla copia di un documento di identità dell’apicoltore allegare anche un documento di identità del delegato). 

L’allegato B al DM 11/08/2014 va compilato in caso di cessazione dell’attività di apicoltura . 

L’allegato C al DM 11/08/2014 è il documento di accompagnamento che deve essere compilato sia per la compravendita (cessione) di Alveari/Sciami/Nuclei/Pacchi d’api/Api regine , sia per l’attività di nomadismo . Non è necessario compilare l’allegato C per spostarsi da un apiario all’altro di proprietà . 

Normativa


Per ulteriori informazioni: 

 

Regione Marche Servizio Salute - Agenzia Regionale Sanitaria (ARS)
Posizione di Funzione Veterinaria e Sicurezza Alimentare
Via Don Gioia n.8 60122 Ancona
Tel. Segreteria 0718067924-07128067934 Fax 0718067951 

e-mail: funzione.veterinaria.alimenti@regione.marche.it

 

Posta Elettronica Certificata (PEC): regione.marche.veterinarialimenti@emarche.it 

Sito internet : http://www.veterinariaalimenti.marche.it

AREA VASTA 1
e-mail: paolo.luzi@sanita.marche.it Pec: areavasta1.asur@emarche.it 
  • Sede di Pesaro Via Nitti, 30 61100 Tel : 0721/424402 Fax: 0721/424423 
  • Sede di Urbino Via Puccinotti,33 61029 Tel : 0722/301924/25 Fax: 0722/301918 
  • Sede di Fano Via Ceccarini,38 61032 Tel : 0721882748 Fax: 0721/882597

AREA VASTA 2
e-mail: maria.spagnuolo@sanita.marche.it Pec: areavasta2.asur@emarche.it 
  • Sede di Senigallia Via Po, 13 60019 Tel : 071/79092361 Fax: 071/79092360 
  • Sede di Jesi Via Guerri, 9/11 60035 Tel : 0731/534628/29 Fax: 0731/534664 
  • Sede di Fabriano Via Delle Fornaci, 110 60044 Tel : 0732/707930/34 Fax: 0732/22375 
  • Sede di Ancona V.le Colombo, 106 60100Tel : 071/8705580 Fax: 071/8705586

AREA VASTA 3
 
e-mail: gioietta.mingo@sanita.marche.it Pec: areavasta3.asur@emarche.it
  • Sede di Civitanova Marche P.zza Garibaldi, 8 62013 Tel : 071/7589714 Fax: 071/823815
  • Sede di Macerata Belvedere R.Sanzio, 1 62100 Tel : 0733/2572713 Fax: 0733/2572780 
  • Sede di Camerino V.le Emilio Betti, 62032 Tel : 07376391 Fax: 0737633389

AREA VASTA 4
e-mail: daniela.settecasi@sanita.marche.it Pec: areavasta4.asur@emarche.it 

  • Sede di Fermo P.le Azzolino, 63023 Tel : 0734/2845 Fax: 0734/6252849

 

AREA VASTA 5 
e-mail: sante.aurini@sanita.marche.it Pec: areavasta5.asur@emarche.it 
  • Sede di San Benedetto del Tronto P.zza Nardone , 63039 Tel : 0736/358917 Fax: 0736358069
  • Sede di Ascoli Piceno V.le Rimembranza, 2 63100 Tel : 0736/358917 Fax: 0736/358069