Sociale

Terzo settore

 

Il “terzo settore” comprende al suo interno realtà che svolgono attività senza scopo di lucro a diverso titolo e differente organizzazione giuridica.

La regione ha previsto da tempo specifiche leggi che regolamentano le diverse forme di attività e le inserisce a pieno titolo tra i soggetti interlocutori privilegiati della programmazione sociale.

Nel piano sociale 2008-2010 le identità di queste realtà assieme alle funzioni svolte dalle stesse e alle caratteristiche quantitative vengono illustrate nella parte dedicata alla partecipazione. Si tratta di:


Cooperazione sociale

Come espresso con grande chiarezza dall'articolo 1 della legge n. 381/1992, le cooperative sociali “hanno lo scopo di perseguire l'interesse generale della comunità alla promozione umana e all'integrazione sociale dei cittadini”; esse, dunque, sono connotate in modo originalissimo quali soggetti deputati ex lege a svolgere pubbliche funzioni; con l’affidare loro lo scopo di perseguire quel particolare “interesse generale della comunità” costituito dalla “promozione umana” e dalla “integrazione sociale” la legge non ha fatto altro che affidare loro il dovere di svolgere una funzione pubblica: la funzione sociale di cui al secondo comma dell’articolo 3 della Costituzione. Nella Regione Marche la cooperazione sociale svolge un ruolo importante sia qualitativo che quantitativo.


Volontariato

Si tratta di un altro soggetto importante nel sistema di partecipazione e di costruzione di partnership assieme al mondo dell’associazionismo di promozione sociale. Il volontariato (considerando esclusivamente l’attività svolta dalle organizzazioni iscritte al registro regionale) svolge un ruolo determinante nell'attività di assistenza al cittadino-utente e costituisce una risorsa essenziale della rete di welfare regionale. Si tratta di un soggetto importante su cui la Regione sta investendo in termini di coinvolgimento nella predisposizione di atti di indirizzo finalizzati a promuovere i rapporti nella sussidiarietà orizzontale. Una funzione promozionale molto efficace è svolta dal Centro Servizi del Volontariato in stretto raccordo con il Comitato di gestione dei Fondi speciali e con le stesse Fondazioni bancarie.


Associazionismo di promozione sociale

Costituisce l’ultimo riferimento in termini di partecipazione a seguito dell’approvazione della Legge Regionale 9/04 e che ha visto a tutt'oggi l’iscrizione al registro regionale di 27 associazioni di grande rilievo organizzativo a grande capacità di coinvolgimento.

Intendimento della Regione è quello di valorizzare questa esperienza di partecipazione utilizzando gli organi di consultazione previsti dalla legge stessa con particolare riferimento all'Osservatorio dell’associazionismo di promozione sociale che costituisce l’interfaccia della Regione per discutere sui principali atti di programmazione inerenti il sistema in rete delle politiche sociali.


Decreto n. 14 del 14.02.2018 - Attuazione LR n. 34/2017 - Tabella C "Autorizzazione di spesa", come confermato con LR 39/2017 (legge di stabilità 2018) e LR n. 40/2017 - annualità 2018: modalità attuative per la presentazione dei progetti in ambito sociale oggetto di contribuzione regionale

Allegato 1 - Richiesta contributo e presentazione scheda progetto attuativo

Allegato 2 - Richiesta saldo e presentazione documentazione di rendicontazione

Allegato 3 - Linee guida per la rendicontazione

Cooperativa Sociale (L. 08 novembre 1991, n° 381)

Art. 1 - 1° c.: "Le cooperative sociali hanno lo scopo di perseguire l'interesse generale della comunità alla promozione umana e all'integrazione sociale dei cittadini attraverso:
a) la gestione di servizi socio-sanitari ed educativi
b) lo svolgimento di attività diverse - agricole, industriali, commerciali o di servizi - finalizzate all'inserimento lavorativo di persone svantaggiate
 

"Imprenditoria sociale"

svolge attività di "promozione ed integrazione sociale"  eroga servizi socio-sanitari ed educativi, realizza, tramite lo svolgimento di "attività diverse", l'inserimento professionale di persone svantaggiate.

 l'obiettivo  è " esterno e/o interno" a seconda del tipo di cooperativa. 

Struttura gestionale
organizzazione tipicamente imprenditoriale  garantisce stabilità e continuità del lavoro valutato in base ai canoni dell'efficacia e dell'efficienza delle risorse materiali ed umane per l'erogazione di un servizio "specifico" 

Risorse umane
Soci-lavoratori retribuiti. Possiblie presenza di soci-volontari (non in misura superiore al 50% dei soci) 

Fonti di finanziamento 
Le entrate  sono  garantite dalla vendita  dei beni e servizi prodotti,  da Enti pubblici (tramite convenzione) da soggetti privati.

Sul   BUR n. 138 del 28/12/2017 sono stati pubblicati gli albi e registri di competenza della P.F. Contrasto alla violenza di genere e Terzo settore:

  • Albo regionale cooperative sociali

  • Albo regionale Società di Mutuo Soccorso

  • Registro regionale Associazioni di Promozione Sociale

  • Registro regionale delle organizzazioni di volontariato

  • Registro regionale delle reti formalizzate delle famiglie affidatarie

 

Registri precedenti:
BUR n. 141 del 29/12/2016

 

 Accedi al Registro delle cooperative sociali  

       


 

Sul   BUR n. 138 del 28/12/2017 sono stati pubblicati gli albi e registri di competenza della P.F. Contrasto alla violenza di genere e Terzo settore:

  • Albo regionale cooperative sociali

  • Albo regionale Società di Mutuo Soccorso

  • Registro regionale Associazioni di Promozione Sociale

  • Registro regionale delle organizzazioni di volontariato

  • Registro regionale delle reti formalizzate delle famiglie affidatarie


Registri precedenti:
BUR n. 141 del 29/12/2016 

Mazzotti Paola
Dirigente P.F. Contrasto alla Violenza di genere e Terzo Settore
E-mail: funzione.contrastoviolenzaeterzosettore@regione.marche.it

PEC: regione.marche.contrastoviolenzaealbi@emarche.it

Tel.: 071 806 3549
Fax: 071 806 3113
 

Del Gatto Antonio

E-mail: antonio.delgatto@regione.marche.it

PEC: regione.marche.contrastoviolenzaeterzosettore@emarche.it

Tel. : 0718063585 uff. Ancona lun. mar.

Tel 0736/332982 uff. Ascoli Piceno merc. giov.ven.

Fax: 071 806 3113

Santilli Simonetta

E-mail: simonetta.santilli@regione.marche.it
PEC: regione.marche.contrastoviolenzaealbi@emarche.it 

Tel.: 071 806 3550
Fax: 071 806 3113

 

Santarelli Giovanni

Dirigente Servizio Politiche Sociali e Sport
E-mail: servizio.politichesociali@regione.marche.it
PEC: regione.marche.politichesociali@emarche.it

Tel.: 071 806 4305
Fax: 071 806 4041  

Associazione di promozione sociale (L. 07 dicembre 2000, n° 383)

Art. 2 - 1° c.: "Sono considerate associazioni di promozione sociale le associazioni riconosciute e non riconosciute, i movimenti i gruppi e i loro coordinamenti o federazioni costituiti al fine di svolgere attività di utilità sociale a favore di associati o di terzi, senza finalità di lucro e nel pieno rispetto della libertà e dignità degli associati" 

Scopo ed attività: "Pedagogia relazionale". Attività di "utililtà sociale" rivolta alla collettività mira a elevare la qualità della vita, a favorire l'aggregazione sociale ed a migliorare e valorizzare le relazioni sociali. 

lo scopo è "prevalentemente interno" l'attività è rivolta esssenzialmente, anche se non in maniera esclusiva, agli associati.

Ha un'organizzazione "primaria" delle risorse materiali ed umane per il funzionale svolgimento dell'attività relazionale. 

Risorse umane: Associati-volontari. Personale dipendente e lavoratori autonomi  possono essere reperiti tra gli associati, in caso di particolari necessità. 


Fonti di finanziamento:

Quote e contributi degli associati

Atti di liberalità (eredità, donazioni, legati)
Contributi pubblici
Entrate derivanti dallo svolgimento di attività economiche "sussidiarie ed ausiliarie" rispetto ai fini statutari
Altre entrate compatibili con le finalità sociali

 

In costruzione

Pagina in costruzione

 

Santarelli Giovanni

Dirigente Servizio Politiche Sociali e Sport
E-mail: servizio.politichesociali@regione.marche.it
PEC: regione.marche.politichesociali@emarche.it

Tel.: 071 806 4305
Fax: 071 806 4041

 

Mazzotti Paola
Dirigente P.F. Contrasto alla Violenza di genere e Terzo Settore
E-mail: funzione.contrastoviolenzaeterzosettore@regione.marche.it

PEC: regione.marche.contrastoviolenzaealbi@emarche.it

Tel.: 071 806 3549
Fax: 071 806 3113 

 

Santilli Simonetta

E-mail: simonetta.santilli@regione.marche.it
PEC: regione.marche.contrastoviolenzaealbi@emarche.it 

Tel.: 071 806 3550
Fax: 071 806 3113

 

Del Gatto Antonio

E-mail: antonio.delgatto@regione.marche.it

PEC: regione.marche.contrastoviolenzaealbi@emarche.it

Tel. : 0718063585 uff. Ancona lun. mar.

Tel 0736/3329982 uff. Ascoli Piceno merc. giov.ven.

Fax: 071 806 3113

 

 

 

ACCEDI AL REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE

 


 

Sul  BUR n. 38 del 28/12/2017 sono stati pubblicati gli albi e registri di competenza della P.F. Contrasto alla violenza di genere e Terzo settore:

  • Albo regionale cooperative sociali

  • Albo regionale Società di Mutuo Soccorso

  • Registro regionale Associazioni di Promozione Sociale

  • Registro regionale delle organizzazioni di volontariato

  • Registro regionale delle reti formalizzate delle famiglie affidatarie

 

Registri precedenti:
BUR n. 141 del 29/12/2016

Mazzotti Paola

Dirigente P.F. Inclusione Sociale, Immigrazione e Terzo Settore
E-mail: funzione.contrastoviolenzaeterzosettore@regione.marche.it

PEC: regione.marche.contrastoviolenzaealbi@emarche.it

Tel.: 071 806 3549
Fax: 071 806 3113 

Del Gatto Antonio

E-mail: antonio.delgatto@regione.marche.it

PEC: regione.marche.inclusionesocialealbi@emarche.it

Tel. : 0718063585 uff. Ancona lun. mar.

Tel 0736/332982 uff. Ascoli Piceno merc. giov.ven.

Fax: 071 806 3113

Santilli Simonetta

E-mail: simonetta.santilli@regione.marche.it
PEC: regione.marche.contrastoviolenzaealbi@emarche.it 

Tel.: 071 806 3550
Fax: 071 806 3113

 

Santarelli Giovanni

Dirigente Servizio Politiche Sociali e Sport
E-mail: servizio.politichesociali_sport@regione.marche.it
PEC: regione.marche.politichesociali@emarche.it

Tel.: 071 806 4305
Fax: 071 806 4041

 

 

 

 

Sul  BUR n. 138 del 28/12/2017 sono stati pubblicati gli albi e registri di competenza della P.F. Contrasto alla violenza di genere e Terzo settore:

  • Albo regionale cooperative sociali

  • Albo regionale Società di Mutuo Soccorso

  • Registro regionale Associazioni di Promozione Sociale

  • Registro regionale delle organizzazioni di volontariato

  • Registro regionale delle reti formalizzate delle famiglie affidatarie

 

Registri precedenti:
BUR n. 141 del 29/12/2016

< Nessun contenuto >

Legge Regionale n. 34/2017 Tabella C - Autorizzazioni di spesa - Elenco progetti finanziati

Associazione Adamo Fano - Progetto di assistenza domiciliare per ammalati oncologici
Associazione Italiana Genitori di Ancona - Progetto incontri e seminari di formazione per genitori e studenti su bullismo e cyperbullismo e pericoli di rete
A.G.F.H. Associazione Genitori con Figli portatori di Handicap onlus  di Fano - Progetto "Soggiorno e Sollievo"
A.V.U.L.S.S. di Recanati - Progetto "Accoglienza ed integrazione"
Associazione Centro Famiglia di San Benedetto del Tronto - Progetto "Famiglia al centro"
Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII di Fabriano - Progetto "Interventi di sostegno alle donne vittime della tratta e sfruttamento della prostituzione".

Associazione Italiana Sclerosi Multipla onlus di Pesaro Urbino - Progetto "Supporto all'autonomia della persona"
Comune di Senigallia - Consulta del Volontariato - Progetto "Il volontariato: vivere con uguaglianza l'accesso ai diritti"

Cooperativa Sociale onlus Casa della Gioventù di Senigallia:
 - Centro Diurno L'Aquilone - Progetto "Realizzazione del film Fuori centro"
 - Progetto "Scuola di vita indipendente"
 - Progetto "ILab Punto Lavoro - Laboratorio artigianale per persone in situazione di disabilità".

COOPERATIVA Cooperativa Sociale “La Sorgente” Progetto l’acquisto di attrezzature per l’allestimento di un laboratorio didattico di pasta fresca artigianale

Croce Rossa Italiana - Comitato di Marotta - Progetto "Acquisto mezzo di trasporto attrezzato per soggetti con disabilità motoria" 

Associazione GEA di Colli al Metauro - Progetto  "Acquisto mezzo di trasporto attrezzato per disabili per l'AISM"
Associazione Il Baule dei sogni di Ancona - Progetto "Attività di clownterapia nei confronti di persone svantaggiate presso strutture socio-sanitarie"

Associazione Malarupta di Marotta di Mondolfo - Progetto "Mare accessibile" volto all'acquisto di attrezzature per favorire l'accesso alle spiagge dei soggetti con disabilità motoria"

Associazione Opera Padre Pio di Fano - Progetto "Acquisto arredi ed attrezzature per la mensa dei poveri"
Associazione Piattaforma Solidale di Pesaro - Progetto "Attivazione registro informatico della solidarietà"
Associazione Tenda di Abramo onlus di Falconara Marittima - Progetto "Attività di prima accoglienza per necessità alloggiative"
Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti di Pesaro - Progetto "Acquisto stampante braille"

 Associazione Nazionale dipendenze tecnologiche gap e cyperbullismo (ANDTGC) - Progetto "Campagne informative e di sensibilizzazione"

 

Mazzotti Paola

Dirigente P.F. Contrasto alla Violenza di genere e Terzo settore
E-mail: funzione.contrastoviolenzaeterzosettore@regione.marche.it

PEC: regione.marche.contrastoviolenzaealbi@emarche.it

Tel.: 071 806 3549
Fax: 071 806 3113 

Del Gatto Antonio

E-mail: antonio.delgatto@regione.marche.it

PEC: regione.marche.contrastoviolenzaealbi@emarche.it

Tel. : 0718063585 uff. Ancona lun. mar.

Tel 0736/332982 uff. Ascoli Piceno merc. giov.ven.

Fax: 071 806 3113

Santilli Simonetta

E-mail: simonetta.santilli@regione.marche.it
PEC: regione.marche.contrastoviolenzaealbi@emarche.it 

Tel.: 071 806 3550
Fax: 071 806 3113

 

Santarelli Giovanni

Dirigente Servizio Politiche Sociali e Sport
E-mail: servizio.politichesociali_sport@regione.marche.it
PEC: regione.marche.politichesociali@emarche.it

Tel.: 071 806 4305
Fax: 071 806 4041

 

 

 

 

Beatrice Carletti

PO Politiche di sostegno alla famiglia, all'infanzia e all'adolescenza

E-mail: beatrice.carletti@regione.marche.it

PEC: regione.marche.politichesociali@emarche.it

Tel.: 071 806 4033

Fax: 071 806 4041


Santarelli Giovanni
Dirigente Servizio Politiche Sociali e Sport
E-mail: servizio.politichesociali_sport@regione.marche.it
PEC: regione.marche.politichesociali@emarche.it

Tel.: 071 806 4305
Fax: 071 806 4041

 

 

 

Santarelli Giovanni

Dirigente Servizio Politiche Sociali e Sport
E-mail: servizio.politichesociali_sport@regione.marche.it
PEC: regione.marche.politichesociali@emarche.it

Tel.: 071 806 4305
Fax: 071 806 4041

 

 

 

In data odierna , 11 .9.2018 , entra in vigore il Decreto Legislativo 3 agosto 2018 n. 105 ( pubblicato in G.U. 210 del 10.9.2018) – che apporta modifiche ed integrazioni migliorative al Decreto Legislativo 3 luglio 2017 n. 117 ( cd “Codice del Terzo Settore”) , a seguito di consultazioni del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali  con le Regioni, le Province autonome di Trento e Bolzano e rappresentanze del Terzo Settore.

Si riporta di seguito una sintesi delle modifiche / integrazioni più significative.

·         Art 4( Enti del terzo Settore)

Gli  Enti del Terzo settore svolgono “in via esclusiva o principale” di una o più attività di interesse generale”

·         Art 5 ( attività di interesse generale)

Viene introdotta un’ulteriore attività : tutela degli animali e prevenzione del randagismo

·         Art 13 (Scritture contabili)

Introduzione del rendiconto gestionale ; semplificazione scritture contabili

·         Art 17 ( del volontario e dell’attività di volontariato)

Viene introdotto il comma 6- bis che introduce forme  di tutela e flessibilità per i lavoratori subordinati che intendono svolgere attività di volontariato in un Ente del Terzo Settore

·         Art 32 ( Organizzazioni di volontariato)

Le organizzazioni di volontariato sono Enti del Terzo Settore che si avvalgono in modo prevalente “ delle attività di volontariato dei propri associati o delle persone aderenti agli enti associati”

Viene introdotto il comma 1- bis secondo cui  “se successivamente alla costituzione, il numero degli associati diviene inferiore a 7 persone fisiche o a 3 organizzazioni di volontariato tale numero deve essere integrato entro un anno , trascorso il quale l’associazione viene cancellata dal registro unico nazionale se non formula richiesta di iscrizione in altra sezione del medesimo”.

·         Art 34 (ordinamento e amministrazione)

Gli amministratori vengono scelti trale persone fisiche associate ovvero  indicate , tra i propri associati ,dagli enti associati 

·         Art 35 (Associazioni di promozione sociale)

Le Associazioni di promozione sociale  sono Enti del Terzo Settore che si avvalgono in modo prevalente delle attività di volontariato dei propri associati o delle persone aderenti agli enti associati”

Viene introdotto il comma 1- bis secondo cui  se successivamente alla costituzione il numero degli associati diviene inferiore a 7 persone fisiche o a tre APS tale numero deve essere integrato entro un anno , trascorso il quale l’associazione viene cancellata dal registro unico nazionale se non formula richiesta di iscrizione in altra sezione del medesimo

·         Art 72 – c. 3 ( fondo per il finanziamento di progetti e attività di interesse generale del Terzo Settore)

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali determina annualmente per un triennio e previa intesa in Conferenza permanente Stato Regioni con proprio atto di indirizzo  gli obiettivi generali, le aree prioritarie di intervento e le linee di attività finanziabili nei limiti delle risorse disponibili

·         Art 101 c. 2 ( Norme transitorie)

Adeguamento alle “disposizioni “inderogabil idel presente decreto  entro 24 mesi”  “ escluse le imprese sociali “

 

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 11GENNAIO 2018

Istituzione di una cabina di regia con il compito di coordinare le politiche di governoe le azioni di promozioneed indirizzo delle attività degli enti del Terzo settore. (18A01237) ( G.U. n.45 del 23-02-2018)

D.lgs 112/2017 Quesiti in materi di Cooperative sociali

Linee Guida per la redazione del bilancio sociale ai sensi dell'art. 14 comma 1 D.gs117/2017 e, con riferimento alle imprese sociali dell'art.9 comma 2  D.lgs.112/2017

La Circolare del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 29.12.2017 fornisce  prime indicazioni in merito alla disciplina transitoria in materia di organizzazioni di volontariato e di associazioni di promozione sociale prima  dell'istituzione  ed operatività  del Registro Unico Nazionale  del Terzo settore .
In particolare, l'iscrizione ai registri  continua ad essere regolata dalle norme procedimentali in vigore;

le associazioni costituite prima della data di entrata in vigore del Codice ( 3 agosto 2017) dovranno adeguarsi ai sensi dell'art 101, c. 2 ( dopo l'effettiva operatività del Registro Unico)

le  associazioni costituite dopo il 3 agosto 2017 devono conformarsi al numero minimo di associati indispensabili per la costituzione dell'associazione - l'art 32 del Codice per le  organizzazioni di volontariato e art  35 per le  associazioni di promozione sociale .

Codice del Terzo settore. Questioni di diritto transitorie. Prime indicazioni 

DECRETO LEGISLATIVO 3 luglio 2017, n. 117.Codice del Terzo settore, a norma dell’articolo 1,comma 2, lettera b), della legge 6 giugno 2016, n. 106.

Leggi l’articolo riassuntivo sulle novità della Riforma del Terzo Settore

 

 

 

 

APPROVAZIONE GRADUATORIE DELL' AVVISO PUBBLICO 2018 TERZO SETTORE (scaduto 09/06/2018) ------- ATTENZIONE! ------- SCADENZA DEL 04/10/2018 PER I SOGGETTI AMMESSI AL FINANZIAMENTO

MARTEDÌ 4 SETTEMBRE 2018 

 I soggetti ammessi a finanziamento devono presentare alla Regione Marche entro 30 giorni dalla pubblicazione sul sito regionale e quindi entro il 04/10/2018, tramite pec all’indirizzo: regione.marche.contrastoviolenzaealbi@emarche.it, la documentazione prevista al punto 8) del DDPF 81/IGR del 04.09.2018 con oggetto: 

“Attuazione art.72 D.lgs n.117/2017 Codice Terzo settore e DGR n. 446/2018: Approvazione graduatorie Avviso Pubblico per il finanziamento di iniziative e progetti di rilevanza regionale promossi da Organizzazioni di Volontariato e Associazioni di Promozione Sociale – DDPF n. 47 del 07/05/2018  - assegnazione condizionata ad attivazione Fondo Pluriennale Vincolato”

 

 

 

DECRETO LEGISLATIVO 3 luglio 2017, n. 117.

Codice del Terzo settore, a norma dell’articolo 1,

comma 2, lettera b), della legge 6 giugno 2016, n. 106.

 

Titolo: AVVISO PUBBLICO 2018 TERZO SETTORE - AVVISO PUBBLICO PER IL FINANZIAMENTO DI INIZIATIVE E PROGETTI DI RILEVANZA REGIONALE PROMOSSI DA ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO E ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE in attuazione Accordo Stato-Regione Marche 29.12.2017 - art. 72 D.Lgs. 117/2017 (Codice del Terzo Settore)
Procedura: Bandi per la concessione di finanziamenti
Data di pubblicazione: 10/05/2018
Scadenza: 09/06/2018
Area organizzativa: SERVIZIO POLITICHE SOCIALI E SPORT
Struttura: P.F. Contrasto alla violenza di genere e Terzo settore
Contatto: Stefania Battistoni
Email contatto: funzione.contrastoviolenzaeterzosettore@regione.marche.it
Telefono contatto: 071 806 3865 / 071 806 3549 / 071 806 3550
Fax contatto: 071 806 3113
Ente: Regione Marche
Importo o base d'asta : € 939.008,57
Soggetti ammessi beneficiari: Organizzazioni di Volontariato ed Associazioni di promozione sociale, in forma singola o in parternariato, iscritte alla data del 10 maggio 2018 ai rispettivi Registri della Regione Marche
Subappalto consentito: No

Volontariato

Si tratta di un  soggetto importante nel sistema di partecipazione e di costruzione di partnership assieme al mondo dell’associazionismo di promozione sociale. Il volontariato (considerando esclusivamente l’attività svolta dalle organizzazioni iscritte al registro regionale) svolge un ruolo determinante nell'attività di assistenza al cittadino-utente e costituisce una risorsa essenziale della rete di welfare regionale.Organizzazioni di Volontariato sono di competenza della Regione Piemonte.
La funzione della Regione è quella di sostenere le Associazioni di volontariato del territorio  ed i loro Coordinamenti, nel rapporto con il sistema pubblico (iscrizioni, invio di relazioni d’aggiornamento, consulenze, ecc) al fine di agevolare la loro mission operativa, favorendo la promozione e l’attuazione dei principi di partecipazione, solidarietà, sussidiarietà e pluralismo, ai sensi degli articoli 2, 3, 18 e 118 della Costituzione.
Si sottolinea che senza l’iscrizione al Registro non è possibile stipulare convenzioni con gli Enti Pubblici (L. 266/91 e L.R. 38/94).  Una funzione promozionale molto efficace è svolta dal Centro Servizi del Volontariato in stretto raccordo con il Comitato di gestione dei Fondi speciali e con le stesse Fondazioni bancarie.

Volontariato

Si tratta di un  soggetto importante nel sistema di partecipazione e di costruzione di partnership assieme al mondo dell’associazionismo di promozione sociale. Il volontariato (considerando esclusivamente l’attività svolta dalle organizzazioni iscritte al registro regionale) svolge un ruolo determinante nell'attività di assistenza al cittadino-utente e costituisce una risorsa essenziale della rete di welfare regionale.Organizzazioni di Volontariato sono di competenza della Regione Piemonte.
La funzione della Regione è quella di sostenere le Associazioni di volontariato del territorio  ed i loro Coordinamenti, nel rapporto con il sistema pubblico (iscrizioni, invio di relazioni d’aggiornamento, consulenze, ecc) al fine di agevolare la loro mission operativa, favorendo la promozione e l’attuazione dei principi di partecipazione, solidarietà, sussidiarietà e pluralismo, ai sensi degli articoli 2, 3, 18 e 118 della Costituzione.
Si sottolinea che senza l’iscrizione al Registro non è possibile stipulare convenzioni con gli Enti Pubblici (L. 266/91 e L.R. 38/94).  Una funzione promozionale molto efficace è svolta dal Centro Servizi del Volontariato in stretto raccordo con il Comitato di gestione dei Fondi speciali e con le stesse Fondazioni bancarie.

 

ACCEDI AL REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO


Sul  BUR n. 138 del 28/12/2017 sono stati pubblicati gli albi e registri di competenza della P.F. Contrasto alla violenza di genere e Terzo settore:

  • Albo regionale cooperative sociali

  • Albo regionale Società di Mutuo Soccorso

  • Registro regionale Associazioni di Promozione Sociale

  • Registro regionale delle organizzazioni di volontariato

  • Registro regionale delle reti formalizzate delle famiglie affidatarie

__________________________________________________________________________

DECRETO DELLA DIRIGENTE DELLA P.F. CONTRASTO ALLA VIOLENZA DI GENERE E TERZO SETTORE n. 99 del 12.11.2018  concernente la cancellazione  dal Registro regionale delle organizzazioni di volontariato , sezione "socio sanitaria, socio assistenziale e tutela dei diritti. " 

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. CONTRASTO ALLA VIOLENZA DI GENERE E TERZO SETTORE - Data 01 dicembre 2017, n. 85/IGR
L.R. 30 maggio 2012, n. 15; D.G.R.n. 1789/2012; D.lgs. n. 117/2017 Codice del Terzo Settore - Avviso pubblico per l’aggiornamento del Registro Regionale delle organizzazioni di volontariato  

link al bando

 

Registri precedenti:
BUR n. 141 del 29/12/2016

Assemblea regionale e Consiglio regionale del volontariato

 

La LR 15/2012 all’articolo 11, stabilisce che l’Assemblea regionale del volontariato è strumento di partecipazione consultiva delle organizzazioni di volontariato alla programmazione e alla realizzazione degli interventi della Regione nei settori di diretto interesse del volontariato, è composta dai rappresentanti legali delle Organizzazioni di volontariato iscritte nel Registro regionale.

Il comma 5 del medesimo articolo, dispone la costituzione del Consiglio regionale del Volontariato, quale organismo di rappresentanza del volontariato presente nella regione, composto da tredici membri nominati dall’Assemblea regionale delle Organizzazioni di volontariato. Detto organismo si è insediato il 19 febbraio 2016 alla presenza dell’assessore Cesetti ed è presieduto da Daniele Domenico Ragnetti dell’AVIS provinciale di Pesaro.

Mazzotti Paola

Dirigente P.F. Inclusione Sociale, Immigrazione e Terzo Settore
E-mail: funzione.inclusionesociale@regione.marche.it

PEC: regione.marche.inclusionesocialealbi@emarche.it

Tel.: 071 806 3544  - 8063549
Fax: 071 806 3113 

Santilli Simonetta

E-mail: simonetta.santilli@regione.marche.it
PEC: regione.marche.inclusionesocialealbi@emarche.it

Tel.: 071 806 3550
Fax: 071 806 3113 

Del Gatto Antonio

E-mail: antonio.delgatto@regione.marche.it

PEC: regione.marche.inclusionesocialealbi@emarche.it

Tel. : 0718063585 uff. Ancona lun. mar.

Tel 0736/3329982 uff. Ascoli Piceno merc. giov.ven.

Fax: 071 806 3113

 

Santarelli Giovanni

Dirigente Servizio Politiche Sociali e Sport
E-mail: servizio.politichesociali_sport@regione.marche.it
PEC: regione.marche.politichesociali@emarche.it

Tel.: 071 806 4305
Fax: 071 806 4041