Salute

News ed eventi

mercoledì 17 giugno 2020  13:41 

Si parte con la piattaforma 210. Dalle 14 di oggi si potranno caricare on line le domande per ricevere i contributi a fondo perduto stanziati dalla Regione Marche nella Misura 1, riservata alle imprese e agli operatori del turismo.

“Siamo dunque operativi - afferma il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli - per dare rapidamente un contributo a chi è ripartito dopo la difficile fase legata alla pandemia e via via nelle prossime ore e nei prossimi giorni sarà possibile caricare le domande per tutte le misure previste. L’obiettivo è rendere agevole l’accesso alle risorse con strumenti rapidi e di aiuto per il rilancio dell’economia della nostra regione”.

In attesa delle 14 di oggi, prima di accedere alla Piattaforma 210, la Regione ha reso disponibili su Telegram (https://t.me/regione_marche) le istruzioni per preparare tutti i dati necessari per compilare la domanda per la Misura 1 (Turismo).

La piattaforma, con riferimento al bando per imprese e operatori turistici attivo dalle 14 di oggi, è disponibile all’indirizzo https://www.regione.marche.it/Entra-in-Regione/Piattaforma-210/Turismo.

Le richieste potranno essere presentate per tutto il tempo di apertura della piattaforma e l’inserimento è possibile H24.

Solo due delle 50 sono misure a sportello: i contributi ai turisti marchigiani che sceglieranno di trascorrere le vacanze nelle Marche (MISURA 3); il bonus bici elettriche nei Comuni sotto i 50 mila abitanti esclusi dal contributo nazionale (MISURA 17).
La finestra relativa alla misura riservata ai turisti marchigiani sarà, a differenza delle altre, aperta a partire dal 1 luglio, quando sarà possibile caricare sul sito la documentazione attestante la spesa di pernottamento sostenuta.

   

martedì 16 giugno 2020  19:47 

Due cittadini della regione risultano essere contatti di casi positivi. Si tratta di una persona residente nella provincia di Ascoli Piceno e di una persona residente nella provincia di Macerata. In entrambi i casi il medico di famiglia e il dipartimento di prevenzione hanno eseguito la procedura di registrazione per via telematica e svolto le procedure di analisi epidemiologica. Le due persone saranno quindi sottoposte a tampone per verificare l'eventuale contagio.

"L'attivazione di questo importante supporto per la lotta al Coronavirus è un fatto importante - afferma il presidente Luca Ceriscioli - che ci ha permesso di verificare che la macchina sanitaria anche in questo caso funziona, in tutti i suoi percorsi. Questo ci dimostra ancora una volta come il senso di responsabilità e di collaborazione dei cittadini sia fondamentale per contenere il virus individuando tutte le possibili fonti di contagio e, quindi, garantire livelli sempre più alti di sicurezza sanitaria".

Qui in una precedente news i link per scaricare l'app IMMUNI