Benvenuti nel nuovo sito 

dell'Osservatorio Diseguaglianze nella Salute

Osservatorio Diseguaglianze Salute

L'Osservatorio sulle Diseguaglianze nella Salute (ODS) è inserito nelle attività dell'Agenzia Regionale Sanitaria (ARS) della Regione Marche e dal 2000 si occupa di:

-Condizioni di salute degli immigrati;

-Assistenza sanitaria, organizzazione dei servizi;

-Diritto alla salute e accesso alle cure necessarie per i gruppi più svantaggiati (particolarmente  popolazione immigrata e femminile);

-Aspetti culturali: formazione interculturale partecipata degli operatori del SSR (sanitari e amministrativi);

-Mediazione interculturale.

Eventi più recenti

Webinar in due giornate Essential for Living (18-19/03/2021) - formazione operatori UMEE e UMEA territoriali, educatori, insegnanti, genitori sulla valutazione di bambini e adulti con disabilità

Il Centro Regionale Autismo Età Evolutiva dell'U.O. della Neuropsichiatria Infantile dell'AORMN ha organizzato, su mandato della Regione Marche, il Webinar "Essential for Living" tenuto dal docente americano Dott. Patrick Mc Greevy nelle date del 18 e 19 Marzo.

L’obiettivo principale del progetto è la stesura di un percorso diagnostico-terapeutico e abilitativo (PDTAE) di interventi di diagnosi, valutazione e trattamento, finalizzati alla continuità di cure per soggetti affetti da Disturbo dello Spettro Autistico con focus sulla fascia d’età 8-18 anni e sulle loro famiglie.

L'evento si terrà sulla piattaforma telematica Idiomaker.

Consulta l’invito ed i contatti per l’iscrizione

FAMI 2219 - WEBINAR

PROSEGUE IL CORSO

LA SALUTE MENTALE DEI MIGRANTI FORZATI: COSTRUZIONE DI UN PERCORSO DI “CURA” TERRITORIALE NELLA REGIONE MARCHE

Giornate di formazione /azione destinate agli Operatori dei Dipartimenti di Salute Mentale – ASUR Marche

27 gennaio 2021

Il dispositivo della Mediazione interculturale – Modulo 1

Patrizia Carletti, Osservatorio sulle Diseguaglianze nella Salute / ARS Marche – Responsabile scientifico FAMI 2219; Stefania Vichi, Associazione Senza Confini Ancona; Adriana Magnarini, Asur AV2.

 

3 febbraio 2021

Metodologia e tecniche della Mediazione interculturale – Modulo 2

Patrizia Carletti, Osservatorio sulle Diseguaglianze nella Salute / ARS Marche – Responsabile scientifico FAMI 2219; Zana Dhroso, Associazione Senza Confini Ancona.

 

10 febbraio 2021

Mediazione interculturale: presentazione e discussione di casi di studio – Modulo 3

Patrizia Carletti, Osservatorio sulle Diseguaglianze nella Salute / ARS Marche – Responsabile scientifico FAMI 2219; Zana Dhroso, Associazione Senza Confini Ancona; partecipanti.

 

18 febbraio 2021

Comunicazione e relazione interculturale

Antonio Chiarenza, Sociologo della salute; Anna Ciannameo, Docente di Antropologia medica, Università di Bologna

Scarica qui la locandina

FAMI 2219 - WEBINAR

LA SALUTE MENTALE DEI MIGRANTI FORZATI: COSTRUZIONE DI UN PERCORSO DI “CURA” TERRITORIALE NELLA REGIONE MARCHE

Giornate di formazione /azione destinate agli Operatori dei Dipartimenti di Salute Mentale – ASUR Marche

Dal 14 ottobre al 21 dicembre 2020 - ore 14.00 - 17.15

>scarica la locandina

Il riconoscimento precoce e la “cura” delle problematiche psicopatologiche dei profughi accolti nei centri di accoglienza e di quelli in condizione di vagabondaggio e di esclusione sociale necessita di azioni per migliorare la collaborazione tra il Servizio Sanitario, in particolare i Dipartimenti della Salute Mentale, e i soggetti privati del territorio che gestiscono l’accoglienza, perché il processo di “deistituzionalizzazione” può avvenire solo con e nella comunità.

Per saper rispondere ai bisogni di cura di tali soggetti è necessario riconsiderare la complessità e costruire un’alleanza terapeutica tra i professionisti della salute mentale e gli operatori dei centri di accoglienza che rappresentano il primo e principale luogo di interazione fra i migranti in arrivo e i territori.

L’obiettivo del corso di formazione / azione è quello di realizzare nel territorio regionale un modello organizzativo di psichiatria territoriale integrata e di adottare un approccio culturale appropriato comune che rispetti i sistemi di appartenenza del soggetto.

Il Corso intende dunque:

- sviluppare competenze etnopsi, indispensabili per la comprensione dei diversi orizzonti culturali, la decodifica dei segnali della sofferenza, “presa in carico” della persona, dalla prevenzione, alla cura, alla riabilitazione;

- individuare e realizzare azioni per facilitare e stabilizzare la relazione tra il servizio sanitario pubblico e i soggetti privati.

 

PROGRAMMA

14 ottobre 2020

Il sistema di accoglienza dei migranti forzati e rifugiati: criticità e opportunità

Patrizia Carletti, Osservatorio sulle Diseguaglianze nella Salute / ARS Marche – Responsabile scientifico FAMI 2219; Alessandro Fulimeni, Nuova Ricerca Agenzia Res; Giuseppe Longobardi, Coop. Soc. Labirinto. Coordina la sessione: Paolo Pedrolli, Direttore U.O.C. Salute Mentale DSM AV2

 

21 ottobre

I bisogni della “strada” e le risposte possibili al disagio psichico dei migranti in strada

Vincenzo Castelli, Presidente Coop. Soc. On The Road; Samuela Bruni Coop. Soc. On The Road, Simona Annunzi, Coop. Soc. On The Road. Coordina la sessione: Paolo Pedrolli, Direttore U.O.C. Salute Mentale DSM AV2

 

28 ottobre

Introduzione al modello teorico etno sistemico narrativo

Natale Losi e Noemi Galleani, Scuola ETNOPSI, Roma

 

3 novembre

Ipotesi di modello per la realizzazione di interconnessioni stabili tra i Dipartimenti di Salute e i soggetti gestori dell’accoglienza operanti nel territorio regionale

Coordina la sessione: Patrizia Carletti, Osservatorio sulle Diseguaglianze nella Salute / ARS Marche – Responsabile scientifica FAMI 2219

 

11 novembre

Dall’etnopsichiatria all’approccio etno sistemico narrativo

Natale Losi e Viviana Fusco, Scuola ETNOPSI, Roma

 

18 novembre

I “fantasmi” degli operatori e il triangolo della violenza

Natale Losi e Noemi Galleani, Scuola ETNOPSI, Roma

 

25 novembre

Dalla diagnosi classica alla diagnosi etno sistemico narrativa

Noemi Galleani e Viviana Fusco, Scuola ETNOPSI, Roma

 

2 dicembre

I dispositivi di cura: dal setting duale al dispositivo etno sistemico narrativo

Noemi Galleani e Daniela Vercillo, Scuola ETNOPSI, Roma

 

9 dicembre

Il trattamento del trauma in una prospettiva etno sistemico narrativa

Natale Losi e Daniela Vercillo, Scuola ETNOPSI, Roma

 

15 dicembre

Quali connessioni tra i Dipartimenti di Salute Mentale Marche e i soggetti gestori

dell’accoglienza del territorio regionale? (non prevede crediti ECM)

 

21 dicembre

Etno-visioni. Spunti per alcune riflessioni a partire da materiale filmico. (non prevede crediti ECM)

 

I seminari: “Comunicazione e relazione interculturale” e “Il dispositivo della Mediazione interculturale:

teoria e prassi” sono rinviati a gennaio 2021.