Entra in Regione  /  ODS  /  Eventi

Eventi

giovedì 8 ottobre 2020  08:51 

FAMI 2219 - WEBINAR

LA SALUTE MENTALE DEI MIGRANTI FORZATI: COSTRUZIONE DI UN PERCORSO DI “CURA” TERRITORIALE NELLA REGIONE MARCHE

Giornate di formazione /azione destinate agli Operatori dei Dipartimenti di Salute Mentale – ASUR Marche

Dal 14 ottobre al 21 dicembre 2020 - ore 14.00 - 17.15

>scarica la locandina

Il riconoscimento precoce e la “cura” delle problematiche psicopatologiche dei profughi accolti nei centri di accoglienza e di quelli in condizione di vagabondaggio e di esclusione sociale necessita di azioni per migliorare la collaborazione tra il Servizio Sanitario, in particolare i Dipartimenti della Salute Mentale, e i soggetti privati del territorio che gestiscono l’accoglienza, perché il processo di “deistituzionalizzazione” può avvenire solo con e nella comunità.

Per saper rispondere ai bisogni di cura di tali soggetti è necessario riconsiderare la complessità e costruire un’alleanza terapeutica tra i professionisti della salute mentale e gli operatori dei centri di accoglienza che rappresentano il primo e principale luogo di interazione fra i migranti in arrivo e i territori.

L’obiettivo del corso di formazione / azione è quello di realizzare nel territorio regionale un modello organizzativo di psichiatria territoriale integrata e di adottare un approccio culturale appropriato comune che rispetti i sistemi di appartenenza del soggetto.

Il Corso intende dunque:

- sviluppare competenze etnopsi, indispensabili per la comprensione dei diversi orizzonti culturali, la decodifica dei segnali della sofferenza, “presa in carico” della persona, dalla prevenzione, alla cura, alla riabilitazione;

- individuare e realizzare azioni per facilitare e stabilizzare la relazione tra il servizio sanitario pubblico e i soggetti privati.

 

PROGRAMMA

14 ottobre 2020

Il sistema di accoglienza dei migranti forzati e rifugiati: criticità e opportunità

Patrizia Carletti, Osservatorio sulle Diseguaglianze nella Salute / ARS Marche – Responsabile scientifico FAMI 2219; Alessandro Fulimeni, Nuova Ricerca Agenzia Res; Giuseppe Longobardi, Coop. Soc. Labirinto. Coordina la sessione: Paolo Pedrolli, Direttore U.O.C. Salute Mentale DSM AV2

 

21 ottobre

I bisogni della “strada” e le risposte possibili al disagio psichico dei migranti in strada

Vincenzo Castelli, Presidente Coop. Soc. On The Road; Samuela Bruni Coop. Soc. On The Road, Simona Annunzi, Coop. Soc. On The Road. Coordina la sessione: Paolo Pedrolli, Direttore U.O.C. Salute Mentale DSM AV2

 

28 ottobre

Introduzione al modello teorico etno sistemico narrativo

Natale Losi e Noemi Galleani, Scuola ETNOPSI, Roma

 

3 novembre

Ipotesi di modello per la realizzazione di interconnessioni stabili tra i Dipartimenti di Salute e i soggetti gestori dell’accoglienza operanti nel territorio regionale

Coordina la sessione: Patrizia Carletti, Osservatorio sulle Diseguaglianze nella Salute / ARS Marche – Responsabile scientifica FAMI 2219

 

11 novembre

Dall’etnopsichiatria all’approccio etno sistemico narrativo

Natale Losi e Viviana Fusco, Scuola ETNOPSI, Roma

 

18 novembre

I “fantasmi” degli operatori e il triangolo della violenza

Natale Losi e Noemi Galleani, Scuola ETNOPSI, Roma

 

25 novembre

Dalla diagnosi classica alla diagnosi etno sistemico narrativa

Noemi Galleani e Viviana Fusco, Scuola ETNOPSI, Roma

 

2 dicembre

I dispositivi di cura: dal setting duale al dispositivo etno sistemico narrativo

Noemi Galleani e Daniela Vercillo, Scuola ETNOPSI, Roma

 

9 dicembre

Il trattamento del trauma in una prospettiva etno sistemico narrativa

Natale Losi e Daniela Vercillo, Scuola ETNOPSI, Roma

 

15 dicembre (data da confermare)

Comunicazione e relazione interculturale

 

21 dicembre (data da confermare)

Il dispositivo della Mediazione interculturale: teoria e prassi

   

martedì 26 maggio 2020  08:52 

TRA ACCOGLIENZA ED ESCLUSIONE: PER UN INTERVENTO COMPETENTE SULLE VULNERABILITÀ DEI MIGRANTI

PIATTAFORMA GOTOMEETING

 

SCARICA QUI IL PROGRAMMA DETTAGLIATO

SCARICA I MATERIALI DIDATTICI

ESITI DEL WORKSHOP

La dimensione della vulnerabilità e del disagio mentale dei migranti forzati e dei minori stranieri non accompagnati, non solo di coloro ospitati nei centri di prima e seconda accoglienza, ma anche e soprattutto dei cosiddetti “irregolari” e dei “transitanti”, non gode da sempre di una politica di cura e riabilitazione adeguata e competente. 

Le modifiche normative introdotte dai “decreti sicurezza” dell’ottobre 2018 hanno pesantemente aggravato un sistema dell’accoglienza già deficitario e perennemente “emergenziale”, determinando un aumento di “irregolari presenti” sul territorio italiano e marchigiano, con pesanti conseguenze “umane” e gravi ricadute sociali e sanitarie.

Il workshop si propone di affrontare una disamina dei problemi di salute e specificamente di quella mentale e di avviare una riflessione ed un confronto con altre realtà, per realizzare una strategia complessiva di intervento sul territorio, individuando, attraverso uno sguardo ed un approccio metodologico di tipo etnopsi e transculturale, possibili percorsi per la dotazione di un modello operativo di psichiatria territoriale che possa rispondere in maniera adeguata ai bisogni esistenti. 

 

   

venerdì 27 marzo 2020  11:40 

2 aprile 2020 ore 17.00

La Scuola di Psicoterapia Etno*Sistemico*Narrativa - ETNOPSI organizza un incontro in diretta streaming con Natale Losi

In questo tempo così critico, fortemente “sconvolto" nel quotidiano e nelle capacità progettuali, la Scuola Quadriennale di Psicoterapia Etno-Sistemico-Narrativa di Roma, propone un incontro online con il direttore Natale Losi, che ci proporrà spunti di riflessione e ipotesi di reazione costruttiva a questo momento storico attraverso la presentazione del suo nuovo libro "Critica del trauma. Modelli, metodi ed esperienze etnopsichiatriche”.

Nelle prospettiva di Losi questo difficilissimo momento causato dall’epidemia può essere paragonato a un enorme trauma collettivo.

"I traumi dovrebbero essere letti come eventi ai quali individui e collettività possono rispondere facendo uso della loro peculiare memoria sociale, elaborando cioè proprie narrazioni terapeutiche". (da Critica del trauma – N. Losi).

L'incontro con l'autore si terrà il 2 Aprile 2020 alle ore 17.00 e si potrà partecipare seguendo la diretta sulla pagina Facebook "Etno Psi".

   

venerdì 20 marzo 2020  02:40 

Ad oggi sono in circolazione molti materiali informativi (cartacei e mediali) per informare la popolazione immigrata sul COVID19

Ad un attento esame condotto dal nostro Osservatorio, anche con la collaborazione volontaria dei mediatori interculturali dell’Associazione Senza Confini di Ancona, alcune traduzioni dei materiali cartacei sono in alcuni casi risultati non attualizzati o tradotti in modo incomprensibile.

Per informare i beneficiari presenti nei Centri di accoglienza, l’Osservatorio raccomanda l’uso dei videoselfie prodotti con i mediatori linguistici e culturali dalla Cooperativa sociale l’Arca di Noé di Bologna nell’ambito della campagna #StopCovid19 condivisa con Asp Città di Bologna nell'ambito del progetto SIPROIMI di Bologna.

https://www.arcacoop.com/stopcovid19-campagna-multilingue/

I filmati per completezza, correttezza, qualità e scelta delle lingue sono tra i migliori disponibili allo scopo.

Sono prodotti in 12 lingue oltre all’italiano; queste lingue sono quelle prevalenti tra i profughi in accoglienza.

L’utilizzo di strumenti “vocali” è migliore in quanto:

  • molti profughi sono analfabeti o poco alfabetizzati e quindi poco capaci di comprendere un testo scritto;
  • esiste il rischio che le traduzioni scritte siano sbagliate o incomprensibili, in quanto non fatte con metodo “interculturale”;
  • i video sono più empatici e richiamano maggiormente l’attenzione.

Per una rassegna completa:

COVID-19 - Cosa c'è da sapere, in diverse lingue (link al sito della Regione Emilia-Romagna)

 

Aggiornato al 21/03/2020

   

giovedì 5 marzo 2020  03:42 

IMPORTANTE!

Ricordiamo che, come previsto dal Decreto del Direttore ARS n. 16 del 18 febbraio 2020, il 20 marzo prossimo si procederà all’aggiornamento della Short List di esperti docenti e tutor per le azioni di formazione del progetto FAMI 2219.

Coloro che volessero presentare la propria candidatura e coloro che sono stati esclusi dalla Short List per vizi di forma (mancanza di documenti, mancata sottoscrizione del curriculum o della domanda, ecc.)  possono presentare o ri-presentare la propria candidatura, con le stesse modalità previste dal Decreto del Direttore ARS n. 110 del 27711/2019.

Per ulteriori informazioni potete inviare una e mail al seguente indirizzo: giorgiana.giacconi@regione.marche.it

   

venerdì 21 febbraio 2020  11:30 

ATTENZIONE: WORKSHOP RINVIATO A DATA DA DESTINARSI

TRA ACCOGLIENZA ED ESCLUSIONE: PER UN INTERVENTO COMPETENTE SULLE VULNERABILITÀ DEI MIGRANTI

Workshop per operatori della salute mentale e dei centri di accoglienza migranti

Regione Marche, Palazzo Leopardi, Aula Verde

Via Tiziano, 44 - Ancona

SCARICA QUI LA SCHEDA DI ISCRIZIONE     VISUALIZZA QUI IL PROGRAMMA

 

   

mercoledì 18 settembre 2019  01:04 

Corso di formazione-azione per operatori sanitari - 28 crediti ECM per tutte le professioni sanitarie e assistenti sociali

16, 23, 30 ottobre, 6, 13, 20, 27 novembre - ore 15.00-19.00

Il percorso formativo proposto si inserisce nel progetto nazionale “Il Servizio Sanitario si prende cura di te” la cui finalità generale è promuovere l’accesso ai programmi organizzati degli screening oncologici (seno, cervice uterina e colon retto) da parte di tutta la popolazione e in particolare degli immigrati e dei gruppi vulnerabili che, in quanto tali, meno aderiscono ai programmi di screening, al fine di contrastare le diseguaglianze nella salute.