PSR 2014-2020

Programma di sviluppo rurale Regione Marche 2014-2020

MISURA

Cosa finanzia


1.1.A progetti di formazione professionale e acquisizione di competenze per addetti del settore agricolo, alimentare e forestale
1.1.B progetti di formazione professionale e acquisizione di competenze per gestori del territorio, operatori economici e Pmi delle aree rurali
1.2.A attività dimostrative e informative per il miglioramento economico delle aziende agricole e forestali
1.2.B attività dimostrative e azioni di informazione su tematiche ambientali
1.2.C attività dimostrative e azioni di informazione nell’ambito dello sviluppo rurale

2.1 Azioni di consulenza per il miglioramento economico delle aziende agricole

3.1 nuove adesioni a regimi di qualità
3.2 attività di informazione e promozione dei prodotti di qualità nel mercato interno

4.1 investimenti materiali e immateriali nelle aziende agricole
4.2.A trasformare, commercializzare o sviluppare prodotti agricoli
4.2.B investimenti per la riduzione dei consumi energetici
4.3.A sviluppare, ammodernare e adeguare la viabilità rurale e forestale
4.3.B sviluppare, ammodernare e adeguare le infrastrutture irrigue
4.4 investimenti non produttivi a finalità ambientale

5.1 interventi per la prevenzione e mitigazione del rischio idrogeologico
5.2 interventi di ripristino del potenziale produttivo danneggiato da calamità

6.1 avviamento di imprese per i giovani agricoltori
6.2 avviamento di attività imprenditoriali extra-agricole nelle zone rurali
6.4.A sviluppare attività extra agricole (agriturismo, servizi sociali, energia, trasformazione e commercializzazione)
6.4.B sviluppare nelle Pmi attività non agricole nel settore dell’energia e dei servizi a popolazione e imprese nell’ambito dei Progetti integrati locali (Pil)

7.1 stesura e aggiornamento dei piani di gestione dei siti Natura 2000
7.2 riuso e riqualificazione dei centri storici e creazione di micro reti di distribuzione di energie rinnovabili
7.3.A realizzare infrastrutture di accesso alla fibra ottica
7.3.B migliorare i servizi ICT
7.4 creare, migliorare o ampliare servizi di base e infrastrutture, comprese le attività culturali e ricreative
7.5 investimenti per infrastrutture ricreative e turistiche
7.6.A restaurare e riqualificare il patrimonio culturale e naturale dei villaggi rurali
7.6.B tutela della biodiversità della rete Natura 2000

8.1 forestazione e imboschimento di superfici agricole
8.2 impianto e mantenimento dei sistemi agroforestali
8.3 prevenzione dei danni alle foreste causati da incendi, calamità naturali ed eventi catastrofici
8.5 accrescere la resilienza e il pregio ambientale degli ecosistemi forestali
8.6 trasformare e commercializzare prodotti forestali e migliorare il valore economico delle foreste

9.1 sostegno alla costituzione di associazioni ed organizzazioni di produttori

10.1.A produzione integrata per la tutela delle acque
10.1.B inerbimento permanente delle superfici agricole
10.1.C gestione sostenibile dei pascoli
10.1.D conservazione del patrimonio genetico regionale animale e vegetale
10.2 raccolta, catalogazione, conservazione materiale genetico regionale

11.1 conversione a metodi di produzione biologica
11.2 mantenimento pratiche e metodi di produzione biologica

12.1 indennità per le zone agricole Natura 2000
12.2 indennità per le zone forestali Natura 2000

13.1 pagamenti compensativi per le zone montane

14.1 sostegni economici per le aziende che utilizzano metodologie di allevamento che aumentano il benessere degli animali

15.1 impegni ambientali forestali e in materia di clima
15.2 conservazione e promozione delle risorse genetiche

16.1 costituire e gestire i gruppi operativi del Partenariato europeo per l’innovazione (Pei) “Produttività e sostenibilità dell’agricoltura”
16.2 progetti pilota e sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie
16.3 cooperazione tra piccoli operatori per organizzare processi di lavoro, condividere impianti e risorse e sviluppare il turismo nelle aree Leader
16.4 filiere corte e mercati locali
16.5 azioni collettive per la mitigazione e l’adattamento al cambiamento climatico e per il miglioramento dell’ambiente
16.6 creare cooperazioni di filiera tra produttori di biomassa forestale
16.7 supporto alle strategie di sviluppo locale di tipo non partecipativo
16.8 elaborare piani di gestione forestale o strumenti equivalenti
16.9 diversificare le attività agricole in attività e servizi per assistenza sanitaria, integrazione sociale, educazione ambientale e alimentare

19.1 fase preparatoria
19.2 esecuzione degli interventi
19.3 preparazione e realizzazione delle attività di cooperazione
19.4 gestione operativa e azioni di animazione per l’attuazione dei piani di sviluppo locale (Psl)