PSR 2014-2020

Programma di sviluppo rurale Regione Marche 2014-2020

Tab Html

Misura 1

La misura 1- trasferimento di conoscenze e azioni di informazione – si articola in due sottomisure:

  • 1.1 - Sostegno ad azioni di formazione professionale e acquisizione di competenze
  • 1.2 - Sostegno ad attività dimostrative e azioni di informazione

 

Per entrambe le sottomisure sono state previste diverse operazioni. 

In particolare, la sottomisura 1.1 prevede le operazioni 1.1.A e 1.1.B, che sostengono la formazione degli addetti del settore agricolo, alimentare e forestale (1.1.A) e dei gestori del territorio, degli operatori economici e delle Pmi (1.1.B). 

 

La sottomisura 1.2 si articola in tre operazioni che sono finalizzate a sostenere azioni informative relative al miglioramento economico delle aziende economiche e commerciali (1.1.A), informative e dimostrative su tematiche ambientali (1.2.B) e nell'ambito dello sviluppo rurale (1.2.C).

 

 

Approfondimenti
Programma di sviluppo rurale (PSR) 2014-2020 della regione Marche. In particolare, è possibile consultare il dettaglio del capitolo 8.

Sottomisura 1.1

La sottomisura 1.1 - sostegno ad azioni formative rivolte agli addetti del settore agricolo, alimentare e forestale prevede due operazioni: 1.1.A e 1.1.B.

 

La 1.1.A - azioni formative rivolte agli addetti del settore agricolo, alimentare e forestale - finanzia azioni formative nei seguenti ambiti: 

  1. ottimizzazione dell’uso delle risorse quali acqua ed energia
  2. gestione del territorio
  3. tecniche a basso impatto ambientale e biologico
  4. uso sostenibile dei prodotti fitosanitari
  5. problematiche connesse ai cambiamenti climatici e adattamento a essi
  6. gestione aziendale, sicurezza nei luoghi di lavoro
  7. trasformazione dei prodotti dell’allegato 1 del Trattato
  8. introduzione di tecnologie produttive innovative

 

beneficiari della sottomisura sono:

  • Regione Marche
  • organismi pubblici e privati che forniscono servizio di formazione

destinatari della formazione sono gli addetti del settore agricolo, alimentare e forestale.

Tasso di aiuto: 100%.

 

 

La 1.1.B - azioni formative rivolte ai gestori del territorio, agli operatori economici e alle Pmi nelle aree rurali - finanzia le seguenti azioni:

  • formazione, nelle aree rurali, dei potenziali beneficiari privati delle sottomisure 6.2, 6.4,  7.4, 7.5 e 7.6, sui temi della gestione razionale dell’impresa e sulle specifiche materie tecniche nei rispettivi campi di azione
  • formazione, nelle aree rurali, dei gestori pubblici del territorio, potenziali beneficiari delle sottomisure 7.1 e 7.6, sui temi della gestione razionale del territorio e della sua valorizzazione
  • formazione su tematiche strettamente legate all’attuazione del Programma quali: gestione delle filiere, gestione degli accordi agroambientali d’area, gestione dei progetti integrati locali, innovation brokers. I temi formativi riguarderanno la conoscenza degli strumenti di animazione territoriale, di programmazione e di gestione fino alla rendicontazione dei progetti di aggregazione

 

beneficiari della sottomisura sono:

  • Regione Marche
  • organismi pubblici e privati che forniscono servizio di informazione e trasferimento di conoscenze

destinatari della formazione sono:

  • gestori del territorio
  • operatori economici e Pmi operanti nelle aree rurali

Tasso di aiuto: 100%.

 

 

Il responsabile di procedimento della sottomisura 1.1, operazioni A e B, è Ilaria Mantovani, cui è possibile rivolgersi per avere maggiori informazioni: ilaria.mantovani@regione.marche.it.

 

 

Per rimanere informati sui bandi, oltre alla pagina dedicata ai bandi aperti, è possibile collegarsi ai canali social del PSR Marche 2014-2020: la pagina Facebook e l’account Twitter.

Per maggiori informazioni sui bandi usciti, consultare la pagina dedicata all’avanzamento dei bandi chiusi.

 

Approfondimenti
Programma di sviluppo rurale (PSR) 2014-2020 della regione Marche. In particolare, è possibile consultare il capitolo 8.

Sottomisura 1.2

La sottomisura 1.2 - sostegno ad attività dimostrative e azioni di informazione - prevede tre operazioni: 1.2.A, 1.2.B e 1.2.C.


La 1.2.A - azioni informative relative al miglioramento economico delle aziende agricole e forestali - finanzia azioni informative e dimostrative realizzate nei seguenti ambiti:

  1. ottimizzazione dell’uso delle risorse quali acqua ed energia
  2. gestione aziendale, sicurezza nei luoghi di lavoro
  3. trasformazione dei prodotti dell’allegato 1 del Trattato
  4. introduzione di tecnologie produttive innovative
  5. diversificazione delle attività aziendali
  6. benessere animale
  7. sicurezza alimentare

 

I beneficiari della sottomisura sono:

  • Regione Marche
  • organismi pubblici e privati che forniscono servizio di informazione e trasferimento di conoscenze

I destinatari delle azioni informative e dimostrative sono gli addetti del settore agricolo, alimentare e forestale.

Tasso di aiuto: 70%; 100% nelle strategie di aggregazione.



La sottomisura 1.2.B - azioni informative e dimostrative su tematiche ambientali - finanzia azioni informative (attività di reperimento, elaborazione e trasferimento di informazioni) e dimostrative (attività di dimostrazione volte a trasferire la conoscenza) realizzate nei seguenti ambiti:

  1. gestione del territorio
  2. tecniche a basso impatto ambientale e biologico
  3. uso sostenibile dei prodotti fitosanitari
  4. problematiche connesse ai cambiamenti climatici e adattamento a essi

 

I beneficiari della sottomisura sono:

  • Regione Marche
  • organismi pubblici e privati che forniscono servizio di informazione e trasferimento di conoscenze
destinatari delle azioni informative e dimostrative sono gli addetti del settore agricolo, alimentare e forestale.

Tasso di aiuto: 70%; 100% nelle strategie di aggregazione.

 

La sottomisura 1.2.C azioni informative e dimostrative nell’ambito dello sviluppo rurale - finanzia azioni informative (attività di reperimento, elaborazione e trasferimento di informazioni) e dimostrative (attività di dimostrazione volte a trasferire la conoscenza) realizzate nei seguenti ambiti:

  1. produzione di energia da fonti rinnovabile e razionalizzazione dell’uso di energia
  2. attività di turismo rurale e di valorizzazione di beni culturali e ambientali
  3. attività inerenti le TIC, attività informatiche ed elettroniche, e-commerce, ecc.
  4. prestazione di servizi per la popolazione rurale

 

beneficiari della sottomisura sono:
  • Regione Marche
  • organismi pubblici e privati che forniscono servizio di informazione e trasferimento di conoscenze.

destinatari delle azioni informative e dimostrative sono gli operatori economici non agricoli e Pmi operanti nelle aree rurali.

Tasso di aiuto: 70%; 100% nelle strategie di aggregazione.

 

Le tre azioni della sottomisura 1.2  prevedono:

  • la realizzazione di convegni, seminari, incontri, riprese video e audio
  • la realizzazione di sessioni pratiche per illustrare una tecnologia, l’uso di macchinari, una tecnica di produzione specifica
  • la produzione di materiale,  cartaceo ed elettronico

Le azioni di informazione sostenute, in nessun caso possono contenere riferimenti a prodotti o produttori, né promuovere prodotti specifici.

 

Il  responsabile di procedimento della misura è Ilaria Mantovani, cui è possibile rivolgersi per avere maggiori informazioni: ilaria.mantovani@regione.marche.it.

 

Per rimanere informati sui bandi, oltre alla pagina dedicata ai bandi aperti, è possibile collegarsi ai canali social del PSR Marche 2014-2020: la pagina Facebook e l’account Twitter.

Per maggiori informazioni sui bandi usciti, consultare la pagina dedicata all’avanzamento dei bandi chiusi.

 

 

Approfondimenti

Programma di Sviluppo rurale (PSR) 2014-2020 della Regione Marche. In particolare, è possibile consultare il dettaglio del capitolo 8.