PSR 2014-2020

Programma di sviluppo rurale Regione Marche 2014-2020

Tab Html

Misura 16

La misura 16 - cooperazione – si articola in nove sottomisure:

  • 16.1Sostegno per la costituzione e la gestione dei gruppi operativi del Partenariato europeo per l’innovazione (Pei) in materia di produttività e sostenibilità dell'agricoltura
  • 16.2Sostegno a progetti pilota e allo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie
  • 16.3Cooperazione tra piccoli operatori per organizzare processi di lavoro in comune e condividere impianti e risorse, nonché per lo sviluppo/la commercializzazione del turismo
  • 16.4 - Sostegno alla cooperazione di filiera, sia orizzontale che verticale, per la creazione e lo sviluppo di filiere corte e mercati locali e sostegno ad attività promozionali a raggio locale connesse allo sviluppo delle filiere corte e dei mercati locali
  • 16.5 - Sostegno per azioni congiunte per la mitigazione del cambiamento climatico e l'adattamento ad esso e sostegno per approcci comuni ai progetti e alle pratiche ambientali in corso
  • 16.6 - Sostegno alla cooperazione di filiera per l'approvvigionamento sostenibile di biomasse da utilizzare nella produzione di alimenti e di energia e nei processi industriali
  • 16.7 - Sostegno per strategie di sviluppo locale di tipo non partecipativo
  • 16.8 - Sostegno alla stesura di piani di gestione forestale o di strumenti equivalenti
  • 16.9 - Sostegno per la diversificazione delle attività agricole in attività riguardanti l'assistenza sanitaria, l'integrazione sociale, l'agricoltura sostenuta dalla comunità e l'educazione ambientale e alimentare

 

In particolare, la sottomisura 16.1 prevede due Azioni per il sostegno alla creazione e al funzionamento di Gruppi operativi (Go) del Pei:

  • Azione 1 – Fase di setting-up

  • Azione 2  – Finanziamento dei Gruppi operativi

 

Mentre, la sottomisura 16.5 prevede tre Azioni per sostenere azioni collettive per la mitigazione e l’adattamento al cambiamento climatico e per il miglioramento dell'ambiente:

  • Azione 1- Tutela del suolo e prevenzione del rischio idrogeologico
  • Azione 2 - Tutela della biodiversità
  • Azione 3 - Tutela della qualità delle acque



Approfondimenti

Programma di sviluppo rurale (PSR) 2014-2020 della Regione Marche. In particolare, è possibile consultare il capitolo 8.

Sottomisura 16.1

La sottomisura 16.1 - sostegno per la costituzione e la gestione dei gruppi operativi (Go) del partenariato europeo per l’innovazione (Pei) in materia di produttività e sostenibilità dell'agricoltura - prevede due azioni.

 

L'Azione 1 - Fase di setting-up - consiste in una prima fase in cui almeno due partner di progetto (imprese agricole e agroalimentari, enti di ricerca, altre organizzazioni) presentano un piano di azione. Questa fase ha l’obiettivo di:

  • costituire il partenariato Go e la società/aggregazione nelle forme giuridiche previste dal PSR
  • collegarsi con il sistema della conoscenza
  • predisporre un piano di azione che potrà portare alla successiva presentazione di un progetto nella fase 2

 

Il beneficiario dell'Azione 1 è uno dei componenti del costituendo Go, come descritto per l’azione 2.

Tasso di aiuto: 100%.

 

 

L'Azione 2 - Finanziamento dei Gruppi operativi - consiste in una seconda fase in cui i potenziali Go presentano i progetti di innovazione che saranno finanziati con la misura 16.1. e con l’utilizzo combinato di altre misure, di cui saranno beneficiari i singoli componenti del Go. Tali misure saranno finanziate attraverso la modalità operativa della “combinazione di misure”.

 

beneficiari dell'Azione 2 sono i Gruppi operativi (Go) del Pei  (ai sensi dell’articolo 56 del regolamento (UE) n. 1305/2013). Gli attori coinvolti in un Go possono essere:

  • imprenditori agricoli e forestali (in forma individuale o associata)
  • imprese di trasformazione e commercializzazione
  • enti e istituti di ricerca
  • erogatori di servizi pubblici e privati
  • altri soggetti del settore agroalimentare, dei territori rurali e della società civile, comprese le organizzazioni non governative
  • innovation broker quali facilitatori del progetto

Tasso di aiuto: 80%. 

Maggiorazione del 20% per sperimentazioni a finalità ambientale (biodiversità, tecniche agricole a basso impatto, sequestro del carbonio, assetto idrogeologico).

 

 

Il responsabile di procedimento della sottomisura 16.1 è Andrea Bordoni (andrea.bordoni@regione.marche.it).

 

 

Per rimanere informati sui bandi, oltre alla pagina dedicata ai bandi aperti, è possibile collegarsi ai canali social del PSR Marche 2014-2020: la pagina Facebook e l’account Twitter.

Per maggiori informazioni sui bandi usciti, consultare la pagina dedicata all’avanzamento dei bandi chiusi.

 

Approfondimenti
Programma di sviluppo rurale (PSR) 2014-2020 della regione Marche. In particolare, è possibile consultare il capitolo 8.

Sottomisura 16.2

La sottomisura 16.2 - sostegno a progetti pilota e allo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie - sostiene:

  • lo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie nel settore agroalimentare e in quello forestale e l'adattamento di pratiche o tecnologie a situazioni nuove
  • la realizzazione di progetti pilota volti all'applicazione di tecnologie, tecniche e pratiche in diverse situazioni. I progetti pilota possono far parte di un più ampio processo di sviluppo innovativo e possono riguardare anche settori diversi dal settore agroalimentare e forestale, purché siano coerenti con le finalità della politica di sviluppo rurale

 

Il beneficiario della sottomisura è la forma di aggregazione, che dovrà essere composta almeno:

  • da imprenditori agricoli singoli o associati e/o da imprese del settore agroalimentare o forestale o loro associazioni, nonché da operatori pubblici o privati delle aree rurali quali utilizzatori dell’innovazione sviluppata
  • da un soggetto operante nel campo della ricerca e sperimentazione agricola e/o forestale

Per forma di aggregazione si intende l'integrazione costituita da almeno due soggetti, mediante modalità amministrativo-gestionali semplici e leggere (ad esempio, ATS, contratti di rete, consorzi). L’aggregazione può essere composta anche da un soggetto operante nel campo del trasferimento di conoscenze e informazioni (di cui alla misura 1 e/o di consulenza di cui alla misura 2).

Tasso di aiuto: 80%.

Maggiorazione del 20% per sperimentazioni a finalità ambientale (biodiversità, tecniche agricole a basso impatto, sequestro del carbonio, assetto idrogeologico).


 

Il responsabile di procedimento della sottomisura 16.2 è Andrea Bordoni, cui è possibile rivolgersi per avere maggiori informazioni: andrea.bordoni@regione.marche.it.

 

 

Per rimanere informati sui bandi, oltre alla pagina dedicata ai bandi aperti, è possibile collegarsi ai canali social del PSR Marche 2014-2020: la pagina Facebook e l’account Twitter.

Per maggiori informazioni sui bandi usciti, consultare la pagina dedicata all’avanzamento dei bandi chiusi.

 

Approfondimenti
Programma di sviluppo rurale (PSR) 2014-2020 della Regione Marche. In particolare, è possibile consultare il capitolo 8.

Sottomisura 16.3

La sottomisura 16.3 - cooperazione tra piccoli operatori per organizzare processi di lavoro in comune e condividere impianti e risorse, nonché per lo sviluppo/commercializzazione del turismo - favorisce lo sviluppo di associazioni di piccoli operatori locali nelle aree rurali nel settore del turismo, dell’agriturismo, delle fattorie didattiche. Tali associazioni sono finalizzate al miglioramento e alla specializzazione del prodotto/servizio offerto tramite l’organizzazione di processi di lavori in comune e la condivisione di impianti e risorse, nonché la loro promozione e commercializzazione.

 

beneficiari della sottomisura sono:

  • piccoli operatori (microimprese a norma della raccomandazione n. 2003/361/CE) 
  • una persona fisica non impegnata in una attività economica al momento della richiesta di finanziamento 

Il raggruppamento di piccoli operatori non può essere inferiore a 3Nel caso di operatori agrituristici o di fattorie didattiche i richiedenti dovranno risultare iscritti agli elenchi di operatori di cui alla legge regionale (LR) n. 21/2011, prima dell'erogazione di qualsiasi aiuto.

Tasso di aiuto: 80%.



Il responsabile di procedimento della sottomisura 16.3 è Luciano Neri, cui è possibile rivolgersi per avere maggiori informazioni: luciano.neri@regione.marche.it.

 

Per rimanere informati sui bandi, oltre alla pagina dedicata ai bandi aperti, è possibile collegarsi ai canali social del PSR Marche 2014-2020: la pagina Facebook e l’account Twitter.

Per maggiori informazioni sui bandi usciti, consultare la pagina dedicata all’avanzamento dei bandi chiusi.

 

Approfondimenti
Programma di sviluppo rurale (PSR) 2014-2020 della Regione Marche. In particolare, è possibile consultare il capitolo 8.

Sottomisura 16.4

La sottomisura 16.4 - sostegno alla cooperazione di filiera, sia orizzontale che verticale, per la creazione e lo sviluppo di filiere corte e mercati locali e sostegno ad attività promozionali a raggio locale connesse allo sviluppo delle filiere corte e dei mercati locali - è finalizzata a fornire supporto allo sviluppo della cooperazione tra soggetti per la creazione di filiere locali attraverso l’emanazione di bandi multi-misura correlati alle azioni attivate dalla presente operazione. L’aggregazione a carattere locale, infatti, può sostenere il rafforzamento della fase di commercializzazione dei prodotti in ambito locale.

 

beneficiari della sottomisura sono le associazioni di produttori di qualsiasi natura giuridica. Sono escluse le organizzazioni professionali e/o interprofessionali che rappresentano uno o più settori.

Tasso di aiuto: 70%.

 

 

Il responsabile di procedimento della sottomisura 16.4 è Andrea Strafonda, cui è possibile rivolgersi per avere maggiori informazioni: andrea.strafonda@regione.marche.it.

 

 

Per rimanere informati sui bandi, oltre alla pagina dedicata ai bandi aperti, è possibile collegarsi ai canali social del PSR Marche 2014-2020: la pagina Facebook e l’account Twitter.

Per maggiori informazioni sui bandi usciti, consultare la pagina dedicata all’avanzamento dei bandi chiusi.

 

Approfondimenti
Programma di sviluppo rurale (PSR) 2014-2020 della Regione Marche. In particolare, è possibile consultare il capitolo 8.

Sottomisura 16.5

La sottomisura 16.5 - sostegno per azioni congiunte per la mitigazione del cambiamento climatico e l'adattamento ad esso e sostegno per approcci comuni ai progetti e alle pratiche ambientali in corso - è finalizzata al sostegno delle attività connesse alla realizzazione di Accordi agroambientali d’area (AAA), aventi per oggetto l’individuazione e l’attuazione congiunta di una pluralità di progetti sia a livello aziendale che interaziendale, finalizzati ad affrontare specifiche problematiche ambientali in un determinato territorio. In particolare l’operazione è finalizzata al sostegno delle seguenti attività:

  1. approccio partecipativo alla soluzione di problematiche ambientali locali, con specifiche azioni di animazione e di coinvolgimento dei diversi attori di un determinato territorio
  2. progettazione degli interventi integrati finalizzati al raggiungimento degli obiettivi ambientali e climatici, sulla base degli esiti dell’approccio partecipativo di cui al punto precedente
  3. coordinamento della fase attuativa dell’accordo agroambientale, sia riguardo alle misure individuali, che alle misure di sistema

 

La sottomisura prevede tre azioni:

  • Azione 1: tutela del suolo e prevenzione del rischio idrogeologico
  • Azione 2: tutela della biodiversità
  • Azione 3: tutela della qualità delle acque

 

I beneficiari sono:

  • Comuni o loro associazioni (azione 1)
  • associazioni di agricoltori (azione 1)
  • Consorzio di bonifica (azione 1)
  • organismi pubblico-privati di gestione associata dei beni agro-silvo-pastorali (azione 1)
  • enti gestori delle aree protette (azione 1)
  • soggetti gestori aree Rete Natura 2000 (azione 2)
  • Comuni o loro associazioni (azione 3)
  • associazioni di agricoltori (azione 3)
  • enti gestori delle aree protette (azione 3)

Il tasso di aiuto per le tre azioni è il 100%. 

 

 

responsabili di procedimento sono:

 

 

Per rimanere informati sui bandi, oltre alla pagina dedicata ai bandi aperti, è possibile collegarsi ai canali social del PSR Marche 2014-2020: la pagina Facebook e l’account Twitter.

Per maggiori informazioni sui bandi usciti, consultare la pagina dedicata all’avanzamento dei bandi chiusi.

 

 

Approfondimenti
Programma di sviluppo rurale (PSR) 2014-2020 della regione Marche. In particolare, è possibile consultare il capitolo 8.

Sottomisura 16.6

La sottomisura 16.6 - sostegno alla cooperazione di filiera per l'approvvigionamento sostenibile di biomasse da utilizzare nella produzione di alimenti e di energia e nei processi industriali - sostiene la costituzione di aggregazioni tra produttori di biomasse forestali a uso energetico per la costruzione di filiere legno-energia attraverso l’emanazione di bandi multi-misura correlati alle azioni attivate dalla presente operazione.

In particolare, l’operazione è finalizzata al sostegno delle seguenti attività:

  1. animazione territoriale per raccogliere le adesioni dei diversi partecipanti all’accordo di filiera e delle eventuali esigenze di sostegno da parte del PSR
  2. progettazione degli interventi integrati finalizzati al raggiungimento degli obiettivi di filiera
  3. coordinamento della fase attuativa del progetto di filiera

 

beneficiari sono le associazioni di produttori agricoli e forestali di qualsiasi natura giuridica. Sono escluse le organizzazioni professionali e/o interprofessionali che rappresentano uno o più settori.

Tasso di aiuto: 80%.

 

Il responsabile di procedimento della sottomisura 16.6 è Andrea Bordoni, cui è possibile rivolgersi per avere maggiori informazioni: andrea.bordoni@regione.marche.it.

 

 Per rimanere informati sui bandi, oltre alla pagina dedicata ai bandi aperti, è possibile collegarsi ai canali social del PSR Marche 2014-2020: la pagina Facebook e l’account Twitter.

Per maggiori informazioni sui bandi usciti, consultare la pagina dedicata all’avanzamento dei bandi chiusi.

 

 

Approfondimenti
Programma di sviluppo rurale (PSR) 2014-2020 della Regione Marche. In particolare, è possibile consultare il capitolo 8.

Sottomisura 16.7

La sottomisura 16.7 - sostegno per strategie di sviluppo locale di tipo non partecipativo - vuole favorire l’aggregazione sul territorio di soggetti pubblici e privati intorno a una tema condiviso di sviluppo. Tali aggregazioni iniziano a comporre la massa critica necessaria per poter incidere, in termini di efficacia, sulla strategia di crescita economica e sulla diffusione dei servizi in ambito locale.

In particolare, l’operazione è finalizzata al sostegno delle seguenti attività:

  1. animazione territoriale per raccogliere le adesioni dei diversi partecipanti all’accordo di filiera e delle eventuali esigenze di sostegno da parte del PSR
  2. progettazione degli interventi integrati per il raggiungimento degli obiettivi di filiera
  3. coordinamento della fase attuativa del progetto di filiera

 

Il beneficiario della sottomisura è il Comune capofila del partenariato locale.

Tasso di aiuto: 100%.

 

Il responsabile di procedimento della sottomisura 16.7 è Ilaria Mantovani, cui è possibile rivolgersi per avere maggiori informazioni: ilaria.mantovani@regione.marche.it.

 

Per rimanere informati sui bandi, oltre alla pagina dedicata ai bandi aperti, è possibile collegarsi ai canali social del PSR Marche 2014-2020: la pagina Facebook e l’account Twitter.

Per maggiori informazioni sui bandi usciti, consultare la pagina dedicata all’avanzamento dei bandi chiusi.

 

Approfondimenti
Programma di sviluppo rurale (PSR) 2014-2020 della Regione Marche. In particolare, è possibile consultare il capitolo 8.

Sottomisura 16.8

La sottomisura 16.8 - sostegno alla stesura di piani di gestione forestale o di strumenti equivalenti - prevede il sostegno ai costi di elaborazione e riproduzione (massimo di 5 copie) di Piani di gestione forestale, conformi alla metodologia unica regionale di redazione degli stessi di cui alla deliberazione della Giunta regionale (Dgr) n. 988/1996, o strumenti equivalenti, quali piani particolareggiati o d’assestamento forestale conformi alla metodologia unica regionale di redazione degli stessi di cui alla deliberazione della Giunta regionale (Dgr) n. 799/2003, Piani d’intervento forestale straordinari (Pifs, deliberazione della Giunta regionale - Dgr -  n. 1205/2014 e successive modificazioni, di cui agli articoli da 15 bis a 15 sexies della legge regionale n. 6/2005 e successive modificazioni) che vedano il coinvolgimento di più soggetti.

 

beneficiari della sottomisura sono:

  • Unioni montane (legge regionale  n. 35/2013) detentrici di terreni forestali di superficie minima pari a 80 ettari, come da fascicolo aziendale (ex decreto presidenziale - Dpr -  n. 503/1999)
  • associazioni tra detentori privati o di Comuni, detentori di terreni forestali di superficie minima pari a 80 ettari, come risultanti da fascicolo aziendale ex decreto presidenziale - Dpr - n. 503/1999
  • società pubblico – private di gestione associata delle foreste, detentrici di terreni forestali di superficie minima pari a 80 ettari, come risultanti da fascicolo aziendale ex decreto presidenziale - Dpr - n. 503/1999
  • associazioni tra altri enti pubblici non economici (quali enti gestori di aree naturali protette e/o siti della ReteNatura 2000, associazioni agrarie di cui alla legge n. 1766/1927 e i loro consorzi/aziende)
  • detentori di terreni forestali di superficie minima pari a 80 ettari, come risultanti da fascicolo aziendale ex decreto presidenziale - Dpr - n. 503/1999

Tasso di aiuto: 100%.



Il responsabile di procedimento della sottomisura 16.8 è Giulio Ciccalè cui è possibile rivolgersi per avere maggiori informazioni: giulio.ciccale@regione.marche.it.

 

 

Per rimanere informati sui bandi, oltre alla pagina dedicata ai bandi aperti, è possibile collegarsi ai canali social del PSR Marche 2014-2020: la pagina Facebook e l’account Twitter.

Per maggiori informazioni sui bandi usciti, consultare la pagina dedicata all’avanzamento dei bandi chiusi.

 

Approfondimenti
Programma di sviluppo rurale (PSR) 2014-2020 della Regione Marche. In particolare, è possibile consultare il capitolo 8.

Sottomisura 16.9

La sottomisura 16.9 - sostegno per la diversificazione delle attività agricole in attività riguardanti l'assistenza sanitaria, l'integrazione sociale, l'agricoltura sostenuta dalla comunità e l'educazione ambientale e alimentare - promuove la realizzazione di progetti finalizzati alla fornitura di servizi alla comunità rivolti alle fasce deboli e alle categorie svantaggiate (anziani, diversamente abili, soggetti a rischio di esclusione sociale, ecc.), nonché servizi educativi e socio – sanitari/terapeutici, strettamente collegati con l’attività agricola. Le potenziali funzioni delle pratiche agricole sono ampiamente riconosciute. Infatti, l’ambiente agricolo nei suoi vari aspetti (ambientale, strutturale, produttivo) ben si presta a progetti di inserimento lavorativo, di recupero socio – educativo o, più in generale, di ospitalità a persone con diversa abilità mediante programmi personalizzati di assistenza e recupero.

 

Il beneficiario della sottomisura è la forma associata, possibilmente semplici e leggera (ad esempio, associazioni temporanee di scopo - Ats). Almeno uno dei soggetti componenti la forma associata deve essere un’impresa agricola.

Tasso di aiuto: 80%.

 

Il responsabile di procedimento della sottomisura 16.9 è Leonardo Lopez cui è possibile rivolgersi per avere maggiori informazioni: leonardo.lopez@regione.marche.it.

 

 

Per rimanere informati sui bandi, oltre alla pagina dedicata ai bandi aperti, è possibile collegarsi ai canali social del PSR Marche 2014-2020: la pagina Facebook e l’account Twitter.

Per maggiori informazioni sui bandi usciti, consultare la pagina dedicata all’avanzamento dei bandi chiusi.

 

Approfondimenti
Programma di sviluppo rurale (PSR) 2014-2020 della Regione Marche. In particolare, è possibile consultare il capitolo 8.