Salute

Contatti

PF Mobilità Sanitaria ed Area extraospedaliera

Dirigente Dott. Filippo Masera
via Gentile da Fabriano, n. 3, 60125 Ancona
tel. :071.806.4144
fax :071.806.4120
Email:
filippo,masera@regione.marche.it

Responsabile del procedimento
Dott.ssa Paola Possanzini
tel.: 071.806.4084
Email: paola.possanzini@regione.marche.it

Assistenza sanitaria agli stranieri

Assistenza sanitaria in Italia ai cittadini stranieri ed extracomunitari

 

In base all’art. 35 del D.Lgs. n. 286/1998, recante “Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e norme sulla condizione dello straniero”, ai cittadini stranieri presenti sul territorio nazionale, non in regola con le norme relative all'ingresso ed al soggiorno, sono assicurate, nei presìdi pubblici ed accreditati, le cure ambulatoriali ed ospedaliere urgenti o comunque essenziali, ancorché continuative, per malattia ed infortunio e sono estesi i programmi di medicina preventiva a salvaguardia della salute individuale e collettiva.

Sono, in particolare, garantiti: a) la tutela sociale della gravidanza e della maternità, a parità di trattamento con le cittadine italiane, ai sensi della L. 29 luglio 1975, n. 405, della L. 22 maggio 1978, n. 194, e del decreto 6 marzo 1995 del Ministro della sanità, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 87 del 13 aprile 1995;
b) la tutela della salute del minore in esecuzione della Convenzione sui diritti del fanciullo del 20 novembre 1989, ratificata e resa esecutiva ai sensi della legge 27 maggio 1991, n. 176;
c) le vaccinazioni secondo la normativa e nell'ambito di interventi di campagne di prevenzione collettiva autorizzati dalle regioni;
d) gli interventi di profilassi internazionale;
e) la profilassi, la diagnosi e la cura delle malattie infettive ed eventualmente bonifica dei relativi focolai.
Trattasi di trasferimenti di fondi vincolati ad ASUR Marche sulla base della determinazione annuale del CIPE tenendo conto delle SDO (schede di dimissioni ospedaliera) e dei dati sugli stranieri irregolari.


Normativa:

D.Lgs. n. 502/92 e s.m.i.; L. n. 40/98; D.Lgs. n. 286/98.

Assistenza sanitaria stranieri con rapporto di lavoro irregolare ex art. 5 D.Lgs. n. 109/12

 

Il D.Lgs n. 109/12 “Attuazione della direttiva 2009/52/CE che introduce norme minime relative a sanzioni e a provvedimenti nei confronti di datori di lavoro che impiegano cittadini di Paesi terzi il cui soggiorno è irregolare” dispone, all’articolo 5, comma 16, un incremento del livello di finanziamento del Servizio Sanitario Nazionale, in funzione degli effetti derivanti dall’attuazione dello stesso articolo 5. Il nuovo Patto per la Salute per gli anni 2014/2016 all’art. 1 c. 6 ha stabilito che a decorrere dal 2014 i criteri di riparto previsti dal D.Lgs. n. 109/12 vengono sostituiti dalla quota di accesso derivante dalla ripartizione del fabbisogno sanitario indistinto standard regionale.

Trasferimenti di fondi vincolati ad ASUR Marche sulla base della determinazione annuale del CIPE.


Normativa:

D.Lgs n. 109/2012 “Attuazione della direttiva 2009/52/CE che introduce norme minime relative a sanzioni e a provvedimenti nei confronti di datori di lavoro che impiegano cittadini di Paesi terzi il cui soggiorno è irregolare (12G0136)”;

Assistenza sanitaria agli extracomunitari autorizzati all’ingresso in Italia

 

Trattasi di rimborso fatture alle Aziende ospedaliere a seguito di prestazioni sanitarie erogate a cittadini extracomunitari trasferiti per cure in Italia, previa autorizzazione del Ministro della Sanità d’intesa con il Ministro degli Affari Esteri.


Normativa:

D.Lgs. n. 502/92 art. 12 lett. c);