Text/HTML

Call us now
+123 456 7890

Attività Produttive

Contatti

PF Programmazione Integrata Commercio Cooperazione e Internazionalizzazione

Via Tiziano, 44 60125 Ancona Palazzo Leopardi 

TEL: 071-8063691 // FAX: 071-8063028

 

Mail : commercio@regione.marche.it

PEC: regione.marche.intercom@emarche.it


Consumatori

La Regione Marche riconosce il fondamentale ruolo economico e sociale dei cittadini come consumatori ed utenti di beni e servizi, né tutela i diritti e gli interessi in un ottica di promozione  della cultura del consumo responsabile e favorisce ogni forma di associazionismo fra i consumatori e gli utenti.

In accordo con la normativa comunitaria e statale la Legge Regionale 14 promuove e sostiene:

  • la tutela della salute e della sicurezza dei consumatori;
  • la tutela della sicurezza, igienicità e qualità dei prodotti, della sicurezza e qualificazione dei processi produttivi, della salvaguardia dell’ambiente, della valorizzazione del paesaggio;
  • la tutela degli interessi economici e giuridici dei consumatori, favorendo lo sviluppo di una cultura della correttezza e dell’equità nei rapporti contrattuali;
  • lo sviluppo e il riconoscimento dell’associazionismo libero, volontario e democratico fra i consumatori e gli utenti, dell’aggregazione e del coordinamento delle associazioni tra di loro e con organismi analoghi interregionali, nazionali ed europei, anche ai fini dell’adozione di iniziative e progetti coordinati o comuni;
  • la formazione e dell’informazione dei consumatori e degli utenti, anche in funzione dello sviluppo di un rapporto socio economico più consapevole e influente con gli attori della produzione, della distribuzione e dei servizi.

Due sono gli istituti operativi:

  • Comitato Regionale Consumatori Utenti 
  • Sportello del Consumatore

http://www.commercio.marche.it/Macroaree/Tuteladeiconsumatori.aspx

La funzione del C.R.C.U, struttura operativa,  è quella di perseguire gli obiettivi definiti dalla Legge Regionale 14/2009. 

  • Esprime, ove richiesto, pareri su proposte di legge e atti di programmazione che coinvolgono gli interessi dei consumatori e degli utenti;
  • Propone alla Giunta regionale l’effettuazione di indagini, studi e ricerche utili alla qualificazione dei consumi, all’orientamento dei consumatori e iniziative per favorire l’associazionismo dei consumatori ed utenti;
  • Promuove iniziative di raccordo e collaborazione con analoghi organismi regionali, nazionali e dell’Unione europea;
  • Propone azioni coordinate con imprese e pubbliche amministrazioni per sviluppare e sostenere migliori standard di qualità nella produzione, distribuzione ed erogazione di beni e servizi;
  • Promuove forme di consultazione con le rappresentanze delle imprese, degli enti locali e delle organizzazioni sindacali su tematiche inerenti beni o servizi;
  • Sostiene iniziative a tutela di interessi collettivi o diffusi avanti alle autorità garanti o di vigilanza.

Per svolgere l'attività il comitato, può avvalersi:

  • dell’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente (ARPAM), dell’Istituto zooprofilattico sperimentale dell’Umbria e delle Marche e delle Aziende sanitarie locali, richiedendo, in caso di necessità, analisi di laboratorio e accertamenti. 
  • delle Camere di commercio, dei Comuni, dei Centri di assistenza tecnica, nonché di enti, di centri di ricerca specializzati, di istituti universitari, o di esperti dotati di particolare qualificazione tecnico-scientifica.

 

Sportello del Consumatore 

  • Fornisce, a livello regionale, informazioni, documentazione e consulenza su problemi specifici e su problematiche generali attinenti alla tutela dei consumatori.

Lo sportello è gestito congiuntamente dalle associazioni dei consumatori iscritte al registro regionale, sulla base di convenzione con la Regione.

Entro il 31 gennaio di ciascun anno, le associazioni dei consumatori presentano al Settore Commercio il programma di gestione del servizio con le iniziative specifiche da attuare nell'ambito dell’attività dello sportello.


Sistema Trasparenza CRCU

E' il Sistema istituito dal Comitato per agevolare la trasmissione dei link dei piani triennali di trasparenza alle Associazioni dei Consumatori, in modo da permettere a queste ultime di esprimere osservazioni e pareri, in ottemperazna agli obblighi di legge previsti.

Per informazioni dettaglaite è possibile fare rifermento alla sezione Trasparenza - CRCU


 

Ulteriori informazioni sull'attività del Comitato Regionale Consumatori Utenti

disponibili nella sezione dedicata sul portale del commericio.marche.it

I contributi vengono assegnati alle associazioni iscritte al registro :

  • per la funzionalità e l’organizzazione delle associazioni stesse nelle loro attività di informazione, assistenza, consulenza e formazione dei cittadini consumatori utenti;
  • per la realizzazione di specifici e rilevanti progetti finalizzati alla tutela della salute, della sicurezza alimentare, degli interessi economici e giuridici del consumatore.
Il percorso di assegnazione e utilizzo è determinato da criteri e modalità che regolano:
  • la concessione dei contributi dando priorità ad interventi di carattere unitario e coordinato;
  • la revoca dei contributi individuando i casi che comportano l’esclusione dall'accesso ai finanziamenti per l’anno successivo o la sospensione dell’iscrizione al registro;
  • la rendicontazione annuale delle attività svolte dalle associazioni, al fine del monitoraggio e della conoscenza dei risultati conseguiti.

Fondo unico per i consumatori ed utenti


Il fondo è alimentato dalle risorse europee, statali e regionali.

Le risorse finanziarie che lo costituiscono sono utilizzate  a sostegno  e sviluppo delle attività inerenti il settore e vengono distribuite tra gli interventi di formazione e informazione degli utenti e fino ad un massimo del 30% al funzionamento e organizzazione delle Associazioni.


http://www.commercio.marche.it/Macroaree/Tuteladeiconsumatori/ContributialleAssociazionedeiconsumatori.aspx

Secondo gli indirizzi della Giunta, e su proposta del Comitato Regionale dei consumatori e degli utenti, vengono realizzati progetti per sostenere e sviluppare una  corretta informazione e sensibilizzazione dei consumatori e utenti.

 

Vengono predispone programmi di educazione al consumo per il personale docente, per i giovani in età scolare e nell'ambito dell’educazione permanente che fanno parte del curricolare scolastico. 

 

Inoltre nell'ambito di quanto previsto dalla normativa regionale in materia di educazione, istruzione, orientamento, formazione professionale e lavoro, viene favorita la qualificazione e l’aggiornamento professionale dei soggetti interessati sulle materie di maggior rilievo ai fini della tutela e della promozione dei diritti dei consumatori ed utenti.

 

Per la realizzazione dei progetti e degli interventi in questo ambito, la Regione  può stipulare convenzioni con le associazioni dei consumatori e utenti iscritte al registro regionale.

http://www.commercio.marche.it/Macroaree/Tuteladeiconsumatori/Interventiperlaformazioneelinformazione.aspx