Comitato Regionale Consumatori Utenti

La funzione del C.R.C.U, struttura operativa,  è quella di perseguire gli obiettivi definiti dalla Legge Regionale 14/2009. 

  • Esprime, ove richiesto, pareri su proposte di legge e atti di programmazione che coinvolgono gli interessi dei consumatori e degli utenti;

  • Propone alla Giunta regionale l’effettuazione di indagini, studi e ricerche utili alla qualificazione dei consumi, all’orientamento dei consumatori e iniziative per favorire l’associazionismo dei consumatori ed utenti;

  • Promuove iniziative di raccordo e collaborazione con analoghi organismi regionali, nazionali e dell’Unione europea;

  • Propone azioni coordinate con imprese e pubbliche amministrazioni per sviluppare e sostenere migliori standard di qualità nella produzione, distribuzione ed erogazione di beni e servizi;

  • Promuove forme di consultazione con le rappresentanze delle imprese, degli enti locali e delle organizzazioni sindacali su tematiche inerenti beni o servizi;

  • Sostiene iniziative a tutela di interessi collettivi o diffusi avanti alle autorità garanti o di vigilanza.

Per svolgere l'attività il comitato, può avvalersi:

  • dell’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente (ARPAM), dell’Istituto zooprofilattico sperimentale dell’Umbria e delle Marche e delle Aziende sanitarie locali, richiedendo, in caso di necessità, analisi di laboratorio e accertamenti. 

  • delle Camere di commercio, dei Comuni, dei Centri di assistenza tecnica, nonché di enti, di centri di ricerca specializzati, di istituti universitari, o di esperti dotati di particolare qualificazione tecnico-scientifica.


Approfondimenti:


Normativa:
L.R. n.14 del 23.06.2009 - Norme in materia di tutela dei consumatori e degli utenti
Regolamento sul funzionamento del C.R.C.U

 

Componenti:
Periodico aggiornamento elenco componenti tramite decreto

 

Verbali:
verbali delle riunioni del CRCU

Contributi alle Associazioni dei consumatori

I contributi vengono assegnati alle associazioni iscritte al registro :

  • per la funzionalità e l’organizzazione delle associazioni stesse nelle loro attività di informazione, assistenza, consulenza e formazione dei cittadini consumatori utenti;
  • per la realizzazione di specifici e rilevanti progetti finalizzati alla tutela della salute, della sicurezza alimentare, degli interessi economici e giuridici del consumatore.

Il percorso di assegnazione e utilizzo è determinato da criteri e modalità che regolano:

  • la concessione dei contributi dando priorità ad interventi di carattere unitario e coordinato;
  • la revoca dei contributi individuando i casi che comportano l’esclusione dall'accesso ai finanziamenti per l’anno successivo o la sospensione dell’iscrizione al registro;
  • la rendicontazione annuale delle attività svolte dalle associazioni, al fine del monitoraggio e della conoscenza dei risultati conseguiti.

 

Fondo unico per i consumatori ed utenti

 

Il fondo è alimentato dalle risorse europee, statali e regionali.

 

Le risorse finanziarie che lo costituiscono sono utilizzate  a sostegno  e sviluppo delle attività inerenti il settore e vengono distribuite tra gli interventi di formazione e informazione degli utenti e fino ad un massimo del 30% al funzionamento e organizzazione delle Associazioni.


Approfondimenti:


Normativa:
L.R. n.14 del 23.06.2009 - Norme in materia di tutela dei consumatori e degli utenti
DGR n. 1533 del 21.11.2011 - LR n. 14 del 23 giugno 2009 "Norme in materia di tutela dei consumatori e degli utenti" - Art. 7, comma 1, lettera a): Criteri e modalità per la concessione dei contributi relativi alla funzionalità e l'organizzazione delle associazioni dei consumatori e utenti
DGR n. 1534 del 21.11.2011 - LR n. 14 del 23 giugno 2009 "Norme in materia di tutela dei consumatori e degli utenti" - Articolo 7, comma 1, lettera b): Criteri e modalità per la concessione dei contributi per la realizzazione di specifici e rilevanti progetti
DGR n. 1548 del 18.11.2013 - Modifiche ed integrazioni alla DGR n. 1533 del 21/11/2011 - "LR n. 14 del 23 giugno 2009 "Norme in materia di tutela dei consumatori e degli utenti" - Art. 7, comma 1, lettera a): Criteri e modalità per la concessione dei contributi relativi alla funzionalità e l'organizzazione delle associazioni dei consumatori e utenti"
DGR n. 1549 del 18.11.2013 - Modifiche ed integrazioni alla DGR n. 1534 del 21/11/2011 - "LR n. 14 del 23 giugno 2009 "Norme in materia di tutela dei consumatori e degli utenti" - Articolo 7, comma 1, lettera b): Criteri e modalità per la concessione dei contributi per la realizzazione di specifici e rilevanti progetti"
DDPF n. 477 del 29.11.2011 - L.R.14/09-DGR.1533/11-“Norme in materia di tutela dei consumatori e utenti”-Art. 7, comma 1, lettera a)-Criteri e modalità per concessione contributi per funzionalità e organizzazione associazioni consumatori-Approvazione modulistica
DDPF n. 478 del 29.11.2011 - L.R.14/09-DGR.1534/11-“Norme in materia di tutela dei consumatori e utenti”- Art.7,comma 1, lettera b)-Criteri e modalità per la concessione dei contributi per la realizzazione di specifici e rilevanti progetti-Approvazione modulistica

Registro regionale delle Associazioni

Al registro regionale delle associazioni dei consumatori e utenti possono iscriversi le associazioni che abbiano un’effettiva rappresentanza sociale e una organizzazione a livello regionale e decentrata nel territorio in almeno tre province.

Con la Delibera n. 1747 del 2009 sono stati definiti  i requisiti e le modalità per l’iscrizione e la cancellazione, prevedendo, in particolare, che la perdita di uno dei requisiti necessari per l’iscrizione determini la cancellazione dell’associazione dall'elenco.

Il registro regionale è aggiornato annualmente e viene pubblicato nel Bollettino ufficiale della Regione.

Elenco e recapiti delle Associazioni iscritte al Registro Regionale - Anno 2018


Approfondimenti:


Normativa:
L.R. n.14 del 23.06.2009 - Norme in materia di tutela dei consumatori e degli utenti
DGR. n. 1747 del 26.10.2009
DDPF n. 423 del 12.11.2009 - L.R. 14/09 art. 4 – DGR. 1747/09 “Criteri e modalità per l’iscrizione e la cancellazione al Registro regionale delle Associazioni dei consumatori – Approvazione modulistica
DDPF n. 271 del 14.05.2010 - L.R. 14/09:“Norme in materia di tutela dei consumatori e degli utenti” – DGR n.1747/09: Criteri e modalità per l’iscrizione e la cancellazione al registro regionale–Istituzione registro regionale Associazioni dei consumatori e utenti

Normativa   DGR n.843 del 24.07.2017 - L. 244/2007 - art. 2, comma 461 - Approvazione dello schema di Accordo fra Regione Marche, Anci Marche e Associazioni dei consumatori per il recepimento delle Linee Guida pubblicate sulla G.U. n. 72 del 29/10/2013, concernente la costituzione del tavolo sulla qualità dei servizi

Verbali del tavolo (per ora sono solo 2)  (me lo invierà Antonello)