Text/HTML

Paesaggio, Territorio, Urbanistica, Genio Civile

Carta topografica 1:25000 (Cartografie di base)


Descrizione e Caratteristiche Tecniche

La prima Carta Topografica d'Italia è stata redatta dall'IGMI tra il 1982-1895. Il territorio è stato rappresentato in quadranti alla scala 1:50.000 ed in tavolette alla scala 1:25.000.

La carta ha come "base topografica" i tipi delle tavolette dell'IGMI 1:25.000, assemblati in 39 quadranti a copertura dell'intero territorio marchigiano. In essa vengono evidenziati gli aggiornamenti attinenti le zone urbanizzate, con i servizi, nonché gli insediamenti produttivi unicamente alla maglia delle comunicazioni e alle modificazioni morfologiche di rilevante interesse. 

Tali aggiornamenti risultano derivati dai dati contenuti nella "Carta dell'uso attuale del Suolo" in scala 1:10.000, del 1984.
Ogni foglio, oltre a contenere la rappresentazione topografica del territorio cui si riferisce, comprende il quadro d'unione degli elementi, i riferimenti alle sezioni 1:10.000 relative al territorio stesso, la suddivisione amministrativa comunale e provinciale nonché i segni convenzionali relativi alla cartografia di base dell'IGMI integrati dalla simbologia degli aggiornamenti complementari. 

METADATO ISO TS 19139 / INSPIRE



Disponibilità e modalità di richiesta

I quadranti sono disponibili su supporto cartaceo a stampa a 3 colori e su base in poliestere monocromatica eliografabile.
La consegna delle stampe ed il prestito momentaneo dei lucidi vengono effettuati presso la Posizione di Funzione Urbanistica, Paesaggio, Informazioni Territoriali, Edilizia ed Espropriazione previa presentazione di richiesta scritta e pagamento dei diritti di accesso e riproduzione.

Aggiornata al 02/05/2019