PSR 2014-2020

Programma di sviluppo rurale Regione Marche 2014-2020

Presentazione

Per la gestione del Piano di sviluppo rurale (PSR) 2014-2020 della regione Marche sono state designate le seguenti autorità: 

  • l’Autorità di gestione (Adg) ovvero il dirigente del Servizio Ambiente e agricoltura della Regione Marche (Via Tiziano 44 - Ancona)
  • l’Organismo pagatore è l'Agenzia per le erogazioni in agricoltura (AGEA) con sede in via A. Salandra, 18 - Roma 
  • l’Organismo di certificazione (OC) è quello attualmente operante per AGEA ovvero Mazars & Guérard S.p.A. (via del Corso, 262 - Roma)


Per garantire un’organizzazione efficace durante l’attuazione del PSR 2014-2020, l’Adg ha individuato il seguente modello organizzativo: 

  • dirigente regionale responsabile di misura 
  • responsabile regionale di misura, che si occupa del procedimento
  • responsabili provinciali di misura, che seguono la fase istruttoria

Autorità di gestione

La gestione dei programmi supportati dalla politica di coesione europea e finanziati con i fondi strutturali e di investimento europei (fondi Sie) è sotto la responsabilità di ogni Stato membro dell’Unione europea (Ue) e, in particolare, dell’Autorità di gestione (Adg) del singolo programma operativo (Po). Le Adg sono organismi pubblici o privati, nazionali, regionali o locali, incaricati dallo Stato membro per la gestione di un Po.

Nel caso del Programma di sviluppo rurale (PSR), finanziato con uno dei fondi Sie, il Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (Feasr), l’Adg è l’organismo che si occupa della efficace, efficiente e corretta gestione del PSR  e della sua attuazione.

La Regione Marche ha indicato come Autorità di gestione del PSR 2014-2020 il dirigente del Servizio Politiche agroalimentari.

Per garantire la gestione e l’esecuzione del PSR, il Servizio Politiche agroalimentari si avvale dei responsabili di procedimento che, per ogni misura e sottomisura, si occupano dell’intero procedimento amministrativo, comprese la fase istruttoria delle domande presentate per richiedere i contributi, fino all’adozione dei provvedimenti finali.

 

 Cosa fa l’Adg?

  • si occupa dell’efficiente gestione finanziaria del Feasr
  • definisce le modalità di attuazione del PSR
  • si occupa di informare i beneficiari e i soggetti interessati sugli obblighi e gli adempimenti necessari in materia di informazione e pubblicità del PSR
  • predispone e adotta i bandi e ne definisce i tempi di pubblicazione
  • garantisce la diffusione delle procedure semplificate e dei risultati della Rete rurale nazionale
  • assicura il potenziamento dei sistemi informativi tramite l’adozione di modalità innovative di comunicazione ai beneficiari per rendere più agevole l’approccio degli stessi agli interventi previsti dal programma
  • definisce le strategie di spesa per il pieno utilizzo delle risorse finanziarie a disposizione
  • implementa il monitoraggio informatico a livello regionale, garantendo il trasferimento delle informazioni al Sistema nazionale di monitoraggio e la raccolta e conservazione dei dati statistici sull’attuazione del PSR. Quest’attività è finalizzata anche a supportare le attività di sorveglianza e valutazione del PSR
  • ogni anno redige la relazione sullo stato di attuazione del programma e la trasmette alla Commissione europea
  • definisce e attua il piano di comunicazione del PSR
  • è responsabile della gestione dell’assistenza tecnica per ciò che riguarda l’uso efficiente delle risorse, la semplificazione amministrativa e la tempestività dell’operato della pubblica amministrazione
  • è responsabile delle attività di valutazione ex ante, in itinere ed ex post del PSR
  • dirige il Comitato di sorveglianza (Cds) e invia a quest’ultimo i documenti necessari per verificare l’attuazione del programma in base agli obiettivi specifici
  • autorizza gli utenti ad accedere a Mosaico, la piattaforma di collaborazione online dell'Agenzia per la coesione territoriale

 

Approfondimenti

Programma di sviluppo rurale (PSR) 2014-2020 della regione Marche. 

Manuale delle procedure dell’Autorità di gestione 2014-2020. 

Per conoscere la normativa di riferimento visita la pagina dedicata.

Organismo pagatore 

L’Organismo pagatore (Op) si occupa della gestione e del controllo delle spese del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (Feasr). Possono essere Op solo quei servizi o organismi che dispongano di un’organizzazione amministrativa e di un sistema di controllo interno e che offrano garanzie sufficienti sulla legittimità, regolarità e corretta contabilizzazione dei pagamenti.

Nelle Marche, l’Op è l’Agenzia per le erogazioni in agricoltura (Agea).

Quali sono le sue funzioni?

  • stabilisce le procedure per la ricezione, la registrazione e il trattamento delle domande di pagamento
  • effettua i controlli sulle domande di pagamento, con lo scopo di individuare frodi o irregolarità e verificare che siano state rispettate le regole per la concessione dell’aiuto
  • è responsabile dell’erogazione dei pagamenti del PSR dopo che sono stati autorizzati dall’Autorità di gestione (Adg) e della loro registrazione nei registri contabili
  • si occupa della raccolta e trattamento delle domande attraverso il proprio sistema informativo ed è incaricato dell’accessibilità e conservazione dei relativi documenti
  • mette a disposizione dell’Adg i dati fisici, finanziari e procedurali di tutte le domande relative al PSR e i dati contenuti nel fascicolo aziendale
  • redige i documenti richiesti dalle norme comunitarie, come le dichiarazioni di spesa, le dichiarazioni di gestione e i conti annuali
  • collabora con la Regione alla definizione degli aspetti operativi di procedure e controlli in merito alle domande di pagamento

 

Approfondimenti

Programma di sviluppo rurale 2014-2020 della regione Marche.

Per conoscere la normativa di riferimento visita la pagina dedicata.

Gruppi di azione locale (Gal)

I Gruppi di azione locale (Gal) sono raggruppamenti costituiti da operatori economici privati e da enti pubblici (comuni, province e comunità montane), in rappresentanza delle popolazioni rurali per l'attuazione dell'approccio Leader. Ogni Gal, per accedere agli aiuti del Programma di sviluppo rurale (PSR), predispone un Piano di sviluppo locale (Psl) che definisce la strategia e gli interventi per realizzare il proprio percorso di sviluppo autonomo.

Nell’elaborazione della programmazione, i Gal adottano un approccio partecipativo dal basso (bottom-up), che, in altri termini, coinvolge le comunità locali e i loro rappresentanti. In tal senso, i Gal hanno il compito di stimolare la creazione di opportunità per la crescita sociale ed economica dei territori, in funzione delle particolari caratteristiche dei propri territori.

 

Il Gal della regione Marche sono 6: Gal Montefeltro, Gal Flaminia Cesano, Gal Colli Esini - San Vicino, Gal Sibilla, Gal Piceno e Gal Fermano.

 

Il PSR della Regione Marche 2014-2020 sostiene il lavoro di questi 6 Gal con la misura 19 – sostegno allo sviluppo locale - che copre i costi per le attività di animazione e preparazione delle strategie di sviluppo locale (sottomisura 19.1), l'esecuzione delle operazioni nell'ambito della strategia di sviluppo locale di tipo partecipativo (sottomisura 19.2), la preparazione e realizzazione delle attività di cooperazione (sottomisura 19.3) e i costi di esercizio connessi alla gestione dell'attuazione della strategia di sviluppo locale di tipo partecipativo (sottomisura 19.4). 


Il Gal può attuare le proprie strategie tramite due modalità gestionali:

  1. interventi a bando: i potenziali beneficiari possono rispondere ai bandi emessi e, se posizionati utilmente in graduatoria in relazione alle risorse disponibili, diventano i titolari degli interventi. La selezione viene effettuata in base a criteri approvati dall’Autorità di gestione
  2. interventi a regia diretta: interventi attuati direttamente dal Gal, che è il beneficiario diretto del sostegno. Questi interventi possono riguardare attività di funzionamento, animazione, studio, informazione, comunicazione, promozione. Gli interventi possono essere realizzati direttamente dal Gal o attraverso affidamenti, con stipula di uno specifico contratto, a soggetti selezionati sulla base di bandi che sono pubblicati nella pagina dedicata


Ai Gal sono delegate, dall’Autorità di gestione del PSR Marche, tutte le attività inerenti la gestione delle fasi procedurali della domanda di sostegno e di pagamento attuate secondo l’approccio Leader.

 

 

Approfondimenti

Elenco dei comuni marchigiani dei Gal.

Per conoscere la normativa di riferimento visita la pagina dedicata.

 

localizzazione dei Gruppi di azione locale

A chi rivolgersi


Per avere informazioni generali sul PSR Marche 2014-2020 è possibile rivolgersi alla segreteria dell'Autorità di gestione del PSR