PSR 2014-2020

Programma di sviluppo rurale Regione Marche 2014-2020

Tab Html

Presentazione

Sapere cosa fa e come opera il Programma di sviluppo rurale (PSR) è un diritto di tutti i cittadini e una risorsa per la Regione che può, quindi, informare e coinvolgere tutti i soggetti interessati a conoscere e seguire l’attuazione di questo importante strumento di crescita economica e sociale delle aree rurali marchigiane.

 

La buona riuscita di un programma non dipende solo dalle misure messe in campo per sostenere lo sviluppo del territorio, ma anche dalla capacità di coinvolgimento dei cittadini, dalla chiarezza e dalla tempestività dell’informazione che viene offerta, dall’attenzione che si è in grado di suscitare nei componenti della comunità regionale sia nella fase di programmazione che nelle fasi successive.
Per quanto riguarda il PSR 2014-2020 della regione Marche, la comunicazione si basa su tre principi essenziali:

  • semplificare: comunicare in modo semplice, lineare e accessibile a tutti i contenuti del PSR, le tematiche riguardanti l’agricoltura e lo sviluppo rurale e le modalità di gestione del programma
  • interagire con i destinatari della comunicazione
  • coinvolgere i destinatari, che diventano i principali attori della comunicazione, attraverso la compartecipazione alle loro esperienze


Semplificazione, interazione e partecipazione attiva degli interlocutori non sono solo i principi che ispirano la campagna di comunicazione, ma anche strumenti al servizio dei seguenti obiettivi:

  • lanciare e diffondere la conoscenza del PSR 2014-2020, dei suoi obiettivi e delle sue opportunità 
  • assicurare trasparenza e promozione alle attività legate al PSR, rendendo l’amministrazione ancora più vicina e contattabile
  • informare i beneficiari attuali e potenziali su tempi e modalità di accesso, consentendo una partecipazione ampia e corretta e l’ottimale utilizzo dei finanziamenti
  • informare l’opinione pubblica sul ruolo svolto dall’Unione europea e dagli Stati membri nella realizzazione degli interventi e sui risultati effettivamente conseguiti
  • condividere, tramite i dati di monitoraggio e valutazione e i report sui lavori del Comitato di sorveglianza, i risultati effettivamente conseguiti dal PSR e i vantaggi per la collettività
  • coinvolgere e motivare sia le categorie economiche potenzialmente interessate a presentare domande di finanziamento sia i partner che collaborano con l’Autorità di gestione per la realizzazione degli interventi previsti dal PSR

 

Per raggiungere questi obiettivi, la comunicazione del PSR 2014-2020 della Regione Marche è stata personalizzata in base alle esigenze di informazione e partecipazione di diversi gruppi di destinatari. La comunicazione, infatti, si rivolge ai beneficiari – effettivi e potenziali - delle misure (agricoltori, allevatori, aziende agricole e forestali, industrie alimentari, di trasformazione e commercializzazione, comunità montane, comuni, consorzi, parchi, Gal), ai partner (autorità locali, organismi di rappresentanza sindacali, di categoria, professionali, parti economiche e sociali, Ong, ecc.), a tutti i cittadini, ai media, ma anche agli stessi soggetti che gestiscono il PSR (Autorità di gestione, uffici, assessorato).

 

Tali destinatari della comunicazione sono raggruppati per target di riferimento e beneficiano di sistemi di comunicazione su misura che derivano dalla combinazione di strumenti convenzionali e non convenzionali di comunicazione.

 

Tra le azioni classiche, vi è la realizzazione di materiali di diffusione dei contenuti del PSR o di promozione degli eventi, la realizzazione di una campagna media e l’organizzazione di eventi. In sinergia con queste azioni operano quelle non convenzionali, come la comunicazione tramite social media (Facebook e Twitter), la creazione di una newsletter digitale e di app, intesi come strumenti di lancio e diffusione dei contenuti del sito internet.

 

Approfondimenti

Piano di comunicazione.

Strategia di comunicazione.

Creatività

Il Programma di sviluppo rurale (PSR) 2014-2020 della regione Marche è rappresentato da un marchio che si caratterizza per univocità, forza, riconoscibilità e differenziazione.

 

Logo PSR Marche 2014 - 2020

Il segno identifica il nuovo PSR Marche. Nasce da una rappresentazione cromatica della molteplicità di aspetti e caratteristiche del territorio marchigiano, partendo da una schematizzazione del territorio ottenuta da una sezione della regione, che ne determina un profilo altimetrico suddiviso in varie zone: cielo – roccia – bosco – pascolo – terra – litorale – mare.

Questo percorso identifica quattro colori base che individuano a  loro volta l’ambiente rurale in cui il PSR trova attuazione.

Il nuovo marchio del PSR 2014-2020 della regione Marche ha un impatto visivo forte, aderente agli obiettivi di innovazione e sviluppo che lo caratterizzano: il PSR è occasione di sviluppo e fonte di crescita, con i suoi interventi concreti, mirati a rendere più unico, sostenibile e innovativo il territorio delle Marche.





Immagine VIVI

L’invito a beneficiare delle occasioni di sviluppo offerte dal PSR è ripetuto in forma testuale con la chiamata all’azione - VIVI -  che caratterizza la campagna pubblicitaria del PSR. VIVI è un invito, quindi, a rendere realtà le opportunità del PSR, concretizzando nel presente un futuro all’insegna dello sviluppo economico-sociale, dell’innovazione, ecc.
VIVI è un invito, è un’esortazione, è una possibilità, una chiamata all’azione.
VIVI garantisce memorabilità, semplicità e immediatezza, esortando il lettore a guardare al presente con entusiasmo e positività. Una scelta lessicale di prospettiva, che evidenzia come il recupero di un rapporto proficuo con il territorio e l’agricoltura possa offrire concretamente una vita migliore.
VIVI è sinonimo di opportunità accessibile da cogliere per cambiare la propria vita e vivere una nuova dimensione economica, ambientale e sociale.
VIVI parla in modo diretto, positivo e senza filtri a tutti i target della campagna.

 

È possibile scaricare alcuni elementi grafici, in formato jpg:

Campagna media

La pianificazione media si basa sui risultati emersi dalle analisi sull’uso dei media da parte dei diversi gruppi (target) di destinatari della comunicazione del Programma di sviluppo rurale (PSR) 2014-2020.

I mezzi di comunicazione utilizzati nell’ambito della campagna media sono quelli ritenuti più idonei a raggiungere i destinatari della comunicazione del PSR 2014-2020. L’idea è quella comunicare seguendo un approccio calibrato con un mix di mezzi, che veicolano messaggi costruiti sulle loro specifiche caratteristiche e che parlano a target diversi.

 

Per il dettaglio del piano mezzi, vedi il Piano di comunicazione.

 

Parlano di PSR 2014-2020 della Regione Marche:

 

 

Ma anche:

  • affissione di poster
  • Affissione PSR Marche 2014-2020

 

  • manifesti di arredo urbano
    Pensilina PSR Marche 2014-2020 fermata autobusPSR Marche 2014-2020 campagna su pensilina


  • pubblicità sui mezzi pubblici e di trasporto
    PSR Marche 2014-2020 autobusPSR Marche 2014-2020 campagna mezzi di trasporto

Pubblicazioni

Qui è possibile scaricare, in formato pdf, tutte le pubblicazioni previste nell'ambito del Programma di sviluppo rurale (PSR) 2014-2020 della regione Marche.

 

Video e social

Per comunicare le opportunità del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Marche sono stati attivati tre canali social (Facebook, Twitter e Youtube).

La loro natura interattiva e bidirezionale e le possibilità di networking e condivisione delle conoscenze che consentono li rendono, infatti, strumenti adatti a:

  • coinvolgere il partenariato e conoscere meglio le esigenze del territorio
  • informare e motivare alla partecipazione i beneficiari del programma
  • sensibilizzare e informare i cittadini marchigiani
  • ascoltare i feedback e attuare eventuali accorgimenti o azioni migliorative
  • render conto delle operazioni svolte in ottemperanza agli obblighi e ai valori della trasparenza

 

La pagina Facebook del PSR Marcheaperta nel febbraio del 2017, è dedicata all'informare e all'aggiornare dei nuovi bandi e delle opportunità di finanziamento del PSR Marche, nonché novità più importanti provenienti dal mondo agricolo che hanno attinenza con le tematiche del PSR. Inoltre, da aprile 2017 è stata attivata una collaborazione con il gruppo Yallers Marche, che riunisce appassionati di fotografia e del territorio marchigiano, per il lancio di una iniziativa dedicata a raccontare e promuovere attraverso le immagini postate dagli interessati la ruralità delle Marche.

 

Anche l'account Twitter si rivolge a soggetti che si occupano di sviluppo rurale, del mondo agricolo in generale e i media di settore. Il profilo pubblica aggiornamenti in tempo reale sui nuovi bandi e le altre opportunità del PSR Marche, ma anche sulle novità più importanti provenienti dal mondo agricolo che hanno attinenza con le tematiche del PSR. In occasione di eventi vengono pubblicati aggiornamenti e immagini in diretta dall'evento con hashtag specifico per permettere a tutti di seguire l'iniziativa.

 

Infine, il canale Youtube raccoglie tutti i video girati nel corso degli eventi organizzati dal Programma di sviluppo rurale o a cui il PSR aderisce. I video sono suddivisi in playlist tematiche e sono provvisti di descrizioni per essere meglio trovati e visualizzati. I video pubblicati vengono diffusi anche sugli altri canali social.