Persone estremamente vulnerabili

piano vaccinazioni Regione Marche

Persone estremamente vulnerabili

Chi sono le persone considerate estremamente vulnerabili?

Visualizza la tabella in formato pdf

Aree di patologia

Definizione

Malattie respiratorie

 

  • Fibrosi polmonare idiopatica;
  • altre patologie che necessitino di ossigenoterapia.

Malattie cardiocircolatorie

  • Scompenso cardiaco in classe avanzata (III-IV NYHA); pazienti post shock cardiogeno.

Condizioni neurologiche e disabilità (fisica, sensoriale, intellettiva, psichica)

  • Sclerosi laterale amiotrofica;
  • Sclerosi multipla;
  • Distrofia muscolare
  • paralisi cerebrali infantili;
  • pazienti in trattamento con farmaci biologici o terapie immunodepressive e conviventi;
  • miastenia grave;
  • patologie neurologiche disimmuni.

Diabete/altre endocrinopatie severe quali morbo di Addison

  • Soggetti con diabete di tipo 1
  • Soggetti con diabete di tipo 2 che necessitano di almeno 2 farmaci per il diabete o che hanno sviluppato complicanze.
  • Soggetti con morbo di Addison –
  • Soggetti con panipopituitarismo

Fibrosi cistica

  • Pazienti da considerare per definizione ad alta fragilità per le implicazioni respiratorie tipiche della patologia di base.

Insufficienza renale/patologia renale

  • Pazienti sottoposti a trattamento dialitico cronico. 

Malattie autoimmuni – immunodeficienze primitive

  • Pazienti con grave compromissione polmonare o marcata immunodeficienza*
  • Pazienti con immunodepressione secondaria a trattamento terapeutico*

Malattia epatica

  • Pazienti con diagnosi di cirrosi epatica

Malattie cerebrovascolari

  • Evento ischemico-emorragico cerebrale che abbia compromesso l’autonomia neurologica e cognitiva del paziente affetto;
  • Persone che hanno subito uno "stroke" nel 2020 e per gli anni precedenti con ranking maggiore o uguale a 3.

Patologia oncologica

  • Pazienti con patologia tumorale maligna in fase avanzata non in remissione
  • Pazienti oncologici e onco-ematologici in trattamento con farmaci immunosoppressivi, mielosoppressivi o a meno di 6 mesi dalla sospensione delle cure*.

Emoglobinopatie

  • Pazienti affetti da talassemia, anemia a cellule falciformi

Sindrome di Down

  • Tutti i pazienti con sindrome di Down in ragione della loro parziale competenza immunologica e della assai frequente presenza di cardiopatie congenite sono da ritenersi fragili.

Trapianto di organo solido e di cellule staminali emopoietiche

  • Pazienti in lista d’attesa o trapiantati di organo solido *;
  • Pazienti in attesa o sottoposti a trapianto (sia autologo che allogenico) di cellule staminali emopoietiche (CSE) dopo i 3 mesi e fino ad un anno, quando viene generalmente sospesa la terapia immunosoppressiva*;
  • Pazienti trapiantati di CSE anche dopo il primo anno, nel caso che abbiano sviluppato una malattia del trapianto contro l’ospite cronica, in terapia immunosoppressiva*;

Grave obesità

  • Pazienti con BMI maggiore di 35.

HIV

  • Pazienti con diagnosi di AIDS o <200 CD4.

 

 

 

* Vaccinare anche i conviventi

PAZIENTI SEGUITI DAGLI SPECIALISTI NELLE STRUTTURE OSPEDALIERE:

Sono già iniziate le vaccinazioni del segmento della fragilità individuate dalle raccomandazioni ministeriali. Le persone che soffrono delle patologie esplicitate nella tabella, seguite dagli specialisti nelle strutture ospedaliere, vengono direttamente chiamate da parte degli ospedali per effettuare la vaccinazione. Per questa categoria di persone quindi non è necessario prenotare.

Si è iniziato nelle scorse settimane con i pazienti dializzati e si procede con le altre fragilità rispetto alle priorità individuate.

Se la persona è in difficoltà a raggiungere le sedi ospedaliere può contattare il proprio Medico di medicina generale che programmerà la vaccinazione a domicilio.

Al momento della somministrazione della prima dose, sarà comunicato il giorno per effettuare il richiamo.

PAZIENTI NON SEGUITI DAGLI SPECIALISTI PRESSO LE STRUTTURE OSPEDALIERE:

Per le persone che soffrono delle medesime patologie esplicitate nella tabella, persone estremamente vulnerabili che:
• non risultano seguiti dalle strutture assistenziali regionali ospedaliere
• non hanno generato una esenzione ticket (E.T)
• laddove non è prevista in maniera specifica l’esenzione ticket (E.T)
è possibile iscriversi secondo le normali modalità:


💻 il portale di poste italiane: https://prenotazioni.vaccinicovid.gov.it
📞 tramite il Numero Verde 800.00.99.66 (attivo tutti i giorni dalle 8 alle 20)

Per la prenotazione online, oltre ai dati personali dell’utente, occorrerà disporre del numero di tessera sanitaria e del codice fiscale, e di un numero di cellulare al quale verrà notificata la conferma. 

Prenota
il vaccino

Con l’ausilio di Poste Italiane, è possibile prenotare anche nei PostaMat attivi sul territorio regionale (è sufficiente inserire la tessera sanitaria), tramite i portalettere che consegnano la posta a casa o inviando un SMS con il codice fiscale al numero 339.9903947 (entro 48-72 ore si verrà ricontattati per procedere telefonicamente alla scelta di luogo e data dell’appuntamento)

Una volta avviata la prenotazione, all’utente verrà immediatamente comunicato il giorno, la sede dove verrà somministrato il vaccino e l’orario in cui ci si deve presentare al Punto di Vaccinazione.

Al momento della somministrazione della prima dose, sarà comunicato il giorno per effettuare il richiamo.

PAZIENTI SEGUITI FUORI REGIONE:

Per i pazienti che sono seguiti per le medesime patologie fuori regione e si trovano nella condizione più agevole di recarsi presso le sedi extraregionali sarà garantita la vaccinazione extraregionale come concordato tra tutte le Regioni.

 

News sul piano vaccinale:

venerdì 30 luglio 2021  02:55 
Nelle Marche sono partiti i camper vaccinali. Ad annunciare il loro arrivo anche un testimonial d’eccezione, Robertlandy Simón, il campione della Lube Volley Civitanova Marche, che si è messo a disposizione per uno spot per le tv e i social. I cinque camper, uno per area vasta, dotati di frigorifero e allestiti per le attività di vaccinazione sono stati consegnati dalla Protezione Civile nei giorni scorsi. Nelle prossime settimane gireranno per le Marche e faranno tappa in numerose località della costa e dell’entroterra a partire dal cratere sismico.
   

martedì 6 luglio 2021  05:30 
In questi giorni i cittadini stanno ricevendo direttamente sms e mail del Ministero della Salute per scaricare il” green pass”, ossia il certificato verde che dimostra di essere stati vaccinati o di essere guariti dal Covid-19 o di essersi sottoposti a tampone con esito negativo nelle 48 ore precedenti.
Chi non ha ricevuto sms o email con il codice (authcode) per scaricare il certificato verde può chiamare il 1500 per richiederlo o scrivere a codice.dgc@sanita.it indicando il codice fiscale, la data dell'evento (es vaccinazione, tampone negativo, data primo tampone positivo per i guariti) e l'email a cui vogliono ricevere l'AUTHCODE.