Progetto Migrant.net

Migrant.net Logo

Obiettivo Specifico

2. Integrazione/Migrazione legale


Obiettivo Nazionale

ON2 – Integrazione/Migrazione legale – Autorità Delegata – PRIMA: Progetto per l’Integrazione lavorativa dei MigrAnti


Annualità

2018/2020


Beneficiario Capofila

Regione Marche


Titolo del progetto

MIGRANT.NET


Costo del progetto

€ 865.932,90


Durata

10 settembre 2018 – 31 dicembre 2020


Codice del progetto

PROG-2457


Partner di progetto

Regione Marche (Capofila)

Asp Ambito 9 di Jesi

Comune di Ancona

Comune di Fermo

Comune di Macerata

Comune di Montedinove

Comune di Pesaro

Comune di Porto Recanati

Comune di Porto San Giorgio

Comune di Recanati


Destinatari del progetto

870 cittadini di paesi terzi, regolarmente presenti sul territorio con particolare riferimento a soggetti vulnerabili, quali donne, giovani, richiedenti asilo o titolari di protezione internazionale e umanitaria


Sintesi del progetto

MIGRANT.NET, in una logica di constante cooperazione con i partner coinvolti, intende promuovere il coinvolgimento di un numero sempre crescente di migranti nell’erogazione delle politiche attive del lavoro offerte dai servizi del territorio. Partendo dal riconoscimento del ruolo del servizio pubblico e privato competente, MIGRANT.NET promuove l’integrazione sociale e lavorativa attraverso percorsi di politica attiva, costituiti da pacchetti integrati di servizi quali: presa in carico dei migranti, attività di orientamento di gruppo e individuali, costruzione e ricostruzione del CV, bilancio di competenze, valorizzazione delle esperienze pregresse lavorative e non, validazione delle competenze non formali e informali possedute; coinvolgimento in percorsi di tirocini e/o in work experience.

 


Obiettivo generale

L’obiettivo generale è quello di aumentare il numero di migranti coinvolti nell’erogazione delle politiche attive del lavoro dai servizi del territorio con particolare attenzione ai gruppi più vulnerabili: donne, giovani, richiedenti asili o titolari di protezione umanitaria.

Sarà definito in maniera concertata lo schema MIGRANT.NET che, attraverso il lavoro congiunto di Centri per l’impiego, Enti locali, Servizi privati per il lavoro, Organismi del private sociale e di altri enti a vario titolo competenti, costituirà il modello regionale di base, integrato, per la presa in carico socio-lavorativa del migrante. Il modello verrà definito attraverso network e modalità di raccordo formale e informale tra i servizi, prevedendo anche il collegamento con il Sistema informativo regionale egli strumenti che tale Sistema mette in campo, per la tracciabilità dei servizi e degli utenti.

 


Risultati attesi

Il macro risultato del progetto MIGRANT.NET consiste nel coinvolgimento effettivo e continuativo dei migranti nelle politiche attive del lavoro offerte dai servizi territoriali, pubblici e del privato sociale. Per raggiungere tale risultato, la struttura regionale centrale, i servizi pubblici e i partner di progetto porranno in essere delle azioni mirate ad accogliere i migranti, ad informarli e responsabilizzarli, a individuare le attitudini e competenze possedute al fine di valorizzarle.

Il progetto prevede il Testing dello schema MIGRANT.NET su un target di 870 destinatari migranti. La Regione Marche si impegnerà attraverso la realizzazione delle attività progettuali, a raggiungere un numero di destinatari comunque non inferiore al 70% del totale indicato (= 610).

 


 

 


Work package


Work package 0: Management e controllo del progetto

Ha per oggetto attività trasversali, non direttamente connesse agli obiettivi e ai risultati del progetto, in particolare il WP comprende il coordinamento e la gestione operativa, l'amministrazione e il monitoraggio di tutte le attività realizzate nell’ambito del progetto.


Work package 1: Formalizzazione di Migrant.net

Schema MIGRANT.Net: Azioni orientate a migliorare la conoscenza e l’accesso ai servizi al lavoro presenti sul territorio, anche mediante la semplificazione delle informazioni/comunicazioni e la sistematizzazione della modulistica e l’adeguamento del sistema informativo.

Azioni: Costituzione e realizzazione di gruppi team per la definizione del modello - Verifica dei sistemi e strumentazione in essere - Definizione dello schema Migrant.net - Formalizzazione dello schema Migrant.net

 


Work package 2: Formazione e animazione rete territoriale

A seguito della formalizzazione dello Schema MIGRANT.Net sono previste attività di formazione e animazione rete territoriale per gli operatori che dovranno implementare la fase di testing dello Schema, sugli obiettivi e modalità di attuazione del progetto, sulle modalità di individuazione e selezione dei destinatari anche mediante i dati forniti dai servizi territoriali.

E’ previsto un breve modulo formativo per gli operatori coinvolti del territorio, sugli obiettivi e modalità di attuazione dello schema e sulle modalità di individuazione dei destinatari. Aperto anche a stakeholders locali per sensibilizzare sulla reale inclusione dei migranti.

Verranno organizzati incontri/confronto con i soggetti istituzionali a vario titolo competenti.

 


Work package 3: Testing dello schema MIGRANT.NET

Verrà implementata la fase di testing sui destinatari migranti, sulla base delle linee guida formalizzate. Si procederà allo screening per individuare i destinatari migranti in collaborazione con gli attori del territorio.

La definizione e la costruzione del Dossier Individuale con allegato Curriculum Vitae, permetteranno la sottoscrizione del patto di attivazione, per la definizione delle eventuali politiche attive del lavoro più consone al destinatario individuato.

 


Work package 4: Formalizzazione dello schema MIGRANT.NET

A seguito dell’attività di testing, verrà implementata una valutazione dello Schema MIGRANT.NET per evidenziarne possibili miglioramenti e verrà firmato un accordo di collaborazione finale tra i soggetti attuatori del progetto.

 


Work package 5: COMUNICAZIONE E DISSEMINAZIONE ATTIVITA’ E RISULTATI DI PROGETTO

Al fine di dare massima visibilità al progetto e coinvolgere un numero importante di migranti nelle azioni di testing e nel successivo utilizzo degli strumenti del progetto, la Regione Marche di concerto con i partner definirà strumenti di comunicazione atti alla massima diffusione della strategia di Migrant.net. Quali la Conferenza di lancio del progetto e la Conferenza finale di progetto, l’organizzazione di un BtB e di un seminario.

Realizzazione di strumenti di comunicazione: immagine coordinata di progetto attraverso la creazione del logo, di roll up e manifesti per la conferenza iniziale finale di progetto; realizzazione di una Community Social fruibile da PC, Tablet e Smartphone, 24 ore su 24, con il solo accesso ad internet.


Individuazione di un esperto legale per le l’attività di verifica della correttezza, amministrativa e normativa delle procedure di affidamento espletate nell’ambito della realizzazione del progetto “Migrant.net”, con particolare riguardo relativamente al rispetto delle disposizioni vigenti in materia di trasparenza e parità di trattamento

Consulta Avviso pubblico e graduatoria