Lavoro e Formazione Professionale

Centri per l'impiego - Offerte Enti pubblici

Titolo: AVVISO PUBBLICO PER L’ AVVIAMENTO A SELEZIONE RISERVATO ALLE PERSONE ISCRITTE AL COLLOCAMENTO OBBLIGATORIO PRESSO IL CENTRO IMPIEGO DI ANCONA – AI SENSI DELLA LEGGE N.68/99 ART. 1- N. 1 UNITA’ A T. INDETERMINATO FULL TIME, 36 ORE SETTIMANALI PRESSO IL COMUNE DI ANCONA
Procedura: Centri per l'impiego - Offerte Enti pubblici
Data di pubblicazione:30/11/2018
Scadenza:15/12/2018
Area organizzativa:SERVIZIO ATTIVITA' PRODUTTIVE, LAVORO E ISTRUZIONE
Struttura:P.F. ISTRUZIONE, FORMAZIONE, ORIENTAMENTO E SERVIZI TERRITORIALI PER LA FORMAZIONE E SERVIZI PER II MERCATO DEL LAVORO
Contatto:Massaimiliano Possanzini
Email contatto:massimiliano.possanzini@regione.marche.it
Telefono contatto:0712137518
Ente:Regione Marche
Subappalto consentito:No
Note:COMUNE DI ANCONA Si comunica che presso Centro Impiego di Ancona, Piazza Salvo D’Acquisto n. 29 - verranno evase le seguenti richieste di personale, Riservato agli iscritti al Collocamento Obbligatorio presso il CPI di Ancona, ai sensi dell´art. 1 della Legge 68/99 . 

Ente richiedente: Comune di Ancona 
Tipologia del contratto Tempo indeterminato Mansione richiesta n. 1 Collaboratore Amministrativo (B/1)  
Qualifica richiesta Operatore Terminalista 
Requisiti richiesti ART. 2 - REQUISITI DI ACCESSO 
  •  Iscrizione ai sensi della L. 68/99 dei soggetti di cui all’art. 1 presso il Centro per l’Impiego di Ancona in data antecedente rispetto alla data di richiesta dell’ente assumente; 
  •  cittadinanza italiana; 
  • cittadinanza di Stato membro dell´Unione europea, o familiare, non avente la cittadinanza di uno stato comunitario ma titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente (art. 7, co. 1, L. n. 97/13); 
  •  cittadinanza di paese Extra-U.E. con permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o con lo status di rifugiato ovvero di status di protezione sussidiaria (art. 7, co. 3-bis, L. n. 97/13) 
  • requisiti richiesti per le assunzioni presso le Pubbliche Amministrazioni e non aver riportato condanne penali che comportino la sanzione accessoria dell’interdizione, temporanea o perpetua, dai pubblici uffici; 
  •  assolvimento della scuola dell’obbligo. In caso di candidati provenienti da un paese della Comunità Europea o da paesi terzi è richiesta l’equivalenza al corrispondente titolo di studio conseguito in Italia rilasciata dal Dipartimento della Funzione Pubblica (art. 38, commi 3, 3-bis del D.Lgs. 165/01). La presentazione della candidatura è altresì ammessa a coloro che sono in possesso del titolo di equipollenza al corrispondente titolo italiano. Copia del documento di equivalenza/equipollenza da produrre in allegato alla domanda; 
  •  conoscenza della lingua italiana per gli stranieri; 
  •  Possesso della qualifica eventualmente richiesta (Si precisa che il riconoscimento e la registrazione della "qualifica" può avvenire il giorno stesso della presentazione della domanda di partecipazione e anche successivamente fino alla data di scadenza dell´ Avviso, a fronte di idonea documentazione da rendersi da parte dell ´utente). 
 Tutti i requisiti debbono essere posseduti in data antecedente alla richiesta dell’Ente assumente ad esclusione della qualifica. Si precisa che il riconoscimento e la registrazione della “Qualifica” di cui al successivo art. 3, può avvenire il giorno stesso della presentazione della domanda di partecipazione e anche successivamente fino alla data di scadenza dell’Avviso, a fronte di idonea documentazione da rendersi da parte dell’utente. Fatta eccezione per i requisiti specifici relativi alla L. n. 68/99, i restanti saranno oggetto di controllo ai sensi del D.P.R. n. 445/00 e s.m.i. da parte dell’Ente assumente. 

Modalità della selezione 
La Graduatoria redatta dal C.I. sarà formata tenendo conto dei seguenti criteri (D.G.R. Marche n. 2756/2001 e s.m.i. e tabella allegata al D.P.R. 246/97): GRADUATORIA DELLE PERSONE CON DISABILITA’ (ART. 1 L. N. 68/99)
  • Anzianità di iscrizione negli elenchi del collocamento obbligatorio; 
  • condizione economica (reddito personale lordo desumibile dall’ultima dichiarazione dei redditi)
  • carico di famiglia;
  • grado di invalidità.
A parità di punteggio complessivo viene concessa priorità al candidato con minore età anagrafica. La Graduatoria, comprensiva dell’elenco degli esclusi, con l’indicazione delle motivazioni di esclusione, sarà redatta dal Centro Impiego e approvata con Decreto del Dirigente della P.F. Istruzione, Formazione, Orientamento e Servizi Territoriali per la Formazione e Servizi per il Mercato del Lavoro (Centro Impiego).

 Sede di lavoro Ancona

 Per candidarsi La domanda può essere effettuata direttamente allo sportello del Centro Impiego (C.I.) di Ancona di iscrizione del candidato, entro la scadenza del 15/12/2018 (data di scadenza dell’Avviso)

Fermo restando la scadenza del 15/12/2018, in alternativa alla presentazione diretta di cui al punto precedente, è consentita la trasmissione della domanda tramite: a. il Servizio di Poste Italiane S.p.A., con raccomandata A.R., indirizzata al Centro Impiego di Ancona, Piazza Salvo D’Acquisto n. 29 60100 – Ancona. Al riguardo, saranno prese in considerazione solo le domande spedite entro il giorno della scadenza di cui sopra – 15/12/2018 - (fa fede il timbro e la data di spedizione postali). La Regione Marche, tramite il Centro Impiego di Ancona, non assume responsabilità per eventuali disguidi postali che comportino il mancato rispetto dei termini indicati; b. tramite PEC al seguente indirizzo: regione.marche.pciof.an@emarche.it entro e non oltre la data di scadenza di cui sopra (15/12/2018). 

 La domanda di adesione è reperibile presso il Centro Impiego di Ancona, oppure scaricabile dal sito istituzionale della Regione Marche al seguente link: www.regione.marche.it al seguente link: http://www.regione.marche.it/Regione-Utile/Lavoro-e-Formazione-Professionale. Per informazioni rivolgersi al Centro Impiego di Ancona, Piazza Salvo D’Acquisto n. 29 – iscrizione legge 68/99. 

Note 
la persona disabile iscritta al collocamento mirato, in possesso del Verbale d’invalidità scaduto soggetto a revisione, è ammessa con riserva ed è collocata in graduatoria secondo il punteggio determinato dalla residua capacità lavorativa risultante dal suddetto verbale;

  • il candidato, ammesso con riserva per la motivazione di cui sopra, ha l’onere di produrre il Verbale aggiornato, entro 30 giorni dalla presentazione della domanda o comunque in tempo utile, ossia prima che si dia corso al suo avviamento al lavoro mediante lo scorrimento della graduatoria. In assenza del Verbale aggiornato, il Servizio competente non potrà procedere all’avviamento al lavoro del candidato, in quanto il Comitato Tecnico, organo fondamentale preposto al collocamento mirato, non è nella condizione di poter esprimere il parere di compatibilità delle residue capacità lavorative sulla specifica proposta di avviamento al lavoro sottoposta a suo giudizio; 

  •  se, in sede di revisione, dal Verbale aggiornato, prodotto dopo l’approvazione della graduatoria, dovesse risultare una percentuale d’invalidità più alta rispetto a quella del verbale scaduto, la posizione in graduatoria del candidato non subirà variazioni; se, invece, dovesse risultare una percentuale d’invalidità inferiore, si procederà al ricalcolo della posizione del candidato in graduatoria. La persona disabile decade per cancellazione dall’Elenco del collocamento mirato e di conseguenza dalla graduatoria di cui all’Avviso, se la percentuale d’invalidità dovesse scendere al di sotto della soglia minima fissata dalla L. 68/99; 

  •  in ogni caso, non potrà essere avviato al lavoro il candidato che sia in possesso di un Verbale scaduto, soggetto a revisione, e che non produca il Verbale aggiornato entro 30 giorni dalla presentazione della domanda o comunque in tempo utile, ossia prima che si dia corso al suo avviamento mediante scorrimento della graduatoria; in mancanza del Verbale aggiornato, il Servizio competente procederà ad avviare al lavoro facendo scorrere la graduatoria con i candidati utilmente posizionati nell’ ordine successivo.