Text/HTML

Call us now
+123 456 7890

Attività Produttive

Advisors per crisi di impresa

La Regione Marche intende rafforzare e rendere maggiormente efficace il proprio ruolo nella gestione delle crisi aziendali attraverso la messa a disposizione, tra le altre iniziative, di un elenco di studi professionali o società specializzate e qualificate per supportare la ricerca di soluzioni imprenditoriali sostitutive, la redazione di piani aziendali di reindustrializzazione e ristrutturazione, anche accedendo al Fondo per la Salvaguardia delle Imprese e la continuità occupazionale di cui al D.M 29 ottobre 2020, o ad altri strumenti finanziari presenti sul mercato.

Senza interferire nelle attività di interlocuzione tra le proprietà e le parti sociali negli eventuali accordi sindacali che ne potranno derivare, né con l’attività dei curatori fallimentari e dei liquidatori, l’azione della Regione rientra nell’ambito di un supporto alla elaborazione di nuovi piani aziendali da realizzarsi da parte della proprietà attuale, se ancora possibile, o di eventuali acquirenti subentranti, per avviare percorsi sostenibili per le imprese, i lavoratori e le comunità locali.

Si istituisce pertanto un elenco di operatori che si sono autocandidati in grado di poter offrire, anche in forma aggregata, tutte o parte delle seguenti competenze e capacità:

  • Valutazione economica e industriale dell’impresa e dei propri assets;
  • Ricerca di investitori per soluzioni imprenditoriali sostitutive o complementari;
  • Supporto alla gestione dei processi di acquisizione per garantire il minimo impatto occupazionale;
  • Predisposizione di piani di riconversione e ristrutturazione industriale con relativi studi di fattibilità e analisi tecniche e finanziarie;
  • Utilizzo di strumenti pubblici nazionali ed europei a sostegno della ristrutturazione aziendale e della transizione occupazionale;
  • Accesso e utilizzo di strumenti finanziari finalizzati alla realizzazione dei piani di ristrutturazione aziendale;
  • Supporto legale, tecnico e finanziario a processi di management buy out o workers buy out.

 

Soggetti eligibili

Possono essere inclusi nell’elenco società di consulenza aziendale e di assistenza alle imprese e/o studi professionali con comprovata esperienza di almeno 5 anni nello svolgimento delle attività sopra indicate. Tale esperienza deve essere dimostrata dal profilo e dal curriculum aziendale o da quello dei componenti del team della società o dello studio professionale.

La documentazione deve essere allegata alla domanda e sarà consultabile dalle imprese e dagli operatori interesssati.

L’elenco verrà redatto in ordine cronologico di arrivo delle candidature, con aggiornamento mensile sulla base delle candidature pervenute e istruite con successo nel corso del mese precedente.

Modalità di presentazione della candidatura

La presentazione delle candidature potrà essere effettuata a partire dalle ore 11,00 di Mercoledì 07 aprile 2021

 

Presenta la tua candidatura

 

Procedura di verifica del possesso dei requisiti per la pubblicazione

La Regione non procederà ad una valutazione di merito delle candidature pervenute, ma solo alla verifica dei requisiti essenziali riguardanti:

  • Esperienza almeno quinquennale nelle attività sopra elencate
  • Rispondenza dei servizi svolti rispetto agli obiettivi del presente avviso.

Tale verifica viene effettuata dal gruppo tecnico nominato dal Dirigente del Servizio Attività Produttive, Lavoro e Istruzione della Regione Marche.

 

Comunicazione dell’esito e autorizzazione alla pubblicazione

L’esito positivo della verifica istruttoria sarà comunicata entro 30 gg dalla trasmissione della candidatura o dalla avvenuta ricezione della eventuale documentazione integrativa richiesta a completamento della domanda iniziale.

Oltre alle indicazioni contenute nell’Avviso si precisa quanto segue:

Il ricorso agli operatori iscritti nell’elenco sarà ad assoluta libera scelta delle imprese.

La Regione non interviene in alcun modo al finanziamento degli advisors.

 

Assistenza:

SUPPORTO TECNICO
lunedì-venerdì 9.00-12.00
tel. 071 9257814
procedimarche@regione.marche.it
Guida alla compilazione

SUPPORTO TEMATICO
lunedì-venerdì 9.00-12.00
tel. 071 806 3808
marisa.fabietti@regione.marche.it

 

ATTENZIONE

Per presentare la candidatura occorre essere dotati di credenziali valide per l’autenticazione forte.

Si consiglia di ottenere subito,  gratuitamente , da uno dei soggetti gestori abilitati, le credenziali di accesso al Sistema Pubblico nazionale di Identità Digitale (SPID):

https://www.spid.gov.it/richiedi-spid.

Per richiedere SPID occorre avere a disposizione: la propria tessera sanitaria, un documento valido di identità, un numero di cellulare, un indirizzo mail. Si potrà richiederlo di persona (negli uffici abilitati); attraverso webcam (procedura gratuita con alcuni gestori e a pagamento con altri); on line (disponendo di carta di identità elettronica, tessera sanitaria abilitata o firma digitale).

Non ha bisogno di SPID per accedere alla piattaforma chi possiede già le credenziali: PIN o OTP COHESION, Tessera sanitaria TS-CNS abilitata, Carta Raffaello o altra smart card CNS, Carta di Identità Elettronica. Per ulteriori informazioni consultare la pagina https://www.regione.marche.it/Regione-Utile/Agenda-Digitale/Cittadinanza-digitale

 

Documentazione amministrativa:

DGR n. 311 del 22 marzo 2021 -  Formazione elenco di advisors per il supporto allo sviluppo di piani di reindustrializzazione e ristrutturazione nei casi di crisi aziendale ai fini della salvaguardia occupazionale.

DDS n 119 del 01-04-2021 - Approvazione Avviso per la presentazione di candidature per la formazione di un elenco di advisors qualificati per il supporto alla attivazione di piani di reindustrializzazione e ristrutturazione aziendale nelle situazioni di crisi aziendale. Individuazione task force regionale per crisi di impresa.

DDS n 119 Allegato A - Invito a presentare candidature per la formazione di un elenco di advisors per il supporto allo sviluppo di piani di reindustrializzazione e ristrutturazione nei casi di crisi aziendale ai fini della salvaguardia occupazionale