Istruzione Formazione e Diritto allo studio

Alta Formazione

 

La Regione Marche, sulla base delle indicazioni del Programma annuale per l’occupazione e la qualità del lavoro, intende sostenere la formazione post-laurea al fine di potenziare le competenze e le abilità dei giovani laureati residenti nel territorio marchigiano e, al fine di agevolarne l’inserimento qualificato nel mondo del lavoro, propone incentivi (dall’80% al 100% di contributo sulle sole spese di iscrizione) al fine di consentire la partecipazione a master universitari organizzati nella regione, nelle altre regioni italiane e all'estero, con l’assegnazione di voucher a studenti e studentesse migliorando anche il divario di genere, affinché la persona sia posta al centro della costruzione del proprio processo formativo professionale.

La P.F. Istruzione e Diritto allo Studio, Controlli di I livello dopo avere avviato un percorso in rete, sviluppando la massima concertazione con le Istituzioni territoriali e le Parti Sociali, ha individuato a seguito di un’attenta analisi dei fabbisogni formativi ed occupazionali, sia sui filoni tipici, quelli che caratterizzano e/o hanno caratterizzato storicamente il territorio e per i quali si immagina la necessità di una trasformazione, sia sui settori emergenti, sia quei nuovi filoni che, alla luce delle tendenze che investono l’economia globale, acquistano rilevanza nell’ottica di una trasformazione dell’assetto produttivo del territorio.

Il soggetto beneficiario, individuato da un’apposita Commissione di Valutazione, dovrà compilare un atto di impegno unilaterale; le attività formative del Master – in Italia - devono concludersi di norma dopo un anno dalla data di iscrizione, salvo proroga concessa dalla P.A. su motivata richiesta dell’interessato. Entro 15 giorni dalla data degli esami finali del corso Master, il beneficiario deve consegnare agli Uffici della Regione Marche, P.F. Istruzione, Formazione Integrata, Diritto allo Studio, Controlli di I livello, via Tiziano 44 Ancona, la documentazione richiesta ai fini dell’erogazione dell’importo del voucher da parte della Regione Marche, effettuata in un’unica soluzione alla conclusione dell’attività del Master. 

DDPF 2023/19 Concessione cofinanziamento per n. 16 voucher

DDPF 1523/19 Ammissione a finanziamento n.15 voucher master/corsi perf. post-laurea VII decreto

DGR 1134/19 - Integrazione Linee Guida per richieste voucher Master/Corsi di perfezionamento

DDPF 1399/19 Concessione cofinanziamento per n.15 voucher

Allegato Domande presentate e ammesse a finanziamento

DDPF 1334/19 Concessione cofinanziamento per n.11 Voucher

Allegato n.5 Domande presentate e ammesse a finanziamento art.11.5

DDPF 1265/19 Modifica avviso pubblico DDPF n. 687/IFD del 15/11/2017

DDPF 1186/19 Atto di ammissione a finanziamento

Allegato n.4 ammissione a finanziamento del DDPF 1186/19

DDPF 1108/19 Atto di concessione cofinanziamento per n.6 voucher

Allegato al DDPF 1108/19 - Domande ammesse a finanziamento

DGR0393_19_Master.pdf - Linee guida per assegnazione voucher per l'iscrizione a master universitari e corsi di perfezionamento post-laurea.

DGR  595 del 07/05/2018 - Linee guida per l'assegnazione di voucher per l'iscrizione a master universitari e corsi di perfezionamento post-laurea, esclusi quelli un-line

DGR 893 del 31/07/2017 - Linee guida per l'assegnazione di voucher per l'iscrizione a master universitari e corsi di perfezionamento post-laurea, esclusi quelli un-line

DDPF 1413 2018Ammissibilità a finanziamento voucher. 2^ tranche

DDPF 785/18 - Concessione cofinanziamento per n.14 voucher

Allegato al DDPF 785/18 - Domande ammesse a finanziamento

Il sistema economico italiano è impegnato in un grande processo di cambiamento per  riconquistare competitività e rispondere alle sfide dell'economia globale. La crescita della produttività richiede un forte investimento nell'innovazione dei prodotti e dei processi produttivi, negli assetti organizzativi e del capitale umano.

Le imprese mostrano evidenti segnali di reazione alle difficoltà del mercato, ricercando professionalità sempre più qualificate, in grado di fare innovazione vera, di gestire relazioni complesse con altre imprese e con i mercati finali.
In questa direzione va lo sforzo della formazione superiore della Regione Marche, che segnala questi progetti come particolarmente ben rispondenti alle esigenze di policy del territorio, soprattutto in relazione al fenomeno della disoccupazione intellettuale giovanile.

I corsi di specializzazione costituiscono a tal riguardo una buona opportunità per proseguire nella direzione intrapresa dalla Regione e vanno a collocarsi all'interno di modelli di programmazione formativa integrata con il territorio, con il sistema delle imprese e dei mercati territoriali, rispondendo all'esigenza di competitività e di trasformazione del tessuto socio-economico regionale.
Tali corsi, si rivolgono di norma a diplomati e a laureati in possesso di titolo di studio specifico nel settore in cui si innesta la specializzazione. Sono finalizzati all'apprendimento di abilità, di conoscenze e di capacità in settori  avanzati per i quali lo sviluppo organizzativo e dei servizi e le esigenze di programmazione indicano un'evoluzione definita e puntuale; essi possono rappresentare decise opportunità lavorative per occupati anche da riconvertire con un'alta professionalità, per disoccupati e inoccupati.

Pertanto, le attività formative di specializzazione devono costituire un'area di eccellenza del sistema regionale della formazione professionale e porsi all'interno dei modelli di programmazione integrata con i mercati territoriali ed il sistema delle imprese, rispondendo alle esigenze di trasformazione e mutamento del tessuto socio- economico regionale. I progetti formativi dovranno facilitare un coerente inserimento lavorativo e rispondere quindi alle esigenze di formazione delle imprese locali, oltre che caratterizzarsi per l'alto contenuto professionale e l'innovazione: degli obiettivi, della metodologia, dello stage formativo, della didattica.

OBIETTIVO: Raccordare la ricerca accademica con il mondo imprenditoriale.

Promuovere e supportare borse di dottorato di ricerca applicata nei settori scientifico-disciplinari e tecnologici individuati come prioritari dalla Regione, in collaborazione e cofinanziamento con le Università e con le imprese.

 

CONTENUTO TECNICO: La Regione Marche ha promosso questo intervento basato su un forte raccordo tra sistema dell’istruzione da un lato e mondo dell’impresa dall’altro. L’iniziativa è stata annoverata come pratica esemplare dal rapporto Horizon 2020 del MIUR nell’ambito dei dottorati industriali in Italia (come definito dallo stesso MIUR).

Nel 2015 l’intervento formativo “Eureka” è stato inserito come “Best practice regionale a sostegno della competitività delle PMI locali” nel Business Small Act 2015 del Ministero dello Sviluppo Economico: Rapporto 2015, in cui tale intervento viene annoverato tra “Le iniziative a sostegno delle micro, piccole e medie imprese adottate in Italia nel 2014 e nel primo semestre 2015”.

 

L’intervento formativo si basa su un protocollo d’intesa sottoscritto tra la Regione Marche e le università marchigiane. Dal 2016 l’intervento è rivolto a tutte le Università del territorio nazionale.

 

La ricerca è prioritariamente rivolta a favore dell’innovazione di prodotto e di processo e dell'internazionalizzazione delle imprese, della green economy, delle biotecnologie, della domotica e dell’ambient assisted living, del sistema moda, del distretto del mare, del turismo e dei beni culturali. Dal 2016 si estende anche al settore del legno in tutte le sue articolazioni, agroalimentare, meccanica, internazionalizzazione, salvaguardia e valorizzazione del paesaggio e del territorio.

 

Elemento di assoluta novità di questo strumento che lo rende unico nel panorama nazionale è lo svolgimento della ricerca del dottorando, articolata su un triennio, non solo presso le strutture dell’Ateneo, bensì anche all’interno dell’impresa.

L’impresa, che deve avere almeno una sede operativa nel territorio regionale, acquisisce un ruolo indispensabile ed insostituibile nella realizzazione del piano di ricerca. L’impresa partecipa attivamente alla realizzazione della ricerca e si impegna alla sua realizzazione cofinanziando l’importo della borsa per 1/3 del suo valore, al pari dell’Università e della Regione che intervengono per una somma pari ad 1/3 per ciascun soggetto (dal 2016 la ripartizione si modifica in 2/5 impresa, 2/5 Regione e 1/5 Università).

 

BENEFICIARI: Laureati, residenti o domiciliati nella Regione, da almeno 6 mesi,  in stato di disoccupazione o inoccupazione  

 

DURATA: Il percorso di dottorato è triennale.

 

RISULTATI ATTESI: Aumentare la condivisione tra mondo scientifico e imprenditoriale, generando nuove collaborazioni finalizzate a nuovi progetti di ricerca a favore di imprese o a progetti di auto imprenditorialità.

 

 

 

Si comunica che è stato pubblicato l’avviso relativo all’erogazione di voucher a copertura della tassa di iscrizione a Master universitari o corsi perfezionamento post-laurea, a seguito dell’adozione della DGR n. 893 del 31 luglio 2017, atto in cui sono indicati le linee generali per la concessione del contributo. 

L’Avviso Pubblico è stato adottato con DDPF n. 687/IFD del 15/11/2017, ed è stato pubblicato nel BURM n. 123 del 23/11/2017.

La presentazione della domanda dovrà avvenire esclusivamente per via telematica attraverso il formulario reso disponibile sull’applicativo web SIFORM 2 raggiungibile alla url https://siform2.regione.marche.it/ .

 Si consiglia di procurarsi le credenziali di accesso ed autenticarsi sul sito, prima di procedere alla compilazione della domanda.

 L’accesso al sito avviene con credenziali di tipo “forte” ovvero con credenziali nominative rilasciate previo riconoscimento di persona con documento di identità.

Il SIFORM 2 non prevede l’accesso con username e password generate dall’utente stesso.

Le modalità di autenticazione supportate sono:

-          Pin cohesion
-          SPID Livello 2 – Sistema pubblico di identità digitale;
-          Carta Nazionale dei Servizi – CNS, compresa la Carta Raffaello

Per maggiori informazioni si rimanda all’allegato manuale 

 Siform 2 - Manuale utente

 

N.B. La domanda di partecipazione all’Avviso pubblico, Allegato A1, dovrà essere compilata, trasformata in formato Pdf e poi caricata sul Siform2.

 

La domanda non dovrà essere trasmessa su supporto cartaceo, in tale caso non sarà presa in considerazione “.

 

 

 

E’ possibile accreditarsi sul SIFORM 2 sin da subito.

 Vai al bando

MODIFICA AVVISO PUBBLICO per presentazione voucher

Master prosecuzione 2019/2020

Manuale di gestione voucher per master e corsi di perfezionamento

Scheda di valutazione

Al fine di rafforzare il rapporto tra ricerca e tessuto economico/imprenditoriale, la Regione Marche incentiva una nuova formula del dottorato di ricerca, a caratterizzazione industriale,  con il coinvolgimento delle imprese organizzate  in Cluster piuttosto che come singole realtà produttive. In questo modo di intende quindi adottare strumenti per promuovere una tematica specifica del tessuto economico imprenditoriale del territorio regionale, in settori prioritari e strategici per il sistema regionale.

 

 

 

La Regione Marche, nell'ambito del POR Marche FSE 2014/2020, intende sostenere l’Istruzione Superiore al fine di rafforzare ed ampliare le conoscenze e l’acquisizione di competenze altamente professionalizzanti e di migliorare l’inserimento nel mondo del lavoro dei giovani diplomati residenti nel territorio marchigiano attraverso la concessione di incentivi funzionali a favorire la partecipazione ai corsi di laurea triennale a orientamento professionale di cui al D.M. MIUR n. 6/2019.

L’intervento consiste nella concessione di voucher formativi come contributo destinato a coprire l'80% dei costi di iscrizione di ogni annualità del corso di laurea triennale, erogato in soluzione unica al termine di ogni singola annualità previa verifica del regolare svolgimento e del conseguimento del titolo finale. Il voucher è quantificato in massimo € 1.600,00 per l’iscrizione al primo anno del corso di laurea, stesso importo massimo per l’iscrizione al secondo anno di laurea, per il terzo anno di iscrizione l’importo del voucher ammonta a massimo € 1.000,00.

Sono previsti circa 100 voucher e comunque fino a esaurimento delle risorse disponibili pari a € 420.000,00 (POR Marche FSE 2014/2020- Asse 3 Priorità d’Investimento 10.4 - Risultato Atteso 10.6).

La domanda per la richiesta del voucher, in modalità just in time, potrà essere presentata prima dell’inizio dell’attività del corso di laurea stesso, e quindi entro il 1° novembre di ciascun anno accademico a cui si riferisce la domanda del voucher.

Potranno presentare domanda giovani:

- residenti nella regione Marche ;

- in possesso del diploma d’Istruzione secondaria superiore di secondo grado (percorso di studio quinquennale);

- rientranti nello status di “inoccupato/disoccupato”, e non essere iscritto ad altra tipologia di corsi di studi o formazione;

- che abbiano superato il test di ingresso presso le Università che realizzano il corso di laurea.

 

Avviso Pubblico emanato con DDPF n. 1030/IFD del 8/10/2020 "Voucher per l'iscrizione a corsi di laurea professionalizzanti"

Guida alla compilazione della domanda "Voucher formativi lauree professionalizzanti" in SIFORM 2

Le domande dovranno essere presentate esclusivamente per via telematica utilizzando il sistema informatico SIFORM2 accessibile all’indirizzo internet https://siform2.regione.marche.it

In caso di difficoltà nell’utilizzo della procedura telematica, gli utenti potranno contattare il servizio di assistenza raggiungibile all’indirizzo email: siform@regione.marche.it oppure al numero telefonico 071/8063442.

Le istruzioni per l’accreditamento al sistema informatico e per la compilazione delle domande sono pubblicate sul sito della Regione Marche unitamente al presente avviso alla url http://www.regione.marche.it/Regione-Utile/Istruzioni-Formazione-e-Diritto-allo-studio/Alta-Formazione

Per accedere al sistema informatico SIFORM2 l’utente deve disporre di apposite credenziali di tipo “forte” ovvero credenziali nominative rilasciate previo riconoscimento di persona con documento di identità. Sono supportate le seguenti modalità: SPID o CNS – carta nazionale dei servizi oppure Pin Cohesion.

Per i dettagli sulle modalità di accesso si rinvia al relativo manuale pubblicato di seguito. Ciascun utente si dovrà autenticare al SIFORM2 con il ruolo di persona fisica.

La presentazione delle domande dovrà essere effettuata esclusivamente per via telematica, selezionando l’Avviso con identificazione sintetica “Voucher corso di laurea professionalizzante”.

Ai fini dell’assolvimento dell’imposta di bollo, al momento della creazione della domanda, occorre digitare nell’apposito campo il codice numerico riportato sulla marca da bollo utilizzata. La marca da bollo va annullata e conservata assieme alla propria copia della domanda a disposizione per eventuali controlli.

La domanda ed il progetto possono essere compilati e modificati a più riprese, avendo l’attenzione di salvare lo stato di compilazione (pulsante “Salva”); fintanto che tale pulsante non verrà premuto, i dati non saranno salvati.

L’utente dovrà trasmettere telematicamente la seguente documentazione:
1. la richiesta di finanziamento, riportata a titolo di esempio all’Allegato A1
2. una scansione in formato PDF del Curriculum vitae sottoscritto;
3. il formulario con la descrizione del progetto di voucher (riportato a titolo di esempio all’allegato A2) generato dalla procedura SIFORM
4. il programma del corso di laurea in formato PDF;
Data che l’accesso alla procedura informatica avviene utilizzando credenziali di “tipo forte”, non è necessario allegare copie di documenti di identità.

Al termine della compilazione l’utente dovrà:
1) convalidare la domanda per verificare di aver compilato tutti i campi obbligatori e di aver caricato tutti gli allegati obbligatori.
2) effettuare l’invio telematico della domanda convalidata.
A seguito dell’invio telematico verranno assegnati alla domanda un identificativo univoco e data ed ora di effettuazione dell’operazione.
Con l’assegnazione della data e dell’ora di trasmissione telematica, la domanda si considererà correttamente presentata.

 

DGR 1009 del 27 Luglio 2020

Allegato A DGR 1009/2020 - Linee guida per l’assegnazione di voucher per l’iscrizione a corso di laurea professionalizzante lauree ad orientamento professionale di cui al D.M. MIUR n. 6 del 7 gennaio 2019

POR Marche FSE 2014-2020 Asse 1, P.d.I. 8.1 DGR n. 688 del 8 giugno 2020. Avviso pubblico per la concessione di n. 16 assegni di ricerca per progetti di ricerca per rivitalizzazione aree cratere e per effetti dovuti dalla pandemia da Covid-19

Consulta decreto e avviso pubblico