PSR 2014-2020

Programma di sviluppo rurale Regione Marche 2014-2020



 

La politica europea di sviluppo rurale è attuata mediante Programmi di sviluppo rurale (PSR), redatti dagli Stati membri e dalle regioni dell’Unione europea.

Il PSR 2014-2020 della Regione Marche illustra le azioni e gli approcci prioritari per dare risposta ai fabbisogni del territorio rurale marchigiano per il  periodo di programmazione che va dal 2014 al 2020. L'attuazione delle azioni previste nel PSR è cofinanziata dal Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (Feasr) e da contributi nazionali e regionali e i diversi finanziamenti previsti vengono erogati attraverso bandi.

News

Focus sul Programma di Sviluppo Rurale Marche a Tipicità
venerdì 20 novembre 2020  06:11 

Il prossimo 30 novembre, nell’ambito della Fiera Tipicità, si svolgerà a partire dalle 9.30 una intera mattinata dedicata al Programma di Sviluppo Rurale Marche, scandita dall’evoluzione temporale delle attività che lo riguardano.

   
Scongiurato il rischio di perdita dei fondi comunitari per l’Agricoltura per il mancato impiego. Mirco Carloni: “Dalla prossima settimana circa 30 milioni di euro sui conti degli agricoltori marchigiani“
mercoledì 18 novembre 2020  07:22 

“Finalmente sono state sbloccate importanti risorse per l’Agricoltura. Dalla prossima settimana gli agricoltori marchigiani riceveranno sui loro conti correnti oltre 30 milioni di euro”. Lo ha comunicato il vicepresidente della giunta regionale e assessore all’Agricoltura, Mirco Carloni che ha spiegato: “ Fin dal primo giorno del mio mandato ho chiesto agli uffici regionali di intervenire per accelerare i pagamenti dei contributi agli agricoltori . Oggi l’importante notizia: siamo riusciti a rispettare l’Obiettivo N+3 che era il timore maggiore, scongiurando così il rischio di perdita dei fondi comunitari per l’Agricoltura”.

“Grazie ai provvedimenti proposti e approvati dalla giunta sin dai primi giorni di mandato – prosegue il vicepresidente - circa 3.000 agricoltori che adottano tecniche di agricoltura biologica riceveranno infatti 13,2 milioni di euro quale anticipo dell’85% di quanto richiesto con la domanda presentata nel 2020. Ad altri 5.000 agricoltori,  che operano nelle aree montane della regione, sono destinati 10,1 milioni, mentre gli allevatori che garantiscono elevati standard aziendali per il benessere degli animali otterranno 3,2 milioni di euro. In questo ultimo mese, da quando cioè si è insediata la giunta regionale, sono stati inoltre erogati ulteriori 4 milioni di euro circa,  a valere su altre misure del PSR, tra cui i premi per l’insediamento di giovani agricoltori e per investimenti strutturali produttivi nelle aziende agricole".

“A questo punto – conclude Carloni – possiamo affermare con certezza che è stata evitata la penale che incombeva con un taglio delle risorse assegnate nel 2017 e non spese entro il 31.12.2020. Gli uffici regionali lavorano a pieno ritmo anche per garantire il prima possibile il pagamento ad altre imprese che hanno inoltrato domanda finale di contributo in questo ultimo periodo. Prevediamo di pagare entro la fine dell’anno, almeno altri 15 milioni di euro, sia per misure strutturali che agroambientali. Un grande obiettivo che come amministrazione vogliamo raggiungere: risalire la china della classifica che ci pone come ultima regione rispetto alle altre nei pagamenti in Agricoltura, per arrivare ai primi posti come miglior regione per i pagamenti previsti dal PSR. Un obiettivo ambizioso ma da perseguire fortemente nell’interesse degli agricoltori marchigiani”. 

   
Area Interna Alto Maceratese: Bandi PSR Marche Sottomisure 7.4.A e 7.5. A – Proroga scadenza per la presentazione delle domande di sostegno
mercoledì 11 novembre 2020  12:35 

Con Decreto del Dirigente del Servizio Politiche Agroalimentari n. 598 del 10 novembre 2020 è stata prorogata la scadenza per la presentazione delle domande di sostegno per i bandi relativi alla Sottomisura 7.4 Operazione A “Investimenti nella creazione, miglioramento o ampliamento di servizi locali di base e infrastrutture - Area Interna Alto Maceratese” e alla sottomisura 7.5.A ” Investimenti in infrastrutture ricreazionali per uso pubblico e per informazioni turistiche - Area Interna Alto Maceratese”.

   
Programma di sviluppo rurale Marche. Dalla Regione 1,5 milioni di aiuti agli allevamenti bovini da carne, con linea vacca vitello, per l’emergenza Covid-19
martedì 10 novembre 2020  03:34 

In arrivo 1,5 milioni di euro di aiuti a favore degli allevamenti bovini da carne con linea “vacca-vitello” per l’emergenza Covid-19, finanziate dalla Regione Marche con le risorse del Psr (Programma di sviluppo rurale 2014 – 2020).

A partire da lunedì 16 novembre gli allevatori interessati potranno presentare le domande per accedere ai contributi in conto capitale (a fondo perduto) che potranno arrivare a 7 mila euro per ciascuna impresa. Il sostegno è riservato alle aziende marchigiane che adottano questa forma di allevamento sostenibile, dove il vitello resta con la madre fino allo svezzamento ed è nutrito essenzialmente con il suo latte (poi integrato con erba e fieno).

Il bando è consultabile e scaricabile a questo indirizzo: https://www.regione.marche.it/Regione-Utile/Agricoltura-Sviluppo-Rurale-e-Pesca/Bandi-di-finanziamento/id_8293/3920

   
Bando Sottomisura 21.1 Op. A) Sostegno alle aziende agricole agrituristiche, alle fattorie didattiche e all’agricoltura sociale, colpite dalla crisi di COVID–19
martedì 10 novembre 2020  10:00 

Con Decreto del Dirigente del Servizio Politiche Agroalimentari n. 591 del 06/11/2020 è stato approvato il bando della Sottomisura 21.1 – Operazione A) "Sostegno alle aziende agricole agrituristiche, alle fattorie didattiche e all’agricoltura sociale, particolarmente colpite dalla crisi di COVID–19".

   

PSR 2014-2020

Comunicazione

Bandi

Leader e aree interne

Le misure del PSR