News

lunedì 3 agosto 2020  08:00 

 

Se hai ideato e realizzato un progetto innovativo, capace di dare un sensibile impulso all'insegnamento delle lingue mediante innovazioni e pratiche didattiche efficaci, invia la tua candidatura per il più importante Riconoscimento europeo dedicato alle lingue!

 

Label europeo delle lingue 2020

La diversità linguistica è una delle ricchezze più grandi dell’Europa, da proteggere, da promuovere e da vivere. Per questo motivo, anche in questo 2020, la Commissione dà il via alla nuova edizione del Label Europeo delle Lingue nell’ambito di Erasmus+, un riconoscimento europeo di qualità attribuito ai progetti capaci di dare un sensibile impulso all’insegnamento delle lingue, mediante innovazioni e pratiche didattiche efficaci.

 

Priorità nazionali 2020

Per l’ambito istruzione scolastica, superiore e degli adulti, in coerenza con le strategie e le politiche europee e nazionali, si riserverà particolare attenzione ai progetti che rispondano a una o più delle seguenti priorità nazionali:

- Potenziamento della formazione bilingue L1/L2 inglese nella scuola dell’infanzia e primaria con l’utilizzo di metodologie didattiche innovative ed efficaci e del CLIL (Content and Language Integrated Learning)

- Rafforzamento della formazione multilinguistica nel curricolo scolastico, della formazione superiore e universitaria con l’utilizzo di metodologie didattiche innovative e del CLIL (Content and Language Integrated Learning)

- Incremento della mobilità transnazionale degli studenti e dei docenti attraverso programmi mirati di preparazione e formazione linguistica Sviluppo della formazione linguistica dei docenti, anche attraverso percorsi innovativi di livello universitario;

- Sostegno all’apprendimento dell’Italiano L2 all’interno delle istituzioni scolastiche, dei centri provinciali per l’educazione degli adulti, delle università, per favorire processi di accesso e integrazione ai sistemi di istruzione e formazione italiani.

 

Per l’ambito VET, in coerenza con le strategie e le politiche europee e nazionali nell’ambito dei sistemi di istruzione e formazione professionale, si riserverà particolare attenzione ai progetti che rispondano a una o più delle seguenti priorità nazionali:

- Potenziare l’offerta di formazione linguistica a fini professionali per rendere le strutture formative dedite ad una maggiore inclusività sviluppando un’attenzione specifica anche in una logica di reskilling

- Sostenere l’apprendimento delle lingue per supportare la mobilità a fini professionalizzanti e l’occupabilità dei giovani, in particolare di coloro che sono a rischio di esclusione (neet, drop out etc.) o dei giovani in cerca di prima occupazione.

 

Destinatari

Possono essere candidati al Label Europeo delle Lingue progetti - già ultimati o in fase conclusiva di realizzazione - incentrati su insegnamento e apprendimento linguistico e provenienti da:

- Istituti scolastici, centri di istruzione e formazione professionale

- Imprese pubbliche o private, di piccole, medie o grandi dimensioni (incluse le imprese sociali)

- Parti sociali o altri rappresentanti del mondo del lavoro, comprese camere di commercio, ordini di artigiani o professionisti e associazioni sindacali

- Enti pubblici a livello locale, regionale o nazionale

- Scuole di lingue

- Istituti di ricerca

- Organizzazioni di volontariato, non profit e ONG

- Università, Settore AFAM, ITS, ISIA e Scuole per mediatori linguistici

- Associazioni culturali e sportive

- Fondazioni

- Organismi per l’orientamento professionale

 

Maggiori informazioni

Leggi il BANDO

 

Come partecipare

Per conoscere i dettagli dell'iniziativa e per partecipare, consultare il sito www.erasmusplus.it

 

La scadenza per l’invio delle candidature è fissata al giorno 8 settembre 2020 alle ore 12:00