Cittadini 60-64 anni

piano vaccinazioni Regione Marche

Persone di età compresa tra 60 e 64 anni

Al via dalle ore 12 di Sabato 08 Maggio le prenotazioni per il vaccino anti-Covid19 per i cittadini marchigiani che rientrano nella fascia 60-64 anni


💻 il portale di poste italiane: https://prenotazioni.vaccinicovid.gov.it
📞 tramite il Numero Verde 800.00.99.66 (attivo tutti i giorni dalle 8 alle 20)

Per la prenotazione online, oltre ai dati personali dell’utente, occorrerà disporre del numero di tessera sanitaria e del codice fiscale, e di un numero di cellulare al quale verrà notificata la conferma. 

Prenota
il vaccino

Con l’ausilio di Poste Italiane, è possibile prenotare anche nei PostaMat attivi sul territorio regionale (è sufficiente inserire la tessera sanitaria), tramite i portalettere che consegnano la posta a casa o inviando un SMS con il codice fiscale al numero 339.9903947 (entro 48-72 ore si verrà ricontattati per procedere telefonicamente alla scelta di luogo e data dell’appuntamento)

Una volta avviata la prenotazione, all’utente verrà immediatamente comunicato il giorno, la sede dove verrà somministrato il vaccino e l’orario in cui ci si deve presentare al Punto di Vaccinazione.

Al momento della somministrazione della prima dose, sarà comunicato il giorno per effettuare il richiamo.

 

Modulistica da presentare al medico al momento della vaccinazione

Nota informativa

Scheda anamnestica

Modulo di consenso

Trattamento dei dati

 

Autocertificazione

 

per il richiamo del vaccino è necessario ripresentare solo la "Scheda Anamnestica"

 

 

Punto vaccinazione popolazione Luogo Provincia Indirizzo
Punto vaccinazione popolazione Luogo Provincia Indirizzo

 

News sul piano vaccinale:

giovedì 25 novembre 2021  06:43 

“Come noto il Consiglio dei Ministri di mercoledì sera ha messo mano alla tanto annunciata politica del super green pass. Nel medesimo atto del Governo si è però messo mano anche all’estensione dell’utilizzo del green pass cosiddetto ordinario, ovvero quello ottenibile anche con i tamponi, ad ambiti che fino ad ora erano stati esclusi. Parliamo del trasporto pubblico regionale e locale. Fino a ieri infatti l’obbligo per il trasporto pubblico era limitato ai servizi ferroviari nazionali, ora si passa anche al trasporto ferroviario regionale e probabilmente anche al trasporto pubblico locale". È quanto afferma l’assessore regionale ai Trasporti Guido Castelli.

   
giovedì 25 novembre 2021  06:38 

Dal 1° dicembre 2021, via libera nelle Marche alla somministrazione della terza dose del ciclo vaccinale primario, anche ai soggetti di età pari o superiore a 18 anni (classe 2003 e precedenti), che abbiano effettuato la seconda dose (o il monodose Janssen) da almeno 5 mesi (150 giorni). Tale platea comprende nelle Marche 260 mila residenti: di questi risultano avere effettuato la seconda dose da oltre 5 mesi (al giorno 01/12/2021) circa 43 mila soggetti che possono quindi accedere alla dose booster.

   
giovedì 25 novembre 2021  02:42 
Dal 24 novembre alle 12 nelle Marche è possibile prenotare la terza dose a 5 mesi dalla seconda. “Anticipando la terza dose da 6 a 5 mesi si accelera la campagna vaccinale – ha detto l’Assessore alla Salute Filippo Saltamartini, e si limita l’impatto della quarta ondata. La Marche sono tra le prime regioni in Italia ad aver ridotto l’intervallo temporale, come indicato dagli esperti”.
Chi ha effettuato la prenotazione della terza dose con l’intervallo di 6 mesi per anticiparlo potra’ cancellarla e prenotarsi nuovamente attraverso la piattaforma ‘Poste’.   
venerdì 19 novembre 2021  05:33 

Si precisa che da lunedì 22 novembre potranno prenotare la terza dose di vaccino COVID-19 solo i caregiver con 40 e più anni (classe 1981 e precedenti), che abbiano effettuato la seconda dose da almeno 6 mesi, oltre agli over 40 che abbiano effettuato la seconda dose da più di 6 mesi, e i fragili che saranno presi in carico direttamente dai centri che li hanno in cura (ad esempio diabetici, dializzati, malati oncologici e portatori di altre patologie croniche).
La nota giunta dalla Struttura Commissariale rimarca che “le attuali indicazioni ministeriali fissano il limite anagrafico per ricevere la dose di richiamo solo a soggetti di età uguale o superiore a 40 anni. Per questo non si autorizza la somministrazione della dose booster ai caregiver under 40”.

Per prenotare: https://prenotazioni.vaccinicovid.gov.it