Finanze e Tributi

Rivenditori e Concessionari

VENDITA PRESSO UN CONCESSIONARIO
La L.R. n.45 del 27/12/12 ha disposto che "non costituisce titolo per l'interruzione dell'obbligo di pagamento della tassa automobilistica regionale la consegna dei veicoli alle ditte autorizzate o comunque abilitate al commercio degli stessi effettuata mediante procura speciale a vendere o mediante fattura di vendita, senza l'avvenuta presentazione della formalità della trascrizione del titolo di proprietà al Pubblico Registro Automobilistico - PRA".


ACQUISTO PRESSO UN CONCESSIONARIO
AUTO NUOVA - PRIMA IMMATRICOLAZIONE
Per il pagamento del primo bollo si consiglia di rivolgersi ad un'agenzia pratiche auto convenzionata (vedi sezione TASSA AUTOMOBILISTICA > AGENZIE)

AUTO USATA

  • Se l'auto acquistata presso un rivenditore autorizzato è coperta da bollo in corso di validità, il cittadino dovrà collegarsi a questa scadenza e pagare il bollo entro il mese successivo alla scadenza.
  • Se l'auto è sottoposta a regime di sospensione (informazione in possesso del rivenditore o concessionario), la scadenza del bollo si calcola in base al mese in cui termina la sospensione e di conseguenza il pagamento dovrà essere eseguito tassativamente entro lo stesso mese dell'atto notarile di vendita (si consiglia rivolgersi ad una agenzia pratiche auto convenzionata).
I veicoli soggetti al regime di interruzione dal pagamento della tassa automobilistica sono quelli consegnati per la vendita ai rivenditori autorizzati abilitati al commercio di autoveicoli o autoscafi.


GESTIONE SOSPENSIONI: procedura per rivenditori autorizzati

1) Presentazione sospensioni
Le imprese autorizzate alla rivendita di veicoli sono tenute ad inviare direttamente alla Regione Marche la comunicazione degli elenchi dei veicoli:
A) acquisti per la rivendita
B) venduti
C) rottamati o esporti all'estero
Tali comunicazioni devono essere presentate tramite procedura web al termine di ogni quadrimestre come riportato nella tabella sottostante:

quadrimestre
periodo
termine per la comunicazione
delle sospensioni
 I  Gennaio - Aprile
 entro il 31 Maggio
 II  Maggio - Agosto
 entro il 30 Settembre
 III  Settembre - Dicembre
 entro il 31 Gennaio


2) Versamento diritto fisso
A decorrere dal 1° gennaio 2011, i soggetti abilitati trasmettono alla Regione in formato elettronico gli elenchi dei veicoli in sospensione e corrispondono alla Regione Marche il diritto fisso previsto dalla Legge Regionale 28/12/2010 n. 20.

A partire dalla prima scadenza 2011 (31 maggio 2011) il versamento deve essere fatto a favore della Regione Marche e non più a favore dell'Agenzia delle Entrate.

Il diritto fisso da corrispondere per ciascun veicolo per il quale si richiede l'interruzione del tributo è di euro 1,55 ai sensi della Legge  n°187, art. 2, comma 1, lettera e) del 09/07/1990.
Il versamento della somma dovuta deve essere fatto a favore della Regione Marche sul c/c postale n. 8547487, intestato alla REGIONE MARCHE – DIRITTO FISSO CONCESSIONARI AUTO – SERVIZIO TESORERIA, avendo cura di indicare nella causale il quadrimestre di riferimento.


NUOVA PROCEDURA WEB RIVENDITORI AUTO

Per l’utilizzo di questa procedura è necessario:

   1. Ottenere le credenziali (PIN Raffaello o CNS);
   2. Procedere all’abilitazione tramite email
.