Blog

martedì 10 maggio 2022  15:43 

Il presente bando è stato approvato con i decreti nn. 102 e 104/ICIN del 10/05/2022 ed è attivato nell’ambito del POR FESR 2014-2020 della Regione Marche e dell’art. 6  della L.R. n. 4 del 17.03.2022 “Promozione degli investimenti, dell’innovazione e della trasformazione digitale del sistema imprenditoriale marchigiano” e rientra nel programma di interventi urgenti per il Sostegno economico alle imprese marchigiane colpite dalla crisi generata dalla guerra Russa/Ucraina (di cui alla DGR n.317 del 21/03/2022).

La guerra russo-ucraina influenza negativamente il percorso di ripresa del sistema produttivo delle Marche. Le conseguenze possono avere un impatto molto ingente sull’economia marchigiana, non solo sulle esportazioni verso questi Paesi ma anche negli approvvigionamenti di materie prime. Pertanto, con il presente bando, s’intende rafforzare la capacità delle imprese di operare su nuovi mercati internazionali sostenendo progetti di investimento per l’innovazione digitale strategica alla funzione commerciale. I progetti di investimento delle imprese dovranno essere diretti all’individuazione di nuove opportunità di business nei mercati esteri già serviti e nella ricerca di nuovi mercati e di nuovi fornitori. A tali fini, il bando prevede la concessione di contributi in conto capitale a fondo perduto.

 

ULTERIORI INFORMAZIONI - DOMANDA E ALLEGATI

 

 

Con tale bando la Regione Marche intende supportare le MPMI marchigiane che si ritrovano nell’impossibilità di esportare nei consueti mercati russo/ucraino o di rifornirsi di materie prime e semilavorati provenienti da questi mercati. In particolare, la Regione Marche sostiene progetti di investimento orientati alla diversificazione dei mercati al fine di differenziare le quote di esportazione o per identificare nuovi canali distributivi utili alla riduzione dei costi.

L’investimento in canali digitali risulta, in questo particolare momento storico, lo strumento più economico, sicuro e duttile per rispondere in modo tempestivo alla crisi. Gli investimenti nelle analisi di mercato, in figure specialistiche come i Temporary Export Manager (TEM) e Digital Export Manager (DEM) risultano di fondamentale importanza soprattutto nella fase iniziale del progetto di riorientamento.

A tal fine, il bando prevede la concessione di contributi in conto capitale a fondo perduto per la realizzazione di progetti per il conseguimento dei seguenti obiettivi:

• rafforzare la capacità delle imprese di diversificare clienti e fornitori sui mercati internazionali, sostenendole nell’acquisto di servizi per l’innovazione digitale strategica alla funzione di vendita;

 

• sostenere le imprese attraverso il ricorso a servizi o soluzioni strumentali finalizzati ad avviare la presenza all’estero delle MPMI, tramite la progettazione, la gestione e la realizzazione di progetti di investimento su nuovi mercati internazionali;

 

  • supportare le imprese nell’accesso e/o consolidamento all’economia digitale per incrementare la consapevolezza e l’utilizzo delle possibili soluzioni offerte dal digitale a sostegno dell’export, in particolare lo sviluppo di iniziative di promozione e commercializzazione digitale.
Micro, piccole e medie imprese, in forma singola, regolarmente iscritte nel registro delle imprese presso la Camera di Commercio delle Marche.
La domanda di partecipazione potrà essere presentata a partire dalle ore 10:00 del 16 maggio 2022 ed entro, e non oltre, le ore 13:00 del 30 giugno 2022. 

La dotazione è di € 2.000.000,00 di cui:

  • € 1.000.000,00 a valere sull’Asse 1 – OS 1 – Azione 1.3
  • ​​​​​​​​​​​​​​€ 1.000.000,00 esclusivamente per le imprese localizzate nell’area cratere e Comuni limitrofi, a valere sull’asse 8 - OS 21 – Az. 21.1;