Text/HTML

Finanze e Tributi

Contatti

Servizio Risorse finanziarie e bilancio

Via Gentile da Fabriano, 9 
60125 Ancona (AN)


Dirigente Maria Di Bonaventura

Segreteria del Servizio:
Tel.  071 8062501
Fax  071 8062192

Email: servizio.risorsefinanziarie@regione.marche.it

PEC:  regione.marche.finanze@emarche.it

Tariffa fitosanitaria

Alla riscossione della tariffa fitosanitaria di cui all'art. 55 del Decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 214 ("Attuazione della direttiva 2002/89/CE concernente le misure di protezione contro l'introduzione e la diffusione nella Comunità di organismi noci ai vegetali o ai prodotti vegetali") provvede l'ASSAM (Agenzia per i servizi nel settore agroalimentare delle Marche).

La tariffa fitosanitaria è versata su apposito conto corrente postale n. 11860608 intestato all'ASSAM - Via dell'Industria 1 - 60027 Osimo (AN).
 
CHI PAGA
Gli oneri necessari per l'effettuazione dei controlli fitosanitari e delle eventuali analisi di laboratorio, compresi il rilascio delle autorizzazioni di cui agli articoli 7-bis-17, 19, 20, 26, 30, 32, le verifiche ed i controlli documentali e di identità di cui agli articoli 17, 23, 33, 36, 37, 38, 41, 43, 45, 46, 47, sono posti a carico dell'interessato, dell'importatore o del suo rappresentante in dogana, secondo la tariffa fitosanitaria di cui all'allegato XX del D. Lgs. 19 agosto 2005, n. 214.

QUANTO SI PAGA
La tariffa fitosanitaria è declinata nella Parte B dell'allegato XX del D.Lgs. di cui sopra e che viene qui riportata per estremi:
 

 

Voce Peridiocita' Tariffa
Rilascio dell’autorizzazione all’attività di cui all’art. 19 Una tantum € 100,00
Per i produttori di patate da consumo o di frutti di agrumi Una tantum € 20,00
Rilascio dell’autorizzazione all’uso del passaporto delle piante di cui all’art. 26 Una tantum € 100,00
Controlli fitosanitari alla produzione ed alla circolazione per le aziende iscritte al R.U.P. Annua € 25,00
Controlli fitosanitari alla produzione ed alla circolazione per le aziende iscritte al R.U.P. titolari di uso del passaporto delle piante per zone non protette Annua € 50,00
Controlli fitosanitari alla produzione ed alla circolazione per le aziende iscritte al R.U.P. titolari di uso del passaporto delle piante per zone protette Annua € 100,00

L'ASSAM comunica periodicamente alla Regione Marche l'elenco dei soggetti che non hanno eseguito, in tutto o in parte, o hanno eseguito in ritardo il versamento della tariffa fitosanitaria.


 
La Regione in caso di mancato o tardivo versamento della tariffa procede all'accertamento, ai fini del recupero delle somme dovute ed all'irrogazione delle sanzioni, nella misura e secondo le procedure di cui ai decreti legislativi del 18 dicembre 1997 n. 471 e n. 472 e ss.mm.ii.

RIFERIMENTI NORMATIVI

Art. 55, Decreto legislativo del 19 agosto 2005, n. 214 “Attuazione della direttiva 2002/89/CE concernente le misure di protezione contro l’introduzione e la diffusione nella Comunità di organismi nocivi ai vegetali o ai prodotti vegetali”



Decreto Ministeriale del 12 aprile 2006 “Modifica dell’Allegato XX del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 214"



Art. 25, Legge regionale del 28 luglio 2009, n. 18 “Assestamento del bilancio 2009”